L'arcivescovo di Strasburgo: "I figli dei migranti musulmani sostituiscono il popolo europeo"

Luc Ravel, arcivescovo di Strasburgo al giornale alsaziano Dernières Nouvelles d'Alsace: "Molti musulmani in Europa dicono con molta calma e tranquillità che un giorno l’Europa sarà tutta nelle loro mani!"

L’arcivescovo di Strasburgo sfida il politicamente corretto. “È in corso la ‘Grande Sostituzione’ dei popoli! Molti musulmani in Europa dicono con molta calma e tranquillità che un giorno l’Europa sarà tutta nelle loro mani!”, dichiara Luc Ravel, l'arcivescovo di Strasburgo al giornale alsaziano Dernières Nouvelles d'Alsace.

Gli immigrati musulmani hanno un altissimo tasso di natalità mentre noi europei non facciamo più figli”, continua l’alto prelato. “Dobbiamo considerare anche il fatto che in Europa l’aborto, non è più solo permesso, ma addirittura incoraggiato! E questo lo dico non per una questione di fede ma perché amo la Francia!”, conclude la più alta carica religiosa di Strasburgo.

Il concetto della “Grande Sostituzione” è stato coniato nel 2010 dall’autore conservatore Renaud Camus definendolo come “la sostituzione di un popolo con un altro”. Il cambio avviene generalmente attraverso flussi di migrazioni di massa che nell’arco di qualche generazione trasformano la cultura e i valori di un popolo autoctono pur mantenendo inalterati i nomi dei luoghi oggetto dell’ondata migratoria.

Già nel 1974 il leader algerino Houari Boumediene davanti all’ Assemblea delle Nazioni Unite disse: “Un giorno milioni di uomini abbandoneranno l’emisfero sud per irrompere nell’emisfero nord. E non certo da amici. Perché vi irromperanno per conquistarlo, e lo conquisteranno popolandolo coi loro figli. Sarà il ventre delle nostre donne a darci la vittoria!”.

Non si è fatto nemmeno attendere l’appello di Erdogan che lo scorso marzo, parlando ai turchi europei, ha evocato Boumediene: "Da qui faccio un appello ai miei fratelli in Europa: non fate tre figli, ma cinque! Perché voi siete il futuro dell'Europa”.

Dati Pew Research Center rivelano che i musulmani in Europa saranno oltre 58 milioni nel 2030 rispetto ai 44 milioni che erano stati censiti nel 2010. Il dato ovviamente è destinato a crescere notevolmente in seguito a quest’ultima ondata migratoria da paesi dove l’islam è la religione predominante.

Germania e Francia sono i due paesi con il più alto numero di musulmani nell’Unione Europea, rispettivamente 4,8 milioni (5,8% della popolazione) e 4,7 milioni (7,5% della popolazione). L’Italia si trova al quarto posto con 2,2 milioni (3,7% della popolazione) dopo il Regno Unito (3 milioni e 4,8% della popolazione).

Secondo un recente sondaggio condotto dall’Intitute Montaigne, il 30% dei musulmani francesi considerano la sharia più importante delle leggi statali francesi mentre il 67% vuole che l’arabo venga insegnato ai loro figli nelle scuole pubbliche d’oltralpe.

Nella “capitale d’Europa” Bruxelles, Mohammed è il nome più diffuso per i neonati e lo stesso dato lo si può ritrovare in altre città importanti come Amsterdam e Oslo. La più grande moschea in Europa, capace di accogliere più di duemila fedeli, è stata costruita in Svezia, completamente finanziata dal Qatar.

Nel Regno Unito cinquecento chiese sono state demolite o trasformate in abitazioni private dal 2001 ma allo stesso tempo, altrettante moschee sono state erette nella sola Londra. Lo stesso accade in Belgio dove la storica chiesa gotica di Santa Caterina costruita nel 1874 doveva essere tramutata in un mercato ortofrutticolo.

In Italia, si cancellano le recite e i cori natalizi nelle scuole per non offendere i bambini di religione islamica e visite scolastiche a mostre di “arte sacra” vengono cancellate per non urtare i bambini non cristiani alla vista del crocifisso.

Il tutto nel silenzio inesorabile di un’Unione Europea che ha voluto negare la sua storia anche nell’appena inaugurato “Museo della Storia Europea” dove manca qualsiasi riferimento al ruolo della religione cristiana nella storia del continente.

Chissà se ora il francese Valery Giscard d'Estaing, allora presidente della Convenzione europea, prova qualche rimorso per aver rifiutato in malo modo ("La lettera se la può tenere in tasca") la missiva con cui Papa Wojtyla chiedeva l’inserimento del riferimento alle radici giudaico-cristiane in quella che sarebbe dovuta essere la carta costituzionale dell’Unione europea. Un’Unione europea ora rimasta senz’anima.

Commenti

Rossana Rossi

Gio, 13/07/2017 - 17:06

E sarà tristemente così, di fronte ad una europa inetta popolata da popoli vecchi, stanchi e assolutamente incapaci di riappropriarsi dei propri valori perchè sono stati tutti vittime di un lavaggio del cervello globale che li sta narcotizzando di fronte ad un'invasione programmata, tanto da fargliela accogliere come fosse una risorsa. Ed invece sarà una distruzione. Subiamo senza saper reagire e questo segnerà la nostra fine.

Garombo

Gio, 13/07/2017 - 17:19

Ma questo è ovvio non si capisce il motivo dell'articolo.

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 13/07/2017 - 17:38

Beh, se siamo arrivati a questo è grazie alla Chiesa a alle radici giudaico-cristiane. Il pretonzolo Galantino (e il suo boss Francis) docet.

venco

Gio, 13/07/2017 - 17:40

La massoneria del Nuovo Ordine Mondiale (NWO) persegue gli stessi scopi degli islamici: la sottomissione dei popoli a pochi di loro e l'eliminazione della democrazia e libertà civile.

bangcube

Gio, 13/07/2017 - 17:40

Toh! Qualcuno ha scoperto l'acqua calda.

Ritratto di gino5730

gino5730

Gio, 13/07/2017 - 17:53

Ormai la sostituzione etnica ha fatto e continua ha fare grossi passi avanti,poi con lo jus soli ha raggiunto il traguardo.Immagino come sarà contento il Papa e i suoi vescovi.Prendiamone atto gli Italiani saranno tra poco sgraditi ospiti.

Emanmanf

Gio, 13/07/2017 - 17:56

Caro il mio Mohamed Bongo Garombo aspetta a cantar vittoria perchè di europei non disposti a sottomettersi ce ne sono sempre di più e fossi in te comincerei a preparare le valigie.Il riscatto comincerà dall'est poi sarà il turno di tutti gli altri ! RIcordati di Lepanto e di Poitiers !

Tergestinus.

Gio, 13/07/2017 - 18:00

jasper: ciò che scrive è in parte vero, però i paesi europei in cui questo processo è più avanzato sono quelli protestanti, non quelli cattolici. La colpa della Chiesa del post-Vaticano II è sempre una e sempre la stessa: essersi protestantizzata, con tutte le conseguenze del caso, religiose, sociali, politiche, demografiche, culturali ecc.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 13/07/2017 - 18:02

State certi che questo raro ecclesiasta sarà presto cacciato dalla chiesa massonica dell'argentino.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 13/07/2017 - 18:03

E la chiesa, ormai al servizio di Rothschild, è complice del piano

Kucio56

Gio, 13/07/2017 - 18:08

Non era stato detto 1000 e non piu' di 1000?

Ritratto di Ausonio

Anonimo (non verificato)

ceppo

Gio, 13/07/2017 - 18:18

e chi li ferma piu?

Ritratto di nando49

Anonimo (non verificato)

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 13/07/2017 - 18:24

----più che innominabili complotti o chissà quali progetti studiati a tavolino --io ci vedo--con semplicità disarmante--una logica e naturale sequenza degli eventi---fino ai primi anni 60 il continente africano riusciva ad avere una economia di sussistenza -principalmente basata sull'agricoltura---dagli anni 60 in poi però ha subito la pesante presenza delle multinazionali occidentali---che ci hanno permesso di vivere meglio ma hanno distrutto le economie locali---è ovvio che di fronte a carestie e fame ci sono flussi migratori--chiunque farebbe lo stesso--ma imporre alle multinazionali di fare dietrofront è impossibile --dunque accettiamo il nostro destino---adesso si son messi pure i cinesi a comprarsi pezzi d'africa--swag ganja

Marcello.508

Gio, 13/07/2017 - 18:34

Questo lo aveva già detto oltre 30anni fa Sadat, poco prima di essere ucciso dai fratelli musulmani, all'arcivescovo di Smirne:"Con le vostre leggi democratiche ENTREREMO in Europa, con le nostre leggi vi DOMINEREMO." Mi raccomando, non alzate troppo la voce, altrimenti sora Livia mento al vento che vuole un'Italia multirazziale a tutti i costi si mette a piangere più delle fontanelle di Tivoli.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Omar El Mukhtar

Anonimo (non verificato)

acam

Gio, 13/07/2017 - 18:50

bisogna far parlare l'arcivescovo di Strasburgo con la cei e galatino chi sa cosa ne esce?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 13/07/2017 - 18:51

e chi pensate che ci salveranno in caso di guai nostri? non certo gli islamici, i quali hanno tutto l'interesse a prendersi i nostri posti, e forse anche le nostre case e le nostre donne! tutto questo per dare ragione al PD!!! MA BRAAAAAAVIIIIIIII!!!!

bobots1

Gio, 13/07/2017 - 18:52

È il traguarda nemmeno tanto nascosto dei musulmani. Basta ricordare le parole di Erdogan ai turchi all'estero:"Fate tutti cinque figli, in pochi anni in Europa siamo la maggioranza". Non l'ho detto io ma lui ! Triste la nostra reazione!

Controcampo

Gio, 13/07/2017 - 18:55

Anche il presidente turco Recep Tayyip Erdogan disse ai turchi residenti in Europa: fate 5 figli e fra 50 annni l'Europa sarà vostra. Un invito assai malizioso e prepotente inneggiante all'espansione islamica. Non certamente per conversione ma per numero di natalità. Forse è giunto il momento che le istituzioni, compreso la Chiesa, incominciano a considerare un problema serio se non vogliono che i loro figli e concittadini vengano sottomessi dalla sharia, ritenuta appunto, più importante delle leggi dello stato. Comunque sono solo sospetti e ipotesi ma non è detto che gli europei si arrendono facilmente alle provocazioni islamiche.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 13/07/2017 - 19:32

...ancora non è giunto ferragosto e già attacchiamo col tormentone delle recite natalizie?

ziobeppe1951

Gio, 13/07/2017 - 19:44

mortimer..18.51.....SILVIO CHE DICE?

giolio

Gio, 13/07/2017 - 19:47

Ormai e troppo tardi dato che gli europei sono rimbambiti

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 13/07/2017 - 20:17

Invece di mantenerli a "sbafo" basterebbe rendergli la vita un pò più complicata di quanto lo sia ora e tornerebbero ben volentieri al loro Paese.

Nonmimandanessuno

Gio, 13/07/2017 - 20:24

Ecco il mio prossimo Papa ideale.

Nick2

Gio, 13/07/2017 - 20:42

Che scoop, Gombacci! Gli europei non fanno figli, quindi le possibili soluzioni sono due: o si estinguono oppure vengono integrati da altre popolazioni. Pensa un po', in Italia, nonostante gli stranieri, gli ultrasettantenni sono più numerosi dei ragazzi sotto i 20 anni. Non ci sono soluzioni, senza nuovi giovani imploderemmo. È matematico. Ma per il demagogo in felpa che tanto piace a voi, la matematica non è che un'opinione...

ClocheHard

Gio, 13/07/2017 - 20:50

Elpirla, a vendersi alle multinazionali sono stati i loro governi di papponi che del loro popolo se ne fregiano. E siccome invece di fate scuole preferiscono fare guerre, la sovrappopolazione dei paesi arabi e africani è merito della loro ignoranza, visto che dal 60 ad oggi sono raddoppiati. Basta con questa storia delle colpe dell occidente. Se loro vendono, noi compriamo. Istruissero le loro donne a crescere degli uomini veri, risolverebbero i loro problemi da soli.

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Gio, 13/07/2017 - 21:21

caro arcivescovo di Strasburgo, lo vada a spiegare al suo superiore, don Bergoglione, che non ha le idee chiare come lei sul tema. El Pampero non ha ancora capito che il primo a fare fuori sarà lui o pensa che gli islamici organizzeranno un meeting delle religioni?

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 13/07/2017 - 21:30

E c'erano die fessi che chiedevano l’inserimento del riferimento alle radici giudaico-cristiane. Ma siamo matti? Belle radici! Alla base di quste radici ci sono i grilli-talpa Galantino, Francis ed altrí migliaia di intonacati pedo-gay. Bella compagnia davvero. Meglio lasciar perdere.

Pietro2009

Gio, 13/07/2017 - 22:29

Le religioni come le ideologie non sono impermeabili, anche quella islamica apparentemente granitica è destinata a sfaldarsi e laicizarsi sposando i valori occidentali, saranno le loro stesse donne e i loro giovani a occidentalizzarsi. A difesa della società occidentale, dei suoi valori, del suo "stile" di vita che comprende l'aborto, il divorzio, i matrimoni/unioni civili ecc ci saranno, nel caso fossero messi in discussione da retrivi islamici le forze di sinistra oltre che di DX. Niente è immobile, anche le peggiori e apparentemente granitiche dittature sono crollate o finite perché ormai lal capolinea...vedi URSS vedi Portogallo ecc Sotto la cenere le cose si muovono, ricordiamoci delle Primavere Arabe, dei numerosi laici seppur dittatoriali partiti al potere o all'opposizione nei Paesi Islamici. E non solo a DX ma anche a SX è ovvio l'accoglienza ha un limite dettato dai valori della Rivoluzione Francese e in nome di quelli si lotta. Salve

lupo1963

Gio, 13/07/2017 - 23:25

PAPA SUBITO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Controcampo

Ven, 14/07/2017 - 00:37

Un incremento dell'islam in europa sarà sicuramente evidenziabile nel futoro, ma non per conversioni, bensì per numero di natalità dei nuovi residenti. Se si consederano le statistiche dal 1970 fino ad oggi, inceve, la risposta sulla evoluzione islamica è completamente diversa: l'islam nel mondo scende da 1.7 miliardi di fedeli nel 1970 a un 1.35 miliardi nel 2015. Il cattolicesimo passa da 950 milioni di fedeli nel 1970 a 1.15 miliardi nel 2015. Il cristianesimo in totale passa da 2.1 miliardi nel 1970 a 2.55 miliardi nel 2015. Consiglio di non confondersi troppo con pareri apparentemente fiduciosi. C'è semplicemente un vuoto nella valutazione dei problemi sociali, in parte anche confessionali, ma non un pericolo di invasione islamica. Insomma: siamo si innocenti e tolleranti ma non tanto sprovvisti da farci sottomettere da sharie o da leggi non compatibili con la nostra cultura!

Pietro2009

Ven, 14/07/2017 - 11:35

@controcampo grazie buona informazione e analisi. Salve

Marcello.508

Ven, 14/07/2017 - 12:43

Controcampo - Le statistiche ho letto io dicono che, ad oggi gli islamici nel mondo sono circa 1,8 miliardi, in crescita, mentre i cristiani fra cattolici, ortodossi e protestanti sono circa 2,5 miliardi, in diminuzione. Ma il vero problema non è questo, è quanto riportato nel Corano che divide il mondo in due sfere: quella della "pace" dove la Shari'a è legge, quella della "guerra" dove la shari'a non è ancora legge. Premunirsi dunque non mi sembra un atteggiamento fuori dal mondo. La sua chiosa, poi, è un tantino avveniristica: che ne sa di quello che avverrà in futuro? Non faccia concorrenza ad Otelma.

Controcampo

Sab, 15/07/2017 - 11:14

http://www.evangelici.net/notizie/1137449063.html . (Comunicato del 2006) LONDRA - L'Istituto di ricerca inglese Christian Research ha pubblicato le analisi sulla diffusione delle maggiori religioni mondiali e sul loro incremento relativo. Ne risulta che i cristiani nel mondo sono 2,14 miliardi, circa un terzo della popolazione mondiale, i musulmani sono 1,31 miliardi e gli indu 870 milioni. ------------- PS: non sono considerati cristiani i Testimoni di Geova, Mormoni, Avventisti del 7° giorno e moltissime comunità autonome pseudo-cristiane dell'America centrale e del sud. Per la Chiesa cattolica invece, il numero dei cristiani nel mondo è più alto perchè considera cristiani tutti coloro che invocano Cristo.

Controcampo

Dom, 16/07/2017 - 01:28

Marcello.508: non mi concentrerei più di tanto sulle statistiche diffuse su internet in merito alla popolazione musulmana nel mondo. Molti paesi teocratici a guida islamica valutano NULLA ogni forma di religione non musulmana presente nei loro paesi, enfatizzando così il volume reale delle statistiche. Nei paesi musulmani non esiste l'ateismo perchè proibito e severamente punibile, mentre le minaranze etniche o confessioni diverse all'islam vengono sistematicamente ignorate per evitare diaspore o sensi di discriminazione agli occhi degli osservatori internazionali. In Arabia Saudita, ad esempio, 31'750'000 abitanti di cui ca. 5'000'000 di confessione non musulmana (1.5 mio. cristiani) contano zero e tutti i 31'750'000 cittadini sauditi, per le statistiche del monarca sono musulmani. Immigrati: non vedo allarmismo ma solo rabbia perchè chi ingrassa con questi poveri disgraziati sono i soliti importatori sofferenze. Quanto a Otelma, aspettiamo la prossima caccia alle streghe!

Marcello.508

Dom, 16/07/2017 - 09:39

Controcampo 1:28 - Lei invece non si è concentrato su dati di evangelici.net? Sono piovuti dal cielo quindi la verità assoluta o sono assimilabili a dati di altri istituti di ricerca? Si concentri allora sul Corano e scoprirà molti punti negativi che riguardano ad esempio la nostra costituzione. Gliene cito alcuni: art. 2/3/8/13/27/29. Se vuole possiamo discutere anche del Corano che non è interpretabile e che l'Islam divide il mondo in due sfere, quella della pace dove regna la Legge e quella della Guerra dove l'islam non è ancora religione preminente. Io sto con i piedi per terra e non sono prevenuto, lei continui pure nella sua caccia preferita: ne ha piena facoltà.