L'ex ambasciatore di Israele: "In Russia è in corso un golpe"

Zvi Magen: "Movimenti militari al Cremlino indicano cambio di governo"

Cosa sta succedendo in Russia? Dallo scorso 5 marzo il presidente Vladimir Putin non compare in pubblico. Il Cremlino pubblica immagini che puntualmente vengono smentite. Fonti autorevoli ci hanno fatto sapere che non sta succedendo nulla di strano, ma le voci si rincorrono. Come quella (poi smentita) che il capo del Cremlino fosse volato in Svizzera per assistere al parto della compagna. In Israele, invece, corre il rumor di un colpo di Stato che avrebbe portato alla destituzione di Putin.

"Ci sono molti segnali di un colpo di Stato". A denunciarlo è stato l'ex ambasciatore di Israele in Russia, Zvi Magen, citato da Haaretz. "Il movimento dei militari attorno al Cremlino - ha spiegato Zvi Magen - indica che c’è un cambio di governo o comunque che un tentativo di cambiare il governo è in corso". Secondo il diplomatico israeliano, il potenziale golpe sarebbe portato avanti da "fazioni dell’esercito in lotta tra loro" oppure da "influenti imprenditori". Impossibile confermare o smentire le rivelazioni di Zvi Magen anche se dal Cremlino continuano ad arrivare segnali rassicuranti. Secondo il giornale austriaco Kurier, che però non fornisce il nome del medico né la fonte da cui proviene la notizia, Putin non si farebbe più vedere in pubblico perché "soffre di problemi alla schiena". Un ortopedico viennese, si dice, sarebbe andato a Mosca per curarlo.

Commenti

giovanni951

Lun, 16/03/2015 - 13:14

ah ah ah...poveri americani, non ne azzeccano una....Ambasciatore, torni in patria e faccia il bidello.