Libia, l'Italia è già in guerra (ma Renzi non vuole dirlo)

A Sirte offensiva contro l'Isis. Sul campo forze speciali Usa e inglesi. Presenti anche i soldati italiani. Ma Renzi non lo dice

Le forze speciali statunitensi hanno iniziato a sostenere direttamente i libici che combattono contro lo Stato islamico in Libia. Citando funzionari americani in condizioni di anonimato, il Washington Post rivela la presenza di un centro operativo congiunto nella periferia di Sirte. I soldati americani, però, non sono gli unici a operare boots on the ground. "La nostra Libia ha bisogno dell'aiuto internazionale nella battaglia contro l'Isis - ha chiesto oggi il premier libico Fayez al Serraj, dalle colonne del Corriere della Sera - l'Italia è tradizionalmente il nostro Paese amico, potete fare tanto". E, senza informare il parlamento, il premier Matteo Renzi avrebbe già iniziato a fare qualcosa. Il nostro esercito starebbe, infatti, già combattento al fianco dei soldati di Misurata.

La guerra per liberare la Libia dall'Isis

Dal primo agosto scorso il Pentagono ha annunciato di aver avviato una campagna aerea a Sirte in seguito ad una richiesta di aiuto da parte del governo libico di accordo nazionale. Secondo il Washington Post, le forze statunitensi stanno operando a fianco delle truppe britanniche, coordinando i raid aerei e fornendo servizi di intelligence ai partner. Il Pentagono non ha voluto commentare, ma ha già riconosciuto che piccoli gruppi di militari stanno aiutando a raccogliere informazioni in Libia. "Un piccolo numero di forze americane è andato in Libia per scambiare informazioni con le forze locali - si è limitata a dire la portavoce del Pentagono, Henrietta Levin - continueremo a farlo nell'ambito del rafforzamento contro lo Stato islamico e altre organizzazioni terroristiche". Sul campo, mentre i soldati di Misurata avanzano verso Sirte, ci sarebbero anche i soldati italiani. A raccontarlo a Repubblica sono i comandanti libici, ma il condizionale resta d'obbligo perché ufficialmente Renzi non ha mai detto nulla al parlamento. In teoria, l'Italia non sarebbe ancora entrata in guerra.

Il ruolo di Stati Uniti e Regno Unito

"Alle forze speciali italiane è stato dato ordine di sostenere sul campo i libici nello sminamento - si legge su Repubblica - i soldati italiani hanno portato a Misurata e Sirte gli equipaggiamenti per sminare, e stanno lavorando sul terreno con i libici". La notizia sarebbe stata confermata da un comandante che racconta come inglesi, americani e italiani "preferiscano lavorare in silenzio". Domenica scorsa, il settimanale britannico Sunday Times aveva rivelato la presenza di forze speciali Sas (Special Air Service) impegnate nei combattimenti a Sirte a fianco delle forze fedeli al governo di accordo nazionale, sostenuto dall'Onu, contro i jihadisti dello Stato islamico. I sudditi della regina starebbero peraltro cambiando le sorti del conflitto utilizzando un nuovo prototipo di arma noto come "il punitore". Si tratta di un lanciagranate statunitense XM25 dotato di telemetro laser che consente di sparare granate da 25 millimetri che esplodono a mezz'aria o in prossimità del bersaglio, fino a un chilometro di distanza. L'arma avrebbe dovuto essere commercializzata ufficialmente nel 2015, ma l'utilizzo su larga scala non è previsto prima del 2017. L'XM25 costa circa 50 mila dollari al pezzo e si dice che sia tre volte più efficace di un normale lanciagranate.

La presenza di soldati italiani

Che, invece, ci sia anche forze speciali italiane è una notizia che la Difesa e lo stesso Renzi non mai confermato. Secondo la ricostruzione di Repubblica, "gli uomini dell'Esercito sono stati schierati prima a Tripoli per creare un nucleo di sicurezza per gli agenti dell'Aise, i servizi segreti, durante le missioni più delicate. Poi le forze speciali sarebbero passate da Benina, la base aerea del generale Haftar nell'Est del paese. E infine sono arrivati a Misurata". Giusto oggi il premier libico Fayez al Serraj, in una intervista al Corriere della Sera, chiedeva all'Italia e a Renzi, che "sin dall'inizio ha sostenuto il nostro governo di unità nazionale", di fare di più per la Libia. "L'Isis è un'organizzazione pericolosissima - ha detto - utilizzerà qualsiasi mezzo per inviare i suoi militanti in Italia e in Europa. Non sarei sorpreso di scoprire che i suoi uomini si nascondono sui barconi in viaggio verso le vostre coste".

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 10/08/2016 - 12:58

Bei tempi quando l'eletto Premier Silvio Berlusconi otteneva la Pace con quattro pacche sulle spalle al Col. Gheddafi...

aitanhouse

Mer, 10/08/2016 - 13:00

non manca occasione da parte del libico e di qualche altro capo arabo per avvertirci che sul nostro territorio sono arrivati e continuano ad arrivare uomini dell'isis, ma i nostri beneamati governanti continuano a minimizzare . Voglia il cielo che non succeda qualche atto terroristico,come si muoverebbe in tal caso il popolo dei pecoroni?

PAOLINA2

Mer, 10/08/2016 - 13:04

Renzi non l'avra' detto a lei che non conta niente, ho sbagliato qualcosa racconta: LE BALLE.

Ritratto di leoni_da

leoni_da

Mer, 10/08/2016 - 13:05

MA NON ERA MEGLIO LASCIARCI GHEDDAFI.......?

Ritratto di leoni_da

leoni_da

Mer, 10/08/2016 - 13:08

facciamo la guerra...: A CHI.....PER CHI..... silenzio sono le tredici e tu va bene.....

Ritratto di leoni_da

leoni_da

Mer, 10/08/2016 - 13:09

matteo ha iniziato la guerra..... e tutto va bene......

semprecontrario

Mer, 10/08/2016 - 13:14

e il parlamento? che fa dorme?

Poldo51

Mer, 10/08/2016 - 13:24

Ma la sinistra tutta non diceva che era impossibile che i terroristi arrivassero con i barconi?? Buffoni e bugiardi! Traditori!

Ritratto di italiota

italiota

Mer, 10/08/2016 - 13:32

Invece di rischiare INUTILMENTE la vita in Afghanistan, che se tutto va bene manco la metà degli italiani sa dove si trova esattamente, i nostri militari dovrebbero essere impiegati in Libia o comunque a difendere i nostri confini

sbrigati

Mer, 10/08/2016 - 13:47

Non ricordo bene cosa dice la costituzione Italiana riguardo alle operazioni militari, più volgarmente chiamate "guerra" ? Non c'è nessun sventolatore di bandiere arcobaleno che me lo potrebbe spiegare?

vince50_19

Mer, 10/08/2016 - 13:53

L'operazione "Banyoun al Marsoos" (Il Fatto quotidiano ne ha parlato giorni fa) da mesi è iniziata, ci sono contingenti italiani che lì operano ma il volpone l'ha secretata (mi sa che anche i morti saranno secretati con probabile notevole esborso per le casse dello stato a favore delle famiglie dei "caduti") preferendo parlare di altro, farsi pubblicità dappertutto anche alle olimpiadi, cinguettare a 360°, riempire la gente di aforismi e citazioni CLOROFORMIZZANTI, emerite ca@@@@@te sui risparmi del senato (max 80/100 mln. di euro non 500 mln. come va blaterando) che saranno devoluti ai poveri (qualche decina di € in un anno, per i prossimi anni dove li prenderà, tassando qua e là?) farsi pubblicità sulle reti Rai per il SI al referendum costituzionale. AFC e ancora AFC

vince50_19

Mer, 10/08/2016 - 14:04

.. e in Iraq l'operazione si chiama "Centuria" ed è condotta dalla Task Force 44, inizialmente basata su un’aliquota del 9° Rgt. "Col Moschin", poi affiancati, o avvicendati, dalle altre unità dipendenti dal Comando Operazioni Forze Speciali) quindi gli incursori del Comsubin, quelli del 17° Stormo dell’Aeronautica e i Gis dei CC, solitamente supportati dai ricognitori del 185° Folgore e dai Ranger del 4° Alpini. (Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/silenzio-si-combatte-la-centuria-italiana-sui-fronti-anti-isis/ ) Anche questo "secretato" dall'olimpiaco toscano amante di aforismi e cinguettii vari. Informazione governativa "impeccabile", tranne quando si tratta di scassare i ... con campagne martellanti per un certo "SI"

vince50_19

Mer, 10/08/2016 - 14:06

PAOLINA 2 - Anche queste sono balle, vero?http://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/silenzio-si-combatte-la-centuria-italiana-sui-fronti-anti-isis/

ziobeppe1951

Mer, 10/08/2016 - 14:07

PAOLINA2....13.04....ma l'art.11 della nostra Costituzione non dice che l'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie Internazionali?.....ahh già, il buffone dice che non siamo in guerra

linoalo1

Mer, 10/08/2016 - 14:12

Perché non lo dice??? Semplice!!!!Perchè l'IPOCRISIA,è Congenita, in loro!!!Ossia,è talmente Naturale e Spontanea,che nemmeno se ne accorgono!!!!

sottovento

Mer, 10/08/2016 - 14:17

A me sta bene che l'Italia si faccia valere e metta gli scarponi nel deserto libico perché l'Isis è un enorme problema e in Libia abbiamo molti interessi (petrolio e gas). Ciò che non mi sta bene è che gli italiani debbano conoscere queste notizie grazie alla stampa quando dovrebbe essere il Governo a comunicarle ma Renzi è troppo preso dal "promettere soldi ai poveri se vincerà il Si". Stia sereno Renzi tanto vincerà comunque il NO! Ma sulla Libia dovrebbe parlar chiaro anche se c'è poco abituato.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 10/08/2016 - 14:17

siamo entrai in guerra? Allora si attua la legge marziale? Oppure si continua a cacciarli con un foglio di via.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 10/08/2016 - 14:18

ora al via, gli attentati anche in Italia.

Mannik

Mer, 10/08/2016 - 14:21

Gianfranco Robe. è fuori tema: l'Italia, se non lo sapesse, non è in guerra contro la Libia per cui basterebbe una pacca del Silvio per risolvere la situazione.

Mannik

Mer, 10/08/2016 - 14:23

Il giornalista è schizofrenico: prima inneggia alla guerra e a un ruolo importante dell'Italia, poi quando l'Italia c'È (ammesso che sia vero), non va bene. Ma tutto l'articolo è stato comunque solo costruito per propinare ai lettori l'ultima frase.

Ritratto di illuso

illuso

Mer, 10/08/2016 - 14:39

Certo è che se così fosse, il popolino italiota non deve sapere nulla o almeno venirlo a sapere a cose avvenute. Se questa è democrazia mi chiedo cosa possa essere una seria dittatura.

Ritratto di £aCa$ta.

£aCa$ta.

Mer, 10/08/2016 - 14:45

l'itaglietta di nuovo in guerra, in spregio ai dettami della costituzione, ma poi quando i PADRONI chiamano i SERVI rispondono sempre solerti

Aleramo

Mer, 10/08/2016 - 15:14

Se fosse vero sarebbe solo quello che devono fare difendere la Libia dall'occupazione ostile all'Italia

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 10/08/2016 - 15:23

Renzi sta distruggendo l' Italia con le parole e con i fatti. ...BUFFONE, LASCIACI IN PACE!

sottovento

Mer, 10/08/2016 - 15:35

Siamo in guerra? Allora io mi chiedo secondo quali criteri continuiamo a fare entrare tutti nel nostro paese considerando che buona parte provengono proprio dalla Libia dove noi combattiamo! Insomma non sono del settore, come si fa a distinguere su un barcone un migrante da un jihadista? Non è che il jihadista arriva con la barba lunga e il coltello fra i denti!

conviene

Mer, 10/08/2016 - 15:38

XGianfranco Robe . se per lei erano bei tempi quando Berlusconi partecipava alla guerra con la Francia per l'uccisione del suo amico Gheddafi significa che il mondo è all'incontrario. Questa uccisione assieme a quella del suo amico Bush son ole vere cause della nascita dell'Isis .Ora le conseguenze le paga tutto il mondo

zucca100

Mer, 10/08/2016 - 15:39

Dunque: mettetevi d'accordo con voi stessi. L'isis va bombardato o no? Gli odiatI pacifisti devono dimostrare contro la guerra? Siete diventati tutti pacifisti? Tutti difensori della costituzione repubblicana è antifascista? Se non bombardiamo l'isis, cosa dobbiamo fare? E se ci fosse l'adorato salvini, cosa farebbe? Lanciarebbe le sue felpe contro l'isis?

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mer, 10/08/2016 - 15:39

Devono essere gli islamici nostrani ad andare a combattere l'isis; successivamente, solo essendo ritornati vittoriosi, possono avere diritto di cittadinanza

RexMastrin

Mer, 10/08/2016 - 15:44

Adesso non ci sono più scuse per interrompere il servizio di ferry boat Libia Italia. Gli invasori "salvati" dai gommoni si potranno finalmente riconsegnare sulle coste da dove sono venuti.

ILpiciul

Mer, 10/08/2016 - 15:47

I caporioni infelici e sfigati, non hanno pace e non vogliono lasciarci in pace, hanno bisogno di continui stimoli (del kako) per dare un senso alla loro inutile e dannosa esistenza. Quanto costa un razzo come da foto? Quante pensioni si pagano con uno solo di questi razzi? E con un F35 quante pensioni si pagano?

ilbarzo

Mer, 10/08/2016 - 15:52

Al bamboccio rignanese piace fare le sorpresine.Siamo in guerra ma non lo dice,come se noi cittadini italiani fossimo degli sprovveduti,dei deficenti e quant'altro.Questo naturalmente lo pernsa l'ebetino pur sapendo però che molti di noi,anzi la maggioranza pensa questo di lui.Povero cocco sei messo proprio male,non hai cervello e ti credi un Dio.Sei solo uno quaquaraqua,perlomeno per quanto mi riguarda.

m.nanni

Mer, 10/08/2016 - 16:40

vorrei sapere se i cultori dell'art 11 della costituzione, i pacifinti, gli arcobalentinti, i se non ora quando, la sinistra dei tre milioni in piazza in odio a Berlusconi dove sono andati a finire. saranno caduti dentro qualche buco nero?

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 10/08/2016 - 16:53

Prima hanno combinato i casini. Ora vanno a metter le toppe. Berlusconi aveva fatto un onorevole accordo con Geddafi. Il che non andava bene ai francotamarri. Quindi con l'auito dell'abbronzato, dell'albione e dell' homo quirinaliensis hanno azzerato tutto. Pirloni é dir poco.

mila

Mer, 10/08/2016 - 17:12

In se', non sarei contraria a che i soldati italiani facessero qualcosa di piu' utile rispetto al servizio taxi per clandestini come fanno di solito. Aspetto pero' di vedere che risultati avra' questo intervento angloamericano. Speriamo migliori di quello in Siria.

Ritratto di GWENDOLIN

GWENDOLIN

Mer, 10/08/2016 - 17:23

A renzi non gli conviene dire nulla perché gli si stringe il c... per paura di attentati. Gli stanno bene solo gli hot-spot per i migranti dove i vari politici e non "MANGIANO" a mani basse e tutti ZITTI.praticamente come i dirigenti pubblici con i " furbetti" del cartellino....tutti zitti poiché sono loro i primi a dare l'esempio. Gwendolin

setfree

Mer, 10/08/2016 - 17:27

Già trovo scandaloso che senza alcuna emergenza per il paese un Renzi qualunque ci possa trascinare in guerra, ma trovo scandaloso che il tutto venga secretato e quindi nascosto all'opinione pubblica!

Ritratto di GWENDOLIN

GWENDOLIN

Mer, 10/08/2016 - 17:37

Un piccolo avviso a PARISI (che lo saprà già) un mio amico sinistrorso da sempre ieri 9-8-2016 mi ha spiattellato in faccia che ormai ....viste le cagate di renzi&co. non gli rimane che votare 5 stelle. Meditate gente....meditate.Gwendolin

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 10/08/2016 - 17:39

----------a me risulta che da mesi ci siano soldati italiani in libia----diversi Squadroni della Cavalleria dell'Aria "Drago"---che usano elicotteri sofisticatissimi con sistemi di visione e navigazione notturna--più un contingente di 1000 uomini delle forze speciali del Reparto incursori A.M.I.(RIAM)---più vari 007 italiani che hanno imposto blackout di informazioni sulle missioni--Secondo le informazioni di un sito di intelligence israeliano (Debkafile)--un convoglio italiano in missione congiunta con gli inglesi --pare abbia subito persino un pesante attacco nell'aprile scorso---tra i vari incarichi --i servizi italiani stanno anche attenti ai jihadisti che defezionano-e cercano di non fargli raggiungere i punti di imbarco---l'italia sta lavorando benissimo--se non subiamo attentati è perchè siamo preparati--e renzi mostra di avere molte più p...e di berlusconi---hasta siempre

taiut

Mer, 10/08/2016 - 17:50

Per semprecontrario. Si dorme, anzi e' in vacanza!

taiut

Mer, 10/08/2016 - 17:53

Per sbrigati. Anche gli arcobalenisti sono in vacanza !!

Tuthankamon

Mer, 10/08/2016 - 23:01

Ecco uno dei (vari) motivi per i quali non ho mai creduto in Renzi. Da questo punto di vista ha un comportamento ottocentesco e i suoi ministri sono "ermetici" come un secolo fa! In ogni caso ci sono Italiani in tutte le maggiori crisi, non pretendo di conoscere i dettagli (anzi, meglio tenerli riservati), tuttavia i punti essenziali della politica estera devono essere noti agli elettori. E Renzi, al di là delle sparate in pubblico, non ci ha ancora spiegato la sua (... nostra)!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 11/08/2016 - 00:07

Ormai il ciarlatano, ufficializzato presidente del Consiglio da un megalomane comunista, ha intrapreso lo stesso percorso del folle comico urlatore genovese. HA IMPARATO CHE CON QUATTRO URLACCI C'È LA POSSIBILITÀ DI CONVINCERE LE PECORE ITALIANE. Da un po' di tempo, quando si trova davanti a un microfono NON PARLA MA SBRAITA.

Libero1

Gio, 11/08/2016 - 04:25

Il clown di rignano non vuole dire agli italiani che i militari italiani sono in guerra il Libia.Prima o poi ci scappera' il morto e sara' costretto a dire agli italiani che gli ha mentiti.Quello ch'e'insopportabile di questo personaggio senza vergogna e che malgrado non e' stato eletto dagli italiani a capo di un governo formato da p-idioti e traditori e si e' montato la testa che solo lui ha la facolta' di decidere se fare sapere o meno agli italiani certe notizie.

edo1969

Gio, 11/08/2016 - 07:19

sono operazioni segrete e che il Governo non lo gridi ai quattro venti magari è anche proprio per ridurre il rischio di attentati da uno dei tanti fanatici sparsi sul suolo europeo, pensateci un po' zucconi. Ma ora per fortuna ci pensate voi a infomrare tutti: arrivano i paladini della libera informazione

Iacobellig

Gio, 11/08/2016 - 07:24

IL SOLITO AMBIGUO BUFFONE. NON SI VA IN ZONA DI GUERRA PER PASSEGGIARE E PRENDERE IL SOLE.

il sorpasso

Gio, 11/08/2016 - 07:56

Ma dove sono finiti gli sbandieratori di bandiere arcobaleno camuffate rosse?