Libia, nuovi raid aerei di Haftar: colpito aeroporto di Mitiga

L'attacco arriva a poche ore dalla dichiarazione del comandante dell'autoproclamato Esercito nazionale libico, che "ha respinto i tentativi di prorogare la tregua" umanitaria

Continuano i raid aerei delle forze di Khalifa Haftar in Libia. In queste ore dei razzi Gradi hanno colpito l'aeroporto Mitiga di Tripoli, causando la morte di un dipendente. Altre due persone, invece, sono state ferite. A dare la notizia in un tweet è il Lybia Observer. L'aeroporto colpito è l'unico attualmente operativo nella capitale libica, dal momento che quello internazionale di Tripoli non è operativo da diversi anni.

L'attacco, l'ultimo di una lunga serie, arriva a poche ore dalla dichiarazione del comandante dell'autoproclamato Esercito nazionale libico, che "ha respinto i tentativi di prorogare la tregua" umanitaria, proposta qualche giorno fa dall'inviato dell'Onu, Ghassan Salamé, in occasione della Festa islamica del sacrificio.

Secondo fonti libiche citate dal quotidiano Asharq Al-Awsat, Haftar ha tenuto un "incontro allargato con i suoi comandanti in varie aree di combattimento, con l'intento di fare il punto su ciò che è stato fatto dal lancio dell'operazione militare il 4 aprile per la liberazione di Tripoli".

Proprio ieri la Missione di supporto delle Nazioni Unite in Libia (Unsmil) aveva espresso apprezzamento per la "risposta positiva delle parti" in conflitto alla richiesta della tregua, registrando una "tangibile riduzione delle violenze nella zona di Tripoli". L'Unsmil aveva inoltre annunciato in una nota "la disponibilità a trasformare quello che è stato realizzato nel periodo della tregua in un cessate il fuoco permanente".

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Gio, 15/08/2019 - 14:27

Dite grazie alla Francia per tutto questo

SpellStone

Gio, 15/08/2019 - 15:24

Urge no flight zone