L'inchiesta choc sulla radicalizzazione in Francia: scuole, aeroporti e polizia in mano agli islamisti

Secondo un rapporto parlamentare che verrà reso pubblico il prossimo 26 giugno sono sempre di più gli integralisti islamici nelle file della pubblica amministrazione francese, dalle scuole alle forze di sicurezza

Aeroporti, scuole e trasporti pubblici nelle mani dei fondamentalisti islamici. A dirlo è un rapporto parlamentare redatto dal deputato dei Républicains, Éric Diard, e da Éric Poulliat, parlamentare di La République en marche, il partito del presidente Emmanuel Macron, i cui contenuti sono stati anticipati dal quotidiano Le Point.

Quello che è emerso dal documento, basato su oltre cinquanta audizioni con funzionari della pubblica amministrazione francese appartenenti a diversi settori, è un quadro inquietante. Nel Paese della laicità per antonomasia si prega rivolti verso la Mecca durante l’orario di lavoro e, secondo alcuni sindacalisti del trasporto pubblico parigino, la Ratp, nei capolinea dei bus sarebbero nati addirittura uffici per soli uomini. Tra i dipendenti musulmani della società c’è anche chi si rifiuta di mettersi alla guida dei bus dopo che al volante c’è stata una donna. Le segnalazioni di episodi del genere sarebbero oltre cinquemila.

Ma oltre al rispetto dei diritti, secondo la relazione che sarà resa pubblica il prossimo 26 giugno, c’è in ballo anche la sicurezza. Decine di sospetti radicalizzati lavorano per le società che si occupano di garantire la sicurezza negli scali parigini di Charles-de-Gaulle e Orly. Novantacinque dipendenti con simpatie islamiste che pregano negli spogliatoi e che attraverso uno speciale tesserino rilasciato dallo Stato hanno accesso alle aree riservate e alle sale dove vengono stipati i bagagli da imbarcare negli aerei. Dopo gli attentati al Bataclan, nella capitale francese, settanta badge rouge, come ricorda Libero, erano stati ritirati ad altrettanti sospetti islamisti. Ma i potenziali attentatori anziché essere licenziati furono trasferiti, in osservanza alla legislazione vigente in Francia, in un luogo prossimo all’aeroporto.

Anche nelle scuole sono in crescita le aggressioni a bimbi e adolescenti cattolici da parte dei loro coetanei musulmani per motivazioni religiose. Non solo, a Parigi per rispettare il Corano un insegnante avrebbe persino separato i piccoli studenti a seconda del genere. I rappresentanti sindacali dei pompieri, invece, raccontano di come in un caso sia stato necessario l’intervento di un Imam per convincere un agente ad alimentarsi durante il periodo del Ramadan. Nelle banlieu a maggioranza musulmana ormai è diventato difficoltoso anche prestare soccorso alle donne se i soccorritori sono di sesso maschile.

A preoccupare è anche la presenza di musulmani radicali tra le forze di polizia. Di per sé la radicalizzazione, spiega il quotidiano francese, non può essere causa di esclusione dal corpo di polizia e così si cerca di espellere i sospetti islamisti con altre motivazioni. È un rappresentante della categoria a raccontare la vicenda di un agente di fede musulmana, con un fratello in Siria. L’uomo, secondo la testimonianza, aveva chiesto di accedere a diversi documenti, ed è potuto essere allontanato dal corpo di polizia soltanto dopo aver avuto una discussione in auto con un’altra persona.

Una fotografia allarmante, che preoccupa le autorità francesi, soprattutto in vista dei grandi eventi che verranno ospitati nel Paese, come i Giochi Olimpici del 2024.

Commenti
Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 21/06/2019 - 13:50

"Francia in mano agli islamisti". Ma che strano! Era difficile da immaginare. Tra vent'anni: "Italia in mano agli islamisti". Pure questa sarà una grande sorpresa. Avanti con l'accoglienza e i ricongiungimenti islamici, presto! E' una "battaglia di civiltà" (cit).

DRAGONI

Ven, 21/06/2019 - 13:52

DOPO LA FRANCIA TOCCHERA' ALL'ITALIA....GRAZIE ANCHE AL VATICANO CHE E' BEN RACCHIUSO NELLE SOLIDE ED INVALICABILI MURA LEONINE.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 21/06/2019 - 14:06

Conseguenza ovvia,voluta dalla stragrande maggioranza dei Francesi!

Una-mattina-mi-...

Ven, 21/06/2019 - 14:26

RAZZISMO AFRICANO IMPUNITO E D'IMPORTAZIONE

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 21/06/2019 - 14:27

tranquilli, sono i risultati della costante silenziosa colonizzazione messa in atto dai musulmani, ben protetti da MACRON, aspettiamo il peggio in quella FRANCIA dove una volta ci si sentiva LIBERI..epoca finita.male

antonio54

Ven, 21/06/2019 - 14:53

Bisogna tenere gli occhi bene aperti. Noi non dobbiamo diventare come la Francia. Questa è gente da tenere sempre alla larga per evitare di fare la stessa fine dei francesi...

Divoll

Ven, 21/06/2019 - 15:01

I francesi si sono cresciuti i nemici in seno. Altro che integrazione! Sono le seconde, terze e quarte generazioni le piu' aggressive.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 21/06/2019 - 15:03

Ecco impariamo ed evitiamo. L’esempio l’abbiamo oltralpe.

herman48

Ven, 21/06/2019 - 15:08

Apres la France, l'Italie. L'Eurabia si sta formando sempre piu' velocemente. Oriana Fallaci, profetessa, santa subito!

Carcharodon

Ven, 21/06/2019 - 15:13

E' logico, pensavano forse che gli immigrati avessero la vocazione a fare i lavori che i francesi non vogliono più fare? Tutti i paesi che hanno aperto le porte a chi non può essere assimilato si trovano adesso a fare i conti con questo problema.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Ven, 21/06/2019 - 15:20

Non mi pare che essere religiosi praticanti sia un ostacolo allo svolgimento di un pubblico servizio. In Italia molti medici e infermieri sospendono per qualche minuto la loro attività per pregare col sacerdote e il malato in occasione della somministrazione dell'Unzione degli Infermi; in molti luoghi pubblici dove esiste una Cappella, il dipendente timbra e poi vi si ritira per pregare qualche minuto. Come dice la nostra Costituzione, che riprende la Dichiarazione dei Diritti dell'Uomo e del Cittadino (prodotto di marchio FRANCESE DOC), la religione non deve costituire elemento di discriminazione per l'accesso dei cittadini alle cariche pubbliche. Le varie figure professionali citate nell'articolo (addetti alla sicurezza, forze dell'ordine, pompieri) non risulta si siano macchiate di crimini, a meno che non venga considerato tale pregare rivolgendosi in direzione di La Mecca.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 21/06/2019 - 15:24

@stenos 15:03 dovrebbe essere così,ma come ha visto(Marzo 2018),Lega e FdI,gli UNICI partiti contro questa deriva hanno preso solo il 22%!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 21/06/2019 - 15:28

Abbiamo poco tempo per reagire. E i peggiori nostri nemici sono i partiti che assecondano l'invasione. Ricordiamocelo alle prossime elezioni. Ne va del nostro stesso futuro e di quello dei nostri figli e nipoti.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 21/06/2019 - 15:36

stamicchia Ven, 21/06/2019 - 15:20,AFFACCIATI ALLA FINESTRA..CI SONO DIVERSI SQUADRONI DI ASINI VOLANTI!!!ALUTAMMO

nomen-omen

Ven, 21/06/2019 - 15:43

Stamicchia è in palese malafede. Per lui non ci sono problemi se diamo le chiavi di una caserma piena di mezzi militari, di armi ed esplosivi a degli islamisti o se permettiamo loro di accedere a tutte le zone più critiche degli aeroporti. La Francia ha già pagato un duro prezzo la sua tolleranza verso gli islamisti ma il loro governo preferisce insabbiare e non sembra aver capito la lezione. E poi il problema sono i populisti...

mimmo1960

Ven, 21/06/2019 - 16:49

La cristianità è sparita in Francia così sparirà anche in Italia con la complicità di chi??? a voi la parola.

walter viva

Ven, 21/06/2019 - 17:12

La Francia, al pari degli Stati scandinavi, è una nazione persa. L'Italia è sulla buona strada.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 21/06/2019 - 17:22

@stamicchia - Perfetto! Condivido in pieno.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 21/06/2019 - 17:39

Vennero dal sud e occuparono scuole, aeroporti, polizia e uffici pubblici. Per molti erano degli intrusi, dei fannulloni, dei mangiapane a tradimento, dei viziosi, dei delinquenti, dei ruba lavoro: non si stancavano mai di insultarli. E com'è finita? Semplice: erano e sono una risorsa. Il dramma nostro è che non impariamo mai niente, nemmeno dalle nostre stesse esperienze: evidentemente abbiamo un cervello che ha… esaurito la memoria!

florio

Ven, 21/06/2019 - 18:01

Qualcuno aveva dei dubbi al riguardo. Ora care anime belle della sinistra, quando Oriana Fallaci da voi odiata e vituperata, nel 2000 lanciò l'allarme di queste invasioni, definendo il futuro dell'Europa, Eurolandia,voi soloni dei salotti rossi, finti buonisti, falsi ipocriti, vi atteggiavate a difensori di questi Islamici. Questo è solo l'inizio, fra meno di 5 anni se non succcede qualcosa di serio e non corriamo ai ripari, anche il nostro paese sarà come e peggio della Francia. Gli Italiani sinistri mi sembrano contenti di questa invasione, un futuro roseo attende i loro figli e le loro figlie, ma sono troppo PDioti per rendersene conto. I commenti di certi personaggi infatuati di ideologia rossa fanno rabbrividire. Teste rosse leggetevi i libri di Oriana Falcci e meditate:

Adespota

Ven, 21/06/2019 - 18:05

Ma allora non è cattiva solo la Le Pen con la sua propaganda anti islamica !! Prendano nota i nostri pseudo intellettual- chic, in particolare se lo ricordi Fazio nella prossima intervista a Macron !

killkoms

Ven, 21/06/2019 - 18:08

@abraxasso.,paragone del c()o!i cittadini della stessa nazione sono una cosa,gli stranieri un altra!

titina

Ven, 21/06/2019 - 18:12

prima tolgono i crocifissi dai luoghi pubblici,( e qualcuni vuole farlo anche in Italia) con la scusa della laicità, si finisce con l'obbligo di frequentare le moschee, bravi i buonisti.

Ritratto di francoforever

francoforever

Ven, 21/06/2019 - 18:14

...i cristiani nostri partners per convivenza pacifica...questo si il messaggio che vorrei vedere da parte di fonti autorevoli religiose mussulmane......

carlottacharlie

Ven, 21/06/2019 - 18:33

Vedi tu quanta intelligenza, lungimiranza e sapere della Storia hanno quelle teste francesi che si sono consegnate volontariamente agli islamici. Idioti che danno in mano a chi li odia le chiavi di casa propria. A loro piace essere decimati, beoti!

Mobius

Ven, 21/06/2019 - 18:38

CONS!

maria angela gobbi

Ven, 21/06/2019 - 19:00

commentatori idioti o in malafede;ci furono bagnini che lasciavano annegare le donne per non toccarle;ecc ecc E fate paragoni coi meridionali,ITALIANI? Siete ... dite voi,cosa siete. Papa,Mattarella,Boldrini...ve ne fregate di NOI?

maurizio-macold

Ven, 21/06/2019 - 19:19

La Francia paga dazio per la sua politica coloniale tuttora in atto. Per noi la situazione e' diversa, ma bisogna assolutamente mettere in regola chi ha diritto di restare e mandare via tutti gli altri, a partire dai rom che proveniendo dalla Romania e zone limitrofe possono essere estradati senza difficolta' poiche' questi paesi fanno parte della UE.

Surfer67

Ven, 21/06/2019 - 19:37

Francia già islamizzata... Italia ci stanno provando in ogni modo e forse già quasi riusciti! Dopodiché per l europa tutta è solo questione di tempo.

Royfree

Ven, 21/06/2019 - 19:57

Queste Nazioni Europee ci dovrebbero valere come monito. Io giro spesso nelle principali città Europee, e non come turista ma per lavoro. Parigi, Vienna, Bruxelles. Sono dei letamai. Parigi addirittura per trovare un Parigino devi mettere un inserzione sul giornale. Se è questo che vogliamo diventare votiamo la sinistra.

Yossi0

Ven, 21/06/2019 - 19:59

purtroppo è vero e comunque non è una notizia, è così da almeno una quindicina di anni e chi ci vive lo sa, lo percepisce e lo subisce continuando con questo buonismo ci stiamo avvicinando velocemente anche noi

palandrana

Ven, 21/06/2019 - 20:02

Purtroppo non c`é piu`Isabella la Cattolica che nel 1492 butto`fuori dalla Spagna tutti gli arabi ed ebrei.

Savoiardo

Ven, 21/06/2019 - 20:02

Ci sara' un nuovo Carlo Martello ?

perilanhalimi

Ven, 21/06/2019 - 20:13

non possiamo che ringraziare De gaulle che apri` agli arabi, tradi` Israele e tradii` il milione di francesi , italiani ed ebrei che vivevano in Algeria ......il resto lo fece il 68 con tutti I gauche caviar che dominano media, intellettuali, sindacati , scuole e universita` in Francia!!!

routier

Ven, 21/06/2019 - 20:14

Un popolo di ciechi guidato da un capo che ha un occhio solo. Non sono mica messi bene!

NoMoreBllsht

Ven, 21/06/2019 - 20:15

Ho letto un bellissimo libro sulla Legione Straniera e perfino lì si prendono decisioni assurde per "rispettare" i legionari mussulmani. Se crolla anche quello che ho sempre considerato l'ultimo baluardo della disciplina, dell'onore, dell'uguaglianza e della meritocrazia, è la fine. "Rispettare" chi?!?!? Una cultura barbara e medievale che va contro al progresso, al buon senso,al rispetto della cultura e dell'istruzione! Siamo alla pazzia completa.

killkoms

Ven, 21/06/2019 - 20:33

@NoMoreBllsht,qualcuno deve essere rispettato a tutti i costi,e i valori di qualcun altro possono essere derisi,calpestati o violati!

Klotz1960

Ven, 21/06/2019 - 20:55

Che risate... i Francesi, a differenza di tutti gli altri Europei, pensavano che gli immigrati islamici, educati alla cultura politica e letteraria francese, si sarebbero rapidamente convertiti in francesi. Peccato che, come prevedibile, Voltaire, Proust e Sartre non hanno sortito effetto alcuno. Gli immigrati islamici sono rimasti islamici, e tanti saluti alla presunta superiorita' della cultura francese. Eh, la ricerca del tempo perso.....

routier

Ven, 21/06/2019 - 21:24

Non avrei mai immaginato di dover ripescare nella memoria la criticatissima "O.A.S." (Organisation armée secrète). Purtroppo sono i corsi e ricorsi storici ben descritti dal filosofo napoletano Giovan Battista Vico.

ValdoValdese

Ven, 21/06/2019 - 22:34

Dopo la guerra d'Algeria la Francia cominciò a rimpinzarsi scervellatamente di milioni di africani mussulmani e adesso ne paga le conseguenze soprattutto con gli attentati e le banlieues… in poche generazioni il popolo francese rischia seriamente di non sopravvivere a questo enorme errore storico…

dare 54

Ven, 21/06/2019 - 22:54

Ah! Cosa diceva la Fallaci?

restinga84

Ven, 21/06/2019 - 23:53

CHE NOVITA`! A Parigi vi sono rioni ove si parla unicamente in lingua araba.Nessuna presenza della polizia.Negozi con prodotti importati dai paesi arabi.Sono anni che in Francia si vive cosi`.Non c`e` nessuna novita`sulla inchiesta che e`stata effettuata.

Ritratto di tox-23

tox-23

Sab, 22/06/2019 - 00:45

Sarà contento Macron.

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Sab, 22/06/2019 - 08:40

In nome della dea ragione e della presunta laicità sovrana hanno offeso, avversato, dileggiato,ostacolato,bandito,vilipeso,cancellato il cristianesimo e tutto ciò che esso rappresentava. Nèmesi ora presenta il conto,salato. Chi è causa del suo mal e della propria dabbenaggine, pianga sé stesso.

kennedy99

Sab, 22/06/2019 - 09:05

tra un po è quello che succederà anche in italia il peggio sarà per figli dei nostri figli. sarà ben peggio del debito italiano che dovranno pagare. quello saà poca cosa.

steacanessa

Sab, 22/06/2019 - 09:43

Che belinoni i “cugini”! Vietano il crocifisso e si fanno mettere i piedi in testa dagli imam. Addio per sempre grandeur.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 22/06/2019 - 09:50

@ValdoValdese 22:34....Già,si sono fatti male da soli!Si sono "auto-invasi"!

Algenor

Sab, 22/06/2019 - 10:53

@abraxasso, bisigna essere completamente stupidi e ignoranti per paragonare l'immigrazione meridionale nel nord italia con quella islamica: stupidi per non capire che l'immigrazione di popolazioni arretrate ma culturalmente cristiane e per giunta provenienti da un altra area d'europa, non é paragonabile all'immigrazione di popolazioni islamiche provenienti da altri continenti e seguaci di una religione i cui valori e comandamenti sono in completo contrasto con cultura e leggi europee, ed ignoranti per non sapere che l'immigrazione islamica in Francia é iniziata giá nei tardi anni 50/primi anni 60, ovvero contemporaneamente a quella meridionale nel nord italia, ma come ricorda l'articolo le seconde/terze generazioni islamiche non si sono integrate, tantomeno assimilate alla popolazione francese e leggendo che i bambini musulmani attaccano i coetanei cristiani, direi che nemmeno le quarte generazioni si integreranno...

zadina

Sab, 22/06/2019 - 11:23

Il papa e i suoi porporati dovrebbero essere perfettamente al corrente di quello che succede in Francia dove i cristiani sono rimasti il 40% e col loro grande aiuto che danno per la accoglienza di mussulmani in Italia fra qualche decina di anni anche noi saremo nelle stesse condizioni della Francia anche l'Italia sarà islamizzata creano la rivincita della guerra persa contro i crociati Europei GRZIE ai dirigenti della chiesa e alla sinistra che predicano continuamente per la accoglienza di clandestini islamici.

routier

Sab, 22/06/2019 - 19:28

Nel merito dell'invasione islamo/nero/magrebina, l'Italia ha dei potenti nemici interni: la chiesa cattolica con la sua politica filo immigratoria che va ben oltre l'ecumenismo praticabile, le sinistre che per ragioni a me ignote, vorrebbero sostituire gli italiani con le popolazioni africane, e non ultimo, una sorta di rassegnazione diffusa (di stampo levantino) dei tanti connazionali che hanno smesso di lottare. Il futuro lo vedo assai nuvoloso.