L'intelligence americana: "30mila foreign fighter hanno raggiuto il Califfato"

Nell'ultimo anno sarebbero almeno 15mila i volontari che hanno raggiunto lo Stato islamico per combattere il jihad

Aumenta continuamente il numero dei foreign fighters che raggiungono lo Stato islamico. Secondo fonti di intelligence americane citate dal New York Times, sarebbero oltre 30mila i foreign fighter, provenienti da più di cento Paesi, che dal 2011 hanno raggiunto la Siria e l'Iraq. Molti di questi sono uniti allo Stato islamico.

Questo numero è raddoppiato nel giro di 12 mesi, dato che lo scorso anno i foreign fighters sarebbero ammontati a 15mila. Tra i combattenti stranieri gli americani sarebbero più di 250, mentre tra gli italiani è sicuramente presente Maria Giulia Sergio, nota anche come Fatima, che ha raggiunto lo Stato islamico per combattere il jihad. Lì, Maria Giulia tiene lezioni sull'islam.

Commenti

alox

Dom, 27/09/2015 - 14:55

Andate tutti in Siria e in medio oriente c'e' una guerra santa da combattere!

alox

Dom, 27/09/2015 - 16:02

PS ma fatevi riconoscere, issate la bandiera dell'ISIL, non fate come al solito: SCARAFAGGI!

elena34

Dom, 27/09/2015 - 16:42

Coraggio ce ne saranno 30000 in meno , lo spero tanto .

venco

Dom, 27/09/2015 - 18:16

Dimostrazione lampante che gli immigrati islamici in occidente non si integrano, ma fanno il contrario, cioè cercano di eliminarci in qualche modo.

Abassogliusa

Lun, 28/09/2015 - 12:39

Meglio al asad di obama

manente

Lun, 19/10/2015 - 18:39

Il fatto che il meticcio si ostini a chiamare "foreign fighters" i tagliagole che lavorano per lui, non servirà a nascondere al Mondo che il vero "stato canaglia" sono gli Usa di Obama ed i servi della Troika che non osano contraddirlo.