L'Isis sbarca anche in America: spari alla mostra su Maometto

Freddati i due attentatori: sono simpatizzanti dell'Isis. Volevano colpire la mostra sulla libertà di espressione in cui erano esposte vignette su Maometto. Sostieni il reportage

A quattro mesi dagli attacchi di Parigi contro il settimanale Charlie Hebdo la paura arriva fino negli Stati Uniti. Ieri sera a Garland, un sobborgo di Dallas, due terroristi simpatizzanti dello Stato islamico hanno cercato colpire il Curtis Culwell Center, dove era in corso la mostra di vignette sul profeta Maometto a cui partecipava il politico ultraconservatore olandese Geert Wilders. La manifestazione, organizzata dalla American Freedom Defense Iniziative, era stata preceduta da infuocate polemiche perché bollata come "islamofoba".

Due uomini a bordo di un’auto hanno raggiunto la sede dell’evento, il Curtis Culwell Center, poco prima della sua conclusione e, dal parcheggio antistante l’edificio, hanno aperto il fuoco con fucili d'assalto ferendo un addetto alla sicurezza disarmato. I poliziotti hanno risposto agli spari uccidendo i due uomini. Una squadra di artificieri è stata chiamata sul posto per ispezionare l’auto nel timore che vi potessero essere esplosivi e, a quanto si apprende, sul luogo della sparatoria è poi entrata in azione anche l’Fbi. La zona è stata immediatamente transennata mentre all'interno dell’edificio sono rimaste una quarantina di persone che avevano partecipato all'evento organizzato a difesa della libertà di espressione. All’evento era legata la mostra Mohammad art exhibit and contest, che esponeva vignette raffiguranti Maometto, e una competizione che avrebbe premiato il disegno più efficace con 10mila dollari. Gli organizzatori hanno affermato di aver ricevuto per il concorso "oltre 350 vignette di Maometto provenienti da tutto il mondo".

Gli assalitori sono simpatizzanti dell'Isis. Uno dei due, in particolar modo, aveva gurato fedeltà al Califfato poco prima dell'attacco. Si tratterebbe di Elton Simpson, residente a Phoenix (Arizona) e già finito nella lente degli agenti federali che, 5 anni fa, lo accusarono di volersi recare in Africa per unirsi a un gruppo terroristico. "Io e mio fratello abbiamo giurato fedeltà a Amir al Mùmineen ("comandante dei fedeli", titolo tradizionale del califfo) - ha scritto in un tweet con l’hashatag #texasattack - possa Allah accettarci come mujaheddin". Site, l’organizzazione americana specializzata nella sorveglianza dei siti jihadisti, ha rilanciato una serie di tweet del 3 maggio in cui un Abu Hussain al Britani conferma che "due fratelli hanno aperto il fuoco contro l’esposizione artistica del profeta Maometto in Texas". "Pensavano di essere al sicuro in Texas dai soldati dello Stato Islamico", aggiunge lo scrivente il cui pseudonimo, secondo Site, nasconde l’identità del jihadista britannico dell’Isis, Junaid Hussain. L’uomo ha retwittato la rivendicazione degli assalitori che si qualificano come mujaheddin.

Il secondo uomo è invece Nadir Soofi. A scriverlo è il Washington Post, che lo identifica come un 34enne, coinquilino del primo attentatore.

Le forze di sicurezza a Garland ritengono che non vi siano altre persone coinvolte nell’attacco. In vista dell’evento era stato previsto un rafforzamento della sicurezza attorno all’edificio, tra i poliziotti in servizio e guardie private impiegate per l’occasione. Prima di ieri sera, però, non ci sono state minacce o sentori di pericolo prima dell’evento.

Non resta che capire se si sia trattato di "lupi solitari" come accaduto a Copenaghen o se sia stata un’azione legata ad una organizzazione. Fonti del Fbi sentite dal quotidiano Washington Post sembrano dare forza alla prima ipotesi. I due "non erano direttamente legati" a nessuna organizzazione internazionale di stampo terroristico.

Commenti

Tuthankamon

Lun, 04/05/2015 - 08:51

Già ... se vogliono renderci la vita difficile hanno capito come si fa!

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Lun, 04/05/2015 - 08:59

Per eesere dei buoni giornalisti, bisogna rimanere imparziali. So che è difficile per chiunque ma bisogna provar. Wilders non è "utra conservatore" ma non accetta gli mussulmani estremisti e gli immigranti illegali, cosa che i nostri politici fanno invece per complicità e convenienza sia elletorale che economico. Se questo e essere conservatori, allora 3/4 del mondo lo sono alla faccia dei 4 pezzenti che vanno in piazza a starnazare. Per quanto scritto nell'articolo, hanno fatto bene a freddarli invece che catturare e mantenereli a spese della communità, cosa che facciamo qui! SIC!!! italietta dei parassiti!!!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 04/05/2015 - 09:07

Chi semina vento raccoglie ... una tempesta di piombo. Li hanno coccolati e ora che sono diventati dei giovincelli in tempesta ormonale vanno in lungo e in largo a scaricare la loro irruenza giovanile.

blackbird

Lun, 04/05/2015 - 09:15

Ancora un paio di uccisioni e scenderanno in piazza i manifestanti islamici contro la polizia violenta! Siamo in USA, dove tutto è possibile.

alberto_his

Lun, 04/05/2015 - 09:32

Non comprendo la necessità (ma comprendo invece lo scopo) di organizzare simili eventi. Ora qualsiasi fatto criminoso che concerne, anche da lontano, l'Islam viene immediatamente accostato all'ISIS: gli indizi mi sembrano labili, tenuto conto delle fonti, e comunque si tratterebbe di nemesi, tremenda e inevitabile giustizia distributiva.

Ritratto di makisenefrega

makisenefrega

Lun, 04/05/2015 - 09:36

Geert Wilders non è un ultra conservatore. E' semplicemente una persona che ha chiaro cos'è l'islam e cosa sta succedendo nel nostro rinco.lionito occidente. L'autocensura che ci imponiamo in nome del multiculturalismo non è altro che la volontà di limitare la nostra libertà. Geert Wilder, filo israeliano, era amico di Leo Van Gogh ed è dalla morte del regista che si batte contro l'islamizzazione dell'Europa, rischiando la vita ogni giorno. Un po' di rispetto, grazie.

vince50

Lun, 04/05/2015 - 09:43

Mi auguro che chi li ha uccisi non abbia bisogno di un buon avvocato,come accadrebbe se fosse accaduto nell'Italia della dittatocrazia rossa.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 04/05/2015 - 10:30

se non fossero stati freddati dalla polizia ci avrebbe pensato nonna papera...in Texas chiunque viaggia con una Colt.

APG

Lun, 04/05/2015 - 10:45

Loro i terroristi e simpatizzanti li freddano, noi invece li scaldiamo e ce li teniamo da conto per il futuro !!!

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Lun, 04/05/2015 - 10:49

Wilders è un liberale, liberista ed amico di Israele come in Italia ci sogniamo, solo che ha capito che per difendere la nostra libertà non si possono tollerare gli intolleranti, come gli islamisti...a differenza degli utili idioti, dei buonisti e degli "interessati" a vario titolo a far islamizzare la nostra società e sono subito pronti a marchiarti del titolo di xenofobo e via discorrendo. Per finire: dalla parte sbagliata sta chi vuole ammazzare, non chi rivendica libertà di espressione. Ah...dimenticavo: due di meno, bene così!

albertzanna

Lun, 04/05/2015 - 10:58

MARCO PICCARDI - chissà perchè lei mi ricorda Hamza Roberto Piccardo. Se non sa chi è si informi, ma le voglio dare una mano: è un mussulmano fazioso e irragionevole, uno di quelli che "guai a toccare il Corano, ma se si brucia un Vangelo è in prima fila a danzare attorno al fuoco" In Texas può essere che ci siano ancora persone armate con la Colt nella fondina, ma nei paesi islamici non ti devi meravigliare se al Suk - sono i loro supermercati - mentre sei alla cassa ti trovi di fianco un bambino con il Kalanshnikov a tracolla. Lei cosa preferirebbe, babbeo?? Albertzanna

umberto nordio

Lun, 04/05/2015 - 11:03

Con il terrore che hanno le nostre forze dell'ordine ad usare le armi da noi sarebbe finita con una strage e i due criminali liberi come uccellini.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 04/05/2015 - 11:14

Se la situazione ha intrapreso, anche negli USA, questa deriva fondamentalista, gli americani devono ringraziare la politica del criptoislamico abbronzato. Sempre pronto a destabilizzare regimi, come quello siriano, che, nel bene o nel male, sta comunque opponendosi all'avanzata dell'ISIS.

NON RASSEGNATO

Lun, 04/05/2015 - 11:22

I poliziotti usa sono grandi: prima sparano e poi fanno domande. Qui la polizia sarebbe stata costretta a intimare solo l'alt

Marcobaggio

Lun, 04/05/2015 - 11:36

I due attentatori sono cascati male,in Texas la polizia e non solo le armi le sanno usare.Non come a Parigi dove abbiamo visto i due poliziotti in auto indietreggiare per non essere coinvolti nella sparatoria.Pochi secondi e via tutti a casa.

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 04/05/2015 - 12:19

Così si fa... altro che le azioni da conigli adottate in Europa...

antidoto

Lun, 04/05/2015 - 12:30

E l'Abbronzato cosa dice?

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 04/05/2015 - 12:34

alberto_his, vero. Perchè imputarli solo all'Isis. Simili fatti vanno accollati agli islamici in generale. Certi distinguo sono solo seghe mentali.

antidoto

Lun, 04/05/2015 - 12:35

Dai noi i poliziotti avrebbero dovuto prima chiedere ai presunti terroristi se per caso non fossero dei semplici "writer". Sapete no, anche con il piombo si può scrivere...

kayak65

Lun, 04/05/2015 - 12:43

in francia 20000 agenti a caccia di 2 terroristi per 3 gg. e li hanno presi solo perche' hanno fatto un errore. in usa nemmeno il tempo di fiatare e gia' sono ridotti a colabrodi. in italia vi lascio immaginare cosa potrebbe accadere. poliziotti e civili uccisi. terroristi liberi e se catturati rilasciati per mancanze di prove o perche' stavano manifestando le loro idee religiose nel rispetto dei diritti universali

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Lun, 04/05/2015 - 13:08

Mi rifiuto di capire perché la libertà di espressione sia solo quella di insultare le religioni. E' vero che quelli dell'altra religione sono delle signorinette che non si può nemmeno guardarle che subito starnazzano come le oche, ma il rispetto di chi crede in qualcosa dov'è?

xywzwyx

Lun, 04/05/2015 - 13:12

Sia ben chiaro, nulla giustifica un omicidio, figuriamoci due. Ma non riesco a comprendere i motivi per cui bisogna fare satira su valori sacri per altri. A me darebbe fastidio la satira sulla verginità della Madonna o sulla Trinità. La libertà d'espressione è cosa diversa dall'offesa gratuita ai musulmani onesti, fosse anche uno solo.

carpo27

Lun, 04/05/2015 - 13:31

Una mostra su Maometto organizzata solo ed esclusivamente a fini provocatori; un barile di benzina preparato ad arte... purtroppo due invasati incendiano la miccia. Voilà, la "guerra" è servita.

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Lun, 04/05/2015 - 13:46

@xywz...se siamo ancora a voler ammazzare chi ha osato mancare di rispetto al "sacro totem della tribù", in qualunque maniera esso venga rappresentato, l'umanità ha ancora da progredire ( o perlomeno quella parte di umanità che vorrebbe ammazzare e chi, quasi quasi, la giustifica...)

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 04/05/2015 - 13:48

faustopaolo, xywzwyx. Perchè, ovviamente, vanno rispettati i SACRI IMENI AUTORIPARANTI DELLE URI, o i sacri dogmi secondo i quali vanno ammazzati tutti quelli che non credono all'islam. Cosa c'entrano poi gli islamici ONESTI come categoria da rispettare. Sempre islamici trattasi e si vede bene come hanno ridotto la loro SACRA TERRA da sempre teatro di SACRI scannamenti fa sette islamiche. Io rispetto la razionalità non le CREDENZE ALTRUI quando sono portatrici di FOLLIE DOGMATICHE ASSASSINE. Non è certo il numero di credenti che fa la verità e il rispetto. Hitler è stato sbertucciato anche se aveva milioni ti tedeschi idolatranti. Sta a vedere che non si può sbeffeggiare uno peggiore la cui opera continua a mietere vittime in ogni angolo del pianeta.

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Lun, 04/05/2015 - 14:01

@alberto_his: una "chicca" che scrive come "giustizia distributiva" la definisce meglio di mille disquisizioni di psicologia e politica...

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 04/05/2015 - 14:02

carpo27, non bastano i massacri di migliaia se non milioni di individui in nome di maometto e allah come casus belli? Ma la mi dica cosa altro bisogna aspettare a meno che lei sia uno che deve sentire fischiare le sacre pallottole in persona.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 04/05/2015 - 14:06

Andrea B. Sintesi perfetta. Vera fotografia della realtà e della follia mistica.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 04/05/2015 - 14:07

ISIS è una creazione americana. E del resto hanno capito tutti che gli serve ad abbattere Assad e gli Sciiti. Chi sta combattendo l'ISIS sono solo gli Iraniani. Non gli USA. Gli USA lasciano fare...

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Lun, 04/05/2015 - 14:10

>xywz ecc. (non poteva scegliere un nick pronunciabile?) Anni fa esisteva un giornaletto "satirico" chiamato "il male" che ad ogni piè sospinto faceva satira(chiamamola così) anche molto irriverente sul cattolicesimo. Mai nessun cattolico però ha imbracciato armi contro gli estensori di questo libello,ormai defunto. Qui sta la differenza!!!!

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Lun, 04/05/2015 - 15:07

Chi sente il bisogno di credere in qualcosa non crede in se steeso pertanto è vuoto! Senza personalità e senza coscienza umana, questo non significa che la vita è sacra!! Chi ostiene questo e più vuoto che ancora!! Le religioni sono la discgrazia dell'umanità!!

pollicino46

Lun, 04/05/2015 - 15:10

Agli americani gli sta bene, gli sta come il cacio sui maccheroni visto che l'ISIS è una loro creatura....... Speriamo non sia finita solo qua...E prima di esportare la loro democrazia nel mondo!?!? sistemino la questione razziale al loro interno..Sono solo dei buffoni, parolai e razzisti questi americani!!!!

opinione-critica

Lun, 04/05/2015 - 15:10

Facciamoci poche illusioni questa gente si ferma solo con questi metodi; il dialogo con chi non vuol parlare e ascoltare non serve, serve come autocompiacimento

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 04/05/2015 - 15:34

Obama Bin Laden raccoglie i primi frutti della sua scellerata politica pro Islam.

Ritratto di Fanfulla

Fanfulla

Lun, 04/05/2015 - 15:37

Pollicino46 & Ausonio.....ma voi la CIA e gli USA li sognate 48 ore el giorno?? Ammazza!!!!

polonio210

Lun, 04/05/2015 - 15:40

Li hanno accoppati? Bene due di meno.Per fortuna che è successo negli Stati Uniti:se fosse capitato a casa nostra ora,quei poliziotti e le guardie di sicurezza,sarebbero in galera in attesa di essere interrogati,da un magistrato prevenuto e parziale,per difendersi dall'accusa di omicidio volontario causato da eccesso di legittima difesa.Dopo almeno 6/7 anni di processi e rinvii,sarebbero finiti in galera ed avrebbero dovuto,addirittura,pagare i danni ai poveri seguaci dell'ISIS.COI TERRORISTI NON SI TRATTA LI SI ABBATTE E BASTA!!!!

1967

Lun, 04/05/2015 - 15:54

Io continuo ad aspettare la dununcia di questi fatti violenti ed indecenti, da parte dei cosiddetti "Islamici Moderati". Chissa' perche' tutte le volte loro tacciono. Non e' che per caso sono tutti d'accordo con l'ISIS ma se ne stanno zitti per sembrare moderati ?

1967

Lun, 04/05/2015 - 16:02

Ausonio, se gli USA intervengono, sono guerrafondai ma se non intervengono sono rei di lasciar fare. A quelli come lei non va mai bene niente.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Lun, 04/05/2015 - 16:13

Gli americani, come sempre ci insegnano come fare

eloi

Lun, 04/05/2015 - 16:20

XYWZWYX La sua teoria non fa una griza. Le confermerò la dignità che merita quando avrà provveduto a ricostruire quanto i Suoi amici hanno distrutto.

timoty martin

Lun, 04/05/2015 - 16:54

Complimenti agli USA, al Servizio di Polizia che ci danno l'esempio di come si protegge la popolazione e come devono essere trattati gli attentatori. Almeno quelli non faranno più danni. I servizi di Polizia di altri Stati prendano lezione. E i lupi dell'Isis si ricordino dell'epilogo.

Ritratto di Quasar

Quasar

Lun, 04/05/2015 - 17:08

Geert Wilders e Teo Van Gogh sono eroi del nostro tempo. Teo Van Gogh e' anche un martire che per avere denunciato gli orrori dell'islam radicale e' stato assassinato. Wilders fortunatamente e' vivo e continua la sua lotta per la Nostra liberta'. La dittatura Renzi deve essere abbattuta.

il nazionalista

Lun, 04/05/2015 - 17:17

Finalmente una bella notizia! Certo se i simpatizzanti dell' isis ' freddati ' fossero stati 2000, la notizia sarebbe stata fantastica!!!

nopolcorrect

Lun, 04/05/2015 - 17:40

Meno male che almeno in Texas c'è ancora una Polizia vera che usa le armi contro i delinquenti e li fa pure fuori! Urrà per gli Stati Uniti d'America!

beppazzo

Lun, 04/05/2015 - 18:29

Nel Texas tira brutta aria per maomettani, bisogna proprio essere rincoglioniti ad imporre la sharia ai texani, potevano riprovare a Parigi o in qualche amena località della Brianza

Ritratto di Anna 17

Anonimo (non verificato)

Ritratto di frank60

frank60

Lun, 04/05/2015 - 19:10

nemmeno il tempo di fiatare e già sono cadaveri...

elio2

Lun, 04/05/2015 - 20:27

Fosse successo da noi, come purtroppo prima o poi succederà, non sarà mai come nel Texas dove un poliziotto a terra ha scatenato l'inferno dei colleghi impiombando i terroristi come tordi, da noi i poliziotti avrebbero dovuto chiedere il permesso scritto a tutta la scala gerarchica, prima di sparare, (e come non capirli) e se risultavano amici dei compagni, bisognava fare come a Milano, fermarsi e lasciarli sfogare, tanto i danni pubblici sono a carico della comunità, mentre i danni ai privati si arrangeranno. A chi tocca tocca la dura legge dell'ordine pubblico comunista.

Gaby

Lun, 04/05/2015 - 20:45

Due maomettani in meno.

Pitocco

Lun, 04/05/2015 - 23:49

Il paese più codardo e vigliaccio che mai faccia della terra abbia visto (gli Usa) sta usando qualsiasi mezzo pur di innescare quello che i fondatori della terra promessa (Pilgrim Society) ebbero a scrivere... Abbiate fede, ne vedremo altre di queste porcherie create bell'apposta.

ammazzalupi

Mar, 05/05/2015 - 00:03

Allah sarà pure grande... ma quei due hanno sbagliato indirizzo! Non potevano sceglierne uno peggiore. Due poveri cxxxxxxi.

bret hart

Mar, 05/05/2015 - 00:26

grande america peccato che sono cittadino italiano questi non si fanno scrupoli 2 attentatori abbattuti in italia doveva prima esserci il morto poi la magistratura di sinistra amici di questi fanatici islamici avrebbe ( aperta un inchiesta) w united states

Ritratto di AnsgarQuabius

AnsgarQuabius

Mar, 05/05/2015 - 01:01

Avete capito come si fa? Come con la lenza, si mette l'esca, il pesce abbocca e vvvuuuschh non può più nuocere. Sono convinto che se facessero tutti così questi aspiranti martiri la smetterebbero in fretta. Come mai nel nostro sud gli islamici rigano dritto e non hanno grilli per la testa? AL massimo se la prendono solo con altri emigrati.

Anonimo (non verificato)

Mar, 05/05/2015 - 03:42

Fare satira sulla fede altrui nn mi sembra buona cosa , rammento ke da noi la bestemmia e` reato e ke seppur ateo nn approvo tale satira provocatrice.

mila

Mar, 05/05/2015 - 05:57

@ 1967 -Il problema e' che gli USA intervengono quasi sempre nel luogo e nel modo sbagliati. Cmq in questo caso i poliziotti hanno agito nel modo giusto, ma io continuo a non capire a che cosa servano queste mostre. L'Islam non lo si sconfigge certo in questo modo.

Tuthankamon

Mar, 05/05/2015 - 07:44

Quando si usano, in modo spregiativo, dei termini come ultraconservatore, destra populista, destra xenofoba, sarebbe opportuno farlo con cognizione di causa. Chissa' perche' parlando della sinistra (ammesso che le categorie siano valide) vengono usati termini un po' devitalizzati come antagonista o "dei centri sociali", meno ingombranti. Un indottrinamento sinistro e pluridecennale ha influito anche sui media con le migliori intenzioni.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 05/05/2015 - 10:28

Pitocco, penso che la (Pilgrim Society) NON è mai arrivata a sfiorare il sublime dogma maomettano della SOTTOMISSIONE dell'intero pianeta all'Islam CON OGNI MEZZO. Dalla filiazione esponenziale al jihad assassino planetario. Qualsiasi argomento pro islam è di per sé una bestemmia all'intelletto umano. Mila, le mostre servono a sottolineare la follia islamica. Il NON FARLE è una sottomissione alla loro demenza religiosa.

Ritratto di frank60

frank60

Mar, 05/05/2015 - 10:49

Non hanno Dialogato!