Ora l'Italia si schiera con Israele: no a risoluzione pro Palestina

Alfano annuncia: "Voteremo no alla risoluzione Unesco su Gerusalemme che verrà discussa oggi perché è politicizzata"

"No all'ennesima risoluzione politicizzata su Gerusalemme all’Unesco". Dopo la gaffe di Paolo Gentiloni quando era alla Farnesina, Angelino Alfano stavolta è stato chiaro e l'Italia non si asterrà dal voto.

"Ho dato precise istruzioni di voto al Rappresentante permanente dell’Italia presso l’Unesco: votare no contro l’ennesima risoluzione politicizzata su Gerusalemme, tra l’altro nel giorno di una importante festa nazionale israeliana", ha detto il ministro degli Esteri, schierandosi apertamente al fianco di Israele, "La nostra opinione è molto chiara: l’Unesco non può diventare la sede di uno scontro ideologico permanente in cui affrontare questioni per le cui soluzioni sono deputate altre sedi. Coerentemente con quanto dichiarato a ottobre noi, dunque, voteremo contro la risoluzione, sperando che questo segnale molto chiaro venga ben compreso dall’Unesco".

La risoluzione Unesco in questione è intitolata "Palestina occupata" e respinge la sovranità israeliana su Gerusalemme. Sarà votata a Parigi proprio oggi, giorno in cui Israele celebra la sua 69esima Giornata dell’Indipendenza. In vista del voto, la vice ministro degli Esteri israeliana, Tzipi Hotovely, aveva chiesto ai 58 Paesi membri del comitato esecutivo dell’Unesco di non contribuire a propagare "una storia falsa": "È assurdo. Ci siamo abituati al concetto di fake news. Ebbene, benvenuti nella storia falsa", ha detto in un video appello ai membri del board, "L’Unesco è stato a lungo politicizzato e purtroppo è diventato uno strumento al servizio della propaganda palestinese contro Israele".

Lo scorso anno, cinque degli 11 Paesi europei membri del board votarono contro la risoluzione; gli altri 6, tra cui l’Italia, si erano astenuti. A far infuriare Israele era stato il fatto che la risoluzione ignorasse i legami del popolo ebraico con i luoghi santi nella Città Vecchia di Gerusalemme e criticasse il modo in cui Israele li gestisce. Nella risoluzione, poi, i luoghi sacri inseriti dall’Unesco tra i siti Patrimonio dell’Umanità e da proteggere venivano indicati usando solo il termine arabo (Spianata della Moschea, in italiano) e non il termine ebraico per Monte del Tempio. Inoltre Israele veniva indicato come un potere occupante e condannato per le sue "crescenti aggressioni". Il testo attuale è modificato e più moderato, ma attacca ancora Israele per le sue azioni a Gerusalemme e a Gaza.

Commenti

fabiod

Mar, 02/05/2017 - 13:22

era ora......

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Mar, 02/05/2017 - 13:30

I soldi che spendiamo per un ente inutile come l'ONU sarebbero più utili per sovvenzionare il salvataggio della trota in Valtellina o per la sagra dei fichi secchi di Isernia

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 02/05/2017 - 13:46

Indipendenza di "Israele"? E da chi?

Libertà75

Mar, 02/05/2017 - 13:58

e gli innumerevoli antisionisti sinistrorsi che qui postulano, cosa dicono?

cabass

Mar, 02/05/2017 - 14:19

Una volta tanto Alfano ne ha fatta una giusta. :-)

Keplero17

Mar, 02/05/2017 - 14:22

Ottimo ha capito chi comanda il mondo.

alox

Mar, 02/05/2017 - 14:31

...e con chi dovrebbe stare con le bande retrograde che ci fanno mettere i veli sui Nudi e che circondano Israele?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 02/05/2017 - 14:48

PD : partito di De Benedetti. Coi media sionisti La Stampa, La repubblica...in mano a editori sionisti e con direttori sionisti. Mancan solo Gad Lerner e Saviano

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 02/05/2017 - 14:49

Alfano sempre lurido servo. Servo del piano di invasione, servo di Sion.. Il padrone è ovviamente lo stesso. Rothschild e Soros

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 02/05/2017 - 14:52

Molti non capiscono che Israele non solo non è contro l'invasione islamica in Europa ma ne è il chiaro mandante. Non solo perché è Sion che ha voluto la guerra civile in Siria, la devastazione dell'Iraq... ma anche perché vi basterebbe considerare il nome di Soros per capire chi vuole annientare l'Europa

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 02/05/2017 - 15:13

L'italiano medio tratta la politica come lo stupido tifo di calcio. Ridicolmente, crede sia una questione di destra o sinistra. Ecco che, sobillato dai media nelle mani della nota lobby, parteggia per Sion. Perché odia gli islamici. Peccato che Sion ha per alleati ISIS e Al Nusra in Siria. Sion è dietro la distruzione della Siria e quindi l'ondata di profughi. Ed è sempre Sion (Soros, Rothschild ecc...) a organizzare l'invasione.

alox

Mar, 02/05/2017 - 15:20

@ausonio non preoccuparti che presto anche l'IRAN salta: Obanana non c'e' piu'!

Divoll

Mar, 02/05/2017 - 16:46

@ Ausonio - Bravo, e' esattamente cosi'. E anche le politiche Usa, specialmente quelle in MO, sono tutte dettate da Israele e dai suoi interessi (che poi vanno contro gli interessi del resto del mondo, Usa inclusi).

cir

Mar, 02/05/2017 - 16:56

mai mi sarei aspettato dall' italia un atteggiamento diverso . GRANDE AUSONIO. ma la storia non finisce oggi.. Hanno messo in un angolo una donna ben piu' importante di alf-ano. La sottosegretaria generale dell’ONU, Rima Khalaf, ha annunciato oggi la sua rinuncia all’incarico dopo aver ricevuto pressioni affinché cancellasse una relazione che accusava Israele di imporre un “regime di apartheid” contro i palestinesi. In una conferenza stampa offerta a Beirut, Khalaf, che era anche direttrice della Commissione Economica e Sociale dell’ONU per l’Asia Occidentale (Escwa, per le sue sigle in inglese), ha rivelato di essere stata oggetto di pressioni da parte del segretario generale, Antonio Guterres, per ritirare dal sito web dell’Organismo la notizia in questione.

gian paolo cardelli

Mar, 02/05/2017 - 17:03

Divoll, scriva meno idiozie: gli ebrei vogliono solo vivere nel loro pezzetto di terra, meno dell'1% di tutto il M.O., mentre i musulmani sono MILLEQUATTROCENTO ANNI che cercano di conquistare il pianeta con la loro religione fasulla.

cir

Mar, 02/05/2017 - 17:10

ed ancora--- L’Escwa che comprende 18 stati arabi, aveva pubblicato il mercoledì una relazione, per la prima volta, dove veniva responsabilizzato direttamente il regime di Israele per utilizzare con la popolazione palestinese, nei territori occupati, un trattamento giudicato similare all’apartheid. Guterres aveva chiesto alla commissione di ritirare la notizia dal suo sito web ed aveva insistito su questa richiesta, come ha rivelato la funzionaria di nazionalità giordana, argomentando davanti ai giornalisti le ragioni del perché abbia presentato “la rinuncia con dimissioni dal suo incarico presso le Nazioni Unite”. Il controverso documento aveva esposto ampiamente gli oltraggi che i sionisti commettono nei territori occupati contro la popolazione civile palestinese ed aveva concluso che Israele “ha stabilito di fatto un regime di apartheid che domina il popolo palestinese completamente”.

cir

Mar, 02/05/2017 - 17:13

per completare... Le autorità di Tel Aviv, per mezzo del portavoce del Ministero delle Relazioni Estere, hanno collegato tale notizia a quella che viene descritta come “propaganda nazi antisemita”, e gli Stati Uniti, il principale alleato di Israele, hanno manifestato di sentirsi “indignati” per tali imputazioni. “C’era da aspettarselo che Israele ed i suoi alleati facessero enormi pressioni sul segretario generale delle Nazioni Unite per rinunciare al dossier ”, ha commentato Khalaf, che si sente orgogliosa del documento, “il primo di questo tipo” che richiama l’attenzione sui crimini che Israele continua a commettere contro il popolo palestinese. Questi crimini, ha sottolineato, si qualificano come crimini di guerra contro l’umanità”.

Mefisto

Mar, 02/05/2017 - 17:15

@ausonio ormai dubito che anche l'aloperidolo (Serenase) potrebbe giovarti...

cir

Mar, 02/05/2017 - 17:16

cardelli . ti piace la religione ebraica? Uno degli esponenti religiosi che probabilmente ci fornisce maggiori spunti di analisi è Ovadia Yosef, nel 1970 vincitore dell'Israel Prize per la letteratura rabbinica, dal 1973 al 1983 ricoprì l'incarico di Rabbino Capo sefardita d'Israele. Guida spirituale del partito religioso Shas, nel 2005 fu votato, in un sondaggio di Ynet, come il 23° più grande israeliano della storia , disse: "I non ebrei sono nati solo per servire noi. Senza questa funzione, non hanno motivo di essere al mondo" disse in un suo sermone dell'ottobre 2010. [...] "Devono morire, ma [Dio] dà loro una lunga vita. Perché? Immaginate: se l'asino di una persona morisse, questa perderebbe i suoi soldi, questo è il suo servo.. Ecco perché ha una lunga vita: per lavorare bene per questo ebreo". "Perché c'è bisogno dei gentili? Questi lavoreranno, areranno la terra, mieteranno e noi staremo seduti come dei signori e mangeremo" .

alox

Mar, 02/05/2017 - 17:40

@Mefisto hahah aggiungo ideologia mista a fallimenti personali: ausonio e' un personaggio espulso dagli USA per per aver violato la legge, incolpa le banche, la finanza per Suoi investimenti sbagliati ed insolvenza nel pagare il mutuo...

gian paolo cardelli

Mar, 02/05/2017 - 17:49

Cir, sindacare Israele perché c'è qualche estremista e come considerare il governo italiano "comunista" perché abbiamo i centri Sociali; NON MI PARE che laggiù gli "ebrei" stanno in panciolle e decine di milioni di schiavi sgobbano al posto loro, mentre questo avviene nei Paesi arabi... vada a studiare.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 02/05/2017 - 17:54

l'Italia forse ma non gli italiani.Israele è l'invasore il ladro di terre.alox, con un armamento nucleare che ha l'Iran non credo che salti facilmente.Cardelli quale pianeta? Mi parli del 1500 forse? alox noto che fra i lettori siete molti ebrei...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 02/05/2017 - 17:55

no alle prossime elezioni no al voto del partito di alfano

gian paolo cardelli

Mar, 02/05/2017 - 23:33

franco-a-trier_DE, parlo del pianeta Terra, dove dal 630 d.C. assistiamo ai continui tentativi dei musulmani di imporre la loro religione al resto del mondo.

Ritratto di pravda99

pravda99

Mar, 02/05/2017 - 23:38

Si vede che la Fiammetta Nirenstein, anche se non e` piu` Ambasciatrice di Israele in Italia, deve aver fatto un bel lavoretto di fino ad Alfano...

Ritratto di pravda99

pravda99

Mar, 02/05/2017 - 23:43

Liberta75, lei e` talmente intossicato che non capisce piu` di cosa si parla. Qui non si tratta di SX o DX, qui si tratta di Stati criminali. Come puo` vedere Ausonio, che e` fascista dichiarato, la pensa come gli "antisionisti sinistrorsi". E poi per andare sul sicuro, basta vedere da che parte si schiera Cardelli per sapere immediatamente dove sta il torto.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/05/2017 - 00:43

gian paolo cardelli - Qualche estremista ? temo lei non abbia capito... il rabbino Ovadia era il Rabbino Capo di Israele, ossia l'autorità più seguita del paese. Non uno a caso...

cir

Mer, 03/05/2017 - 12:12

pravda 99: basta vedere cosa rappresenta quel obbrobrio che sta disegnato per terra davanti a monte citorio . Sta li a dire fate le vostre stupide leggi ma comandiamo noi.. Per fortuna la storia non finisce oggi.