Londra "filtra" l'aria: supertassa per chi entra in centro con l'auto

Si chiama Ulez - ultra-low emission zone - la zona del centro di Londra dove si potrà entrare con un mezzo inquinante solo pagando una supertassa di 14 euro, che diventano 115 per camion e pullman. Lo ha deciso il sindaco Sadiq Khan

Ogni anno, solo a Londra, 9.500 persone muoiono per problemi di salute legati all'inquinamento dell'aria. Sempre a Londra la mobilità cittadina è garantita da un trasporto pubblico costoso ma efficiente, con una super metropolitana che può vantare una lunghezza complessiva di 402 km, la quarta a livello mondiale. Sono due dei tanti motivi che hanno indotto il sindaco della capitale inglese, il laburista Sadiq Khan, a continuare sulla strada dei disincentivi per chi proprio non vuole fare a meno dell'auto privata.

Come racconta il quotidiano britannico The Indipendent, da oggi per entrare in macchina nel centro di Londra bisognerà pagare una supertassa da 12,50 sterline, circa 14,50 euro. Il provvedimento, fortemente voluto dal primo cittadino londinese, è finalizzato alla riduzione delle emissioni inquinanti nella cosiddetta Ulez, la Ultra-low emission zone che addebita la tassa a chiunque guidi un'auto diesel più vecchia di quattro anni oppure a benzina e con più di 13 anni di vita. Gli unici veicoli a "salvarsi" saranno i taxi mentre i mezzi pesanti, pullman compresi, dovranno pagare 100 sterline a ingresso (circa 115 euro).

La misura, spiega Khan, "aiuterà a pulire l'aria e a ridurre le emissioni nocive prodotte dai trasporti, che danneggiano i polmoni e riducono l'aspettativa di vita. So per esperienza personale che l'aria tossica di Londra sta danneggiando la salute delle persone". Affermazione confermata da un recente uno studio del King's College e dell'Imperial College di Londra commissionato dal sindaco, che ha rilevato come la scarsa qualità dell'aria nella capitale porti a circa 1000 ricoveri ospedalieri e a quasi 10 mila decessi l'anno.

La nuova tassa si applica in qualsiasi momento e si somma alla commissione di congestione di 13 euro che si applica tra le 7 e le 18 nei giorni feriali. Il sito della Transport of London, la società che gestisce il trasporto pubblico della capitale, si è già aggiornato al provvedimento voluto dal sindaco Khan. Confermato il sovrapprezzo di 100 sterline per camion e pullman rispettivamente oltre le 3,5 e 5 tonnellate.