Londra: "I coloni israeliani distruggono le case palestinesi con la scusa dell'archeologia"

Il Foreign Office: "L'agenzia israeliana per la protezione del patrimonio archeologico appoggia i coloni e favorisce i loro insediamenti a Gerusalemme Est". I palestinesi: "Gli scavi distruggono le nostre case"

Benjamin Netanyahu l'aveva detto: se vengo rieletto premier, non si parlerà mai di uno Stato palestinese. Il che presuppone una certa benevolenza verso i coloni israeliani e il proliferare dei loro insediamenti nei Territori Palestinesi.

Come riportano oggi i media inglesi, uno degli ultimi metodi escogitati dagli israeliani per colonizzare i territori palestinesi è quello di sfruttare la protezione dei siti archeologici. Lo ha affermato oggi il viceministro degli Esteri britannico Baronessa Anelay, riportando i timori del governo di Sua Maestà: "Sappiamo dei collegamenti tra il gruppo di colono 'Elad' e l'agenzia israeliana per la conservazione del patrimonio archeologico. Siamo preoccupati che questi collegamenti possano spingere l'agenzia per la conservazione del patrimonio archeologico a supportare le mire di insediamento dei coloni più radicali a Gerusalemme Est con la scusa del turismo e della protezione della cultura ebraica".

Elad, ricorda tra gli altri The Independent, è un gruppo di coloni noto per l'atteggiamento aggressivo verso le aree abitate da palestinesi, che non esita a sfrattare i residenti palestinesi dalle case anche nelle aree urbane. Dal Foreign Office si dicono molto preoccupati per l'ulteriore tensione che questo tipo di atteggiamento potrebbe provocare, allontanando la prospettiva di una risoluzione politica dei negoziati.

Elad avrebbe già pagato l'agenzia israeliana per lo scavo di trincee vicino alle case e alle moschee dei palestinesi a Gerusalemme Est; scavi che, secondo i palestinesi residenti nella zona, avrebbero già causato il crollo di diversi edifici. Secondo il quotidiano israeliano Haaretz, settimana scorsa alcuni coloni di Elad avrebbero fatto irruzione nelle case dei palestinesi di Silwan, a Gerusalemme est, rimuovendone suppellettili ed effetti personali. Gli insediamenti israeliani nei territori palestinesi sono stati condannati a più riprese dall'Onu, che diverse volte ha richiamato il governo israeliano in tal senso.

Commenti

marinaio

Lun, 23/03/2015 - 16:22

E poi c'è qualcuno che definisce Israele uno Stato democratico! Ma mi faccia il piacere!!!!

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Lun, 23/03/2015 - 18:20

i soliti assassini ebraici, a loro necessita una visita della ISIS

maricap

Lun, 23/03/2015 - 18:37

Ma L'ONU dove era nel 1948 quando Gli Arapas, fregandosene altamente della sua Risoluzione sulla spartizione del territorio, che andava sotto il nome di Palestina , tra gli ivi residenti arabi e ebrei, coadiuvati dagli eserciti Egitto, Siria, Giordania, Libano ed Iraq, tentavano di distruggere il neonato stato d'Israele? E dov'erano ancora nel 1956,67/73 quando ci hanno ancora riprovato, imponendo allo stato ebraico, guerre dispendiose di pecunia e di vite umane? Però sono sempre stati latitanti anche durante i dirottamenti aerei, e tutti gli altri attentati, perpetrati anche in giro per il mondo, dai feroci terroristi Arapas. Certo feroci con i civili, dato che quando si sono scontrati con i militari di tale stato, sono morti con le braghe piene. Entebbe, tanto per citarne una. Lo stato d'Israele è l'unico democratico in zona. Democratico si, ma mica fesso

habanero63

Lun, 23/03/2015 - 18:56

un giorno tutto il centro destra ed il Giornale di Sion di Sallustri si sveglieranno dal lungo sonno dell'ignoranza e capiranno che israele è uno stato canaglia e che le vittime sono i Palestinesi a cui viene rubato tutto, mentre carnefici sono gli ebrei senza distinzione

maricap

Lun, 23/03/2015 - 19:38

habanero63, marinaio, franco-De, e ve lo sempre detto che la mamma degli idioti è sempre incinta

maricap

Lun, 23/03/2015 - 19:39

habanero63, marinaio, franco-De, e ve l'ho sempre detto che la mamma degli idioti è sempre incinta

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Lun, 23/03/2015 - 20:04

MARICAP SI FRATELLINO HAI RAGIONE.IL TUOI NIK è MARICA-P? BRAVO

chicolatino

Lun, 23/03/2015 - 22:13

maricap, mi chiedo perche' sprechi parole a spiegare l'abc a somari del genere che non sanno neppure dove sia Israele e dove I territori palestinesi...

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 23/03/2015 - 23:00

Molti ignorano cosa sia Gerusalemme Est. Fu una zona invasa e occupata nella prima aggressione che fecero contro Israele. Da lì sparavano contro le truppe israeliane e i civili e ovviamente, durante il periodo che precedette la Seconda aggressione araba, quel luogo fu invaso d'abitazioni degli invasori. Quando Israele riuscì a vincere la Seconda guerra e a cacciare gli invasori oltre i confini, gli fu impossibile cacciare i "nuovi" abitanti di Gerusalemme Est per non essere ripresa internazionalmente e perderne le simpatie in un momento in cui gli bisognava qualsiasi aiuto possibile per resistere contro le aggressioni che stavano subendo. Adesso, però, di fronte alle pretese di coloro che furono gli invasori, di fare di Gerusalemme la loro città, non hanno altra scelta che mandarli via, sia pure di straforo. Fanno solo che bene.

santecaserio55

Mar, 24/03/2015 - 10:10

MARICAP _ auguri per il tuo nuovo fratellino... CHICOLATINO_ Al tempo della dominazione Inglese , e anche prima quella zona si chiamava PALESTINA... Ti conviene studiare un pòdi Storia e anche di geografia

DonatoDS

Mar, 24/03/2015 - 11:07

Caro santecaserio, grazie per averci illuminato! La tua cultura è praticameente pari a quella di un comodino dismesso...se poi penso che hai il coraggio di invitare gli altri a...studiare, mi prendono le convulsioni.

santecaserio55

Mar, 24/03/2015 - 12:16

Caro donato,grazie!per averti illuminato!; ma non volevo farti prendere delle convulsioni .Sai bene come funzionano gli ospedali in Italia

DonatoDS

Mar, 24/03/2015 - 13:17

...ma bravo!! Sei anche sarcastico! Quindi il tuo non è coraggio...sei suonato di tuo!!! Non preoccuparti per me, i miei ospedali funzionano alla perfezione.

santecaserio55

Mar, 24/03/2015 - 14:09

DonatoDS Ma bravo ,è perché vai in Svizzera a farti curare ?.D'altra parte mi sembra tu ne abbia bisogno visti i comodini dismessi di casa tua Mi piacerebbe però sapere se approvi la distruzione delle case dei palestinesi, visto che su questo argomento è incentrato l'articolo. Nel qual caso mi piacerebbe sapere se capitasse a te che vengono e ti distruggono la casa cosa faresti ??? . Passate le convulsioni ? Non ho capito che c'entra il coraggio. Forse saranno i farmaci

DonatoDS

Mar, 24/03/2015 - 18:02

...ma no sciocchino...io sono preoccupato per te che da suonatino pensi che la palestina abbia a che fare con i palestinesi e la cosa è così grave che io, amoroso, mi occupo della tua salute. Potrebbe essere anche ignoranza ma la quantità richiesta per le tue affermazioni, mi fa propendere per un caso di salute mentale precaria. Senza contare che ti sento affermare di distruzioni di case palestinesi e capirai che così, arriviamo al delirio onirico e li, hai voglia a convulsioni. Ti chiedo, quando vedi le case palestinesi abbattute, sei in stato di veglia oppure dormi e sudi freddo? Mi piacerebbe aiutarti e se vuoi posso consigliarti la mia cassa mutua che si chiama Clalit. Curano spesso palestinesi, siriani, giordani e vuoi che non curino anche un matto visionario?

santecaserio55

Mar, 24/03/2015 - 19:13

Donatino- Grazie, che ti preoccupi per la mia salute. Però sto bene , non ho bisogno di medici e fortunatamente non prendo medicine.Credo però che tua abbia preso un abbaglio. Non sono io che affermo la "distruzione di case palestinesi", ma il ministero degli esteri UK. Quindi è bene che vai dal tuo medico gli racconti di queste tue visioni, ti manda da uno specialista, tranquillo , non ti preoccupare. Un abbraccio. PS Dimenticavo .Se ti distruggono la casa che fai?

maricap

Mer, 25/03/2015 - 01:08

Senti coso, se la mia casa è stata fabbricata su di una città preesistente, e li scavi per riportarla alla luce impongono l'abbattimento, è logico che devo cambiare abitazione. Io l'ho dovuta cambiare per la costruzione della ferrovia ad alta velocità Torino Milano. Una serie di palazzi di recente costruzione (25/30anni) si trovavano sul tracciato, e sono stati abbattuti. A me mi hanno distrutto la casa e cosa ho fatto? Con i soldi che mi han dato, me ne sono comprata un'altra. Cxxxxxxe.