L'Onu fa la voce grossa contro i test in Corea. Pronti a nuove sanzioni

Dopo i recenti test missilistici le Nazioni Unite si preparano a punire Pyongyang

La condanna è arrivata forte e chiara dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, critico su una "intollerabile provocazione" determinata dal lancio di un missile a lunga gettata che viola i limiti imposti alla Corea del Nord e pronto a chiedere nuove sanzioni nei confronti del Paese di Kim Jong-Un.

Il satellite lanciato in orbita nelle prime ore di domenica, anche se segnali di quanto stava per accadere erano già visibili da giorni, è stato letto dalla comunità internazionale come un ulteriore tentativo di Pyongyang di minacciare la sicurezza della regione. E se alle Nazioni Unite c'è chi, come la Russia, vorrebbe una riapertura dei colloqui, tuttavia è unanime la richiesta di "pesanti" ripercussioni contro la violazione delle risoluzioni del 2006.

Questa mattina una motovedetta nordcoreana ha cercato di superare i limiti territoriali, entrando nelle acque del Sud. Un gesto a cui Seul ha risposto con alcuni colpi d'avvertimento e che non ha avuto al momento seguito. Da ieri sono aperte le trattative con gli americani per dispiegare un sistema anti-missilistico avanzato a difesa del Paese.

Annunci

Commenti

Libertà75

Lun, 08/02/2016 - 10:36

Alla Nord Corea è vietato fare sul proprio territorio, quello che gli USA fanno sui territori altrui...

zucca100

Lun, 08/02/2016 - 12:17

Libertà 75' ci sei o ci fai? Non dirmi che approvi quello che fa la Corea del Nord, questa sì piena di pericolosi comunisfi

Fab73

Lun, 08/02/2016 - 12:33

Beh, proprio sul "loro" territorio no... Ma va beh...