L'Onu sale in cattedra: "Paesi ricchi accolgano un milione di profughi"

Le Nazioni Unite: "È un imperativo morale per l'Occidente. I profughi vanno ripartiti tra Europa, Nord America e Australia. In cinque anni ne dobbiamo accogliere un milione"

È compito dei Paesi più ricchi del mondo sobbarcarsi l'onere dell'accoglienza dei migranti. Lo ha ricordato il relatore speciale dell'Onu sui diritti dei migranti, François Crépeau, in un'intervista a The Guardian.

Parlando da Montreal, dove insegna legge alla McGill University, l'esperto delle Nazioni Unite spiega come il salvataggio delle vite sia "un imperativo morale, la prima cosa da fare". Tuttavia continuare a proporre la stessa soluzione fallimentare per un problema che si è già provato ad affrontare, sostiene citando Einstein, è il primo segnale della follia. Occorre dunque cambiare strategia, soprattutto in vista dell'arrivo dell'estate. Occorre, secondo Crépeau, smettere di battere la pista "della repressione e della detenzione".

L'alto funzionario Onu azzarda una previsione anche in termini numerici, ipotizzando l'accoglienza di un milione di profughi da ricevere in cinque anni tra i Paesi dell'Occidente. In Unione Europea ma anche in Nord America e in Australia.

"Potremmo collettivamente accogliere un milione di siriani nei prossimi cinque anni. Per un Paese come il Regno Unito, questo vorrebbe dire circa 14 mila siriani all'anno per cinque anni. Per il Canada, sarebbe meno di 9 mila l'anno per cinque anni", ha affermato Crepeau. "Possiamo gestirlo".

"Non abbiamo paura della mobilità - pontifica da Montreal Crépeau - La mobilità è esattamente ciò di cui abbiamo bisogno, ma non possiamo riconoscerlo a causa dell'ondata di populismo nazionalista che stiamo vivendo. I cambiamenti sono costanti e oltretutto i cambiamenti che portano i migranti sono di lieve entità e per la maggior parte positivi. Sul mercato del lavoro, ad esempio, il ruolo dei migranti è ampiamente positivo".

La soluzione proposta dall'Onu si basa sull'assunto di base secondo cui riducendo il numero di morti si riduce anche il numero dei trafficanti e anche i costi per le richieste di asilo. "Il piano globale potrebbe essere esteso fino a sette anni e comprendere altri rifugiati in fuga dai paesi in guerra, come l'Eritrea", chiosa Crépeau.

Il modello sarebbe quello adottato trent'anni fa per l'Indocina, quando si sviluppò un piano globale di accoglienza esteso a tutti i Paesi del "nord del Mondo". Quando però si tratta di fare autocritica, l'alto funzionario dell'Onu si tira indietro: "Viviamo in un sistema democratico-elettivo, ma non possiamo criticarlo perché è il migliore sistema che abbiamo mai escogitato per autogovernarci".

Commenti
Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 22/04/2015 - 16:42

Nel grattacielo sede dell'ONU, quanto posto c'è? Ipocriti.

Ettore41

Mer, 22/04/2015 - 16:44

Era sotto l'effetto dell'alcool.

SanSilvioDaArcore

Mer, 22/04/2015 - 16:45

Mi prenoto per l'Australia. A chi devo far domanda?

Max Devilman

Mer, 22/04/2015 - 16:47

E' chiaramente una operazione politica atta a creare caos, costi enormi, problemi sociali, a vantaggio di paesi che ne trarrebbero vantaggio (USA?????).

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 22/04/2015 - 16:52

Che si aspetta a mandare affan'c... questa organizzazione criminale?

Ritratto di Riky65

Riky65

Mer, 22/04/2015 - 16:57

Perchè non accogliere tutta L'Africa in Italia? perchè no?

sbrigati

Mer, 22/04/2015 - 16:57

Definirli ipocriti sarebbe poco. Prima fomentano guerre a destra e manca, poi vogliono che l'occidente accolga i profughi. Come mai i paesi arabi ricchi, Arabia e Sultanati vari non vengono MAI chiamati in causa? Viene il sospetto che sotto ci siano interessi di cui l'opinione pubblica non deve venire a conoscenza.

carpa1

Mer, 22/04/2015 - 16:58

I paesi occidentali hanno il dovere di aiutare le popolazioni più povere. Ma i termini non sono quelli di "in cinque anni ne devono accogliere un milione" perchè si tratterebbe di una goccia nell'oceano. In cinque anni, per evitare che i parassiti facciano morire anche l'albero, sono necessarie due cose: 1)i paesi più ricchi devono capire che devono destinare risorse sufficienti ad aiutare quei paesi con strutture e lavoro in loco; 2)i governi di quei paesi, che non sono affatto poveri ma ricchi di materie prime e mano d'opera a basso costo, devono smetterla di buttare soldi per comprare armi ed arricchire solo pochi benestanti, ma fare politiche di crescita per tutti i cittadini. Senza ciò, non c'è più trippa per gatti, sia chiaro. E al diavolo l'ONU, l'organizzazione più inutile mai creata su questo pianeta.

Beaufou

Mer, 22/04/2015 - 17:02

Per quello che ha fatto, in concreto, l'ONU a vantaggio del nostro pianeta, tanto varrebbe smantellarla. Non ha mai inciso su nessuna realtà critica, tant'è vero che se l'ONU funzionasse, avrebbe dovuto già intervenire sulle situazioni africane che sono alla base dell'ammassarsi di disperati in Libia, facile preda di criminali senza scrupoli.

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Mer, 22/04/2015 - 17:13

L'ONU, l'ex datore di lavoro della signora Boldrini, pronunzia dei Diktat? Nientepopopopopodimeno! E allora un diktatino all'India per i nostri Maro? O quelli non essendo né neri né mussulmani non possono aspirare a cotanto onore?

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Mer, 22/04/2015 - 17:14

Questo Francois Crepeau è un altro rincoglionito la cui miopia mentale non va più in là dell'immediatezza. Con parecchia generosità, gli si conceda pure la possibilità di riuscire a vedere, in prospettiva, a qualche mese. Teoricamente il suo ragionamento potrebbe anche essere fattibile. In effetti un milione di sbandati e disperati sarebbe diviso equamente tra tante nazioni... se, appunto, fosse solo un milione! Questi non hanno ancora capito che tra Africa e diversi paesi asiatici il milione attuale da qui a 10 anni... Altro che milione! In milioni e milioni vorrano trasferirsi nel 'ricco' Occidente! A questo punto tanto vale che ogni nazione dell'Occidente, economicamente forte, si prenda cura di uno o due paesi africani o asiatici in difficoltà economiche. Una specie di nuovo Colonialismo, ma con regole stabilite dall'Onu. Per l'Occidente potrebbe rivelarsi negli anni un proficuo investimento.

altanam48

Mer, 22/04/2015 - 17:18

La mia domanda è perchè i profughi e migranti debbono essere ripartiti solo in Europa e America visto che ci sono paesi del Golfo che non sanno dove buttare i soldi, che peraltro poco hanno sudato? Perchè non in Cina, Corea, Russia e Giappone? Perchè nessuno dice che la Cina ha comprato e sta sfruttando miniere, terreni e quant'altro creando, essa si, immense sacche di povertà in aree peraltro potenzialmente ricchissime? Ma see l' onu non è mai servita a nulla da che mondo è mondo un motivo ci sarà.O no?

hfg

Mer, 22/04/2015 - 17:21

Mi chiedo perché l'ONU non chiede ai tanti paesi ricchi musulmani di accogliere una buona parte di questi "profughi". E poi mi chiedo pure perché non si fa chiarezza su chi sono i profughi" perché non mi pare che in paesi come Nigeria, Senegal, Costa d'Avorio, Bangadlesh, Pakistan ed altri ci siano guerre. Un conto sarebbe accogliere chi fugge da una guerra, ma mica si può ricevere ogni poveraccio che vuole entrare in Europa sperando di vivere meglio. Se vogliono stare meglio si devono rimboccare le maniche e lavorare nei loro paesi che in alcuni casi sono pure ricchi(vedasi Nigeria)

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Mer, 22/04/2015 - 17:22

I Paesi africani da cui "partono" (cioè vengono indotti a partire) i "migranti" fanno tutti parte dell'ONU. Hanno mai avuto qualcosa da proporre? Hanno mai preso una qualche iniziativa? Non sono capaci di affrontare il problema in loco trattenendo i loro cittadini? O non è loro possibile? O non vogliono farlo?

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 22/04/2015 - 17:23

PROFUGHI???? Il 90% di quelli che sbarcano è composto da GIOVANOTTONI alti forti e robusti,che del profugo non hanno proprio le caratteristiche. Hanno invece le caratteristiche perfette del (in Napoletano) VOGLIA E FATICÀ SALTAMI ADDOSSO!!! Quindi per tutta sta gente vale sempre il vecchio detto di MAO!!! Non dategli il pesce,ma la canna da pesca!!! Tutto il resto è solo pura PROPAGANDA COCOMERIOTA!!! Saludos dal Leghista Monzese

Holmert

Mer, 22/04/2015 - 17:24

E se non li accolgono, cosa gli fa l'ONU, organismo inutile, la guerra? L'ONU dovrebbe pensare a risolvere la situazione, altrimenti se si continua di questo passo l'Africa verrà travasata in occidente da quelli dell'ISIS e delle altre organizzazioni terroristiche, allo scopo di generare un bomba demografica e farlo scoppiare per incapienza e disordini pubblici. Bello stare a pontificare dietro una scrivania con tanto di segretaria e di lacchè, mentre latri dovrebbero fare il mazzo. Per che cosa poi, per la bella faccia loro?

VittorioMar

Mer, 22/04/2015 - 17:31

..ma sono fuori di testa?Invece di intervenire nei loro Paesi?Non solo ente inutile ma anche dannoso.Una domanda manteniamo anche L'ONU?Basta foraggiare enti inutili!!

mila

Mer, 22/04/2015 - 17:31

Solo un milione? Cmq, se i "migranti" fossero ripartiti anche con USA e Australia, sarebbe gia' un progresso. Ma e' l'Europa che vogliono distruggere.

mila

Mer, 22/04/2015 - 17:37

Dimenticavo. Se l'inutile ONU rivolge il suo diktat ai Paesi ricchi noi non c'entriamo. L'Italia e' sull'orlo del fallimento.

paco51

Mer, 22/04/2015 - 17:42

L'imperativo morale è rispedirli subito a casa loro! magari a nuoto, ma spedirli viatutti.!

gigetto50

Mer, 22/04/2015 - 17:45

.in cinque anni un milione? Falsi bugiardi....avete paura di spaventare il mondo....ma la verita' é che, a regime, saranno ben piu' di un milione ma all'anno e non su 5 anni ma su almeno 10/15, salvo poi ricominciare. Questo se si comincia da oggi, anzi ieri, a lavorare per spegnere i conflitti nell'area(gia' ma come..visti gli integralisti islamici..), poi a disporre di un piano di aiuti senza precedenti accompagnato da una rigida politica di controllo delle nascite. Altrimenti, tirare a campare con ogni tanto qualche lacrimuccia e scambio di accuse...

Ritratto di inserraglio

inserraglio

Mer, 22/04/2015 - 17:55

I paesi più ricchi del mondo hanno l'onere dell'accoglienza.Ribadisco che gli Emirati Arabi,Kuwait,Qatar,Brunei dovrebbero essere i primi ad abbracciarli,basta attraversare il mar Rosso,praticamente un breve viaggetto.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 22/04/2015 - 17:57

Col cavolo che Cina, Giappone e Russia se li pigliano .... l'obiettivo è distruggere l'occidente.

massimomazzu63

Mer, 22/04/2015 - 18:00

L'ixxxxxxxe, François Crépeau, non ha capito che la maggior parte degli pseudo-migranti non proviene dalla Siria !! Infatti quello che interessa loro è avere mano d'opera a basso costo.... e i soliti USA saranno quelli che ci guadagneranno di più !!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 22/04/2015 - 18:05

Per i miei nipoti,dato che non ho figli,sogno un'Italia Federalista,fuori da questa Europa e fuori dall'ONU!!! Peccato che rimarra solo un sogno. Saludos dal Leghista Monzese

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 22/04/2015 - 18:19

Perché non cominciare dall'Arabia Saudita e dai Paesi del Golfo che in fatto di ricchezza battono tutti? Tra l'altro la maggioranza dei "migranti" sono musulmani, sarebbe più giusto provvedessero loro, che tra l'altro sono ricchi senza aver mai lavorato.

Sapere Aude

Mer, 22/04/2015 - 18:20

Nota per Ban Ki-moon: c'è una gamma infinita di paesi arabi ricchissimi, di lande desolate in Cina e Russia dove installarli e sprattutto lavorare perché scegliere di mandarli in una penisoletta grossa come un fazzoletto dove si fa a pugni per un posto di lavoro? RSVP

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mer, 22/04/2015 - 18:22

Questo tizio quanti profughi è disposto a prendersi a casa sua (che, visti gli stipendi elargiti dall'Onu, immagino di vaste dimensioni)?

Ritratto di illuso

illuso

Mer, 22/04/2015 - 18:33

Quanto costa all'italieta il palazzaccio dell'ONU?

albertzanna

Mer, 22/04/2015 - 18:34

l'Onu nacque dopo la II GM, una trasformazione della Società delle Nazioni, e fino a che ci fu come segretario generale Dag Hammarskjold, che a parte essere un diplomatico, era soprattutto un vero economista, quella organizzazione funzionò bene. Poi vennero tutta la serie dei segretari che, a parte l'austriaco Waldheim che potè realizzare poco di concreto, fecero di tutto per dare sempre più peso politico agli stati dove governavano, e governano, forme dittatoriali e ideologie politiche che si rifanno al socialismo più spinto, se non ad una forma di xenofobia nei confronti dell'occidente, xenofobia che trae origine anche dall'odio atavico, per esempio, che l'islam ha nei confronti delle altre religioni. E sono queste nazioni, ormai la preponderanza statistica, che condizionano le politiche (ma ci vuole coraggio a chiamarle politiche) dell'ONU nelle sue deliberazioni, rendendo l'organizzazione praticamente prima di effetti positivi. (continua)....

galerius

Mer, 22/04/2015 - 18:39

Ausonio, se è per quello io voglio vedere anche Usa e Australia - che pure hanno territori enormi - a prenderseli...dovrei vederlo per crederci. A me questa uscita sa tanto di boutade per zittire l'Europa e soprattutto l'Italia, il vaso di coccio per eccellenza.

florio

Mer, 22/04/2015 - 18:43

L'Italia non è un paese ricco, più alto tasso di disoccupazione, il paese si è impoverito, la gente va a rovistare nei cassonetti, e non si arriva a fine mese. Grazie alla politica renziana sinistronza che più che tasse da pagare non hanno messo, e si lamentavano del Berlusca, falsi ipocriti. Che ci pensi la Germania, la Francia, tutti i paesi ben più attrezzati, l'ONU organizzazione tanto inutile quanto indisponente. E' giunta l'ora i mostrare i coglions, se ancora ci sono rimasti ormai ci hanno fatto diventare succubi e schiavi di ogni nefandezza, senza orgoglio e capacità di lottare per i propri diritti,facendoci pure provare sensi di colpa inesistenti grazie al buonismo dei cattocomunisti! Un vero schifo di paese ridotto ad ultimo approdo dei disperati africani, gestito da organizzazioni senza scrupoli, con soddisfazione ed interessi delle Coop rosse che lucrano su queste miserie.

Ritratto di Scassa

Scassa

Mer, 22/04/2015 - 18:45

scassa mercoledì 22 aprile 2015 Togliamo ,all 'ONU e a furor di popolo,i miliardi che versiamo a quel mucchio di burocrati rapina stipendi lavatibi e incompetenti ,capaci solo di risoluzioni affamatrici di popoli e sempre privi di risultati,ma ricchi di magna magna per lor furboni dalle bianche mani di nullafacenti,spesso lorde di sangue ! ONU dei miei stivali ...non è che avanza un po' di nervino ,in giro? IlPILcrescserebbe del 3% in un giorno !!!!!!scassa.

albertzanna

Mer, 22/04/2015 - 18:51

(segue dal primo commento) ...Una delle funzioni peculiari dell'ONU dovrebbe essere quella di educare la coscienza civile delle nazioni emergenti o del terzo mondo, per esempio sull'incremento demografico, che rischia di affamare il mondo. Nel 1960 in Africa la popolazione era di poco più di 250 milioni, nel 1990 era salita a 627 milioni, per il 2025 si prevede che sarà di 1467 milioni (+ 486%). Nello 1990 la popolazione europea + Russia era di 790 milioni di persone, nel 2025 si prevede che sarà di 894 milioni (+ 13.16%). La differenza la si vede già da questi numeri, che sono spaventosi, se si considera che si prevede, per la popolazione asiatica (Cina, India ecc) un incremento fino ad oltre 5000 milioni di persone entro il 2025 (attenzione: 5000 milioni sono 5 miliardi di esseri umani!!) .

albertzanna

Mer, 22/04/2015 - 18:57

(terza parte del mio commento) ....Chi sfamerà questa moltitudine di gente che, considerando l'Africa, il Medio Oriente e le popolazioni mussulmane che hanno poca voglia di accettare le tecnologie produttive occidentali, ovviamente premerà verso i confini dell'occidente per trovarvi...., che cosa, l'Eldorado che non sono capaci, o non hanno voglia, di creare con le loro mani? Circa la cifra di cui vaneggia l'ONU per i prossimi 5 anni, mi domando che pushers agiscano all'interno del Palazzo di vetro e che roba si fumino i pagatissimi funzionari di quel carrozzone (e non mi meraviglia che una testa come la Boldrini venga da simile incubatrice). Un milione di migranti da distribuire da Europa, Stati Uniti e Australia? In 5 anni?? Stando a quanto sta accadendo ora sulle coste italiane, io penso che saremo fortunati se si limiteranno a 50 milioni che verranno da noi, in USA e Australia in cerca di quell’Eldorado. Albertzanna

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mer, 22/04/2015 - 19:13

I paesi ricchi od i paesi DEI ricchi?In quest'ultimo caso dovrebbero intervenire,la Cina,la Russia,l'india,il Messico,Singapore,BrasileArabia Saudita ed i paesi del golfo in genere.Poi i soliti Usa,Giappone,GB e Germania.L'Italia? è come quel signore che ha vissuto tempi migliori che lo invitano per affetto,il quale indossa l'unico vestito buono che possiede e per il quale riceve il solito complimento di convenienza.

Ritratto di SAXO

SAXO

Mer, 22/04/2015 - 19:16

alla fine ci sono riusciti a creare il caos in europa creando la guerra dei poveri,presto ci saranno vittime, bene cosi meno pensioni,meno sussidi sociali meno case popolari per gli italiani cosi saremo una casba a tutti gli effetti.Morti gli anziani europei,visto la cattiva prospettiva demografica europea, l immigrazione multirazziale sostituira la caucasica,ossia la piramide delle caste,con al vertice gli autori di questo genocidio silenzioso FARISEOCRAZIA OLIGARCA INTERNAZIONALE DEL NUOVO ORDINE MONDIALE CHE DOMINERA POLITICAMENTE SOCIALMENTE FINANZIARIAMENTE

Opaline67

Mer, 22/04/2015 - 19:18

Dei diktat di quella farsa di Onu e di Bruxelles se ne strasbattono giustamente le palle tutti tranne lo zerbino del mondo: noi

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mer, 22/04/2015 - 19:41

in cinque anni? sa se un milione già attendono sulle coste africane..e in USA quanti ne mandiamo o ne accoglieranno?

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mer, 22/04/2015 - 19:45

i presidenti di questi stati africani ricchi portano il loro oro danaro e diamanti in banche svizzere mentre la popolazione muore di fame o si ammazza in guerra abbiamo esempi come Bocassa , Amin e molti altri, Amin addirittura se li mangiava era un cannibale.

manente

Mer, 22/04/2015 - 22:05

Visto che all'Onu sono così "umani", gli immigrati bisogna mandarli in Usa, Canada, Australia ed Israello, i quali possiamo star certi che li accoglieranno .... a fucilate. Buffoni.

killkoms

Mer, 22/04/2015 - 22:07

ma se lìonu spendesse meglio i soldi con cui strapaga funzionari e sedi..!

killkoms

Mer, 22/04/2015 - 22:15

@carpa1,i cosidetti"paesi più poveri" dovrebbero smetterla,proprio perché poveri,dovrebbero smetterla di crescere"solo"demograficamente!dal 1950 ad oggi la popolazione africane è quintuplicata!loro s()o e noi li campiamo,quando molti italiani rinunciano a fare più di un figlio per i costi?l'africa non si potrebbe permettere gente come il"kienge senior"(4 mogli e 34 figli)!

Shot

Gio, 23/04/2015 - 07:59

San Silvio da Arcore io mi prenoto per il Canada... ma credo che noi due non ci vogliono come sono anche sicuro che l'alto funzionario ONU può gracchiare fin che vuole ma Australia e Canada col cavolo che si prendono ste beduini...

millycarlino

Gio, 23/04/2015 - 09:27

Secondo l'Ouno l'Africa è un continente destinato all'estinzione! Facendo carico di chi fugge tutti gli altri paesi del mondo significa permettere genocidi, guerre, sopprusi, dittature in un Grande Paese pieno di risorse. Gli africani di ogni nazione essi siano debbono combattere per migliorare il proprio paese per mettere ordine e democrazia aiutati dai paesi che, secondo l'Onu dovrebbero accoglierli. Ogni Nazione deve lottare per migliorare e non far fuggire i propri figli. Milly Carlinno

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Gio, 23/04/2015 - 11:02

l'Africa non si estingue oserei dire che è il continente più ricco tra minerali oro uranio,petrolio ecc.ecc.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Gio, 23/04/2015 - 11:04

milly, democrazia?aiutare altri paesi? vorrei vedere se tu avessi una pietruzza fra le mani che vale 3 milioni di euro se pensi agli altri.Si scannano in continuazione per questo.

maricap

Gio, 23/04/2015 - 11:38

In Africa le incubatrici, lavorano a pieno ritmo, tanto poi l'allevamento avviene altrove. Secondo l'ONU, (dove i paesi “Produttori”, tutti islamici, sono la maggioranza), a prendersi cura del risultato, devono essere gli altri, ovvero chi ha capito che i figli, devono essere mantenuti almeno decentemente, e che il mondo non è fatto, per un numero illimitato di esseri umani. Secondo nuove stime delle Nazioni Unite, la popolazione mondiale raggiungerà i 7 miliardi nel 2015 e si attesterà a 9 miliardi nel 2050, un incremento dovuto soprattutto ai  paesi  in via di sviluppo. La crescita a dismisura di una specie, stravolge l'ecosistema, ovvero l'insieme di organismi animali e vegetali, che interagiscono tra loro e con l'ambiente che li circonda. Segue

maricap

Gio, 23/04/2015 - 11:38

Part 2) Quando le risorse scarseggeranno, inevitabilmente ognuno cercherà di sopravvivere, accoppando gli altri,e saranno i raggruppamenti umani più numerosi, fondati su comuni caratteri morfologici culturali, e principalmente religiosi, ad avere la meglio sugli altri. Questo, per un futuro ancora lontano, per quello più prossimo, c'è in vista il completo asservimento dell'Europa all'islam invasore, se non si pone un freno all'ingresso di chi usa pregare prono, con il c... per aria e la fronte a terra, in direzione della Mecca.

Ritratto di SAXO

SAXO

Gio, 23/04/2015 - 13:27

maricap i tuoi amici farisei oligarchi internazionali hanno creato tutto questo,hanno pensato anche ai flussi migratori di farli pervenire in europa e risolvere due problemi alla volta,far scontrare etnie diverse creando caos e istabilita politica producendo un controeffetto all aumento della popolazione sia locale che migratoria,poi sull orlo del disastro umanitario dare meno assistenza sociale e pensionistica ai legittimi nativi del posto,sventolando la bandiera della eguaglianza sociale e razziale ,giustificandosi che i mezzi e i ricorsi sono pochi,in pratica DANE GHE NE MINGA ,falsi ipocriti ,predatori sociali.