La lunga mano dell'America: soldati Usa sul suolo ucraino

Un video di una reporter ucraina mostra come, a fianco dell'esercito di Kiev, siano schierati anche soldati americani

Lo scorso 24 gennaio le truppe della repubblica popolare di Donetsk hanno attaccato la città di Mariupol, un'importante e strategica città sul Mar Nero, provocando la morte di almeno 30 civili.

I filorussi avrebbero così la colpa di aver rotto la tregua con l'esercito di Kiev. Attenzione: avrebbero. Il condizionale è d'obbligo perchè, a leggere il tragico bollettino di attacchi e di vendette tra filorussi e ucraini, si scopre che lo scorso 13 gennaio l'esercito di Kiev ha colpito un autobus che portava dei pensionati del Donbass a ritirare la pensione. 10 morti e parecchi feriti. 

Tuttavia è a Mariupol che bisogna tornare per comprendere qual è la tragica partita che si sta giocando in Ucraina. La città è distrutta, le macchine bruciate e bucate dai proiettili sparati durante il conflitto tra filorussi ed esercito regolare.

Una giovane reporter ucraina - che è a Mariupol per raccogliere informazioni su ciò che è accaduto - vede un soldato che indossa una regolare divisa ucraina e gli chiede: "Che cosa è successo qui? Mi dica!". Ovviamente il cameraman cerca di riprendere il volto dell'uomo, ma ecco che accade qualcosa di davvero strano: "Hide the face, please". Il soldato risponde con un perfetto american english.

Questo, ovviamente, è solo un indizio del fatto che i soldati americani siano effettivamente in Ucraina. Un indizio che però ci spinge a cercare ulteriori informazioni, che ci portano ad una data ben precisa, 21 gennaio 2015, quando il generale Ben Hodghes, capo della Us Army Europe, ha annunciato che i soldati americani avrebbero raggiunto l'Ucraina come addestratori dei soldati di Kiev. A partire dalla primavera, inoltre, i soldati americani avranno a disposizione, oltre ai carri armati, vari mezzi di artiglieria e, soprattutto, i terribili missili FIM-92 Stinger.

Sembrerebbe proprio che la guerriglia ucraina stia ora per diventare una vera e propria guerra. Una guerra che si combatte a suon di contractors e di soldati in incognito. Una guerra civile che rischia ora di avere ripercussioni internazionali.

 

Annunci
Commenti
Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 27/01/2015 - 09:50

Se ciò fosse vero senza alcun dubbio, sarebbe una cosa terrificante. Significa che il negro sta perdendo completamente il controllo e ci sta portando dritti, dritti alla 3^ guerra mondiale. Ma quei fessi dell'Europa dove sono? Già sono in allarme per 4 spiccioli greci. Perdono di vista la loro sopravvivenza. Gli USA, passato il negro, non sosterranno mai una guerra contro la Russia. Chi ci difenderà? La cul.na con i suoi stupidi marchi?

alberto_his

Mar, 27/01/2015 - 10:03

Testimonianza rilevante ma già la presenza statunitense, così come di (ex)-IDF e specialisti internazionali, era nota da tempo.

buri

Mar, 27/01/2015 - 10:05

non c'è da meravigliarsi, il regime di Kiev altro non è che il burattino degli USA nella sua lotta, appena nascosta, per ridimensionare la presenza e l'influenza russa nel mondo, ià guai è che se per disgrazia uno di quei militari venisse ad essere ucciso in combattimento Obama proclamerà la dovuta reazione dell'America, con tutte le sue conseguenze,

Luigi Farinelli

Mar, 27/01/2015 - 10:16

Solo gli imbecilli potevano ancora pensare alla spontanea "lotta di liberazione" dell'Ucraina dal "dittatore" Putin. Il gioco sporco di USA e EU in quell'area è talmente evidente, ma così coperto dai media, da far capire molte cose su come oggi vada il mondo: la facciata proposta da TV e giornali di regime e la realtà, fatta di insani interessi mercantilisti, geopolitici, pitturati da "guerre di liberazione" e "primavere". E i "popolo bue" che sta lì, abbindolato, cornuto e mazziato, come sempre quando lascia la ragione per abbracciare l'ideologia; quando abbraccia l'ignavia (se va bene) per non riuscire a schierarsi in quanto abituato ormai a non ragionare più con la propria testa.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 27/01/2015 - 10:23

Qualche giorno fa Obama ha lodato il Re saudita per "aver contribuito alla pace nel Medioriente". Cameron ha detto: "ha aiutato il dialogo interreligioso" e... soprattutto lei.... il capo del FMI..... donna, Christine Lagarde: "è stato un difensore delle donne, anche se discreto". La invito a trovare queste citazioni da solo. .....questi sono i "leader" occidentali...

sdicesare

Mar, 27/01/2015 - 10:30

Incredibile i guerrafondai americani. Evidentemente hanno i magazzini pieni di armi e serve un'altra guerra per smaltire un po' di merce. In america l'industria della armi fa molto pil...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 27/01/2015 - 10:49

gli USA sono il cancro del mondo occidentale... e chi li controlla, gli innominabili, sono dei fanatici.

Gaeta Agostino

Mar, 27/01/2015 - 10:51

Senza voler sminuire l'importanza della notizia, ma avete scoperto l'acqua calda. Lo sanno tutti, anche noi italiani, che in Ucraina ci sono gli americani, tedeschi, francesi e inglesi. Ma questo è niente, ci sono armi ed equipaggiamento che forniamo noi europei, però sui civili sparano con le armi russe in dotazione ai fascisti di Kiev per addossare la colpa ai filorussi. e noi cretini che abbiamo anche attuato l'embargo nei confronti della Russia.

Massimo25

Mar, 27/01/2015 - 10:54

Grazie al Giornale unico e solo giornale a parlarne.Io la avevo vista su Vesti ieri. Il resto dei media sono alla stregua di SERVI!!!pagati per dire il falso.Cambiate canale quando,non guardate più TG1,2,3 Mentana..falsi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 27/01/2015 - 11:03

Penso che si debba realmente temere che pur di non cedere l'egemonia mondiale, gli USA (ossia la minoranza fanatica) sono disposti a una guerra totale anche contro Russia e Cina.

Massimo25

Mar, 27/01/2015 - 11:03

Ora la Russia ha tutte le ragioni per spingere con i suoi uomini....senza più giustificazioni da parte dei due criminali al governo a Kiev..tutto é chiaro ora.....

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 27/01/2015 - 11:20

E' uno scenario molto simile a quello del Vietnam.

paco51

Mar, 27/01/2015 - 11:25

Yankees go home! volete un altro Vietnam? Stiamo con Putin!

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mar, 27/01/2015 - 11:26

Nella guerra in Ucraina ci sono americani esattamente come ci sono russi (e quanti!).

RMusneci

Mar, 27/01/2015 - 11:31

mi sbagliero' ma l'accento sembrava inglese piu' che americano

glasnost

Mar, 27/01/2015 - 11:44

Che a comandare gli USA siano bianchi o negri non cambia proprio nulla, nella realtà dei fatti. Sono sempre tutti imperialisti che se ne fregano della volontà dei popoli e guardano solo il proprio interesse. Hanno messo un negretto stavolta, solo per dare fumo negli occhi agli antiamericani pacifisti.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 27/01/2015 - 11:44

Totale sostegno all'unico statista europeo, Vladimir Putin.

Massimo25

Mar, 27/01/2015 - 11:48

In ogni caso corretto quello che ha affermato Putin:Nato di Legionari...oltre questo non si può andare.Il resto ora sono balle cosmiche.L'Ucraina éP gestita dalla Nato e USA..dunque giusto che la Russia ci sia ..e sempre di più.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 27/01/2015 - 11:51

Oltretutto dall'accento del "soldato", NON MI PARE AFFATTO CHE SIA AMERICANO... Anzi!!! Sembra proprio tutt'altro che "americano"... Quell'accento é TIPICAMENTE BRITANNICO! Anzi a dirla tutta, direi scozzese o nord-Irlandese... Gli "americani" hanno la pronuncia della parola "out" MOOOOOOLTO PIÚ APERTA E CORTA! Il solito imbroglio de "ilgiornale"...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 27/01/2015 - 12:05

anche a me suona più come britannico che americano quell'accento... ma poco cambia. E' sempre feccia NATO

Massimo25

Mar, 27/01/2015 - 12:28

Ora qualcuno ci dirà che é un russo che parla inglese...ma vai a c...

agosvac

Mar, 27/01/2015 - 12:29

E' incredibile: l'UE ce l'ha con la Federazione Russa che, in fondo, difende gli interessi di quella parte della popolazione Ukraina ancora legata alla Russia di cui hanno fatto parte per innumerevoli secoli ed ora si scopre che nel territorio Ukraino sono addirittura presenti degli americani che non si sa bene cosa ci stiano a fare!!! Tra l'altro non si capisce bene come mai quando sono gli Ukraini a massacrare i ribelli tutto va bene ma quando sono i ribelli a reagire, allora sono degli assassini.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 27/01/2015 - 12:35

Un consiglio.... leggete anche altre fonti... i media in occidente sono al 90% servi del regime atlantico.

Ritratto di xulxul

xulxul

Mar, 27/01/2015 - 12:44

Niente di nuovo. È da un pezzo che i rangers combattono con gli ucraini massacrando civili inermi. Che fine ha fatto il gen Allen ferito dai filorussi? Il nobel potrebbe rispondere. E le armi in partenza dalla Slovacchia su cargo ucraini fornite da usa e ue? Siamo alla vigilia della III guerra mondiale imposta dagli usa agli schiavi europei.

CONDOR

Mar, 27/01/2015 - 12:47

era britannico? Americano? canadese? frega niente, è la NATO presente dove non dovrebbe esserlo. E lo è fin dall'inizio, da quando han finanziato e organizzato il golpe neonazista a kiev. E' l'apoteosi dell'ipocrisia.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 27/01/2015 - 12:49

Gli USA sono il nostro nemico n°1. In Ucraina, in Libia, in Siria, in Iraq, nell'immigrazione (da loro promossa in Europa).

Massimo25

Mar, 27/01/2015 - 12:56

Ausonio d'accordo,più ti informi da altre fonti e più ti rendi conto di quanto la stampa Italiana e europea in generale passa informazioni:FALSE,DISTORTE e MANIPOLATE VOLUTAMENTE!!!!!!cambiare canale quando ci sono i telegiornali..

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 27/01/2015 - 13:17

Grandiosi certi commenti a riguardo "l'americanitá" del suddetto soldato... Prima gridano "al lupo" perché non sanno neanche riconoscere un accento tipicamente britannico... Poi, quando viene fatto loro notare la corbelleria detta, si mettono a sbattere i piedi urlando "son tutti lupi..." Ridicoli! In tutte le guerre, ci sono stati "stranieri"... Ed "ilgiornale" ha pure fatto diversi articoli a riguardo, INTERVISTANDONE SU TUTTI E DUE I FRONTI! 'GNURANT!!!!

gian paolo cardelli

Mar, 27/01/2015 - 13:31

Ausonio, l'hanno informata che il suo idolo Adolph Hitler è morto? da come scrive, pare proprio di no...

Soldato

Mar, 27/01/2015 - 13:43

Da quando è crollato il muro la NATO e in ostri "alleati" occidentali ci hanno dato solo guai: guerra alla Serbia, guerra alla Libia, conflitti contrari ai nostri interessi. Con l'Ucraina è lo stesso, quindi: forza Vladimir, non mollare!!!

Massimo25

Mar, 27/01/2015 - 13:53

Io sono d'accordo con Ottovolante:)))))))))))))))siete tutti ignoranti...quello é un russo che parla inglese per depistare...ma non arrivate da soli??? In tutte le guerre ci sono stranieri...i russi che aiuterebbero quelli del Donbass sono invece Russi,criminali...ma che cxxxo..come fate a non capire...

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 27/01/2015 - 13:53

No, no... Prega ancora che ritorni al balcone!

Ritratto di Geppa

Geppa

Mar, 27/01/2015 - 13:54

A parte che l'accento è fortemente inglese, poi è evidente e si sa da tempo, ci sono video e inchieste e notizie da mesi. Certo che la stamapa occidentale non li fa vedere, eccetto rari casi come qui.

archivic

Mar, 27/01/2015 - 14:01

Incredibile... Donetsk e' quasi tutto distrutto compreso le scuole, ospedali, case e nessuno parlava in Europa. Ed ora quando parlano cosi tanto di Mariupoli e addirittura li danno 15 mln di aiuti e' chiaro che e' un ennesima provocazione teatralizzata (Boeing compreso) per andare avanti con le sanzioni contro la Russia. Guerra per gli risorsi? Va bene, e' legittimo.. Ma morale? Si vede che in Europa ci sono di nuovo problemi con il morale... Compreso la chiesa: parla all'unisono con politici.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 27/01/2015 - 14:10

cardelli... non le impedisco di divertirsi così.... ma non vedo l'attinenza del suo commento.

Massimo25

Mar, 27/01/2015 - 14:38

Ci sono due criminali messi al Governo a Kiev da Biden..e questi hanno l'ordine di completare il genocidio nel Donbass d'accordo con Europa e con la chiesa che assiste silenziosa a questi massacri...

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 27/01/2015 - 14:45

Nel frattempo che putler ed i suoi amici "sinistrati" italiani che lo sostengono, dicono le solite frottole a riguardo i "veri" nazisti e voli abbattuti da sprovveduti "filorussi", nelle strade russe LE AGENZIE DI CAMBIO SONO IN DIFFICOLTÁ A CAUSA DEI RITARDI NELLE CONSEGNE DEI TABELLONI VALUTA A 3 CIFRE MOBILI, DIVENTATI UN MUST VISTO CHE IL RUBLO (e gli stipendi dei russi, in genere) non vale piú una mazza... Mentre i russi tirano ancora di piú la cinghia, putler ha speso in 3 settimane tutto il "fondocassa" per le "emergenze", pari a 400 MILIARDI DI DOLLARI IN CONTANTI, PER LE SPESE MILITARI E EVITARE LA PROPRIA CADUTA...

gguazzaroni

Mar, 27/01/2015 - 14:48

Spero che anche italiani, francesi, inglesi, tedeschi partano per l'Ucraina. Per pareggiare almeno i 10000 soldati russi invasori.

Ritratto di apasque

apasque

Mar, 27/01/2015 - 14:48

Penso che quella dell'America e dell'Europa (spinta dall'America) non sia un'operazione di intervento pacifico, bensì un'intrusione vera e propria, avente come movente (al solito) il petrolio.

mborrielli

Mar, 27/01/2015 - 15:59

L'accento è British, non americano.

guidotv

Mar, 27/01/2015 - 16:04

Siete proprio ciechi? Mai visto un microfono Ucraino con i colori della Russia. Ma non capite che è solo un video di propaganda putiniana? (Il diavolo fa le pentole e si dimentica i coperchi)

gian paolo cardelli

Mar, 27/01/2015 - 16:16

Ausonio, è banale: solo un nazista livoroso verso gli USA per aver dimostrato l'assurdità delle ideologie assassine del Ventesimo Secolo puo' scrivere quello che sta scrivendo lei.

mariolino50

Mar, 27/01/2015 - 16:30

fritz1996 Peccato che i russi siano in casa propria visto che la cosidetta Ukraina ne è piena, in certe zone sono ampia maggioranza, gli Usa sono un 15000 km oltre.

Massimo25

Mar, 27/01/2015 - 17:00

C'è un "filorusso" che viaggia anche qui,dopo essere stato oscurato da altri blog,che si spaccia per conoscere la Russia invece lui gira a Brugherio:)))))racconta dapertutto cosa la sua fantasia percepisce e rielabora..la sua fantasia però...poveraccio!!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 27/01/2015 - 17:07

Il negro Obama è l'artefice di tutte le nuove guerre in medio oriente. La sua totale incompetenza ha determinato il riaccendersi di tutti i focolai di guerra che si erano riusciti a placare e che hanno determinato migliaia e migliaia di morti. Spero che Putin gli impartisca presto la lezione che merita.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 27/01/2015 - 17:08

Ovvio, gli USA hanno fatto un colpo di stato e inviano consiglieri. E l'Europa strisciante e accodata a sostenere la politica estera americana, contro i nostri interessi. Solo quattro beceri sxxxxxxxxxi che scrivono qui pensano che il bandito sia Putin.

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Mar, 27/01/2015 - 17:11

1) il giornale ha fatto gia'un ampio reportage sulle truppe straniere in ucraina dalle parte degli ucraini e soprattutto dei filorussi, visto che il 90 dell'esercito dei filorussi e' composto da militari dell'esercito russo e gli altri da serbi, ceceni fedeli a mosca, francesi di destra e anche qualche tedesco e italiano. 2) l'autore dell'articolo si e'dimenticato di dire che il bus di donetzk e'stato preceduto da un altro bus saltato in aria per opera dei ribelli in territorio controllato da kiev, 3) kiev bombarda donetzk perche'i lanciarazzi dei ribelli si trovano dentro la citta'e attaccano incessantemente i soldati ucraini dell'aereoporto, 4) il soldato parla inglese e non slang americano 5) russi in ucraina non esistevano. Ce li hanno messi gli zar e stalin, dopo aver massacrato 5000000 di contadini ucraini, come gli albanesi in kosovo non esistevano, ma soltanto serbi.

nerinaneri

Mar, 27/01/2015 - 17:18

...nessuna parola riguardo al prossimo default russo?...

Dordolio

Mar, 27/01/2015 - 17:21

Le iniziative "occidentali" in tutto il mondo nei tempi recentissimi hanno cusato solo disastri, disastri, disastri. E la gente poi non sembra neppure rendersene conto...mah!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 27/01/2015 - 17:34

Cardelli... l'80% dei commentatori qui dentro considera con preoccupazione e riprovazione la politica USA... lei è isolato.

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Mar, 27/01/2015 - 17:35

Tra l'altro il giornalista ha in mano un microfono russo. Nonnsi faccia passare per un giornalista ucraino allora. Non mi meraviglierei se fosse una nuovo falso dei putinoani-kgbisti-comunisti.

Massimo25

Mar, 27/01/2015 - 17:36

Ca.....zz mancava solo lui....

archivic

Mar, 27/01/2015 - 17:40

Forza Putin! Sappi che tutti che hanno la testa e credano nella giustizia sono con te. Altri che preferiscano credere che sei un dittatore perché cosi dicono dalla tv (senza dimostrare mai un fatto concreto) sono ormai pochi soltanto perché sono pigri e poco intelligenti.

mariolino50

Mar, 27/01/2015 - 17:46

diversamentedidestra I russi in ukraina ci sono da molti secoli, e poi sai quanta differenza cè trà di loro, noi non ce ne accorgiamo di sicuro.

Massimo25

Mar, 27/01/2015 - 17:53

il default lo vedrai da noi e fra un anno dal nero...e sarà una botta memorabile..

Massimo25

Mar, 27/01/2015 - 17:55

Vladimir é lo statista attualmente più lucido fra un gruppo di incapaci e mezze tacche..

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Mar, 27/01/2015 - 18:31

Quella e'terra ucraina, non russa. I russi non sono originari del donbass, come non lo sono dell'encvlave di kalinigrad, della lituania, lettonia, estonia, cecenia, trasnistria, daghestan, cecenia ecc. Hanno rubato da sempre le terre dei loro vicini, uccidendoli e sterminandoli e trapiantandoci russi dell'est. Gli zar e stalin erano maestri in questo

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 27/01/2015 - 18:37

Vladimir Putin è l'unico statista europeo.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 27/01/2015 - 18:43

Atene si è appena opposta a nuove sanzioni alla Russia....... vogliono un attentato in casa? ... o un altro aereo che cade?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 27/01/2015 - 18:52

Fuori dalla NATO.

correnticalde

Mar, 27/01/2015 - 20:14

Una rapida perizia linguistica... confermo che quel soldato è madre lingua inglese, ma l'accento non è americano, è britannico! (il che forse è anche peggio sapere che ci sono cittadini europei direttamente coinvolti in quel conflitto)

Ritratto di IlBurlone

IlBurlone

Lun, 02/02/2015 - 20:13

Devastare Libia e Siria non bastava.