Le Maldive siberiane sono tossiche: chi nuota rischia la vita

Ma i turisti continuano ad arrivare in massa, con materassini e bikini, per un selfie o una foto alla laguna tirchese

La chiamano le "Maldive di Novosibirsk" ed è una delle mete più fotografate e condivise su Instagram in Russia. Ma la limpida palude turchina nei dintorni della città russa è piena di materiali inquinanti, provenienti dalla vicina centrale termoelettrica. A causa di queste ceneri, le acque hanno un ph di 8 (alcalino) e fare il bagno nella limpida palude vuol dire rischiare la propria vita.

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, infatti, la Siberian Generating Company, che è la più grande centrale elettrica della Siberia, ha diramato un comunicato, per scoraggiare le persone a fare il bagno, rivolgendosi soprattutto ai tanti utenti social che immortalano le bellezze del luogo. "Sappiamo che il nostro deposito delle ceneri è diventato una webstar, ed è lo sfondo preferito dei vostri selfie- hanno scritto i social media manager della centrale- "ma vi preghiamo di non farci il bagno. Il rischio è la vostra vita". Le "Maldive siberiane", quindi, non sarebbero altro se non un deposito di ceneri tossiche provenienti dalla centrale, sul quale si è depositata la pioggia.

L'acqua ha quel colore turchese proprio perché il fondo è ricoperto da ceneri bianche, che possono ingabbiare chi prova a nuotare nella laguna. Inoltre, nell'acqua sono presenti alte concentrazioni di calcio e ossidi, che la rendono tossica (ma non radiattiva, nonostante le leggende che circolano nei dintorni): chi ci entra può sviluppare allergie ed è impossibile uscire senza un aiuto.

Ma il comunicato della centrale non sembra aver messo un freno al turismo nel lago azzurro di Novosibirsk: foto con materassini e gonfiabili a forma di unicorno e selfie di baci con uno sfondo mozzafiato continuano a intasare Instagram.

Commenti

dagoleo

Gio, 11/07/2019 - 15:54

comunque se ci entrate....depilazione gratis totale.