Mariela Castro celebra nozze gay mentre il padre incontra il Papa

La figlia del presidente Raul celebra le nozze di cebtinaia di coppie gay in froma simbolica per ribadire i diritti degli omosessuali cubani

Mentre Raul Castro era in Vaticano e incontra Papa Francesco emerge un retroscena a L'Avana che potrebbe imbarazzare il leader cubano. Infatti proprio in questo week end, Mariela Castro, figlia del presidente Raul celebra le nozze di cebtinaia di coppie gay in froma simbolica per ribadire i diritti degli omosessuali cubani. Parlando alla “BBC”, la Castro ha detto: "Faremo una celebrazione dell’amore in presenza di alcuni capi religiosi, cristiani evangelici. Si teme che i matrimoni gay distruggano la società cubana, invece sono una fonte di arricchimento".

La cerimonia si ispira al matrimonio di massa dello scorso giugno a Toronto. In quell'occasione più di cento coppie hanno detto sì.