Marion è stanca dei Le Pen. E cambia cognome

Marion Maréchal Le Pen, dopo aver abbandonato la politica, ha deciso di cambiare di nuovo cognome cancellando quello del nonno materno

Marion Maréchal Le Pen cambia di nuovo cognome. La nipote di Marine, leader del (fu) Front National francese tempo ha deciso di cancellare il cognome del controverso nonno che aveva aggiunto solo pochi anni fa.

"Non mi vergognerò mai di chiamarmi Le Pen", ha precisato. Questo "è un modo di segnare il mio ritorno alla vita di normale cittadina", ha spiegato la 28enne Marion che, da un anno, ha deciso di abbandonare la politica. Una scelta che molti hanno interpretato come una sorta di fuga per sottrarsi alla resa dei conti dentro il partito, dopo la sconfitta della zia Marine alle presidenziali. Maréchal, fedele a una linea classica del Front National, aveva contestato apertamente la svolta imposta dall' ex vicepresidente del partito Florian Philippot che prevedeva l'uscita dall' euro. Nonostante l'addio ufficiale alla politica Maréchal è andata negli Stati Uniti, invitata dall' ala dura dei Repubblicani e ha ricominciato a parlare con i giornalisti. Ha persino scelto di fondare e dirigere una scuola di formazione in scienze politiche, un istituto che, nelle intenzioni, dovrebbe "cercare e formare i dirigenti della destra che avranno coraggio, intelligenza, discernimento e competenze".

"Se davvero sentissi che c'è bisogno di me, vedremo", si è lasciata scappare ieri in un'intervista televisiva. Il nonno Jean-Marie, che ha sempre avuto un debole per lei, ha chiosato: "Sono abituato a essere tradito". Intanto Marine Le Pen ha deciso di mandare in soffitta il vecchio marchio Front National, ricorda il quotidiano Il Tempo, il partito si chiamerà Rassemblement National.