Mars One, l'esperto: "Sarà una tragedia per chi ha deciso di andare"

E' il presidente dell'Istituto nazionale di Astrofisica Giovanni Bignami, su L'Espresso, a mettere in guardia quei cento fortunati milionari che hanno finanziato il progetto Mars One

La missione per portare l'uomo su Marte si potrebbe trasformare in una tragedia. E' il presidente dell'Istituto nazionale di Astrofisica Giovanni Bignami, su L'Espresso, a mettere in guardia quei cento fortunati milionari che hanno finanziato il progetto Mars One che garantisce di portarli sul pianeta rosso entro il 2023.

Detto che Mars One "non ha la minima probabilità di portare nessuno su Marte", bisogna poi sperare "che tutto questo non si trasformi in una tragedia". I partecipanti, "ingenui un po' mitomani - nota sarcastico Bignami - scoprirebbero le gioie di vivere giorni (pochi) contati, appesi all'esile filo della speranza che non ci siano guasti, prima che, con certezza, si esali l'ultimo respiro letteralmente, mentre le sabbie rosse stanno a guardare". D'altronde l'unico risultato concreto della scienza riguardo al sogno di colonizzare Marte (il mito per eccellenza del Novecento e della Guerra Fredda) è stato conoscere a fondo le condizioni proibitive del pianeta rosso, dal momento che su 50 missioni tentate solo 5 sono "ammartate": "atmosfera trascurabile, meno di un centesimo della nostra, e comunque irrespirabile (priva di ossigeno), che rende impossibile all'acqua di essere liquida, le temperature sono quasi sempre bassissime, poi ci sono terrificanti tempeste di sabbia, eccetera, eccetera".

Commenti
Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Lun, 23/03/2015 - 11:21

Passeggiare per le strade di molte città italiane è sicuramente più pericoloso. Almeno su Marte è sicuro che non ci s'imbatterà in qualche rom, extracomunitario o criminale.

Ritratto di Kill_putler

Kill_putler

Lun, 23/03/2015 - 14:50

La frase "non ha la minima probabilità di portare nessuno su Marte", vuol dire che TUTTI andranno su Marte: due negazioni, affermano. Magari voleva dire: non ha la minima probabilità di portare QUALCUNO su Marte... Giovanni Bignami sará pure il presidente dell'Istituto nazionale di Astrofisica, ma quanto ad lingua italiana, sembra messo maluccio... :-) LOL!!!

Ritratto di OKprezzogiusto

OKprezzogiusto

Mar, 24/03/2015 - 11:11

Insuccessi e morti fanno parte della storia dell'evoluzione umana, credo. Non dispongo di dati, ma sono sicuro che ogni terra esplorata, ogni invenzione sperimentata abbia comportato sacrifici umani.

ORCHIDEABLU

Mar, 24/03/2015 - 12:21

CHE STUPIDI,MA SE ABBIAMO GIA' TUTTO SULLA TERRA COSA C... VOLETE ANCORA CONQUISTARE? MA SE NON SIETE CAPACI DI PROTEGGERE LA TERRA DOPO SECOLI,SIAMO ANCORA ALLA PREISTORIA PER COLPA DELL'UOMO SCIENZIATO CHE NON SI RASSEGNA A VIVERE SERENO SENZA DOVER SPERIMENTARE FRONTIERE SPAZIALI,CERCATE DI SCENDERE IN POLITICA E MOSTRATE SCIENTIFICAMENTE CHE L'UOMO NERO E BIANCO SONO LO STESSO PRODOTTO CHE L'UNIVERSO HA DIROTTATO SULLA TERRA ATTRAVERSO GLI SCONTRI TRA METEORE E PIANETI NEI SECOLI PRIMA E DOPO IL BING BENG.