La massoneria inglese apre ai transgender

Una donna che "è diventata un uomo" deve essere trattata "allo stesso modo di qualsiasi altro candidato maschile", ha stabilito la United Grand Lodge of England

La massoneria della Gran Bretagna apre ai transgender. Una donna che "è diventata un uomo" deve essere trattata "allo stesso modo di qualsiasi altro candidato maschile". Un transgender dalle parvenze femminili potrà continuare a frequentare la loggia.

Così ha stabilito la United Grand Lodge of England (Ugle), che ha giurisdizione su Inghilterra, Galles e sui distretti d’oltreoceano, una Gran Loggia, fondata nel 1717, che conta circa 200 mila membri.

Il documento di orientamento, che è stato trasmesso alle 7 mila logge presenti in entrambi i paesi guidati dalla regina Elisabetta II, afferma che la riassegnazione di genere di un massone dovrebbe essere "trattata con la massima compassione e sensibilità".

Indipendentemente dall'identità di genere, i 200 mila membri dell'Ugle saranno ancora formalmente definiti "fratelli" e ci si aspetta che "il massone transgender riceva il pieno sostegno dei suoi fratelli".

Mentre le donne non possono ancora unirsi all'Ugle, nel Regno Unito ci sono 4.700 donne massoni e sono due le logge esclusivamente femminili: l’Order of Women Freemasons, cioè l'Ordine delle Donne Massoniche (Owf) e l’Honourable Fraternity of Ancient Freemasons, cioè l'Onorevole Fraternità degli Antichi Massoni (Hfaf).

Un portavoce dell'Ugle ha dichiarato che "sebbene non ci sia stata una richiesta generale di orientamento sulla riassegnazione di genere, le domande sull'argomento diventeranno sempre più comuni in futuro, e ora sembra essere un momento opportuno per fornire orientamenti generali ai nostri membri".

Essendo un'associazione divisa per sessi i massoni sono esentati dalla legislazione sulla discriminazione sessuale in materia di ammissioni. Tuttavia, una volta che le persone diventano membri, sono protette dal Gender Recognition Act del 2004 e dall'Equality Act del 2010.

I saluti formali rimarranno legati al termine "Brother", quindi se qualcuno è passato da John a Jane sarà chiamata "Brother Jane" o "Brother" più l’aggiunta del cognome.
Saranno previste anche delle alternative appropriate riguardo al vestito come una gonna scura elegante e un top.

Tutti i "candidati" massoni continueranno a subire i due riti di iniziazione, altamente segreti, chiamati "Heredom of Kilwinning" e "Knight Of The Rosy Cross". Inoltre continueranno a versare una tassa di iniziazione all'ingresso e pagheranno un abbonamento annuale.

Anche nelle logge femminili, le donne conducono iniziazioni, cerimonie e rituali come i loro equivalenti maschi. L'Honourable Fraternity of Ancient Freemasons prevede un'iniziazione di "primo grado" che coinvolge una donna che svela il suo "braccio destro, il seno e il ginocchio sinistro" mentre un cappio è posto attorno al suo collo.

Commenti
Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Dom, 05/08/2018 - 14:15

Chissà cosa si nasconde sotto quel grembiulino... pure questi sono alla frutta.

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Dom, 05/08/2018 - 15:14

si, si, si; che se li prendano tutti !!

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Dom, 05/08/2018 - 15:16

questi già mi facevano paura prima; adesso poi !!

Divoll

Dom, 05/08/2018 - 18:36

Bene, sara' la fine della massoneria inglese.

HaroldTheBarrel

Lun, 06/08/2018 - 08:20

"I massoni sono esentati dalla legislazione sulla discriminazione sessuale". E nessuno dei paladini dell"uguaglianza" si straccia le vesti... La Legge non è uguale per tutti, i massoni sono al di sopra della Legge.

RedNet

Lun, 06/08/2018 - 10:11

lo erano sempre stati aperti questi, e che le notizie sono poco veloci da girare con questi

Marcello.508

Mar, 07/08/2018 - 16:00

E' la loggia cui è affiliato mr. loden..