"Obama sapeva di Giovanni Lo Porto ma non disse nulla a Renzi"

Secondo il New York Times, la Casa Bianca era al corrente della morte quando il premier era in visita negli Usa. E Matteo li difende: "Sono stati corretti"

Matteo Renzi lo ha saputo il 22 aprile, il resto del mondo per bocca di Obama il giorno successivo. Ma che l'italiano Giovanni Lo Porto fosse morto in un'operazione fallita degli Stati Uniti, a Washington se lo sono tenuto per sé per qualche tempo.

La Casa Bianca avrà anche informato il presidente del Consiglio prima di annunciare pubblicamente la morte del cooperante, ma l'autorevole quotidiano statunitense New York Times insinua il dubbio che nella ricostruzione dei fatti ci sia qualcosa che non torna. O per meglio dire una comunicazione mai arrivata a Roma.

Che Lo Porto era morto, Obama lo sapeva prima del 22. Lo sapeva già venerdì scorso, quantomeno. E questo significa che era al corrente del fatto che l'italiano era rimasto ucciso a gennaio mentre Renzi si trovava in visita a Washington. L'intelligence aveva informato la presidenza poco prima e l'episodio stava per essere declassificato, ma a quanto è stato ricostruito finora non si è premurato di farlo sapere agli alleati italiani.

C'è voluto tempo prima che l'intelligence riuscisse a ricostruire come Lo Porto e Weinstein fossero rimasti uccisi. Le ipotesi sul campo erano diverse, poi si erano ridotte alla possibilità di un attacco da parte di un drone americano sul confine tra Afghanistan e Pakistan. Il rapporto è arrivato la settimana scorsa, quando le cose erano ormai ragionevolmente chiare. Ma l'annuncio della morte del cooperante è dovuto arrivare dall'America.

"Non c'è stato un blitz ma un drone, non era un blitz di cui gli Usa ci dovevano informare ma un errore tragico, drammatico", ha detto questa sera Matteo Renzi a Otto e mezzo, giustificando Obama e sostenendo che gli Stati Uniti "sono stati corretti" nell'informare l'Italia a cosa certe.

Commenti
Ritratto di maurofe

maurofe

Ven, 24/04/2015 - 18:38

Sapeva e allora? La politica è ipocrisia ed interesse....i singoli contano come il "2 di picche" , l'Italia con quel giullare ridicolo....anche di meno...siamo realisti quali posizioni politico-diplomatiche dovrebbe intraprendere il governo...mettersi contro gli Stati Uniti....ma per favore per 1 povero ragazzo (anche un po' imprudente?)....ma dai non hanno fatto nulla contro nazioni molto meno potenti quando hanno tirato giù un aereo (Ustica) con 150 persone a bordo....per loro siamo solo numeri e carne da macello, da spremere come i limoni e senza nessuna importanza....questo non è cinismo è realismo purtroppo...

ESILIATO

Ven, 24/04/2015 - 18:45

Non ne sarei sorpreso.....

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Ven, 24/04/2015 - 19:03

Obama è un falso occidentale ! Nipote di islamici e' il cavallo di Troia dell'Islam in occidente. Questa è la dimostrazione .

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 24/04/2015 - 19:27

Porca la miseria come se la ridevano e se la cantavano l'altro giorno......

opinione-critica

Ven, 24/04/2015 - 19:34

Capita anche nelle esercitazioni militari di morire. In questo caso gli USA non volevano ammazzare un cooperante, che magari voleva guadagnare qualcosa per tirare avanti. Era bel posto sbagliato ed è stato colpito involontariamente da fuoco amico

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 24/04/2015 - 19:47

Trattati come sguatteri dai "liberatori"...

ursus spelaeus

Ven, 24/04/2015 - 19:48

Renzi .... il due di picche quando la briscola è cuori facendo seguito alle considerazioni di maurofe , ricordatevi anche della funivia del cermis , dove l'aereo era sicuramente americano e del povero Calipari . in nessun caso , mai gli americani ci hanno dato la possibilità di giudicare i loro uomini provate a pensare per un attimo , se Girone e Latorre fossero americani , sarebbero a casa dal giorno dopo con le scuse dell'india

Gioortu

Ven, 24/04/2015 - 19:55

Lascio a voi immaginare se al posto di Renzi si fosse trovato Berlusconi e al posto di Obama si fosse trovato Bush lo sdegno dei sinceri democratici l'avremmo dovuto pesare un tanto al kilo.Andate a quel paese.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 24/04/2015 - 20:02

Immaginatevi se Putin avesse tenuto all'oscuro Renzi di una notizia simile.... il sistema MEDIATICO DI REGIME avrebbe invocato sanzioni ONU alla Russia

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Ven, 24/04/2015 - 20:09

Nella foto: un caciottaro e un pescivendolo (fate voi chi).

imodium

Ven, 24/04/2015 - 20:17

Vergognatevi!! Renzi sei un pagliaccio senza onore. Non mi rappresenti.

moshe

Ven, 24/04/2015 - 20:42

"Obama sapeva di Lo Porto ma non disse nulla a Renzi" ... ... ... PROBABILMENTE NON NE AVEVA ANCORA SENTITO PARLARE DELLA SUA ESISTENZA ...

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 24/04/2015 - 21:05

Dimostrazione pratica che ogni nazione prima di tutto pensa ai ca&&i suoi, L'Italia invece pensa di poter gestire i ca&&i degli altri e lasciare da parte i suoi. Poveri scemi!

cgf

Ven, 24/04/2015 - 21:16

un disse nulla perché già sapeva, mica poteva [s]parlare contro Obama, doveva ancora andare alla casa bianca. 'n'altra tacca nel curricula.

Ritratto di Drakeseventysix

Drakeseventysix

Sab, 25/04/2015 - 04:15

A conferma che l'ultimo statista con le palle che la nostra amata patria ha avuto e' stato Craxi....

WSINGSING

Sab, 25/04/2015 - 07:04

La prova di quanto all'estero ci tengono in considerazione........

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 25/04/2015 - 08:57

renzi e' un grande cialtrone..l'ennesimo di questo disgraziato paese...

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 25/04/2015 - 16:33

lacchè toscano vai a casa è meglio.

swiller

Dom, 26/04/2015 - 11:48

IL CRIMINALE GUERRAFONDAIO OBAMA.