Medvedev: "Siamo di nuovo in Guerra fredda"

Il premier russo: "Le sfide del terrorismo sono rese più difficili da un evidente deterioramento dei rapporti fra la Russia e l'Occidente"

Le sfide del terrorismo sono rese più difficili da un evidente deterioramento dei rapporti fra la Russia e l'Occidente: lo ha dichiarato il primo ministro russo Dmitrij Medvedev intervenendo alla Conferenza sulla sicurezza in corso a Monaco di Baviera. "Rispetto al 2007 gli sviluppi sono negativi: non c'è un'Europa più grande e forte, le nostre economie stagnano, l'Africa sta male, in Ucraina c'è la guerra civile", ha sottolineato il premier russo. "Abbiamo perso - ha aggiunto - anche la cultura del controllo congiunto degli armamenti".

Medvedev ha rivelato di aver esposto queste tematiche al cancelliere tedesco Angela Merkel e ha fatto notare che "il clima da nuova guerra fredda" è stato confermato anche dal segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg. "Allora io mi chiedo siamo nel 2016 o nel 1962? Anni fa era vi era un confronto diretto fra due parti d'Europa. Oggi i Balcani sono inquieti, la Moldavia è in crisi e a questo si aggiungono le minacce del terrorismo, delle esplosioni nei treni e nei locali cose che prima si vedevano solo nel Medio Oriente", ha sottolineato il premier russo.

"Sulla Siria il gruppo di contatto ha promosso aiuti umanitari che devono essere organizzati insieme da Russia e Stati Uniti e le gerarchie militari dei nostri due Paesi dovrebbero parlarsi ogni giorno, senza precondizioni", ha aggiunto Medvedev, secondo cui se non si normalizza la crisi in Siria il terrorismo esploderà in un nuovo tipo di guerra: "Il terrore non colpisce un solo paese e sono 20 anni che lo diciamo. Daesh (acronimo in arabo per Stato islamico in Iraq e in Siria) non combatte per l'Islam ma per ascoltare un istinto animalesco di distruzione. Lo vediamo dall'abbattimento dell'areo russo nel Sinai, dagli attentati in Francia, in Israele, in Mali: il terrore non conosce frontiere". Il premier russo ha inoltre precisato come "terrorismo, conflitti regionali e migrazioni sono intrinsecamente legati" e "allo stesso tempo in Europa crescono intolleranza e xenofobia". - "La maggior parte di questi conflitti, siamo onesti, non li ha inventati la Russia e non hanno origine in Russia", ha notato Medvedev. "Esiste la possibilità di riunirsi per combattere contro queste minacce? Io credo di sì. Anche a Cuba il papa e il patriarca si sono incontrati", ha aggiunto il premier russo, sottolineando che le divergenze non sono più grandi di quanto erano 40 anni fa a Helsinki quando pure vi era un muro che divideva l'Europa in due". Il primo ministro ha ricordato come in quella situazione le potenze erano riuscite anche ridurre gli armamenti. "Sulle rovine della guerra mondiale - ha dichiarato - abbiamo costruito l'Europa perchè i principi erano chiari: abbiamo bisogno di una terza guerra mondiale per capirlo di nuovo? Lo ha detto anche Kennedy: 'La politica interna sbagliata ti fa perdere le elezioni, quella estera sbagliata può portare alla catastrofe".

Annunci

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 13/02/2016 - 12:42

Il premio nobel per la pace (eterna?) Obama bin laden ha commesso e sta commettendo tanti e tali errori (?) che l'occidente ne percepirà la vera portata quando vedremo le bandiere dell'isis alle portr dell'Europa. Una domanda sovviene : "e se non fosse un'errore quello commesso dagli Usa di Obama bin Laden? ". nopecoroni.it

franco-a-trier-D

Sab, 13/02/2016 - 12:44

ci vuole una pulizia totale poi verrà il benessere per chi resterà ma credo che non resterà nessuno.

swiller

Sab, 13/02/2016 - 12:47

E tutto questo ha una sola regia i criminali USA chestanno danneggiando tutto delinquenti stanno destabilizzando l'europa e tutto il medio oriente USA = criminali.

GMfederal

Sab, 13/02/2016 - 12:47

Qualcuno puó dire al Bomba di Pontassieve che la ns economia è in ginocchio da quando la Russia ci ha abbandonato..

LuPiFrance

Sab, 13/02/2016 - 12:52

Grazie alle sanzioni che Obama ci ha costretto ad adottare nei confronti della Russia , quì ci sono continue manifestazioni di allevatori che non riescono a vendere la loro produzione perché in Francia si è riversata la produzione della Polonia che prima delle sanzioni vendeva in Russia..... bel risultato !!!

Keplero17

Sab, 13/02/2016 - 12:56

L'obiettivo americano di separare la Germania dalla Russia è stato pienamente raggiunto. Gli usa hanno sempre dichiarato nei convegni di strategia politica che una associazione fra Germania e Russia avrebbe portato alla creazione di un gigante economico militare che per loro sarebbe un pericolo da tutti i punti di vista e quindi hanno steso una cintura di sicurezza che parte dal Baltico e arriva fino al Caucaso.

Efesto

Sab, 13/02/2016 - 12:56

Ben detto. Solo la stupidità cieca di molti politici europei non si rende conto che l'analisi russa è esatta. L'Europa deve curare i suoi problemi senza le interferenze ancgloamericane che di fatto dividono gli interessi comuni degli appartenenti alla EU. Che senso ha mantenere la crisi in Ucraina quando la sola costituzione di regioni autonome, come fatto dall'Italia con il trentino, sanerebbe il conflitto interno. Ma a cominciare dalla Germania tutto viene opposto dicendo che la Nazione Ucraina è una e soltanto una. Di conseguenza sanzioni. Così pure con l'ostracismo per Assad. Si dice che i bombardamenti russi uccidono, ma le stragi degli yazidi, le violenze alla popolazione non vengono messi sul piatto delle bilancia. L'EU deve capire che il suo sviluppo è solo con l'alleanza dell'ultimo paese europeo: la Russia.

ANTONIO1956

Sab, 13/02/2016 - 12:59

Mentre in Italia il problema principale del Governo sono i matrimoni e le adozioni omosessuali di cui non importa nulla a nessuno se non ad una strettissima minoranza di gay, il mondo sta andando verso la terza guerra mondiale: già oggi Arabia Saudita, uno dei paesi più democratici al mondo, con un estremo gesto di altruismo e per ristabilire la pace nel mondo, sposta in Turchia sui aerei da combattimento per liberare la Syria, la NATO (che è nata per difendere Europa dalla ex Unione Sovietica...difendere NON attaccare) sta piazzando armi americane sui confini Russi con la scusa che la Russia vorrebbe invadere l'Europa: avete mai visto un fornitore ammazzare il proprio migliore cliente ?? Tutte balle pretestuose degli USA e dei burocrati di Bruxells per mantenere in ansia la popolazione e poter fare quello che vogliono, nel silenzio dalla maggior parte della stampa occidentale.

Ritratto di RinaD.B

RinaD.B

Sab, 13/02/2016 - 13:00

Quale politico nostrano avrebbe l'onestà di Medvedev nel dirci come stanno realmente le cose? Invece abbiamo degli incompetenti, che pensano che l'economia si aiuti con gli embarghi e le tasse al 70%, e che vogliono sconfiggere i terroristi aprendo le frontiere e facendoli entrare.

agosvac

Sab, 13/02/2016 - 13:05

La cosa veramente comica è che uno dei Presidenti più amati dagli americani, certo Reagan , ex attore, ha speso tutti gli anni dei suoi mandati per cercare di fare cessare una guerra fredda che tante risorse toglieva al benessere dei cittadini, non solo dei suoi cittadini ma di tutto il mondo civile. Oggi un presidente, neanche troppo amato dagli americani stessi, sta cercando di reintrodurre questa guerra fredda che, Dio non voglia, potrebbe anche diventare "molto" calda!!! Dove sta la comicità??? Semplice , nel fatto che a Reagan nessuno ha dato il Nobel per la pace, mentre invece il Nobel per la pace l'hanno dato a questo presidente fasullo e guerrafondaio!!!

cgf

Sab, 13/02/2016 - 13:12

ha detto quello che non si dovrebbe e non si deve dire, ma che tutti sappiamo: "La maggior parte di questi conflitti, siamo onesti, non li ha inventati la Russia e non hanno origine in Russia"

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 13/02/2016 - 13:15

ALL'IMPIASTRO OBAMA ORMAI RESTANO SOLO POKI MESI. PRESTO ALLA CSA BIANCA CI SRA' UN REPUBBLICANO !!!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 13/02/2016 - 13:15

ALL'IMPIASTRO OBAMA ORMAI RESTANO SOLO POKI MESI. PRESTO ALLA CASA BIANCA CI SARA' UN REPUBBLICANO !!!

luciano32

Sab, 13/02/2016 - 13:24

Quell'incapace di Hussein Obama dopo avere creato le guerre in M:O: con la sua inerzia e con la sua dottrina para.mussulmana ora vuole inasperire i conflitti con la Russia. Ha tolto l'embargo a quel paese che vuole gettare la monda atomica su Israele e li vuol aumentare con la Russia un embargo che ci costa fiori di milioni dsi mancate vendite che swi tolga al piu presto dalle scatole

giusemau

Sab, 13/02/2016 - 13:32

Un discorso più limpido di così con disponibilità al dialogo e alla collaborazione ...non lo si sente mai dai cowboy guerrafondai con la scusa di esportare la loro !!!!democrazia..

nalegior63

Sab, 13/02/2016 - 14:19

la vedo male e nn penso di essere pessimista,a meno che nn avvengano miracoli... molti pero

fisis

Sab, 13/02/2016 - 14:27

Non c'è una guerra tra Russia e Occidente. La Russia attuale è a tutti gli effetti Occidente. Sono semmai l'UE e gli Usa di Obama a perseguire politiche sbagliate. Questa UE è da rifondare radicalmente, anzi direi da distruggere e ricostruire. In quanto agli Usa, speriamo che con una nuova presidenza le cose cambino radicalmente, nell'interesse appunto di tutto l'Occidente.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 13/02/2016 - 14:30

IL COMPORTAMENTO DI OBAMA POTREBBE PORTARE ANCHE A QUESTO. PURTROPPO NON SI RENEDE CONTO DI ANDARE INDIETRO DI ALMENTO TRENTA ANNI. E' UNA SUA FISSAZIONE MENTALE FARE GRANDI CONFUSIONI MENTALI IN EUROPA ,IN AFRICA ED IN MEDIO ORIENTE TENENDO A DEBITA DISTANZA DA ANNI TUTTI GI U.S.A. DA GUAI INTERNI ED ESTERNI. MOLTO INTELLIGENTE !

Libero1

Sab, 13/02/2016 - 15:00

Il mondo intero e' con il fiato sospeso. Spera che nei prossimi otto mesi prima che se ne vada dalle ..... l'abbronzato cowboy criminale di guerra americano(premio nobel per la guerra) non faccia pazzie al punto da istigare Putin a reagire con le armi.

ccappai

Sab, 13/02/2016 - 15:14

Vi prego!! Spiegatemi questa devozione per la Russia... Giuro che non capisco perché preferite uno Stato ed un Governo anti-democratico ad uno che, nel bene o nel male lo è... O forse è questo cui ambite? Una nuova dittatura? Vi accalorate per la Russia che combatte lo Stato Islamico? Non lo sta facendo. Combatte la rivoluzione siriana. È' una differenza gigantesca... Lo dicono e lo sanno tutti che è così... Solo voi sembrate non comprenderlo e francamente non capisco proprio per quale motivo. Ma cosa vi aspettate dalla Russia e da Putin che risolva i nostri problemi quando i suoi sono anche peggiori dei nostri? Vi prego datemi un buon motivo per non cedere al fatto che siete completamente idioti!!!

Giampaolo Ferrari

Sab, 13/02/2016 - 15:16

La guerra fredda è tra gli euroburocrati e la russia il popolo dell'occidente credo che stia con Putin e la sua politica,la politica estera americana di voler portare la democrazia in nord africa a fatto soltanto disastri per noi eropei,e loro se pur con una crisi profonda anno solo guadagnato dalla situazione.La democrazia è un sistema che deve partire spontaneo dal basso non calato dall'alto.Loro saranno pronti tra 400 anni forse.

forbot

Sab, 13/02/2016 - 15:22

A chi giova ? Allora ditelo, affinchè tutti sappiano chi trama contro la vita su questo pianeta!

alox

Sab, 13/02/2016 - 15:33

Il problema e' Putin! Il burattino Medvedev si sbaglia oggi siamo vicini al primo settembre 1939 quando Hitler inizio’ l’invasione alla Polonia! Putler sceglira’ la data dell’invasione in tale ricordo, magari il sette luglio 2016: esattamente 7giorni 7 mesi di 77 anni fa’!

Ritratto di RomenoXPunizioneGiustizia

RomenoXPunizion...

Sab, 13/02/2016 - 15:33

I russi devono andarsene. Insieme a Bashar al Assad . Come in Ucraina, Kiev a ritrovato la pace e la tranquilita solamente quando la spia russa che giocava il ruolo di presidente del'Ucraina e tornata vivere a Mosca. Sara lo stesso in Siria.

linoalo1

Sab, 13/02/2016 - 16:52

Tra Russia ed Occidente,è troppo generico!!!Fate i nomi!!!Almeno anche noi,ignoranti in materia,cominciamo a capirci qualcosa!!!!

little hawks

Sab, 13/02/2016 - 16:55

Tutti parlano e nessuno ascolta. Presto ci troveremo nei guai, invasi dai maomettani inviati da Erdogan mentre il nord Africa cadrà nelle mani dell'Isis ed Obama sarà un inutile ricordo.

Ritratto di michageo

michageo

Sab, 13/02/2016 - 17:02

cito:Lo ha detto anche Kennedy: 'La politica interna sbagliata ti fa perdere le elezioni, quella estera sbagliata può portare alla catastrofe". Ma i veri Metternich da strapazzo globali evidentemente nella loro mediocrità paesana , non lo capiscono, presi come sono dal voler dominare....

buri

Sab, 13/02/2016 - 17:11

analisi lucida e inquietante, speriamo che prevalga il buon senso

alox

Sab, 13/02/2016 - 17:14

RomenoXpunizione: ben detto. @Ferrari d'accordo, ma 5 anni fa' la rivoluzione Egiziana cosa ha portato? Un'altra Dittatura...Il problema qui, la redazione e alcuni lettori e' considerare la Dittatura la soluzione per una Stabilita', solo perche' Berlusconi e' amico di un comunista come Putin.

mimmo41

Sab, 13/02/2016 - 17:35

ccappai: Solo un idiota al quadrato si permette il lusso di chiamare gli altri idoti. IL fatto che ti e' difficile capire,insulso ccappai, deriva da un QI che ti ritrovi perche'"Vuolsi cosi' cola' dove si puote".Gli USA fomentano guerre in medio oriente,mettono gli europei gli uni contro gli altri per riaffermare una egemonia che ormai e' solo sui loro libri di storia.Un eventuale connubbio Germania-Russia(Europa) metterebbe definitivamente al tappeto lo ZIO SAM sia militarmente che economicamente. Basta questo per abbaiare e cercare di convincere che le sanzioni sono sacrosante e che bisogna diffidare dall'orso russo. Quanto al deprecato paese in cui vige una specie di dittatura(secondo ccappai) basta ricordare che dopo i giapponesi i turisti piu' numerosi in Italia sono i russi

pippopappo1961

Sab, 13/02/2016 - 17:51

A tutti voi che scrivete questi commenti vorrei dire: ....Visto che vi piace cosi' tanto la Russia, perche' non vi trasferite li......... e dopo ne riparliamo!! ...................(io dico trasferirsi ....non andarci in gita per qualche giorno)

Ritratto di danutaki

danutaki

Sab, 13/02/2016 - 18:31

@ RomenoXPunizion...@ alox....@ ccappai...Dove abito attualmente, c'é un milione di profughi siriani.....vecchi, donne, adolescenti e bambini.....pochi gli uomini, la maggior parte dei padri, mariti, fratelli vestono l'uniforme lealista e si battono in Siria per il loro paese......basta parlare con loro per capire ......vedere per credere....Amman Giordania !!!

tuttoilmondo

Sab, 13/02/2016 - 19:05

La terza guerra mondiale è sicura. Faremo tutti un bel bagno caldo e ci addormenteremo. Gli USA non possono permettersi di perdere la superiorità militare ed economica. Il comunismo era per l'America il miglior alleato: economie povere, pochi soldi da dedicare alla ricerca e allo sviluppo, poca concorrenza in tutto. Ora che l'equivoco rosso è stato estirpato, nazioni grandi e ricche stanno viaggiando velocemente verso il superamento del livello yankee. Ne consegue un ridimensionamento insopportabile e insostenibile per gli USA. Gli effetti saranno disastrosi. La Russia ormai è circondata da bombe atomiche. Leggo nel volto di Putin la paura. Guardate anche voi. E lui non è uno pavido.

Tuthankamon

Sab, 13/02/2016 - 19:13

Un gravissimo errore dell'Occidente e un segno che "poteri oscuri" sono di fatto alla guida del mondo occidentale.

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 13/02/2016 - 19:15

ccappai,qua...l'unico idiota e'lei,visto che parla senza conoscenza dei fatti. Secondo lei chi ha fomentato tutto questo bordello in Siria?

Furgo76

Sab, 13/02/2016 - 19:43

rispondetevi a queata domanda: in caso di terza guerra mondiale dove vi sentireste sicuri? in Europa o in Russia?

ziobeppe1951

Sab, 13/02/2016 - 20:50

Pippopappo...dato che ti piacciono tanto i mangiapane a tradimento, trasferisciti nei loro paesi,ti pago io il biglietto di solo andata

fisis

Sab, 13/02/2016 - 21:01

@pippopappo1961 Personalmente, non mi trasferirei in Russia solo perché non amo molto il freddo.

Algenor

Sab, 13/02/2016 - 21:11

@ccappai, la Federazione Russa é una democrazia parlamentare semi-presidenziale multipartitica (come la Francia) con regolari elezioni mentre la sua amata democrazia americana é una repubblica presidenziale (dove il presidente ha più poteri di quello russo) bipartitica (ovvero con solo due partiti). La "rivoluzione siriana" é stata organizzata dagli americani per rovesciare il governo filorusso di Assad,leader laico e moderato al contrario dei fanatici che i neocon americani a lei graditi, hanno appoggiato, distruggendo un paese. Io piuttosto chiederei a lei il perché di tanto servilismo psicologico verso gli USA, nostri occupanti e padroni nonché aggressiva e guerrafondaia potenza imperiale che danneggia il nostro paese spargendo caos e distruzione nella nostra parte di mondo.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 13/02/2016 - 21:16

RomenoXPunizion... vai in UCRAINA A VEDERE QUANTI MUOIONO DI FAME E FREDDO PER AVER ACCOLTO GLI ILLUMINATI MASSONI DELL' UNIONE EUROPEA, VAI CONTROLLA E SMETTI DI SCRIVERE COSE CHE NON CONOSCI

Algenor

Sab, 13/02/2016 - 21:17

@Romenoxpunizione, Yanukovic era stato eletto democraticamente al contrario degli usurpatori sostenuti dall'occidente che hanno provocato la reazione della popolazione russofona est-ucraina che si é ribellata appoggiata dalla Russia. Sono gli USA che devono andarsene dall'Europa e dal Medioriente dove oltre ad essere un corpo estraneo istigano e scatenano conflitti.

Algenor

Sab, 13/02/2016 - 21:18

@pippopappo1961, perché non ti trasferisci negli USA?

wotan58

Dom, 14/02/2016 - 00:00

La Russia è in profondissima crisi economica dopo le nazionalizzazioni volute da Putin che hanno arricchito gli oligarchi suoi amici ed affossato il paese. Il Presidente, che si rimpiange nelle interviste e nelle sue bio i tempi belli del comunismo, della tenta di rifarsi agli occhi di un popolo alla fame con i suoi (presunti) successi in politica estera, investendo soldi - pochi- in armamenti obsoleti (come il superbombardiere T-50). Obama e l'Occidente se la ridono, nell'Italia che fa eccezione, storicamente di sinistra, l'ex kgb piace...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 14/02/2016 - 00:25

L'ipocrisia del sinistrume europeo e di quello italiano, come si può dedurre anche da certi commenti su queste pagine, danno la colpa a Putin della nuova guerra fredda. PERCHÉ LORO PRETENDONO DI AVERE SEMPRE RAGIONE. Come i comunisti tedeschi che ancora oggi, con una teutonica enorme faccia di bronzo, sostengono che il muro di Berlino fu costruito per evitare l'invasione dei carri armati americani (!) E NON, COME FU LA VERA STORIA DI QUEL MURO, PER TRATTENERE A BERLINO EST LA MOLTITUDINE DI TEDESCHI CHE OGNI GIORNO FUGGIVANO DAL COMUNISMO CERCANDO LA LIBERTÀ A BERLINO OVEST.

Trifus

Dom, 14/02/2016 - 01:30

Furgo76 in caso della terza guerra mondiale mi sentire sicuro su un altro pianeta. I giocattoli scagliati su Nagasaki e Hiroshima sono un piccolo esempio di quello che accadrebbe su scala mondiale. Bombe 20, 30, 40 volte più potenti scagliate in numero significativo riempirebbero l'atmosfera di radioattività, i depositi di carburante e munizioni causa l’innalzamento di temperatura esploderebbero oscurando il cielo e i raccolti andrebbero a puttane, l'aria sarebbe irrespirabile lapilli di fuoco ricadrebbero sulla terra incendiando foreste e tutto ciò che è combustibile, portandoci ad un inverno nucleare radioattivo della durata di anni e lei dice dove preferiremmo stare? Io le dico che in questa malaugurata ipotesi chiamerei mia moglie e le direi, prendo a prestito il napoletano perché è la “lingua” che rende meglio l’idea:” Cara vieni alla finestra a vedere ce sfascimme”

Ritratto di enzo33

enzo33

Dom, 14/02/2016 - 07:23

Francia e USA, bombardare le truppe del genocida Assad, non si può più tollerare che un reggente stermini il popolo che non lo vuole, agire adesso, subito, anche se è troppo tardi, oltre trecentomila Siriani sono stasti massacrati da questo spietato assassino.Putin, smetti questa complicità, le basi e l'oil nessuno te li negherà mai.

Duka

Dom, 14/02/2016 - 08:12

In ciò dobbiamo ringraziare molto anche l'OCA per antonomasia voluta allo spasimo dal bullo fiorentino sulla seggiola degli affari esteri dell'Unione.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 14/02/2016 - 09:50

Questa volta i delinquenti sono gli americani. Quindi sto con i russi.

Ritratto di danutaki

danutaki

Dom, 14/02/2016 - 10:19

@ enzo33.....alzare il gomito al mattino non fa bene alla salute e contribuisce a far postare sproloqui !!

stefano erbonio

Dom, 14/02/2016 - 11:50

- "La maggior parte di questi conflitti, siamo onesti, non li ha inventati la Russia e non hanno origine in Russia", ha notato Medvedev. Mi sembra un'affermazione corretta. Come è vero che la Russia deve essere parte della soluzione. Obama che ha sbagliato tutto in Medioriente accetti qualche compromesso che allegerisca le tensioni.

alox

Dom, 14/02/2016 - 14:53

Regan disse nel 1983 che la Russia e' il Regno del Male: Putin lo ha riportato in quella situazione!

Mery12

Dom, 14/02/2016 - 16:17

x Wotan58 posso dirti che sei un ignorante? Senza offesa però! Nel senso che ignori o non sai la verità sulla storia della Russia! Hai attribuito l'arricchimento dei oligarchi a Putin quando effettivamente è te lo dice una cittadina Russa che ha vissuto in Russia comunista poi nel periodo di Gorbachov e di Eltzyn (quali immagino piacevano molto agli americani) e anche con la presidenza di Putin. Allora per chiarirti le idee ti faccio notare che alla svendita e sfascio della Russia dobbiamo dire "grazie" a Gorbachov e Eltzyn! Putin al contrario di loro è un vero patriota ed è per questo odiato dai oligarchi russi che sono scappati all'estero con dei soldi rubati della nazione approfittandosi della situazione e privatisazioni permessi da Eltzyn! Devi studiare meglio la storia prima di fare certe affermazioni! Tu e altri che odiate tanto questa persona e fate finta invece di non vedere e di non sentire lo sfascio mondiale a quale ci stanno portando gli americani e la UE.

alox

Dom, 14/02/2016 - 17:10

Mery 12 Putin un patriota? Putin ha creato un regime corrotto che si rifiuta di ascoltare e affrontare l’opposizione e le accuse provate di corruzione! Alexey Navalny

alox

Dom, 14/02/2016 - 17:14

In Russia aspettiamo "la notte dei lunghi coltelli"!

alox

Dom, 14/02/2016 - 18:06

@ enzo33 condivido! Le dimissioni sono il minimo che gli possa capitare deve sparire e non farsi piu’ vedere e' il primo responsabile di un genocidio!