Mette il sedativo nella cena. Poi stermina 14 familiari

Orrore in un sobborgo di Mumbai. Il killer ha fatto a pezzi i parenti con un coltello da macellaio. Poi si è impiccato in mezzo ai cadaveri

L'ennesima mattanza familiare in India sconvolge tutto il mondo. Un uomo di 35 anni ha sterminato la famiglia ammazzando quattordici persone, inclusi sette bambini, figli delle sorelle (il più piccolo aveva appena 3 mesi) con un coltello da macellaio. Poi si è tolto la vita impiccandosi in mezzo ai cadaveri dei parenti.

Teatro della carneficina è Thane, un sobborgo a 32 chilometri da Mumbai. La polizia ha riferito che il massacro si è verificato ieri sera a una riunione di famiglia. "Il killer, Hasnin Anwar Warekar - hannp raccontato gli inquirenti - si è impiccato dopo aver tagliato la gola a tutti i membri della sua famiglia inclusi i genitori". L'unica sopravvissuta alla carneficina è stata una sorella di 21 anni che, dopo essere scampata dalla violenza del killer, è stata soccorsa dai vicini che a mezzanotte l'hanno sentita chiedere aiuto.

Hasnin Anwar Warekar è riuscito a sterminare la famiglia aggiungendo un sedativo alla cena. Una volta che i familiari sono piombati nel sonno, ha cominciato a farli a pezzi con un coltello da macellaio. "In giro per la casa - hanno raccontato gli inquirenti - c'erano pezzi di sangue ovunque".

Mappa

Annunci

Commenti
Ritratto di scappato

scappato

Dom, 28/02/2016 - 21:24

Fra poco una conferenza di Obama per promuovere l'abolizione dei coltelli. Saranno disponibili solo nei centri Obamaknife.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 28/02/2016 - 21:41

E poi c'è ancora chi sostiene che la gente di questi paesi (per noi immigrati) sono risorse e la loro cultura deve diventare la nostra:beh....preferisco essere asino!!!

ziobeppe1951

Dom, 28/02/2016 - 22:20

La loro kultura, domani sarà la nostra diceva la baldrH