Mhairi, in parlamento nessuno così giovane negli ultimi 350 anni

Era dal XVII secolo che una ventenne non otteneva un seggio. Il suo contro il Labour è il risultato più importante per i nazionalisti scozzesi

A destra Mhairi Black, dello Scottish National Party

Ha un nome piuttosto complicato da pronunciare, un seggio appena conquistato alle elezioni britanniche e un record ottenuto prima ancora di sedersi in parlamento. Mhairi Black, candidata con gli indipendentisti scozzesi, è il più giovane politico eletto dal XVII secolo.

Era dal 1667 che non si vedeva una parlamentare con la sua età. Il record ha tenuto per più di 350 anni, ma si è poi infranto quando la ventenne studentessa del SNP ha ottenuto il suo seggio, sconfiggendo Douglas Alexander, un peso massimo del Labour. Un successo per lei, ma anche una delle ragioni per cui gli independentisti ricorderanno questa elezione.

Un margine piuttosto ampio quello che le ha assegnato il posto per Paisley e Renfrewshire Sud. Più di ottomila i voti di stacco rispetto al suo rivale. Giovane Mhairi lo è davvero, ma non come Christopher Monck, eletto nel 1667. Quando divenne cavaliere della Contea di Devon non aveva neppure compiuto quattordici anni.