Migranti, 10mila bimbi spariti: la metà è scomparsa in Italia

Secondo Europol nel Vecchio Continente sono spariti diecimila minori in due anni. Cinquemila sono spariti in Italia, oltre mille in Svezia. Europol parla di una "sofisticata organizzazione criminale pan-europea"

Diecimila. Tanti sono i bambini rifugiati scomparsi negli ultimi due anni in Europa.

Piccole creature scomparse nel nulla dopo un viaggio pericoloso, arrivate nel Vecchio Continente in cerca di una vita migliore e spesso finiti nelle mani della criminalità organizzata. Che li vende e li sfrutta, come schiavi del sesso, come mendicanti, per i traffici più ignobili e gli scopi più indicibili.

Il dato arriva da Europol, che parla di "almeno" diecimila minori scomparsi. Parlando con il britannico Observer, Brian Donald dell'agenzia europea ha fornito dati che gettano luce sulle dimensioni dell'emergenza, che vede l'Italia tra i maggiori protagonisti. Cinquemila minori infatti sarebbero scomparsi proprio dal nostro Paese. Segue la Svezia, con un altro migliaio di bimbi scomparsi.

Ma l'allarme riguarda tutto il continente, con una "sofisticata infrastruttura criminale pan-europea" che avrebbe messo nel mirino proprio rifugiati e richiedenti asilo. Secondo i dati di Europol circa il 27 per cento degli oltre 1.000.000 di migranti giunti in Europa nel 2015 sarebbero minori.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 01/02/2016 - 11:12

E questo ,secondo i nostri governanti, si configurerebbe ancora come uno stato di diritto? Io direi, piuttosto, che, ormai, siamo al ludibrio istituzionalizzato.

Aegnor

Lun, 01/02/2016 - 11:47

L'importante è accogliere e fare ingrassare le coop e le onlus no profit,poi dopo un po',chi se ne frega

smoker

Lun, 01/02/2016 - 12:18

Sono le famiglie stesse a fornire ai loro figli numeri di telefono e indirizzi dei criminali ai quali fare riferimento. In pratica vendono i figli pur di avere delle rimesse in denaro , ben sapendo che i loro bambini faranno una brutta fine. Ma tanto che importanza ha ? Di figli da sfruttare ne hanno a raffica e , a vendere figli e soprattutto figlie bambine anche solo per pagare un debito della famiglia, come in Afghanistan o in Pakistan , sono abituati.

soldellavvenire

Lun, 01/02/2016 - 12:30

qualcuno(a) si poteva rinvenire ad Arcore, ma la maggior parte imbandiscono le mense comuniste od allietano le corti dei ricchi califfi che a quanto pare, ne fanno incetta: sembra infatti che finiscano in Russia ed in Penisola Arabica principalmente e che solo una piccola parte venga impiegata per il traffico di organi in quei paesi molto tollerato e quindi assai fiorente

Paul Bearer

Lun, 01/02/2016 - 13:02

chissenefrega restassero a casa

antonmessina

Lun, 01/02/2016 - 13:04

perche prendersela con gli italiani?? prendetevela con i loro genitori ! qualche preswervativo in piu non farebbe male da quelle parti!

timoty martin

Lun, 01/02/2016 - 13:13

Non c'è che dire le nostre istituzioni e servisi sono molto professionali ed efficenti.... in effetti, la nostra organizzazione è un perfetto scolabrodo. Fa bene l'Europa a non fidarsi.

Ritratto di Xewkija

Xewkija

Lun, 01/02/2016 - 15:04

Bisogna però considerare che molti si dichiarano minori, anche in Svezia, ma non lo sono