Migranti, Erdogan ricatta l'Ue. E la Bulgaria schiera l'esercito

Sale la tensione sull'accordo Ue-Turchia. Sofia avverte Istanbul: "Se aumentano i migranti, pronti a reagire. Duemila soldati nell'area"

Samos, Grecia - Le baracche dei migranti sovrastano Vathy. Centinaia di tende colorate padroneggiano la baia spingendosi sempre più a ridosso alla cittadina greca. Nella "giungla" dei migranti, il formicaio costruito intorno all'hotspot dell'isola di Samos, migliaia di immigrati vivono ammassati tra i ratti. È questo il vero simbolo della nuova crisi che sta per invadere l'Europa, di nuovo vittima del ricatto della Turchia.

Il presidente turco nei giorni scorsi ha avvertito Bruxelles: le frontiere con Grecia e Bulgaria saranno riaperte a breve se l'accordo non sarà rinegoziato. Intanto il cordone che per anni ha tenuto chiusi i confini comicia a sgretolarsi. Da Istanbul il flusso è rincominciato, come un avvertimento. Quest'anno nelle isole greche sono approdati oltre 36mila migranti, contro i 32mila del 2018. Negli hotspot di Lesbo, Samos, Kos e Chios ne sono stipati oltre 20mila. Lo stesso vale per la Bulgaria, dove il "muro" sorto al confine con la Turchia scricchiola sotto i colpi dei quasi mille migranti che sono riusciti a oltrepassare la frontiera aggirando le difese.

Il controllo dei flussi migratori a Est, in fondo, è tutto nelle mani di Erdogan. Qualora Istanbul decidesse di aprire i rubinetti, l'Europa rischierebbe uno tsunami simile a quello del 2015. Nei giorni scorsi il sultano e Angela Merkel si sono sentiti al telefono per evitare una nuova crisi sull'immigrazione. Senza un accordo, a farne le spese saranno Grecia e Bulgaria. E poi tutta l'Europa.

Per questo sia Atene che Sofia si sono scagliate duramente contro il "ricatto" di Erdogan. Il premier greco, Kyriakos Mitsotakis, ha ammonito il presidente turco di non "minacciare la Grecia e l'Europa sui migranti, nel tentativo di ottenere più soldi". Più duro il ministro della Difesa bulgaro, Krasimir Karakachanov, che oggi ha evocato l'uso della forza per contrastare l'ingresso illegale di clandestini dalla Turchia all'Ue. "Le forze armate sono pronte a reagire se aumenterà la pressione dei rifugiati sul confine - ha detto - Attualmente, la situazione al confine è normale, ma se la pressione migratoria aumenta, è possibile inviare immediatamente fino a duemila militari nella regione. Avranno attrezzature militari, compresi recinzioni mobili". La tensione è alle stelle.

IlGiornale.it nei prossimi giorni vi racconterà gli effetti del ricatto di Erdogan, le mancate promesse dell'Ue, il dramma dei bambini abbandonati tra i serpenti. Perché le isole della Grecia, così come la Bulgaria, saranno le prime a dover fronteggiare un'eventuale rottura della diga. E in parte lo stanno già facendo.

Dalla strada che corre intorno all'isola di Samos, la Turchia è visibile a occhio nudo. Il regno di Erdogan è lì a un passo, distante quel chilometro e mezzo di mare che divide le due coste. "Sono partito da Smirne a bordo di un gommone. E così hanno fatto i miei amici", ci racconta un giovane siriano. Ogni notte nella piccola isola dell'Egeo orientale ne arrivano a centinaia. I numeri sono scritti in rosso sulla lavagna appesa nell'ufficio della polizia all'interno dell'hotspot: 230, 145, 95, 172 immigrati sbarcati ogni giorno. Il campo profughi di Samos può ospitare solo 648 migranti. Oggi ce ne sono oltre 5mila. Il risultato è che i turisti si allontanano, i commercianti si lamentano e la polizia occupa il 40% del suo personale per controllare gli stranieri ammassati nelle baracche. "Prima o poi esploderà una rivolta", assicura un negoziante. L'immigrazione può destabilizzare l'intera regione. Erdogan lo sa e vuole sfruttare la paura a suo favore.

- Continua

Commenti

inventocolori

Lun, 16/09/2019 - 20:41

NOI INVECE SCHIERIAMO LE COOPERATIVE.........che fine di mxxxa povera italia

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 16/09/2019 - 20:42

Se le politiche immigrazioniste di Bruxelles non fanno inversione ad U la vecchia Europa sarà invasa ed epurata.

Riccardo111

Lun, 16/09/2019 - 20:51

Persino la Bulgaria riesce a schiacciare l'inconsistenza del governo Piddino-5poltrone pro scafisti.

Cosean

Lun, 16/09/2019 - 20:51

Hahaah Meno male che Salvini non è più nel Governo! Lui aveva adoperato solo la "Marina" della Finanza.

Una-mattina-mi-...

Lun, 16/09/2019 - 20:52

L'UNICA COSA CHE NON MANCA SONO GLI SCUDI UMANI, DA SGANCIARE SULLE AREE DA DESTABILIZZARE: PARLIAMO DI ORDE DI INDISTINTI SOGGETTI, SPOSTATI A CASACCIO, PER PERSEGUIRE SORDIDI INTERESSI,MENTRE LE LORO PATRIE VENGONO SVENDUTE AI SODALI DELLE CRICCHE IMMIGRAZIONISTE

Ezeckiel

Lun, 16/09/2019 - 20:57

Quando lo sistemiamo questo bullo?

killkoms

Lun, 16/09/2019 - 21:00

fa bene la bulgaria!

GPTalamo

Lun, 16/09/2019 - 21:28

Vediamo se la procura di Agrigento interviene anche con Erdogan e i bulgari...

Ritratto di BM1883

BM1883

Lun, 16/09/2019 - 21:32

Giusto, adesso anche i bulgari sono razzisti? Avanti così, ovvio che poi vengono in Italy, in Spagna sparano, in Bulgaria sparano....in Francia penso anche...e se li salvano poi li portano a Ventimiglia...

Mario5009

Lun, 16/09/2019 - 21:32

Hai capito i bulgari...

vinnynewyork256

Lun, 16/09/2019 - 21:42

ah.. ecco! Ma la Turchia sa solo ricattare ... per me, è già l'ora di cacciarli fuori dal NATO. Cosa servono?? .. sono traditori. I Bulgari sono più intelligenti di noi .. un influsso non lo vogliono. Ma stiamo tranquilli ragazzi.. c'e sempre la sinistra di aprire le porte alla bella Sicilia .. li ci sono politici locali corruti ... e la PD! P.S: Sono americano, ma non capisco Alan Friedman quando parla .. so che è un liberale pro Hillary e anti-Trump. Ben venuto in Italia. Noi abbiamo bisogno sapere da lei cosa non va nell'economia. Mentre, lei communista, guadagna anti soldi...!!

QuasarX

Lun, 16/09/2019 - 21:48

ma e' possibile che solo in italia non riusciamo a schierare un minimo di esercito a difesa dei confini?

Dordolio

Lun, 16/09/2019 - 22:19

Tutti si agitano in Europa per un Salvini da bloccare assolutamente (e in fondo lui vorrebbe solo DEMOCRATICHE ELEZIONI....). E mentre i governanti europei fischiettano e affabulano, felici del ritorno dei servi al governo in Italia (I MEDIA NON NE PARLANO AFFATTO...!!!) la Sublime Porta col ricatto minaccia di lanciarci contro migliaia e migliaia di disgraziati, travolgendo l'ormai debole rivale cristiano di sempre (Grecia) rovinato dai banchieri europei e internazionali. E l'unico che mostra i muscoli è il piccolo ma dignitoso e tradizionale bulgaro. L'Europa scoppierà a brevissimo, lo si è capito o no? E' FI-NI-TA....E questi si giuggiolano con Salvini sì e Salvini no. Ma la storia non vi ha insegnato nulla, ignoranti? Le ultime sanguinose guerre scoppiarono proprio mentre ci si dilettava di cose di basso profilo...

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 16/09/2019 - 22:19

Cosa dicono ora i "sovranisti", che è un problema della Bulgaria? Che l'Europa non serve a nulla?

Fjr

Lun, 16/09/2019 - 22:27

Brutta gatta da pelare ma adesso abbiamo supergiggino che va a instanbul e gliele canta chiare :)

venco

Lun, 16/09/2019 - 22:27

Sapere che i migranti di Siria e Iraq accolti in Turchia sono mantenuti in campi gestiti dall'Unhcr che è organismo Onu, cioè non sono mantenuti dallaTurchia.

maricap

Lun, 16/09/2019 - 22:35

Minacciata dall'invasione è l'Europa, quindi è quest'ultima che deve difendersi, senza pagare intermediari. Gli eserciti sono tenuti in essere per difendere i confini, e le forze dell'ordine per arrestare quei traditori della propria gente, che operano come quinte colonne a favore di chi ci invade. Basta mantenere centinaia di migliaia di vitelloni prepotenti, nullafacenti, nullatenenti, spacciatori e delinquenti, togliendo letteralmente il pane di bocca ai cinque milioni di italiani, che vivono al di sotto della fascia di povertà.

Divoll

Lun, 16/09/2019 - 23:57

Se non scoppia una nuova guerra tra europei e islamici saraà un miracolo.

Lillos

Mar, 17/09/2019 - 00:37

Il Governo Bulgaro mica e'scemo come quello Italiano, in questo momento abbiamo degli imbecilli che Governano L'Italia.

laval

Mar, 17/09/2019 - 06:51

Gli africani emigrano perché nel loro paese sono sfruttati da paesi colonialisti che li dissanguano, eppure l'Africa è un paese ricco di uranio, oro, diamanti e un sottosuolo tutto da scoprire che fa gola a tutti. La Cina zitta zitta la sta occupando comprandola da un decennio, mentre in Europa alcuni paesi intendono ancora sfruttarla in modo indegno. Diamogli la loro dignità di popolo e aiutiamoli a sfruttare le loro ricchezze a casa loro. Perché la chiesa sta zitta e lascia che i cristiani vengono martirizzati e violentati. In nome di quale Dio consente l'emigrazione dei nuovi schiavi in Europa dove vengono trattati male e senza possibilità economiche.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 17/09/2019 - 07:21

Noi nati per pagare, ma anche nati per fare i furbi e quindi qualcuno pagherà più di tutti, gli onesti.

antonioarezzo

Mar, 17/09/2019 - 07:44

questo capolavoro d'europa ci sta rovinando... andiamocene finchè siamo in tempo.

VentoDeZena

Mar, 17/09/2019 - 08:33

Leggo tra i commenti.. "persino" la Bulgaria si muove per la difesa della propria terra. "hai capito i Bulgari" ... E' quindici anni che faccio la spola tra Genova e Sofia, che considero la seconda parte del mio cuore. Poveri, anzi più poveri che noi, ma molto più ricchi sono. SOno un popolo di patrioti, innamorati alla follia della propria terra. Uno dei popoli più antichi del mondo. Viva la Bulgaria, Viva Hristo Botev e Vasil Levski :*

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mar, 17/09/2019 - 08:40

Cosean Lun, 16/09/2019 - 20:51 COSA NOTA DI DIVERTENTE ,FACCIA RIDERE ANCHE NOI?? La situazione è alquanto disastrosa e lei con un'invasione sistemica e meditata ci trova pure da ridere. Si vede che non ha famiglia da mantenere e per lei e i suoi figli non si preoccupa affatto. Magari sarà uno di quei pensionati che vanno in Portogallo o alle Gran Canarie a sbarcare il lunario perché coi quattro spiccioli della pensione che da l'INPS, dopo anni di duro lavoro, si vede costretto ad emigrare per non essere tassato e non arrivare a fine mese. Vede signor giocherellone,lei se la ride fin che può ma le future generazioni ,i suoi figli inclusi,se ne ha,avranno un futuro incerto a causa del dregrado politico e sociale che stiamo toccando con mano. Un immigrato irregolare percepisce circa 1300,00 euro al mese senza fare nulla,un pensionato ne prende meno della metà ed è costretto ad emigrare:se lei ci trova da rivedere lo faccia ma non sulla pelle dei miei figli.

giuseppe61

Mar, 17/09/2019 - 09:20

@fjr - 22:27 Si capiranno benissimo senza interprete.....parlano Turco tutti e due

Ritratto di Giancarlo09

Giancarlo09

Mar, 17/09/2019 - 09:22

L'esercito con barriere mobili, sai che paura! Ma le armi da fuoco le sanno ancora usare? Se cominciassero a sparare contro chi si avvicina ai confini il problema sarebbe risolto per sempre.

Werekoala

Mar, 17/09/2019 - 09:28

Concordo con il mio concittadino VentoDeZena. Vivo in Bulgaria e dico avessimo noi il patriottismo che hanno i bulgari.

opinione-critica

Mar, 17/09/2019 - 13:04

La Ue che si fa intimidire da Erdogan dimostra che non sarà mai autosufficiente e sovrana, se continua così farà la fine di Costantinopoli