Migranti, l'Ue ipocrita scossa dalla foto del bimbo annegato

Il soccorritore che ha trovato il corpicino in mare: "Sembrava una bambola, con le braccia tese". Poi il dolore: "Ho cominciato a cantare per trovare conforto"

"Sembrava una bambola". Invece era un bambino, uno dei tanti che in questi giorni vengono inghiottiti dal Mediterraneo. Quel corpicino nudo tra le braccia di un soccorritore sconfortato racconta l'ennesima tragedia del mare. La foto choc, diffusa da una ong, diventa così l'ennesimo colpo a un'Unione europea incapace di affrontare l'emergenza immigrazione.

Il cadavere del piccolo, che non aveva ancora compiuto un anno, è stato recuperato dalla ong Sea-Watch venerdì scorso a largo della Libia, subito dopo che un barcone di legno era affondato con 45 persone a bordo. "Sembrava una bambola - ha raccontato il soccorritore - aveva le braccia tese". "L'ho preso in braccio per proteggerlo, come se fosse ancora vivo, con i suoi occhi luminosi e amichevoli, ma immobili - ha continuato l'uomo, padre di tre figli che ha detto chiamarsi Martin - ho cominciato a cantare per trovare conforto e dare un senso a questo incomprensibile e straziante momento, perché fino a qualche ora fa il bambino era vivo".

L'immagine choc diventa un nuovo capo d'accusa all'Europa. "Se non vogliamo più vedere queste immagini dobbiamo smettere di fabbricarne - ha spiegato in un comunicato la ong Sea-Watch - sulla scia di questi eventi disastrosi, diventa evidente per le organizzazioni che operano sul campo che gli appelli dei politici europei ad evitare ulteriori morti in mare non sono altro che parole". I numeri dell'Onu sulle tragedie del mare sono impietosi e confermano che quella appena conclusa è stata una delle peggiori settimane di sempre: tre naufragi, 65 corpi recuperati, 700 dispersi, almeno 40 dei quali bimbi.

Una strage nella strage, quella dei più piccoli, che l'Unicef chiama "genocidio" e che era stata documentata in un altra foto che lo scorso ottobre aveva fatto il giro del mondo: quella di Aylan, bambino siriano di tre anni trovato morto su una spiaggia di Bodrum, paradiso turistico della Turchia, con la faccia in giù, appena lambito dall'acqua, le braccia abbandonate, ancora vestito.

Commenti
Ritratto di Rames

Rames

Lun, 30/05/2016 - 21:54

Andiamo in Africa a fare pulizia e ordine.

Clericus

Lun, 30/05/2016 - 21:58

se vi piacciono le immagini splatter guardatevi queste: http://www.express.co.uk/news/world/673261/Swedish-social-worker-murdered-migrant-child-asylum-seeker Youssaf Khaliif Nuur è uno di quelli che la nostra stampa chiama "minori non accompagnati"

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Lun, 30/05/2016 - 22:06

Ma basta con queste cagate di foto strappa lacrime, uno in meno , per fortuna ,altrimenti c'è lo saremmo trovato qui a fare lo spacciatore.

Una-mattina-mi-...

Lun, 30/05/2016 - 22:26

NON ATTACCA PIU', CAMBIATE DISCO, E' MATERIA GIA' SFRUTTATA ED INFLAZIONATA. VIVERE INSTILLANDO SENSI DI COLPA ALTRUI, E' IL PIU' INFIMO E MESCHINO MODO DI ESISTERE

Mr Blonde

Lun, 30/05/2016 - 22:29

armandoesse non le auguro la stessa fine a lei o ai suoi cari perchè sono cristiano, ed inizio a pensare lei rende la civile europa "invasa" da questi barbari peggio dei posti da dove viene quel corpicino. Una insultino passatemelo però...BASTARDO

Ritratto di caster

caster

Lun, 30/05/2016 - 22:44

Quindi cosa facciamo?traghetti per facilitare l'invasione?ci portiamo mezza Africa in italia? ipocrisia progressista con lo scopo di creare senso di colpa e portarci alla distruzione completa.i soldi sono alla base di tutto questo.

Perlina

Lun, 30/05/2016 - 22:46

armandoesse - Mi chiedo che razza di essere umano sei. Anche una persona senza cuore difronte ad una tale immagine rimarrebbe in doloroso silenzio. Spero che non abbia a pentirti per ciò che hai detto. Dormi sereno se ci riesci.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Lun, 30/05/2016 - 22:54

@Mr Blonde ... e tu, tra un ITALIANO ed un piccolo invasore, prendi le difese dell'invasore musulmano? Ammetti di essere uno straniero o un traditore della patria. Questo bambino, se non voleva annegare, poteva starsene tranquillamente a casa sua. Invece si e' messo i suoi bei vestiti firmati, e con cellulare ultimo modello in tasca, si e' messo sul gommone con l'intenzione di mettere fine al nostro Stato cristiano per instaurare una ditattura islamica

giovanni PERINCIOLO

Lun, 30/05/2016 - 23:01

I responsabili morali di questi ulteriori morti?? Tutti coloro che fanno credere che ci sia posto per tutti. Coloro che hanno deciso di andare a prenderli a poche miglia dalle coste libiche con la conseguenza di natanti sempre più inadatti e sempre più carichi di candidati all'annegamento. I nomi?? da francesco al bischero a madama sboldrina a mattarello e via elencando. Forse dovrebbero ricordarsi che la via dell'inferno é lastricata di buone intenzioni. Basta vendere illusioni buoniste sulla pelle dei poveri!

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Lun, 30/05/2016 - 23:01

Mr Blonde - Perlina - compagni statali avete ragione , la colpa e tutta dei pensionati Italiani che vivono con pensioni da 400 euro al mese e non vogliono mollare il malloppo a favore degli afro-maomettani .

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 30/05/2016 - 23:54

Il cinismo dei comunisti "di sinistra" che quando vedono i cadaveri di bimbi annegati versano lacrime di coccodrillo è ancora più spregevole della loro ostinata ottusità a predicare l'accoglienza. Insistono nella follia di non muovere un dito per fermare il massacro quotidiano in un mare che è ormai DIVENTATO LA TOMBA DI MIGLIAIA DI PERSONE. LA LORO VIGLIACCA INERZIA È DISUMANA.

joecivitanova

Mar, 31/05/2016 - 01:39

I primi colpevoli sono i politici europei, poi gli assassini scafisti, subito dopo vengono, indistintamente, tutti coloro che dai 'migranti' che riescono a sbarcare ci guadagnano. G.

Ritratto di IndianaPadana

IndianaPadana

Mar, 31/05/2016 - 02:17

E invece per i neonati e i bambini italiani morti per la malasanità neanche una lacrimuccia? E di quelli che agonizzano perché non gli danno le staminali o hanno malattie talmente gravi che dovrebbero andare all'estero a curarsi ma nessuna onlus o coop gli dà i soldi che butta via per gli immigrati? Ah già....nessuno pubblica foto dei loro cadaveri perché i bambini italiani non fanno notizia! La morte del piccolo immigrato é solo colpa dei suoi genitori disgraziati e dei sinistrioti che continuano a farli entrare per guadagnare anche su di loro! Ipocriti buonisti del cappero!

Ernestinho

Mar, 31/05/2016 - 07:53

Certamente sono immagini terribili! E non è certamente facile trovare una soluzione, qualunque essa sia!

linoalo1

Mar, 31/05/2016 - 07:57

Un Bambino??E gli altri morti che non sono bambini,non sono da considerare?E poi,il bimbo morto,è stato fortunato!!Infatti,ha risolto tutti gli infiniti problemi che avrebbe sicuramente trovato lungo tutta la sua Vita!!!

rossini

Mar, 31/05/2016 - 08:16

Con queste foto ci vogliono violentare e condizionare. La morte è la morte, sia che riguardi un bambino o un vecchio, un bianco o un nero. È un evento che si verifica milione di volte ogni giorno, tutti i giorni. Non è una ragione perché su una barca che fa acqua da tutte le parti (l'Italia) vengano fatti salire altri naufraghi per poi trascinare tutti a fondo. Ed è quello che succederà se continueremo ad accogliere migranti al ritmo di migliaia e migliaia al giorno.

123214

Mar, 31/05/2016 - 08:25

qui si pretende che "gli occidentali si sentano responsabili di queste morti quando non si sentono responsabili i genitori e gli stati da cui provengono questi invasori? perchè , tragedie o meno, sono invasioni. ricordiamocene. puntano tutti verso l'europa saltando subito i paesi a loro vicino! non è fuga dalla guerra e dalla miseria è una colonizzazione organizzata.

123214

Mar, 31/05/2016 - 08:28

ricordiamoci le immagini artefatte del bimbo "turco" la stama e i media cercano il piagnisteo occidentale. queste morti e queste immagini e notizie sono fatte per renderci più disposti all'invasione. ricordiamoci che nell'islam per la "causa" anche i figli sono mezzi da usare. vivi o morti.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Mar, 31/05/2016 - 09:06

per scuotere le coscienze si approfitta di tragedie in nome del buonismo, un bambino esanime, a prescindere dall'etnia, è in grado di provocare le reazioni dell'animo, ma qualcuno dei fotografi sempre pronti a cogliere lo scatto dei poveri migranti bambini, reale od inventato che sia, ha mai pensato di utilizzare il proprio apparecchio fotografico presso i centri pediatrici dove i degenti che sono bambini lottano quotidianamente con la morte ed il "nostro" governo taglia i fondi per la ricerca e cura o addirittura stanzia, per utilizzarli in favore di orde di invasori. ma vi rendete conto di quanti bambini si potrebbero salvare con i finanziamenti alle varie operazioni "umanitarie" (???!!!) che sono dei totali fallimenti sia a livello umano che sociale e civile. renzi boldrini grasso e mattarella, aiutate i nostri bambini invece di permettere l'annegamento dei vostri tanto osannati dai media. fermate l'invasione e la morte.

Ritratto di combirio

combirio

Mar, 31/05/2016 - 09:12

Sembra che un impazzimento generale abbia prevalso sulla ragione a cominciare dai nostri Governanti. Nel nome di sacri Principi si arrivano a generare disastri! La Sinistra e la Chiesa cavalcano tutto questo con un Europa che li sostiene. Senza dimenticare il guadagno che c'è dietro a tutto ciò. Se fossimo seri non si sarebbe permesso una cosa del genere e invece si ripropone tutti i giorni. Si sarebbe combattutto chi ha generato la mostruosità della diaspora, come stanno facendo i Russi e trovato altre soluzioni. Non è una soluzione per chi arriva vivo da noi in questo modo, ne per loro ne per noi abbandonati tra l' altro Tutti ad un destino riprovevole.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Mar, 31/05/2016 - 09:33

il problema è che questo s-governo non è capace di gestire e organizzare questa "cosa". In nessun paese al mondo vengono fatti entrare clandestini senza documenti che vengono solo per essere mantenuti. qualcuno per transitare, molti per delinquere, tanti perché vengono utilizzati per farci soldi sopra. Ma ancora peggio non intenzionati ad integrarsi anzi..... e qualche ebete nelle scuole e parrocchie toglie il crocifisso, il presepe, ecc.ecc. per non infastidirli. Solo in Italia esiste questo scempio. E il bergoglio dice che le chiese devono restare aperte 24 ore....per chi? Non se ne è accorto che in chiesa non ci va più nessuno? e sempre grazie a lui i morti in mare aumentano?

Aegnor

Mar, 31/05/2016 - 09:55

Braghettone sappiamo già che uso ne farà alla prossima Leopolda.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 31/05/2016 - 10:05

Per armandoesse: lei molto probabilmente non è padre, perché UNA IDIOZIA più grande non poteva scriverla. Il bambino non ha colpe se non quella di essere nato nel posto sbagliato, forse sarebbe potuto essere anche un futuro astronauta per quanto ne sappiamo, l'unica cosa certa sarebbe stato una persona migliore di lei.

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Mar, 31/05/2016 - 10:23

Non ci resta che istiture un traghetto free Golfo della Sirte - Trapani, tanto li andiamo a prendere lo stesso a 30 meglia dalla Libia, almeno ne moriranno molti di meno. IO sono contro l'invasione però sono pur sempre esseri umani specialmente i bambini.

HenryTammy

Mar, 31/05/2016 - 10:31

Che ipocrisia il lamento delle prefiche di sinistra sempre pronte ad indignarsi davanti ad un bimbo del terzomondo morto, ma assolutamente indifferenti davanti ai 100.000 (centomila !) bambini abortiti in Italia ogni anno.

Ritratto di sailor61

sailor61

Mar, 31/05/2016 - 10:33

ma lo sapete quanti bambini vengono persi o uccisi in Etiopia per esempiogiornalmente? ogni volta che il fiume che passa per Addis si gonfia ne porta via a decine, ma per loro è normale! infatti fanno 10 figli alla volta!!! non usate I parametric dell'europeo medio in un contest totalmente diverso per cultura e tradizioni! un europeo lo farebbe di circondcidere in casa un figlio, per motivi tradizionali o tribali? eppure loro lo fanno e li fanno morire, da noi per un colpo di tosse si va di antibiotic!

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 31/05/2016 - 10:44

Mahhh quando prendono al mese questi "volontari" delle buoniste ong che si permettono anche grosse navi a disposizione? Se lo stipendio è buono voglio essere assunto anch'IO!!

Ritratto di gammasan

gammasan

Mar, 31/05/2016 - 11:01

Ovviamente mi fa una gran pena, ma perché incolpare chi non lo ha salvato invece di prendersela con chi lo ha indotto a partire, speculandoci, incurante delle conseguenze? Purtroppo nel mondo odierno potremmo scattare migliaia di queste immagini pietose, ma non possiamo prenderci pena per tutte le situazioni mostrate.

uberalles

Mar, 31/05/2016 - 11:15

Prima di asciugarvi le lacrime, provate a pensare quello che capiterebbe agli occidentali, europei e non, se cercassero scampo in Africa...Pensate che i musulmani avrebbero messo in campo flotte di soccorso, aerei ed elicotteri, oppure avrebbero atteso sulla spiaggia per "finire" gli scampati al naufragio? Meditate, gente, meditate...

Ritratto di DVX70

DVX70

Mar, 31/05/2016 - 11:24

Una standing ovation per armandoesse

petra

Mar, 31/05/2016 - 11:26

Bisogna assolutamente fermare le partenze, per noi e per loro. Ieri hanno intervistato dei ragazzini africani appena arrivati. Tutti erano stati costretti a salire sui barconi strapieni dai loro genitori, contro la loro volontà, non perchè scappavano dalla guerra ma per venire a guadagnare soldi (facili secondo loro) da mandare a casa. Il ragazzo intervistato ha detto di aver viaggiato per tutto il tempo con gli occhi chiusi, aspettando di morire annegato. I trafficanti, subito dopo la partenza, lanciano l'SOS, sapendo che la marina italiana li va a prelevare. Fino a quando potrà continuare questo sistema criminale? E Renzi lo chiama "salvare vite umane". Ma per favore!

Ritratto di DVX70

DVX70

Mar, 31/05/2016 - 11:31

Roberto 70: futuro astronauta ? E con quali soldi avrebbe studiato ? A totali spese del contribuente italiano, quando i miei genitori si sono spaccati la schiena per mandare all'università me e i miei fratelli. Sicuramente un invasore di meno; e di questo non me ne posso che compiacere vivamente.

Alessandro1977

Mar, 31/05/2016 - 11:41

quanti poveri di spirito... che vita triste fa la gente come salir 71 o armandoesse.

Armandoestebanquito

Mar, 31/05/2016 - 12:44

Siete tutti malati, pieni di odio, prodotto della lunga disoccupazione e fame, ormai non sapete quello che dite.

petra

Mar, 31/05/2016 - 13:52

Sailor61 Non parlarmi di circoncisione fatta in casa. Sono stata ossessionata per lungo tempo da questa pratica eseguita al piano di sotto al mio, da gente africana, ogni volta che mettevano al mondo un figlio. Non ci dormivo la notte, col pensiero di quelle urla disumane, miste a risate dei grandi. Per fortuna li ho fatti scappare a forza di improperi.

Ritratto di gammasan

gammasan

Mar, 31/05/2016 - 15:48

Vorrei completare con una metafora il mio commento delle ore 11,01; se un bimbo cade dall'ottavo piano e noi non riusciamo ad evitare che si schianti a terra, la colpa va addebitata a noi oppure a chi lo ha buttato giù?

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 31/05/2016 - 16:41

DVX70: per fortuna hai studiato, non dico altro

Alessandro1977

Mar, 31/05/2016 - 17:03

se fosse vero, la cosa più preoccupante sarebbe la laurea conseguita da uno come DVX70. se fosse vero ma è evidente che non lo è.

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 31/05/2016 - 18:23

Ho scritto sin dall'inizio che bisognerebbe incriminare l'ideatore di quest'idiozia chiamata Mare Nostrum e i suoi stolti/irresponsabili propugnatori per favoreggiamento/incitamento al suicidio di massa. Dal varo di Mare Nostrum sono circa 12.000 annegati. Questi "migranti" affrontano il mare su bagnarole sempre più catorci perché tanto, è stato sbandierato urbi-et-orbi, noi siamo là e se non siamo là veniamo a prendervi ovunque voi siate (purché in mare; se si scannano a terra nessuno si straccia le vesti o twitta o invia foto di bambinelli morti). Questa non è Accoglienza ma Raccoglienza alla rinfusa per lasciarli poi bivaccare anni con conseguenze nefaste socialmente (per loro e per noi), finanziariamente (per noi), mortali (per loro e sovente, più tardi, per noi). In ogni paese africano vi sono ambasciate (e costose delegazioni UE) dove poter presentare richiesta d'asilo. Non lo fanno perché sanno che tale richiesta sarebbe respinta x evidenti motivi d'infondatezza.