Migranti, Varsavia avverte l'Ue: "Niente redistribuzione in Polonia"

L'ambasciatrice polacca a Roma boccia in toto il Patto di Malta: "Noi accogliamo chi ha la nostra cultura"

La Polonia si chiama fuori dalla redistribuzione dei migranti che vorrebbe l'Europa. Perché il governo di Varsavia accoglie solo chi condivide, con i polacchi, lingua, tradizioni e cultura. A dirlo, mandando un chiaro messaggio agli alti papaveri dell'Ue, è Anna Maria Anders, la nuova ambasciatrice polacca a Roma.

Intervistata da La Stampa, la diplomatica spiega: "L'Ue vuole la redistribuzione, ma noi non cambiamo il nostro punto di vista. Varsavia fa già tantissimo. In Polonia ci sono due milioni di ucraini di cui tanti fuggiti da zone di guerra. E si integrano bene, condividono in parte la lingua, le tradizioni, la cultura".

Insomma, il messaggio è chiaro: Patto di Malta e politica delle quote? No grazie. L'anders tiene il punto e motiva la linea del suo Paese: "Il ruolo del cristianesimo è un collante della nazione polacca. E questo deve essere rispettato. Per quasi mezzo secolo non abbiamo avuto la possibilità di mostrare le nostre bandiere, di manifestare liberamente, di cantare i nostri slogan e l'inno. Ora abbiamo la libertà di farlo e non è possibile essere liquidati come nazionalisti solo perché sveliamo con orgoglio la nostra identità".

Dunque, l'ambasciatrice ha parlato anche dei rapporti con Roma: "L'Italia è il nostro terzo partner economico in Europa, ci sono mille industrie che investono in Polonia". E sull’esecutivo giallorosso l'Anders rimane cauta, per non dire cautissima: "Il nuovo governo italiano resta un punto interrogativo, vedremo fra sei mesi e valuteremo…".

Commenti

cir

Gio, 26/09/2019 - 12:35

quando si e' intelligenti..

dagoleo

Gio, 26/09/2019 - 12:38

fanno benissimo. che se li prendano Francia e Germania che ormai hanno cultura arabo-islam-africana. allah è al bar.

dagoleo

Gio, 26/09/2019 - 12:39

apprezzo totalmente.

jaguar

Gio, 26/09/2019 - 12:55

Il primo di una lunga serie di paesi che non vorrà i migranti sbarcati in Italia.

lafinedelmondo

Gio, 26/09/2019 - 13:16

guardate la foto: tutti maschi, in forze, con la faccia di chi ha già la tavola apparecchiata e la libertà di colpire i cittadini italiani restando impuniti... e i giallo rossi fanno accordi per tenerli tutti in italia

duca di sciabbica

Gio, 26/09/2019 - 13:22

Spudorati e/o smemorati. Oświęcim dovrebbe indurvi a riflettere prima di aprire bocca. Controllo dell'immigrazione? Va benissimo e approvo. Contrasto all'espansione dell'Islam? Ancora meglio. Ma attenti alle parole. Sembra di sentire il Borghezio di qualche anno fa e la sua "Padania bianca e cristiana". Quando si ha il vostro passato lo stile è tutto

Gatto Giotto

Gio, 26/09/2019 - 13:28

Noi abbiamo invece la Boldrini...

marc59

Gio, 26/09/2019 - 13:38

Europa becca e porta a casa.

machimo

Gio, 26/09/2019 - 13:47

Fanno bene a non retrocedere. Chi li vuole se li prende...i paesi visegrad hanno un cervello che funziona e x questo che prendono solo gente della stessa cultura e hanno ragione.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 26/09/2019 - 13:56

duca di sciabbica, scusi, ma di cosa parla e a cosa si riferisce col suo post ??

Malacappa

Gio, 26/09/2019 - 14:06

Polonia paese serio,e ovviamente tutti gli altri faranno lo stesso noi invece

EliSerena

Gio, 26/09/2019 - 14:15

Lo si sapeva già. Ed allora meno contributi dalla UE.

agosvac

Gio, 26/09/2019 - 14:16

Loro, i polacchi, accolgono solo chi ha la loro cultura. Facendo un paragone con l'Italia e la nostra cultura, noi non dovremmo accogliere nessuno, perché nessuno tra i migranti ha una cultura neanche lontanamente paragonabile alla nostra. Il che, tra l'altro, mi trova d'accordo.

paco51

Gio, 26/09/2019 - 14:22

giusto, tutti in italia! evviva! poi temono che siamo razzisti xenofoboi , : sempre di più se vuoi sopravvivere.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 26/09/2019 - 14:44

i paesi dell'Est, usciti dalla dittatura, non hanno nessuna intenzione di rientrarci. a noi stanno togliendo la libertà giorno dopo giorno

fcremonesi

Gio, 26/09/2019 - 15:25

Al diavolo il giorno in cui certi politici italiani avevano fatto di tutto per sponsorizzare l'entrata nell'UE di certi paesi dell'est Europa e pure di Spagna e Portogallo: ecco come ci ricambiano tutte le volte.

Ritratto di tox-23

tox-23

Gio, 26/09/2019 - 15:30

Ma la Polonia non è ipercattolica ? La chiesa che dice ? Come la mettiamo ? Complimenti per la resistenza ma un miliardino e passa di africani non aspettano altro di venire in Europa. In Italia non ci stanno tutti quindi quando il ns paese sarà allo sbando qualcuno se li dovrà prendere.

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Gio, 26/09/2019 - 15:51

La Polonia ha ragione da vendere: non si sono piegati al comunismo sovietico, figuriamoci se si inchinano per permettere al PD ed a Renzi di continuare il loro sozzo business dell' "accoglienza". Io vado spesso a Varsavia per lavoro, e non si vede una "risorsa" congoide a cercarla per ore ed ore.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 26/09/2019 - 15:58

Ho incontrato la settimana scorsa, la madre di una mia cara amica, un'arzilla signora di 82 anni, tornata da poco da un viaggio in Polonia, per vedere il terzo nipote avuto dall'altra figlia trasferita a Varsavia per lavoro. Oltre alla felicità per aver abbracciato il piccino, ha detto che non le sembrava vero di non vedere gente dormire nel centro della città a tutte le ore, che all'uscita dalla stazione non ha dovuto tenere stretta la borsetta per paura di essere derubata, sui mezzi pubblici persone educate che parlano sottovoce e nessuno con strani stracci in testa e soprattutto nessun mendicante fuori dagli esercizi commerciali..."mi è sembrato di vedere la Milano degli anni 50, bella, pulita, con gente educata...". Penso che un'esperienza così sia da vivere, prossimo agosto giretto in Polonia per respirare aria di civiltà

kayak65

Gio, 26/09/2019 - 16:57

polonia ungheria e altri paesi hanno gia' dato buca. francia germania lo fanno da tempo rimandoci i clandestini e quei babbei a roma tronfi annunciano che e' una svolta per l'italia. ma chi credono di prendere in giro? a parte qualche sinistrato obsoleto anche nel cervello nessuno si beve quanto spara conte e lamorgese

nopolcorrect

Gio, 26/09/2019 - 16:59

Noi Italiani dobbiamo imparare a risolvere da soli i nostri problemi senza cercare di scaricarli sugli stranieri e senza cercare aiuto dagli stranieri perché ci tolgano le castagne dal fuoco. Siamo noi con la nostra Marina Militare e la nostra guardia costiera che dobbiamo respingere gli aspiranti immigrati clandestini non "scortandoli" ma respingendoli accompagnandoli alle coste di partenza. Altrimenti non si capisce a che cosa serva la Marina Militare se non serve ALMENO a difendere le nostre coste dall'invasione.

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 26/09/2019 - 17:01

I Polacchi? Santi subito per acclamazione.

mimmo1960

Gio, 26/09/2019 - 17:35

II nostri politici di sinistra in Polonia non verrebbero mai eletti.

seccatissimo

Gio, 26/09/2019 - 17:35

I polacchi ? Un popolo in gambissima ! Un popolo intelligente ! Magari il popolo italiano fosse così !

cir

Gio, 26/09/2019 - 17:36

duca di sciabbica Gio, 26/09/2019 - 13:22 BORGHEZIO verra' proclamato santo e tu dovrai inginocchiarti davanti a lui .!!

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 26/09/2019 - 17:47

Viva la Polonia! Che, fra l'altro, ha messo fuori legge il Partito Comunista...

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 26/09/2019 - 17:50

@EliSerena: La Polonia paga un tot come tutti, perciò ha DIRITTO ai contributi, e inutile che tu ragli, come sempre.

Giorgio Rubiu

Gio, 26/09/2019 - 17:50

Esiste un Paese nella UE nel quale potrei trasferirmi ufficialmente e senza alcun problema! La Polonia ed i polacchi sarebbero deliziati se io decidessi di prendere residenza la e spendessi le mie pensioni (e pagassi le tasse) in quel Paese. Ci farò un pensierino, non si sa mai.

savonarola.it

Gio, 26/09/2019 - 17:59

I popoli che hanno ancora la schiena dritta si rifiuteranno sempre di essere contaminati da popolazioni di cultura così diversa e con valori opposti ai nostri. Ma oramai il nostro è un paese malato. È sarà sempre più in balìa di questi nuovi barbari

Mario5009

Gio, 26/09/2019 - 18:07

Meno male che ci sono polacchi e ungheresi ...

fergo01

Gio, 26/09/2019 - 18:31

in tutti i paesi dell'est, quelli che hanno avuto morti a causa del comunismo, il comuniamo è fuorilegge e più odiato del fascismo. tutti i paesi dell'est ragionano come la polonia per i motivi spiegati dall'ambasciatrice.... gli unici a non capirlo sono gli italiani, quelli sinistri che vogliono arricchirsi impoverendoci ed impoverendo l'identità dell'italia

nunavut

Gio, 26/09/2019 - 20:33

@ dagoleo 12:38 lei scrive: se li prendano Fr. e Ger. però si é dimenticato che una maggioranza se la prende il NOSTRO PAESE. Sui 182 della oscena viking, 58 ce li becchiamo noi (sur papier ma in realtà quanti sono quelli che ci becchiamo ??)

nunavut

Gio, 26/09/2019 - 20:40

@ nopolcorrect 16:59 Dopo aver letto il tuocmmento chiedo insistentemente il ritorno della 6x5 nazioanale,quella che più ha combattuto Salvini.

medicig

Ven, 27/09/2019 - 14:42

..indovinate chi sconfisse gli ottomani(turchi)? fu Giovanni III Sobieski re di Polonia che con gli ussari alati liberò Vienna dal assedio dei turchi...viva la polonia..