Scandalo Panama Papers, si dimette il ministro dell'Industria spagnolo

Nega di avere conti nei paradisi fiscali, ma un colloquio con il premier l'ha convinto della necessità di un passo indietro

Mariano Rajoy con l'ex ministro Jose Manuel Soria

José Manuel Soria ha annunciato questa mattina di avere rinunciato alla sua posizione di ministro dell'Industria del governo spagnolo. Una decisione di cui scrive El Pais, arrivata dopo che sono state avanzate accuse a suo carico per lo scandalo Panama Papers.

Lunedì scorso documenti in cui l'ex ministro risultava come direttore di una compagnia offshore panamense nel 1992 sono stati pubblicati da El Confidencial e La Sexta. Oggi Soria ha annunciato l'addio alla vita politica e rassegnato le sue dimissioni, rinunciando anche al posto da deputato e presidente del Partito popolare delle Canarie.

Nonostante Soria abbia smentito di avere conti nei paradisi fiscali, un "confronto con il premier" Mariano Rajoy l'ha convinto delle necessità di fare un passo indietro, "considerando il danno evidente che questa situazione ha causato al Partito Popolare".