Il ministro della Difesa greco: "Rischio guerra civile"

Il titolare della Difesa, il ministro Panos Kammenos, nel suo intervento al Parlamento greco non ha usato mezzi termini per descrivere la situazione

Alta tensione in Grecia. Mentre a Bruxelles si discute il piano per le riforme della Grecia per il salvataggio di Atene, arriva un vero e proprio allarme dal minsitero della Difesa ellenico. L'ipotesi che l'eurogruppo possa costringere la Grecia ad attuare un piano lacrime e sangue, fa tremare il governo greco. I tagli alle pensioni, l'aumento dell'Iva e le riforme anche nel mercato del lavoro potrebbero mettere a dura prova la pazienza dei greci.

Così il titolare della Difesa, il ministro Panos Kammenos, nel suo intervento al Parlamento greco non ha usato mezzi termini per descrivere la situazione: "Non ho paura del Grexit e neanche delle altre minacce che ci vengono fatte. Ho paura solo di una cosa. Delle divisioni del nostro popolo e della guerra civile. I Greci non sono pronti ad affrontare una cosa del genere". Insomma ad Atene sono pronti al peggio. I disordini potrebbero scattare da un momento all'altro. Tsipras prima di firmare un accordo dovrà valutare anche le conseguenze sociali che il patto con l'ue potrà avere sul suo popolo.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 12/07/2015 - 19:30

"Mettere a dura prova la pazienza dei greci".Adesso li facciamo passare per vittime pure.Hanno vissuto per anni al di sopra delle loro possibilità,il governo ha assunto migliaia di parassiti totali e inutili,concesso agevolazioni fiscali abnormi ad armatori e isolette,pensioni super-baby,senza contare,poi,l'esercito di evasori fiscali e le spese esorbitanti in armamenti, ed ora che i nodi sono venuti al pettine e il bilancio è in "profondo rosso" sono loro che perdono la pazienza? La pazienza siamo noi altri paesi di questa disgraziata Europa,che continua a sovvenzionare paesi fallimentari e governi scellerati, a doverla perdere.Se si permettono ancora queste politiche,in futuro altri paesi potranno seguire l'esempio greco vivendo alla grande perché tanto poi c'è la vacca europea da mungere. Un suicidio collettivo,per tutti.

papik40

Lun, 13/07/2015 - 08:11

Il ministro della difesa greca non sembra interessarsi del fatto che il suo paese ha ottenuto 250miliardi di prestiti che dicono di voler rimborsare chiedendone altri 82 per continuare a fare assistenzialismo e che SA CHE NON RIMBORSERANNO MAI! Spero che l'UE mandi al diavolo la Grecia e se ci sara' una guerra civile spero che a pagare le conseguenze saranno i responsabili di questo disastro economico! Sia ben chiaro non gli attuali debiti della Grecia che saranno pagati dall'UE ma quello che la Grecia, con l'uscita dall'Euro e spero dall'Ue, sara' costretta a pagare e sara' molto molto pesante per i greci!