Bar Refaeli fermata per evasione

Interrogata per ore in Israele, non avrebbe compilato a dovere la sua dichiarazione fiscale

Secondo le autorità israeliane nella dichiarazione dei diritti della top model Bar Refaeli c'è qualcosa che non va. È per questo la ex fiamma di Leonardo DiCaprio è stata fermata e interrogata per dodici ore, per chiarire diverse cose che non tornano e che le sono costate un'accusa di evasione fiscale.

Secondo i funzionari dell'erario Bar e sua madre non avrebbero dichiarato "benefit" dovuti al suo status di celebrità per un 1 milione di shekel, all'incirca 240mila euro. Inoltre la Refaeli non avrebbe versato l'affitto per il suo appartamento nelle W Towers di Tel Aviv e avrebbe pagato un interior designer facendogli pubblicità, senza dire nulla di tutto ciò all'equivalente israeliano di Equitalia.

Secondo quanto stabilito da una Corte di Tel Aviv alla Refaeli non sarà concesso di lasciare Israele, a meno di ottenere il via libera dalle autorità e comunque dopo avere pagato 250.000 shekel (59mila euro) e dopo che una "terza parte" abbia versato 500.000 shekel come garanzia per lei.

La Refaeli non era presente in Aula e al momento non si trova in arresto.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 18/12/2015 - 09:06

ma dove c...zo sta questo Bar che vado a prendermi un caffè.