Molenbeek prova che non esiste l'islam moderato

Quante Molenbeek abbiamo permesso crescessero nei nostri Paesi in nome dell'accoglienza e del multiculturalismo?

Alla fine l'hanno preso, Salah Abdeslam, il terrorista islamico detto «la bestia», capo del commando che la sera del 13 novembre scorso, al grido di «Allah Akbar», assaltò a Parigi il Bataclan.

In quella discoteca rimasero a terra i corpi di 93 persone, per lo più giovani che avevano l'unica colpa di essere occidentali. Salah riuscì a fuggire dal luogo dell'attentato e dopo qualche avvistamento sparì nel nulla, diventando il ricercato numero uno del terrorismo islamico in Europa. Si pensò anche che avesse trovato rifugio nel califfato dell'Isis a lui tanto caro. Nulla di tutto questo. Si nascondeva a casa sua, a Molenbeek, quartiere islamico di Bruxelles, a meno di un chilometro dal palazzo sede e simbolo dell'Europa.

Per quattro mesi Salah si è preso gioco delle polizie e dei servizi segreti, al massimo ha cambiato qualche appartamento, l'ultimo in una palazzina di proprietà del Comune. Ha potuto farlo perché evidentemente ha goduto di aiuti e protezioni che sono andati ben oltre la sua cellula, per altro decimata nella notte di Parigi. Per quattro mesi un quartiere islamico, Molenbeek, ha fatto da rifugio, scudo attivo e passivo per un feroce criminale di Allah che ha sulla coscienza 93 ragazzi. Cosa sono a Molenbeek, tutti terroristi o anche solo estremisti? No, sono quelli che in molti definirebbero «islamici moderati», «integrati», «fratelli in altra fede». Sono l'equivalente di quei «cittadini onesti» che in Sicilia hanno protetto nell'omertà la latitanza di Totò Riina e Bernardo Provenzano, i capimafia ricercati per anni in tutto il mondo che se ne stavano tranquillamente a casa loro.

Quello che è successo a Molenbeek è la prova che non esiste l'islam moderato, civile, rispettoso. L'islam è una religione, ma anche una setta: non esiste il giusto o sbagliato, il bene o il male. Vale solo «o con me o contro di me». E chi è contro è un infedele, che se non va colpito direttamente certamente non va aiutato a estirpare ciò che per noi è il male. Neppure di fronte a mani sporche di sangue innocente. Salah era, e resta, innanzitutto uno di loro. Infatti oggi nessuno festeggia a Molenbeek per l'arresto di una bestia. Semmai c'è rabbia e tristezza. Già, ma quante Molenbeek abbiamo permesso crescessero nei nostri Paesi in nome dell'accoglienza e del multiculturalismo?

Annunci

Commenti

Keplero17

Sab, 19/03/2016 - 15:52

L'slam moderato esiste, ma nel senso che non fanno attacchi armati, per il resto sono completamente dalla loro parte.

INGVDI

Sab, 19/03/2016 - 16:34

L'islam non è una setta, è una religione-legge, modalità di vita che è in netto contrasto con le nostre. L'islam è chiaramente anticostituzionale ma il pensiero unico e debole che ci appartiene non consente di ammetterlo. Il destino è segnato, saremo tutti islamizzati e morirà la nostra civiltà cristiana.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 19/03/2016 - 16:37

Insomma, sono risorse. Nevvero????

il_viaggiatore

Sab, 19/03/2016 - 16:47

Bravo Sallusti. Adesso lo dica a Silvio che dialoga con Alfano che dialoga con l'UCOII, che sarebbero "moderati". Detto da Sud: "Fora d'i ball". E se ne vada anche Silvio ad Hammamet, se ancora crede ai moderati.

Prameri

Sab, 19/03/2016 - 16:48

il 40% a Molenbeek sono islamici. Molti dichiarano di non conoscere il francese. Gli islamici non possono integrarsi in una civiltà che considerano inferiore. I cristiani degli anni 100-300 dopo Cristo non potevano integrarsi nell'impero romano perché lo consideravano inferiore come civiltà: come moralità, come umanità, come rispetto per la divinità. I cristiani e atei nostrani guardano con superiorità all'islam, ma non si rendono conto che quelli hanno una spinta, un bisogno, un entusiasmo, una forza che nell'europa dell'euro è stata persa tanto tempo fa. Noi abbiamo sostituito al concetto di moralità la parola legalità (cioè il rispetto di leggi di destra o di sinistra), abbiamo sostituito con l'accoglienza disorganizzata oltre misura la nostra umanità e rispetto di divinità. Siamo masochisti e l'islam é sadico.

acquario13

Sab, 19/03/2016 - 17:29

Ci sono cose che TUTTI sanno, ma che non si possono dire, perché gli ottusi PiDioti fanno di tutto per non farlo apparire così. Questa è l'Italia, un paese destinato allo sfascio totale!

Ritratto di caster

caster

Sab, 19/03/2016 - 22:07

Articolo che vorrei far leggere ai progressisti italioti....ma loro sono cul-turalmente avanti e hanno grandi idee in testa! io credo che se non ci svegliamo da questo torpore buonista ipocritamente corretto saranno guai seri per tutti,buonisti e non.

diegom13

Sab, 19/03/2016 - 22:08

@Prameri: tutto vero, vedendolo da fuori. Io però ho una decina d'amici musulmani che considerano inferiore chi impone il velo, considerano inferiori le teocrazie corrotte, e considerano inferiori i prevaricatori. In realtà c'è una grossa differenza tra sciiti e sunniti, e all'interno di queste comunità ci sono differenze enormi di sviluppo sociale e culturale. Non è così semplice come sembra. Però l'excursus storico che ha fatto è sensato, e certamente una parte della società ha quella postura.

giordaano

Dom, 20/03/2016 - 02:53

Vivo a Bruxelles, e conosco molto bene Molenbeek. La maggior parte degli abitanti Mususlmani pensa a guadagnarsi la vita e a fondare una famiglia, non al Califfato. Abdeslam e' nato e cresciuto a Molenbeek, ed ha potuto contare sino alla fine sulla sua famiglia e sui vecchi amici (che poi verosimilmente, alla fine lo hanno denunciato) L'Islam moderato esiste, eccome : e l'integrazione e' perfettamente possibile. Basta parlare con i mussulmani stessi. Per gran parte di loro, l'Islam e' semplicemente una questione di tradizioni e di identita' , e quanto a sacrificarsi per il jihad, e' l'ultima delle loro priorita'

Dordolio

Dom, 20/03/2016 - 06:53

Molto ma molto interessante il punto di vista di Prameri.

fisis

Dom, 20/03/2016 - 08:27

Eppure qualcosa comincia a muoversi in Europa e in America: Le Pen in Francia, Afd in Germania, Salvini in Italia, Trump in America. Perfino nei pacifici paesi del Nord Europa nascono movimenti che vogliono contrastare l'islamizzazione crescente delle nostre società. Bosognerà vedere se prevarrà la velocità di islamizzazione o se la crescita di questi movimenti sarà tale da conquistare i governi del mondo occidentale.

Linucs

Dom, 20/03/2016 - 08:36

Il problema è che al di là dell'islam questa razza maledetta protegge i propri simili, al contrario di altre troppo occupate a coccolare immigrati e finocchi.

Ora

Dom, 20/03/2016 - 09:50

Xacquario: Il salva Italia di monti ti ricorda qualcosa?

MgK457

Dom, 20/03/2016 - 10:26

L'Islam è la più grande setta satanica del mondo,svegliatevi.

Atlantico

Dom, 20/03/2016 - 13:05

Nel senso che in Molenbeek è concentrato tutto l'islam ?

little hawks

Dom, 20/03/2016 - 13:12

Vi ricordate le feste dei mussulmani dopo l'11 settembre? I dolci distribuiti nelle strade mentre piangevamo la morte di migliaia di persone innocenti barbaramente uccise sul posto di lavoro? Per capire l'Islam non servono slogan di partito ma la lettura del loro libro sacro.

Tuthankamon

Dom, 20/03/2016 - 14:04

Condivido in pieno e lo sostengo da 30+ anni. Purtroppo abbiamo un sacco di sprovveduti e "venduti", trasversali i primi, soprattutto a sinistra i secondi!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 20/03/2016 - 15:31

La barzelletta che non fa ridere e' che noi Molenbeek non l'abbiamo. Pero' i nostri politicanti infami si stanno impegnando per costruirla.

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Dom, 20/03/2016 - 18:11

Esisterebbe un islam moderato se esistesse un Corano moderato, cioè un Corano dal quale fossero stati tolti tutti i passi che incitano alla violenza contro gli "infedeli" o la giustificano. Ma ciò non è possibile.

beatoangelico

Dom, 20/03/2016 - 18:53

Le semplificazioni dell'articolo sono disarmanti. Il come me o contro di me è parola di Cristo. Per qualsiasi religione chi non crede è un infedele. Vogliamo poi sperare che la sua sia solo la necessità di dare voce agli ordini politici dell'editore, notoriamente filosionista. Il commento di giordano@ fa però giustizia, cioè fa comprendere che alla maggioranza degli arabi non gliene importa nulla della jihad. Il problema è che chi ha creato lo jihadismo ha preparato la strada laicizzando gli stati e successivamente cancellato il cristianesimo dalla vita degli europei. Se avessimo difeso le nostre origini cristiane dall'opera della massoneria e del giudaismo, gli islamici non avrebbero potuto mettere piede in Europa. Evidentemente il fine dei grandi manovratori è il dissolve e coagula. Chi ha orecchie per intendere...

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 20/03/2016 - 18:57

cosa dice Sallusti???? l'islam è una religione DI PACE! lo vada a chiedere e senta la conferma da chi prende MILIARDI dai paesi del GOLFO! e cioè la Ue gli Usa, i giornali progressisti, la sinistra, lo stato Italiano, il papa, la merkel...ecc ecc

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 20/03/2016 - 20:33

La parola integrazione va bandita dai vocabolari di chi ha a cuore vita famiglia figli patrimonio ed amici. Va sostituita con la parola assimilazione. Chi è assimilabile venga e si adegui. Gli altri restino a casa. Così ragiona chi ha ancora qualcosa da difendere.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 20/03/2016 - 21:20

Solo degli emeriti ignoranti o veri idioti possono ritenre che esista un Islam moderato. Questi emeriti ignoranti o poveri idioti (a cominciare dal Papa e dai suoi Vescovoni e pretenzoli da strapazzo) non hanno la più pallida idea che cosa sia l'Islam. Non hanno mai letto il Corano perchè solo leggendolo potrebbero forse arrivare a capire che l'Islam`non è una reöligione ma un terribile modo di vita. Nel Corano scritto da Maometto a Medina si predica lo sterminio e/o la schiavità di tutti coloro non si convertono all'Islam. Il pacifico Corano scritto da Maometto alla Mecca fu azzerato appunto dal Corano scritto da lui successivamente a Medina. Ed è quello...quello che veramente conta. Il Corano scritto a Medina è quello valido a cui tutti i Musulmani si devono attenere. Ed è una predicazione di odio, sangue e morte. I pretonzoli e tutti gli ignoranti che credono che l'Islam sia paragonabile a qualsiasi altra religione sono dei poveri idioti che non sanno di cosa parlano.

maurizio@rbbox.de

Dom, 20/03/2016 - 21:43

La differenza tra un musulmano moderato e un estremista, è che il primo ha finito i proiettili. Punto.

Tuthankamon

Dom, 20/03/2016 - 22:08

Non ho mai creduto per un istante che esistesse!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 20/03/2016 - 23:06

"Colonia, la rivolta dei tifosi. In 200 attaccano la polizia". Immigrati anche questi,rigorosamente ubriaci e ...musulmani. Che uscivano da una Moschea!

LAMBRO

Lun, 21/03/2016 - 06:08

COSA ASPETTIAMO A PRENDERE PROVVEDIMENTI? SONO ANNI CHE SCRIVIAMO DI INVASIONI, DI INFILTRAZIONI, DI RELIGIONE STATO ... DI INTEGRALISMO ECC... ADESSO TOCCHIAMO CON MANO LA CONNIVENZA COL TERRORISMO. COSA PENSIAMO DI FARE...CI CANDIDIAMO AL MARTIRIO? NON E' TEMPO DI PROVVEDERE...AMMESSO CHE NON SIA TROPPO TARDI!!

timoty martin

Lun, 21/03/2016 - 07:33

Verissimo Direttore, l'islam moderato NON esiste e mai esisterà perchè basato su una religione-legge che impone oddio e distruzione contro chi non pratica la stessa fede. Accoglienza e integrazione non è possibile e mai funzionerà. Sbaglio enorme accoglierli ed ancore più aiutarli.

Efesto

Lun, 21/03/2016 - 09:42

L'islam è una teocrazia e fini a che anche il cristianesimo (bontà di quel pazzo che fu l'imperatore Costantino) era una teocrazia veniva combattuto a viso aperto e sconfitto. Oggi noi, eredi dell'illuminismo abbiamo diviso potere sociale e religione, come all'epoca dei Romani. Ma abbiamo perso il senso dello stato. In osservanza anche della n/s costituzione l'islam, con le sue sharie, le madrasse, la poligamia, ed altro, sarebbe vietato. Ma la sete di voti popolari porta al buonismo ed al multiculturalismo. Se non ritorniamo al concetto di popolo e nazione saremo sconfitti da questa gente prolifica ed ignorante. Non hanno filosofia ed obbediscono ad un libro oltretutto medievale.

marusso62

Lun, 21/03/2016 - 10:07

Io non so cosa sia l Islam e nemmeno me lo chiedo piu di tanto , Io SO SOLO che sono contro il nostro modo di vivere e nella maniera piu Becera, UCCIDONO, Sparano nel mucchio, dietro quel grido infame di allah akbar . E noi che ci ostiniamo ancora ad accoglierli perche , perche dobbiamo prendere degli assasini in casa che non rispettano se stessi e gli altri . BASTA RIMANDIAMOLI nelle loro case nelle loro terre, la storia si dice che sia magister vitae, ma nessuno vuole imparare ?????

duliano

Lun, 21/03/2016 - 11:59

Il problema, caro "giordaano" è che gli islamici NON vogliono integrarsi con gli occidentali, che considerano infedeli e indegni. Vengono a vivere da noi più che altro per costringere noi a integrarci con loro (obbligandoci a rispettare le loro leggi e le loro usanze) e non il contrario.

yulbrynner

Lun, 21/03/2016 - 12:01

i soliti commneti superficiali e qualunquisti e populisti come si spiega del resto e io ne conosco diversi di islamici sia x lavoro che inquilini nel mio palazzo alcuni tra l'altro manco sono religiosi e che comunque si fanno i fatti loro e non odiano nessuno??? persone che conosco da 20 anni? eh? sbugiardati come sempre

squalotigre

Lun, 21/03/2016 - 12:59

yulbrynner- ci sono persone che lavorano da 20 anni da noi e che, non essendo affatto integrati, prendono le armi e fanno stragi di innocenti. Le cronache ne sono piene e basterebbe che lei non leggesse solo il manifesto per rendersene conto. Basterebbe anche che lei leggesse qualche riassunto del Corano che non è soltanto un libro per loro sacro, ma costituisce anche la loro unica fonte del diritto sia penale che civile. Da quando è stato scritto sono passati più di 800 anni, ma per i musulmani osservanti è come se fosse stato scritto ieri ed è per questo che ritengono giusto riportare le lancette della storia ai tempi del Profeta. Bisogna che noi occidentali ce ne facciamo una ragione per poterci difendere prima che sia troppo tardi. E non so se il tempo non sia già scaduto.

il corsaro nero

Lun, 21/03/2016 - 13:16

@Omar El Mukhtar: ch emi dice dei fatti di Colonia di Capodanno?

il corsaro nero

Lun, 21/03/2016 - 13:18

@yulbrynner: glielo vada a spiegare ai parenti delle 93 vittime del Bataclan!

enzoelle

Lun, 21/03/2016 - 14:02

Condivido in pieno la sua analisi. Il cosiddetto "multiculturalismo" è un sogno utopico, e come tutte le utopie non può esistere. Ma se facciamo fatica, a volte, ad essere d'accordo con un nostro vicino di casa, come possiamo pensare di convivere con chi ha una "cultura" e delle tradizioni diametralmente opposte e in contrasto con le nostre?

giessebi

Lun, 21/03/2016 - 14:24

yulbrynner: interessante questo suo commento. Scommetto che lei e' di quelli che, quando si viene a sapere di sacerdoti implicati in casi di pedofilia, invita tutti a non generalizzare, perche' "conosce sacerdoti meravigliosi da 20 anni"... Forse alcune generalizzazioni sono migliori di altre. Comunque non ci vuole molto a capire che, in assenza di un'autorita' che dia un valore simbolico a certe parti del corano, il problema dell'estremismo sara' sempre latente. Sallusti si limita ad osservare che tra un "fratello" estremista e un "infedele", l'islamico tende a proteggere il primo. Non e' complicato, e' sotto gli occhi di tutti. Poi sono sicuro che i suoi conoscenti siano persone degnissime, ma a quelli dell'IS non e' che importi molto...

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 21/03/2016 - 14:48

corsaro nero: erano ubriachi ergo non potevano essere musulmani!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 21/03/2016 - 15:01

enozoelle: tuttavia non parlate cosí quando venite in casa nostra, armati di tutto punto, per imporci una cultura e delle tradizioni diametralmente opposte alle nostre. Non siete venuti in Iraq per "integrarci" nella democrazia (1 milione di morti civili iraqueni)? Non siete venuti in Afganistan per lo stesso motivo e per l'emancipazione delle donne (un altro milione di morti civili)? E quando noi veniamo da voi senza armi e per sfuggire anche alle vostre bombe non saremmo integrabili?

Ritratto di Rames

Rames

Lun, 21/03/2016 - 15:09

Per un islamico, un altro islamico è prima di tutto un fratello,secondo un cugino,terzo un ''paesano''.E'una comunita',ci si aiuta a vicenda.Quindi, anche,anche in casi di estremismo e follie radicali ci si protegge a vicenda.Mai e poi mai un musulmano andra' a denunciare suo ''fratello'' perchè lo ha sentito fare discorsi radicali, estremisti e di jiadismo o che fa parte di Is, perchè sa che in fondo ''combattono'' per una causa che fa al comodo loro o che comunque non è un problema tale da opporsi.Non si fanno nemmeno domande, se è giusto o sbagliato.Il musulmano è un po' allergico alle riflessioni che potrebbero portarlo a rivelazioni difficili poi da gestire.Percio' meglio vivere nell'ignoranza e nella sola conoscenza del Corano.Vivono nell'loro mondo (medievale) e nell'loro mondo c'è anche la violenza,il terrorismo,la follia e l'intolleranza.

moichiodi

Lun, 21/03/2016 - 20:08

a quando un articolo della fallaci? tutta aria fritta. come: "al massimo avrà cambiato qualche appartamento". cosa si vuole sostenere? anche le brigate rosse funzionavano così. tutti gruppi segreti. che significa che TUTTI gli italiani erano brigatisti? aberrante!

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 21/03/2016 - 22:39

@Omar El Mukhtar: siccome la nostra cultura e tradizioni,come tu giustamente dici, sono opposte alle vostre, voi che Diavolo ci venite a fare in Europa e in Occidente? Statevene a casa vostra che è meglio per tutti. E' un dato di fatto che qui non vi vogliamo e non siete affatto i benvenuti per cui è meglio che cominciate a fare i bagagli per tornare a casa vostra. Per stare qui dovrette rinnegare l'Islam che non è una religione, ma un orrendo modo di vivere.

giusto1910

Mar, 22/03/2016 - 09:20

La storia di Salah e' emblematica rispetto alla questione della presenza islamica in Europa. Nato, cresciuto, mantenuto e protetto da uno Stato Occidentale, il buon musulmano si trasforma in terrorista. Cioè ricambia ciò che riceve da una cultura diversa dalla sua costruendo un odio assoluto verso di essa. Se l'Europa non analizza ed elabora prontamente un'antidopo a questo fenomeno che riguarda molti islamici residenti da noi, l'Europa si autodistrugge.

INGVDI

Mar, 22/03/2016 - 09:44

L'islam nei fatti è fuori legge. Non ammetterlo si fa il gioco della finta integrazione e al momento opportuno saranno loro, gli islamici, i padroni dell'Europa.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mar, 22/03/2016 - 10:52

Chi come me conosce bene il mondo islamico, sa che la guerra contro l'islam cosiddetto non moderato è persa in partenza. Il problema è uno solo il corano che incita alla violenza razzista ovunque (non in parti marginali) e quindi bisognerebbe mettere fuori legge (apologia di reato) chi lo predica; sembrerà assurdo o qualunquista, ma è l'unico mezzo per sottrarre al terrorismo un bacino di 1.3 miliardi di persone. Il mondo moderato attende ancora che un imam qualunque lanci una fatwa contro i terroristi islamici "deviati", non essendolo, ma essendo invece gli scrupolosi attuatori dell dettato islamico, non la riceveranno mai.

cecco61

Mar, 22/03/2016 - 11:01

@ Omar El Mukhtar: forse dimentichi l'invasione del kuwait (che chiese aiuto a noi contro Hussein) o l'abbattimento delle Torri gemelle. Senza quello gli Usa non sarebbero andati in Afghanistan e poi nuovamente in Irak che accolse i talebani in fuga. Non ce ne fregava niente di portarvi la democrazia. Avete iniziato sempre voi e poi vi lamentate delle conseguenze. Pure le Crociate che tentarono invano di riprendere quello che già era nostro, e che l'Islam ci sottrasse con guerra e uccisioni.

timba

Mar, 22/03/2016 - 11:08

El Mukhatar: hai ragione su una cosa sola. Noi dovevamo farci i fatti nostri e lasciare che continuaste ad ammazzarvi tra di voi (il gas di Saddam ti dice qualcosa??). Questo è stato un errore enorme. Il problema è che una miriade di pastori che si fanno guerra continua tra di loro ha in mano il 90% del petrolio mondiale. E lasciarlo in mano a questa gente è veramente come tentare di spiegargli che anche le donne hanno dei diritti. Follia utopica. Beatoangelico: vero. Però noi diciamo anche:tratta il prossimo tuo come te stesso e non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te. I Musulmani dicono: ammazza l'infedele. Piccola differenza.

nopolcorrect

Mar, 22/03/2016 - 11:18

A questo punto è quasi imbarazzante vedere quanto quella nota fascista di Oriana Fallaci aveva ragione...La cura? Ci vogliono seri e duri governi di Destra in Europa che non esitino a ispirarsi a Isabella di Castiglia e Ferdinando d'Aragona: ognuno a casa sua. Punto. Altro che le melense politiche di accoglienza! I terroristi sono probabilmente figli di gente che a suo tempo fu accolta...ecco il bel risultato.

pasquinomaicontento

Mar, 22/03/2016 - 11:56

La Spagna e il Portogallo si presero,dal Messico in giù fin quasi al polo sud tutto quello che c'era da acchiappare,l'Inghilterra se sgricilò l'America del nord e buona parte dell'Africa,l'India, un pezzo di Cina,il Belgio, il Congo,e zone limitrofe,la piccola e quasi insignificante Danimarca si costruì il suo impero al nord con la Groenlandia e al centro con la Costa d'oro Danese,La Francia, mbè lasciamo perde,mezza Africa parla ancora francese e paga ancora le gabelle in franchi...ai francesi.C'è rimasta l'italia che costruì le autostrade ai libici non sapendo che sotto ci passava il petrolio,roba da internamento psichiatrico.Ecco l'Europa è tutto questo, Maometto,er Corano sono solo scuse.

salvofranco

Mar, 22/03/2016 - 12:22

Due cose sono vere:a)la cultura islamica (l’islam non è solo una religione) è incompatibile con il nostro modo di vivere; b)El Mukhtar descrive solo la realtà quando riporta gli effetti delle nostre “guerre umanitarie”. Sostenere che la democrazia sia bene “esportabile” è il becero inganno con cui sono stati legittimate le più scellerate invasioni. L’ultima grossa porcata l’abbiamo fatta con la Libia di Gheddafi e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Poi ci si può anche nascondere dietro un dito sostenendo che è sempre colpa di qualcun altro… Ora siamo al redde rationem: o li espelliamo tutti e cessa immediatamente il business degli immigrati clandestini, oppure ci teniamo le conseguenze, perché quelli sono già dentro l’Europa e continueranno a colpire.

Salvo070581

Mar, 22/03/2016 - 12:39

Alessandro la Tua Vicinanza con un Personaggio cosi Ambiguo (Berlusca) non mi ha Fatta mai Molto Simpatia .. In Questo Caso Sono Completamente D'accordo con Te !! Questa Gente Deve Essere messa in Quarantena Sono Diventati un Pericolo Per Noi Occidentali .Io Metterei in Discussione Anche la Libertà di Religione . Siamo in Guerra ! in Guerra La Morte o Tocca a Tè ho al Tuo Avversario .

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 22/03/2016 - 13:14

Qualche ingenuo qui cita sue conoscenze, residenti vicino a casa sua, da lui ritenute "moderate". Quelle sparute “conoscenze”, però, non sono l'Islam, ma sono solo dei maomettani all'estero, che si adeguano strumentalmente alla situazione, in attesa che le cose cambino. Del resto dal Belgio, attualmente il paese europeo in cui gli islamici sono più attivi, è giunta notizia di donne islamiche che hanno ricominciato a indossare il velo, come mi è capitato di vedere anche a Roma, ove mai ne avevo viste. Leggete il Corano, leggete brani della Sunna, studiate la storia di Maometto e dei suoi seguaci nei secoli e capirete che l’Islam moderato non esiste, come del resto ci ha spiegato Magdi Allam, ora Cristiano, che ha rinnegato la religione islamica ed ora vive pericolosamente, mentre è sotto assalto anche sul piano legale. Una volta si diceva che la Storia è maestra di vita, ok, ma solo se la si conosce.

Ritratto di Shard

Shard

Mar, 22/03/2016 - 13:48

No no, l'islam "moderato" esiste, e il problema è proprio questo. Infatti gli estremisti islamici sono tutti figli dell'islam "moderato, che è subdolo, fa finta di condannare gli estremisti, ma in realtà fa tifo per loro, li nasconde e li protegge. Perciò bisognerebbe cacciare via tutti gli islamici, moderati o meno

Ritratto di Shard

Shard

Mar, 22/03/2016 - 13:51

INGVDI HA SCRITTO: "L'islam non è una setta, è una religione-legge, modalità di vita che è in netto contrasto con le nostre. L'islam è chiaramente anticostituzionale ma il pensiero unico e debole che ci appartiene non consente di ammetterlo. Il destino è segnato, saremo tutti islamizzati e morirà la nostra civiltà cristiana". Purtroppo sottoscrivo, sotoscrivo tutto.

tonipier

Mar, 22/03/2016 - 16:14

"MODERATI DI COMODO" Alla erosione dei nazionalismi è seguito l'avvento di una società di bacchettoni, di mestieranti di una metodologia politico-sociale dozzinale, massuale, che ha aperto la strada alla colonizzazione del nostro continente.

Klotz1960

Mar, 22/03/2016 - 17:00

Oltre il 95% degli islamici sono moderati e pacifici, come chiunque puo' accertare semplicemente visitando un Paese islamico. Affermare che l' Islam moderato non esiste e' vergognoso, e soprattutto incoraggia l'ennesima guerra di sterminio di innocenti civili, che a sua volta fornisce argomentazioni ai terroristi.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 22/03/2016 - 17:08

Anche voi "cristiani" siete subdoli. Conntinuate a riferirvi a Cristo e poi osannate i bombardamenti in Iraq, in Afganistan, ecc. Con milioni (non migliaia) di morti civili e inermi!

LAMBRO

Mar, 22/03/2016 - 17:35

CERTAMENTE! DOBBIAMO SMETTERE DI PRETENDERE DI GESTIRE LA GUERRA CON UN CODICE DI PACE! LA GUERRA E' GUERRA E SI GESTISCE COL CODICE DI GUERRA!! POCHE STORIE ... O CI MASSACRANO TUTTI!!

LAMBRO

Mar, 22/03/2016 - 17:37

LA GUERRA E' GUERRA E NON SI GESTISCE CON UN CODICE DI PACE!!!

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 22/03/2016 - 18:00

Comunque gli Occidentali, se non vogliono finire fritti, dovranno incominciare a cacciare dall'Europa tutti i Musulmani con le buon e con le cattive. Qui non si tratta di Guerra santa o di Guerra di religione. La religione non c'entra per niente Qui si tratta di annientare i nostri nemici che vogliono il nostro annientamento. Vanno annientati con tutti i mezzi a disposizione.

furlanetto10

Mar, 22/03/2016 - 19:26

La metà di quelli che scrivono qui sopra sono razzisti: insultare una religione? ma siamo pazzi o cosa? La maggior parte di voi è di orientamento di estrema destra. Il buonismo non esiste: esiste solo l'intelligenza che si dimostra nel capire che siamo tutti uguali, e quei valori che andate predicando, che l'Islam minaccerebbe, sono quegli stessi valori che con le vostre affermazioni violate e prevaricate. Dalle mie parti vi direbbero "senti da che pulpito riva a predica". L'unica differenza fra voi e l'ISIS è che l'ISIS fa ciò che pensa, voi invece lo andate predicando, senza conoscere la verità. Sapete cos'è Idomeni? No? E allora state zitti. Gente come voi governa molti degli Stati dell'Est Europa. Lo sapevate? Fategli uno squillo e organizzate una simpatica gita in Siria, in Libia, a Idomeni ed ad altri campi profughi. Sono idee come le vostre che hanno creato questi problemi. L'Islam giusto esiste! E da cristiano dico -Viva l'Islam!

furlanetto10

Mar, 22/03/2016 - 19:27

Innanzitutto l'Islam moderato esiste. E' quell'Islam corretto, che vive accanto a noi. E

squalotigre

Mar, 22/03/2016 - 19:45

furlanetto10 - lo vada a dire alle vittime degli attentati di Parigi, di Bruxelles, di Tunisi, di New York etc. etc. Lei è un idiota e quelli come lei sono anche pericolosi. Anziché visitare i campi profughi, dia una occhiata al Corano e veda cosa prescrive ai credenti. E legga anche del trattamento previsto per gli infedeli che sarebbero coloro che come me non credono che le donne siano inferiori all'uomo e che ritengono che il loro modo di vivere sia in contrasto con i diritti umani. Si faccia ricoverare.

LAMBRO

Mar, 22/03/2016 - 19:48

FURLANETTO 10 LO SAI DI COSA PARLI? NESSUN RAZZISMO DA PARTE NOSTRA!! VOI SIETE I RAZZISTI CHE VOLETE IMPORCI LA VOSTRA CULTURA SOLO PER IMPOSSESSARVI DEI NOSTRI SOLDI!! SE TU SEI CRISTIANAMENTE VOTATO AL MARTIRIO ... PUOI ACCOMODARTI! IO DI SCHIAFFI NE HO GIA PRESI TROPPI SULLE DUE FACCE ...ADESSO E' ORA DI VOLTAR PAGINA E RENDERE , COME DA VANGELO,IL 100%!

tonipier

Mer, 23/03/2016 - 09:34

" LA NECESSITA' DI RISCOSSA DEI POPOLI EUROPEI" Il volontarismo, il decisionismo che tumultano l'anima islamica e che procedono anche dal fanatismo di un compendio di teorizzazioni religiose che continuano a rivestire le connotazioni del rigore della pratica delle origini, delineano le insidie, i pericoli, i disagi ai quali si trovano esposti i popoli che hanno dato espansione alla loro fecondità creatrice. per questi popoli di antica civiltà stati Uniti d'America e Islam, in posizione di conflittualità sempre più esasperate nell'anelito e nella tensione ad allargare la propria sfera di influenza, costituiscono in misura più o meno uguale, grande minaccia alla loro sopravvivenza, insidia alla preservazione della loro indipendenza.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 23/03/2016 - 12:11

Da un direttore ci si attende un analisi più approfondita sulle cause e sulla realtà internazionale che alimenta il terrorismo,su tutti gli attori in causa e non già un corollario di frasi fatte.Direttore,il terrorismo è alimentato e finanziato da paesi che sarebbero nostri amici e con i quali siamo ormai interdipendenti.Direttore,sarebbe opportuno discutere ed analizzare il mostro dalla sua testa e non concentrarsi sulle mani.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 23/03/2016 - 16:13

@Furlanetto10. Tu devi essere una testa di Cassio della Madonna. Tu non hai la più pallida idea di cosa sia l'Islam che non è affatto una religione, ma un orrendo modo di vivere riportato nel Corano dal quel criminale pedofilo di Maometto 1400 anni fa. Di religioso non c'è proprio niente nel Corano, ma solo orribili massime di vita buone per i gonti di 1400 anni fa e di oggi.