Arrestato il presunto complice di Ali Sonboly. il killer di Monaco

In manette un 16enne amico del giovane tedesco-iraniano che venerdì sera ha ucciso 9 persone a Monaco

Ali Sonboly, il 18enne tedesco-iraniano che venerdì sera ha ucciso 9 persone sparando all'impazzata in un McDonald's di Monaco potrebbe non aver agito da solo.

È stato arrestato, infatti, un 16enne afghano accusato di aver aiutato Sonboly a compiere la strage al centro commerciale Olympia Einkaufzentrum (Oez). Un commando delle forze speciali è entrato nel suo appartamento nella zona di Laim su ordine della procura.

In realtà il ragazzo si era presentato spontaneamente dalla polizia subito dopo la sparatoria ed era stato interrogato sui suoi rapporti con l'assalitore, ma dal proseguire delle indagini sarebbero venute fuori oggi delle contraddizioni nelle sue dichiarazioni. Si sospetta che sia lui l'autore del post "esca" lanciato su Facebook per attirare quanti più giovani possibile nel luogo dell'attentato o che comunque sapesse tutto del piano di morte di Ali.

I due si sarebbero conosciuti nel reparto psichiatrico di Harlaching, quartiere di Monaco. "Supponiamo che sia un possibile connivente, sapeva di più del fatto di quanto avesse in un primo tempo indicato", ha spiegato alla Bild il procuratore Thomas Steinkraus-Koch.

Commenti

Orangotango

Dom, 24/07/2016 - 22:54

Un altro muzzurmano incompreso vittima dell'odio razziale. Adolf risorgi e fai pulizia...

oracle

Dom, 24/07/2016 - 23:58

facciamo due conti.....un iraniano assassino ( sunnita ) piu un presunto complice afgano ( sunnita ) se confermano che e stato complice dell iraniano vuol dire che non e stato una strage x vendetta personale..ma una strage di ???

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 25/07/2016 - 00:10

Basta con le demenziali utopie egualitariste ! Il multiculturalismo è l'annientamento delle civiltà (quelle di chi subisce le invasioni e quelle di chi emigra). BASTA

nunavut

Lun, 25/07/2016 - 00:14

Vedi vedi tedesco con genitori di origine etnica iraniana (Schiti e non arabi secondo Pontalti,il che é vero,ma"solo per scusarli che non sono mussulmani") ed ora spunta un Afgano che sapeva e che non sappiamo che aiuto ha fornito al suo amico,per acquistare la pistola,le munizioni,oppure é lui l'autore della trappola servita ad trucidare dei poveri giovani innocenti?Altro che non é terrorismo, lo é anche se l'ISIS non é in causa mica é terrorismo solo quello perpretato dai miliziani dell'ISIS,smettiamo di fare i fessi che gobbano qualunque spiegazione fornite da intellettuali che vivono nelle nuvole del cannabis che fumarono durante gli anni universitari e forse ancora oggi(e se fosse solo quello)

Ritratto di Xewkija

Xewkija

Lun, 25/07/2016 - 00:14

Non ho capito, è colpa di Kalergi o di Basaglia?

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 25/07/2016 - 00:22

Un'altra RISORSA stavolta AFGHANA!!!! AVANTI EUROPA!!!lol lol.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 25/07/2016 - 00:26

Un altro pazzo?

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Lun, 25/07/2016 - 02:39

Ne ero certo... questo non era da solo...

Ritratto di scappato

scappato

Lun, 25/07/2016 - 03:17

Dunque sono solo "malati". Di una malattia che colpisce solo i musulmani. Bisognerà trovare un vaccino

Ritratto di Situation

Situation

Lun, 25/07/2016 - 05:41

Chiara, deciditi: tedesco-iraniano o tedesco-afgano? e che diamine !!!!!!!!!! ma almeno un minimo di attenzione.

peterparker

Lun, 25/07/2016 - 07:12

Depresso, chiaramente depresso...Alì l iraniano e il complice afgano erano depressi ecco la spiegazione..ogni altra interpretazione è razzista...

linoalo1

Lun, 25/07/2016 - 07:56

Esiste una unica soluzione a questo problema ormai ripetitivo:L'EUROPA AGLI EUROPEI,AI VERI EUROPEI!!!Ossia agli Eropei da diverse Generazioni!!Tutti gli altri,rispedirli al Mittente!!!Pensate solo a quanto bene staremmo!!!

Pisslam

Lun, 25/07/2016 - 08:29

quello che avevo detto dall'inizio, erano almeno 3 gli attentatori di cui uno con un mitra che ha sparato nel seminterrato del Mall anche contro un nostro connazzionale. Ancora attendiamo notizie della persona vestita da Babbo Natale che è scappata di corsa dal luogo dell'attentato. Peccato che sui giornali tedeschi, controllati dalle zecche rosse, non ci sia notizia del fatto che fosse un commando di più persone e che il demente che dicano essere siriano avesse sul profilo la bandierea turca e foto di gruppi guerriglieri turchi anti-assad ma del resto la culona musulmana è stata chiara ed ha detto di nascondere tutti i crimini dei "profughi".

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Lun, 25/07/2016 - 08:58

Se non trovano un nazi-fascista da incolpare non si placano...

DuralexItalia

Lun, 25/07/2016 - 10:39

Un tedesco-iraniano di 18 anni assieme ad un afgano di 16, inneggianti a brevik? Ci può essere una storia più palesemente assurda? Sia che sia vera la versione dei fatti forniti dal ministero degli interni tedesco e sia che abbiano posto in essere un'azione di "under coverage" dei fatti realmente accaduti, non cambia di una virgola la sostanza. Siamo di fronte ad azioni gravi poste in essere da persone di nascita nazionale europea o giovanissimi attratti da fenomeni violenti. Multiculturalismo della violenza? Follia? Entrambi?

Ritratto di Mike0

Mike0

Lun, 25/07/2016 - 11:14

Ah già, ma questo qui è di quelli moderati! Ma non doveva denunciare subito il fatto??? Forse i cosiddetti moderati non esistono, ma ci sono gli esecutori e tutti gli altri che stanno a guardare e magari approvano (ovviamente musulmani!). Ausonio e scappato hanno ragione!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 25/07/2016 - 13:17

Chi ha filmato la strage di Nizza era con una coincidenza straordinaria, incredibile, anche davanti al mcdonald's di Monaco in tempo a filmare l'assassino. Si chiama Gutjahr, cittadino tedesco sposato a una israeliana. Strano eh?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 25/07/2016 - 13:50

La sera del 14 luglio, Richard Gutjahr è a Nizza, sulla promenade, e riprende in video la scena del camion che fa’ strage. Il 22 luglio, Richard Gutjahr si trova a Monaco di Baviera: incredibile fortuna/sfortuna, giusto davanti al centro commerciale dove il diciottenne “assassino solitario” sta per fare una strage – o l’ha appena fatta.

DuralexItalia

Lun, 25/07/2016 - 14:37

@Ausonio: stessa fonte da cui traggo spunti interessanti? Maurizio Blondet? Alcune tesi sono molto, molto suggestive..