È morto Charles Manson, il pluriomicida satanista

Charles Manson, fondatore della setta "la Famiglia" è morto oggi dopo aver trascorso più di 40 anni in carcere per essere stato il mandante degli omicidi nella casa del regista Roman Polanski

Assassino, satanista, pazzo e santone. Charles Manson è stato descritto in molti modi ma criminale è il termine che meglio racchiude la storia della sua vita che è stata stroncata da una gravissima emorragia intestinale.

La travagliata infanzia di Charles Manson

Manson nasce nel 1934 a Cincinnati, Ohio, da Kathleen Maddox, una prostituta che lo ha partorito a soli 16 anni. Suo padre era probabilmente un certo colonnello Scott, ma Charles prende il cognome da William Manson, un uomo con il quale la madre visse per qualche mese. La madre è una delinquente che cerca più volte di sbarazzarsi del figlio che passa vari periodi della sua infanzia in orfanotrofi dai quali scappa ripetutamente. A 16 anni Charles viene arrestato per la prima volta per avere portato un’auto rubata oltre il confine. Nei riformatori dove viene segregato alterna periodi di buona condotta a periodi di grande aggressività che sfociano nella sodomizzazione di un giovane detenuto al Natural Bridge Honor Camp.

I primi arresti e la creazione de la "Famiglia"

Nel 1954 ottiene la libertà condizionata e, dopo essere andato a vivere dagli zii in Virginia, sposa Rosalie Jean Willis ma continua a compiere piccoli reati per i quali viene nuovamente arrestato. Uscito di galera avvia un giro di prostituzione portando le sue donne da uno Stato all’altro e per questo reato, a partire dal 1960 trascorre dieci anni nella prigione di McNeil Island, nello Stato di Washington. Qui studia esoterismo, magia nera, ipnotismo e negromanzia. Manson, grazie al pagamento di una cauzione, esce dal carcere nel 1967, appena in tempo per partecipare alla la “summer of love” in una comunità hippy di San Francisco dove si fa apprezzare come chitarrista e per le sue doti di comunicatore. Queste doti gli consentono di “mettersi in proprio” e fondare la “Famiglia”, una comunità hippy che sorgeva dentro un ranch della San Fernando Valley. Qui, insieme ad altri 50 giovani, Manson passava il tempo fumando hashish, facendo uso di LSD e sesso di gruppo. Sosteneva di essere la reincarnazione non solo di Gesù, ma anche di Satana e, intanto, progettava furti, rapine e omicidi. In un anno e mezzo Manson e i suoi adepti girano l’America: dallo Stato di Washington fino al Messico e alla California per, poi, fermarsi a Los Angeles.

La strage in casa Polanski

Nell’agosto del ‘69 Manson decide di farla pagare a Terry Melcher, produttore discografico che si era rifiutato di scritturarlo come musicista e pensava che i Beach Boys avessero aveva inserito un suo brano in un loro disco modificando solo i versi e la musica. Per questo motivo il noto criminale prese di mira la villa che Melcher aveva affittato al regista Roman Polanski e a sua moglie Sharon Tate, un’attrice di 26 anni che all’epoca era incinta di 8 mesi.

Il 9 agosto 1969 pianifica e attua l’incursione ma non vi partecipa direttamente. Gli assassini materiali della Tate e dei suoi ospiti sono Charles “Tex” Watson e le adepte Susan Atkins, Patricia Krenwinkel e Linda Kasabian. Roman Polanski si salva perché si trovava a Londra per motivi di lavoro. Oltre alla Tate, perdono la vita anche il suo parrucchiere Jay Sebring, lo scrittore Wojciech Frykowski e la sua fidanzata, Abigail Folger che vengono accoltellati ripetutamente e ferocemente. La Atkins usa il sangue delle vittime per scrivere “PIG”, porco, sulla porta di ingresso, mentre dentro casa scrive scritto Helter Skelter, il titolo di una canzone dei Beatles che significa confusione, rinfusa. Manson viene inizialmente condannato alla pena di morte, commutata in ergastolo nel 1972, e in quel periodo decide di chiamare la sua teoria omicida “Helter Skelter”. Durante il processo decide di incidersi in mezzo agli occhi una piccola X che poi, trasformerà in una svastica.

Gli ultimi anni di vita

Nel 2009 un disc jockey di Los Angeles, Matthew Roberts, scopre di essere stato adottato e, dopo varie ricerche, che suo padre è proprio Charles Manson. Al tabloid inglese The Sun dichiarerà: “Non ci volevo credere. Ero spaventato e arrabbiato allo stesso tempo. È stato come scoprire che tuo padre è Adolf Hitler” e racconterà di aver iniziato a intrattenere un rapporto epistolare con Manson, il quale firmava sempre le sue lettere con una svastica. Nei suoi anni di carcere il noto criminale riceve molte lettere dalle donne e, nel 2014, pare disposto a sposarne sua, Afton Elaine Burton, ma poi salta tutto. Al moment Quentin Tarantino sta cercando un produttore per fare un film che racconti la sua vita.

Commenti

nopolcorrect

Lun, 20/11/2017 - 07:58

Che peccato che in California avevano abolita la pena di morte!

Reip

Lun, 20/11/2017 - 08:00

Finalmente una buona notizia!

routier

Lun, 20/11/2017 - 08:13

Ha raggiunto le sue vittime con quarant'anni di ritardo.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Lun, 20/11/2017 - 08:24

è morto in carcere il vile assassino.condannato all'ergastolo,ha scontato la pensa.....come in italia'? a questi gli avrebbero dato permessi premio...indulti,qualche piscina con preti annessi!!

Ritratto di Antero

Antero

Lun, 20/11/2017 - 08:28

Che bruci all'inferno ...

Ernestinho

Lun, 20/11/2017 - 08:35

A quest'ora sarà stato già ricevuto da satana!

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 20/11/2017 - 08:37

smaltirlo nell'inceneritore

baronemanfredri...

Lun, 20/11/2017 - 08:39

VAI A FARTI BRUCIARE DAL TUO AMICO DANNATO SATANA COMPRESI QUELLI CHE ALLORA HANNO PORTATO IL MONDO IN UN PARADISO DI INFERNO IN TERRA COME BURATTINI VI HANNO MANOVRATO UB RIVOLTE PIENE DI DROGA E DI PACIFISMO FALSO E DANNOSO PER GLI STATI UNITI E TUTTA IL MONDO OCCIDENTALE. NON ESSERE QUELLO CHE TU FACEVI CREDERE IN UNA COMUNE DI FIORI E LIBERTA' SOLTANTO MUSICA CANZONI E MODA CON CAMICIE A FIORI ERANO BELLI TEMPI, PERIODI E ALTRO, MA POI OLTRE LE CANZONI COME SAN FRANCISCO DI SCOTT MCKENZIE NON C'E' STATO NULLA, SOLO MOTO E ARIA APERTA, NON ALTRO. I BASTARDI COME TE HANNO ROVINATO TUTTO ALTRO CHE EASY RIDER.

demetrio_tirinnante

Lun, 20/11/2017 - 08:50

E mentre noi vomitiamo, Quentin Tarantino sta cercando un produttore per fare soldi con un film educativo che racconti la sua vita.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 20/11/2017 - 09:01

Ho letto:ha passato 40 anni in carcere,se fosse stato in itaglia sarebbero stati almeno 35 anni che era fuori.Certo noi siamo in un paese civile,ed i delinquenti hanno più diritti delle vittime.GrazieItalia.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Lun, 20/11/2017 - 09:12

In Italia solo Riina é qualche altro mafioso o sfigato è morto in galera scontando per intero la pena! Ma qui si parla di 40 anni senza uscire e fino alla morte: sarebbe stato possibile da noi? NO! Perché il pluriomicida del treno (17 donne uccise) l'altro giorno s'è fatto la passeggiata. La capiamo sta differenza o NO?

blackbird

Lun, 20/11/2017 - 09:35

Polanski chi? Quello ricercato per pedofilia? Comunque sia, la strage in California e la (presunta?) perversione di Polanski, SONO COLPA DEL BERLUSCONISMO!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 20/11/2017 - 09:35

Facile demonizzarlo fino allo spasmo. MA, se la culla in cui fu deposto appena nato, si fosse trovata a Buckingham Palace, oppure nella residenza di Angela Merkel, oppure oppure, si può mai ipotizzare che la sua vita sarebbe stata narrata così ??? - Sono portato a toccare la sua bara. -9,35 - 20.11.2017

Fransino

Lun, 20/11/2017 - 09:37

Almeno lì rimani nel carcere...

Fransino

Lun, 20/11/2017 - 09:39

Gianniverdi. Un piccolo errore. Certo NON siete in un paese civile (purtroppo)...

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 20/11/2017 - 09:44

che faccia da centro sociale di sx.

federgian

Lun, 20/11/2017 - 10:02

é ovvio che esprime quanto di più simile all'idea di satana si possa immaginare, secondo solo a Hitler, Stalin, e compagni; ma la sua storia è così paradossale che viene per forza di pensare a un malato, una lucida follia omicida senza obiettivi, senza ideologie per quanto assurde. Non cercava soldi o potere materiale, cercava solo satana, ma questo è indice di malattia mentale: folle, criminale, ma malato; senza cadere in falsi buonismi, nessuno ha studiato sul serio la sua formazione.

accanove

Lun, 20/11/2017 - 10:13

..in effetti gli è andata male che non ha ucciso in Italia ....

greg

Lun, 20/11/2017 - 10:24

RIINA E MANSON - il demonio ha sfruttato l'offerta, paghi 1 e prendi 2. Da oggi in avanti il mondo sarà un posto più vivibile, e l'inferno ancora più demoniaco e malvagio

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 20/11/2017 - 10:33

1/2 Ancora una volta trattasi di errore giudiziario macroscopico. Nessun elemento fisico e scientifico ricollegherà Manson alle due stragi. Ci fu una totale mancanza di prove valide, il movente era totalmente strampalato da non stare in piedi, l’arma del delitto non verrà mai ritrovata (come per moltissimi altri casi Franzoni inclusa), I punti oscuri, non chiari e contraddittori si sprecano e sono talmente tanti da rendere completamente inverosimile la versione ufficiale. Va detto che la principale testimone, Linda Kasabian, era una drogata con una personalità disturbata che al processo dichiarò sia di essere Gesù Cristo che di essere controllata dalle vibrazioni di Manson, il quale non dava ordini, ma semplici “suggerimenti”, che però erano talmente irresistibili che chiunque avrebbe anche ucciso per lui.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 20/11/2017 - 10:33

2/2 Due dei principali testimoni dell’accusa, ad esempio, Danny De Carlo e Al Springer, appartengono a una banda di motociclisti il cui nome è tutto un programma: gli Straight Satans. A Cielo Drive, sulla porta, vengono ritrovate due impronte: quella dell’anulare destro di Charlie Tex Watson e quella del mignolo di Patricia Krenwinkel, sull’infisso di una porta finestra. Ma per un omicidio del genere le impronte rilevate avrebbero dovuto essere decine o centinaia, non due. Il movente poi è talmente incomprensibile che, come racconta lo stesso Bugliosi (il procuratore distrettuale) anche il giudice faceva fatica a capirlo e dovette farselo spiegare più volte (“Non vedo alcuna connessione tra ciò che Manson pensava in astratto sui bianchi e sui neri e un possibile movente”, dirà il giudice al procuratore).

luigirossi

Lun, 20/11/2017 - 10:44

Manson e Toto'Riina in una botta sola:complimenti satana!

19gig50

Lun, 20/11/2017 - 10:45

Chissà come sarà incavolato Lucofero che gli stiamo a buttar giù tutte tutte queste schifezze! Addirittura pare che voglia alzare dei muri, però lasci un posticino perchè potrebbe arrivargli a breve il peggiore di tutti.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 20/11/2017 - 10:58

...azzz in questi giorni,Satana sta facendo gli straordinari...

TruthWarrior1

Lun, 20/11/2017 - 11:15

Tutti a inveire contro un uomo che conoscono pochissimo vicino a niente, rigurgitare gli epiteti frutti dei mass media controllati dei soliti noti. Direi Nazista sì, satanista no. Al contrario, Manson per tanti oggi, è considerato un tipo di visionario, un profeta, una persona il quale già parlava delle imminenti guerre razziali tra bianchi e neri (l'immigrazione selvaggia di oggi nei paesi bianchi non vi dice qualcosa?) negli anni 60 e pure dei satanisti "porci" pedofili hollywoodiani come Polanski (condannato per stupro contro una minorenne poi rifugiatosi in Europa). Fate finta di non vedere il nesso e i legami tra i vari Weinstein, Polanski etc. etc nel Tinsel-town? Beh, ancora non avete visto nulla, siamo solo all'inizio degli scandali planetari e di tutto il marciume che esiste sulla Terra.

karpi

Lun, 20/11/2017 - 11:17

@do-ut-des Io non dico di leggere l'articolo, ma diamine, almeno vedere le foto. La svastica tracciata sulla fronte dovrebbe chiarire fin troppo bene che di tratta di un vostro un amichetto. Ma ci siete o ci fate?

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Lun, 20/11/2017 - 11:17

Il padre di Manson non era per nulla un colonnello, Colonel Walter Scott era semplicemente il suo nome. Era un cuoco alcolizzato, morto di cirrosi, probabilmente afroamericano, (ma questo dato e`stato rimosso da internet durante l`era Obama) che si rifiuto`sempre di riconoscere il figlio, anche perche`la madre di Manson era una prostituta. Questo spiega il suo odio per i neri americani.

ghorio

Lun, 20/11/2017 - 12:31

Sinceramente il mondo dell'informazione su questa morte, idem per quella di Riina, ha dato ampio risalto. Poi muore un premio Nobel, un giornalista illustre, uno scrittore, etc magari si dedicano due righe o addirittura niente. Un esame di coscienza del mondo dell'informazione sarebbe molto utile.

greg

Lun, 20/11/2017 - 12:35

19GIG50 - Napolitano, ovviamente.......

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 20/11/2017 - 13:07

---il problema è sempre il medesimo---che riguarda i codici penali di diversi paesi----la domanda delle cento pistole è:l'istigatore di un delitto deve essere punito parimenti all'esecutore materiale?---perchè in tutti i delitti della banda manson --manson non è mai fisicamente presente sul luogo del delitto e non ne è l'autore materiale---fin dove si può estendere un concorso di colpa ? e con quali differenze di pena?---se la pena è la medesima per i due ruoli- ciò significa che l'esecutore materiale è un automa?---che non sia dotato di libero arbitrio?---ai posteri--

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 20/11/2017 - 13:27

E' un insulto al genere umano non mandare alla pena capitale certi animali. E purtroppo in Italia casi simili ne abbiamo a dozzine, delinquenti condannati a più ergastoli che vengono mandati in libertà, violentatori che non vedono nemmeno la galera e molto altro ancora ...

handy13

Lun, 20/11/2017 - 13:34

...ma che senso ha.? con questi criminali, meglio la pena di morte, anche se i bla-bla dei sapientoni,dice che noi NON siamo come i criminali.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 20/11/2017 - 13:44

Si incontrerá con il suo amicone satanasso.

baronemanfredri...

Lun, 20/11/2017 - 13:45

ELKID GLI IMBELLI CALIFORNIANI HANNO TOLTO LA PENA DI MORTE CHE E' STATA E' E SARA' SEMPRE LA VERA ED UNICA CONDANNA PER QUESTI ANIMALI. QUI NON C'ENTRA IL CODICE PENALE DI QUESTO O QUEL PAESE, L'UNICO PAESE CHE DOVEVA APPLICARE LA VERA PENA ERA LO STATO DELLA CALIFORNIA. ALLORA E' STATA INVASA DA IDEE E FOLLIE DI INSULSI PERSONAGGI CHE SI CREDEVANO E FACEVANO IMMAGINARE DI ESSERE SANTONI INDIANI, SI RICORDI IL VIAGGIO DEI BETALES?, HANNO DISTRUTTO QUESTO STATO ED ANCORA LA PAGANO E NON HANNO ANCORA CAPITO IL MOTIVO. LSD DROGHE VARIE HANNO ROVINATO IL CERVELLO DEI PADRI, ORA FIGLI ED ANCHE NIPOTI. CANZONI CAMICIE COLORATI CAPELLI LUNGHI E MAGARI, ALCUNI VOLEVANO, NEANCHE LORO SAPEVANO QUESTO E' IL RISULTATO. MANSON ANDAVA SPEDITO ALLA SEDIA ELETTRICA. PUNTO E BASTA. LA GIUSTIZIA DELLO STATO CALIFORNIANO HA FALLITO, MOTIVO? NON HA MAI DETTO UNA SOLA PAROLA PER LE SUE VITTIME.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 20/11/2017 - 14:02

baronemanfredri... - Occhio che sebbene io non mi opponga alla pena di morte va applicata SOLO E UNICAMENTE in casi dove la certezza è massima del reato. In questo caso specifico non lo era affatto... anzi, anche il giudice espresse perplessità con il procuratore distrettuale. Consiglio una accurata analisi delle prove e dei fatti orbitanti questo processo.

aredo

Lun, 20/11/2017 - 14:27

Gli elettori comunisti e cattocomunisti PD e 5 Stelle e la sinistra tutta sono in lutto per la morte del loro partigiano criminale satanista psicopatico...ehh! Per loro questo è come il terrorista Che Guevara...

aredo

Lun, 20/11/2017 - 14:30

Charles Manson era un drogato psicopatico della sinistra estremista '68ina... "Charles Manson Connection To Left Wing Anti Fascist Politically Correct Sickos Posted on November 25, 2014 by Daily Bale News [...] After 1967 Manson gathered a group of followers who shared his passion for an unconventional lifestyle and habitual use of hallucinogenic drugs, such as LSD and magic mushrooms"

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 20/11/2017 - 14:53

@nopolcorrect - Un vero peccato.Saluti

Ernestinho

Lun, 20/11/2017 - 15:14

Ma allora se ne vanno anche i "peggiori". Dopo riina, manson. Che siano quelli di una infinita fila che li segua!

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 20/11/2017 - 15:22

---aredo--la svastica marchiata a fuoco sulla fronte cosa vuoi che sia ---solo uno stupido vezzo di un sinistro --nevvero?

aredo

Lun, 20/11/2017 - 15:27

@Italia Nostra: Ma di che parliamo? Era un drogato psicopatico criminale! Fosse stata messa la pena di morte per ogni tipo di droga negli '60 ora il mondo sarebbe non un paradiso ma quasi ! E la sinistra non esisterebbe più senza i drogati!

aredo

Lun, 20/11/2017 - 15:52

@elkid: come se la svastica nazista provasse di essere di destra! Hitler e Mussolini erano socialisti! Non di destra! Erano di sinistra! Il nazismo e fascismo sono di sinistra come il comunismo. Non sono destra! Ed il Ku Klux Klan negli USA è stato creato dai Democratici comunisti criminali di sinistra per creare lo spauracchio della destra cattivona.. ma in realtà sono altro che noglobal/notav/blackbloc e qualsiasi altro nome la sinistra si inventa per le proprie orde di drogati criminali barbari da mandare in giro a compiere reati di ogni tipo, principalmente violenza!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 20/11/2017 - 16:36

aredo - parliamo della giusta informazione. Si informi, ah ho capito non parla inglese lei. Beh, peccato allora vada avanti a credere alle panzane. Purtroppo per lei il mio inglese è come il mio italiano pertanto... parliamo di questo, la giusta informazione. Si legga gli atti. Have a nice day, sir.

accanove

Lun, 20/11/2017 - 17:11

@Italianostra letti anch'io questi angoli bui sulla sentenza, mi sono limitato infatti nel mio commento, purtroppo per lui oltre a non delinquere in Italia, lo ha fatto in USA in un periodo in cui serviva assolutamente un colpevole per tacitare la paura pubblica senza andare tanto per il sottile, vedi cosa hanno fatto di JFK, oggi sicuramente il processo prenderebbe altre strade.

accanove

Lun, 20/11/2017 - 17:48

quello che Italianostra intende dire (giustamente) è che ad occhi attenti il delitto è stato una vera e propria azione di comando preordinata e professionale, con tanto di taglio fili telefono preventiva, sopraffazione dei 5 presenti, uccisioni all'arma bianca senza reazione delle vittime, e cancellazione delle impronte (tutte eccetto due guarda caso che servirono per le imputazioni) il tutto condotto da 4 ragazzine minorenni minute, sbandate e drogate che camminavano scalze, arrivate sul luogo senza armi..... simpatici i giudici americani eh?

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Lun, 20/11/2017 - 20:14

Che bruci all'Inferno tra i suoi dèmoni.....

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 20/11/2017 - 20:16

accanove - la cosa è un po' più complicata di così e comunque questo tipo di omicidi li abbiamo anche da noi (e nel resto d'Europa pure). Qualcuno ammazza e va in galera un altro vedasi i vari Bossetti, Franzoni, Stasi, Sollecito, Knox di turno. Purtroppo hanno preso quattro sfigati e li hanno sbattuti dentro. Interessante come neppure Polanski fosse stato neppure indagato per la morte della moglie che fu trovata legata assieme al suo ex amante alla sedia. Eppure su Polanski grava un mandato di cattura internazionale ora per violenza su minore. Mica un santerello...

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 20/11/2017 - 20:51

accanove ha spiegato nel suo commento delle 17.48 esattamente quello che successe. Meno male che posso disquisire con qualcuno che ha gli occhi aperti ogni tanto.