È morto l'astrofisico Stephen Hawking

L'astrofisico si è spento a 76 anni nella sua casa di Cambridge. I suoi studi sulla cosmologia quantistica cambiarono la scienza

Si è spento a 76 anni l'astrofisico, fisico, matematico e cosmologo Stephen Hawking. Ad annunciarlo sono stati i figli, Lucy, Robert e Tim: "È stato un grande scienziato ed un uomo straordinario. La sua eredità vivrà ancora per molti anni. Il suo coraggio e la sua perseveranza, insieme al suo essere brillante e al suo umorismo, hanno ispirato persone in tutto il mondo".

Hawking, oltre a essere un grandissimo scienziato, è stato anche un'icona. La sua vita e la sua carriera hanno ispirato film per la tv e il cinema, compreso "La Teoria del tutto" diretto da James Marsh, adattamento della biografia scritta dalla ex moglie e madre dei suoi 3 figli Jane Wild.

Lo scienziato era nato a Oxfort l'8 gennaio del 1942. È noto soprattutto per i suoi studi sui buchi neri, sulla cosmologia quantistica e sull'origine dell'universo.

La malattia trasformò Hawking nel genio dell'universo

Paradossalmente, è stata proprio la malattia a trasformare Hawking in un genio. Pur essendo condannato all'immobilità da una grave malattia neurologica (a 21 anni gli venne diagnosticata la sclerosi laterale amiotrofica), dal 1979 era professore lucasiano di matematica all'Università di Cambridge, titolare della cattedra che fu già di Isaac Newton.

Apprezzato divulgatore, la sua opera più nota è il saggio "A brief history of time" (1988), tradotto in italiano con il titolo "Dal big bang ai buchi neri. Breve storia del tempo" (1988) da Rizzoli, con un'introduzione di Carlo Sagan. Vincolato all'immobilità dagli anni '80 dalla lenta progressione della Sla, Hawking era limitato dalla sua malattia a comunicare con un sintetizzatore vocale. Ciononostante, la sua immagine pubblica, mediata da numerose apparizioni in documentari e trasmissioni televisive, è divenuta una delle icone popolari della scienza moderna, come già accaduto in passato ad Albert Einstein.

Fino al suo ultimo giorno di vita, Hawking è stato il direttore del Dipartimento di Matematica Applicata e Fisica Teorica di Cambridge. Era inoltre membro della Royal Society, della Royal Society of Arts e della Pontificia Accademia delle Scienze. Nel 2009 aveva ricevuto dal presidente statunitense Barack Obama la Medaglia presidenziale della libertà, la più alta onorificenza degli Stati Uniti d'America. Mentre qualche anno prima, nel 1982, la regina Elisabetta II lo aveva nominato Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico.

Il quoziente d'intelligenza di Stephen Hawking, secondo i test standard, era 160 o 165, lo stesso che molti biografi attribuiscono a Albert Einstein e Isaac Newton. Come professore di matematica e fisica teorica all'Università di Cambridge, Hawking è autore di fondamentali ricerche teoriche di cosmologia relativistica che hanno condotto all'attuale modello interpretativo della struttura su grande scala dello spazio-tempo (ha in particolare dimostrato che la presenza di una singolarità iniziale dello spazio-tempo è una caratteristica inevitabile di qualunque modello realistico di universo in espansione). Rilevanti sono anche i suoi studi sui buchi neri e sull'unificazione della gravitazione con la meccanica quantistica.

Commenti

Massimo Bocci

Mer, 14/03/2018 - 07:49

Un Grande uomo,con una grande mente aperta e illuminata, purtroppo sono sempre i migliori che ci lasciano troppo presto, lasciando grandi vuoti nel progresso umano!!! Condoglianze a tutti noi!!!

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mer, 14/03/2018 - 07:52

Ho letto alcuni dei suoi libri sempre chiari ed illuminanti.Ua grossa perdita per la comunità astrofisica .

corivorivo

Mer, 14/03/2018 - 08:19

sopravalutato. pace atea

gneo58

Mer, 14/03/2018 - 08:39

ho letto alcuni suoi libri sopratutto riferiti alla quantistica, era veramente un grande personaggio.

diesonne

Mer, 14/03/2018 - 08:41

disonne avrebbe fatto a studiare l'origine dell'uomo e la sua fine,senza nulla togliere agli altri studi scientifici

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mer, 14/03/2018 - 08:45

RIP Great Man !! Una grande perdita per tutta l'Umanità , scompare la mente più brillante che l'umanità abbia mai conosciuto, dopo Einstein .

DRAGONI

Mer, 14/03/2018 - 08:59

RIMARRA' PER SEMPRE NELL'OLIMPO DEGLI SCIENZIATI .

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 14/03/2018 - 09:16

questi personaggi non dovrebbero mai morire.

gpetricich

Mer, 14/03/2018 - 09:17

Io le ho sempre sapute le origini dell'universo, senza che le studiassi tu e senza la castroneria del big bang.

Ritratto di wciano

wciano

Mer, 14/03/2018 - 09:27

@corivorivo un giudizio così, dato da uno che in 3 parole ha fatto 2 errori grammaticali, deve essere veramente autorevole. (dal nick mi sembri pure triestino..)

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 14/03/2018 - 09:40

Ho letto i suoi libri, un grande scienziato ed un grande divulgatore, si faceva capire da tutti, "Dal big bang ai buchi neri" è un capolavoro in questo senso. Meccanica quantistica e relatività generale ed i suoi studi sulla teoria quantistica della gravità lo pongono tra i grandi, con Galileo, Newton, Planck, Einstein.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 14/03/2018 - 09:43

Mi stupisce sempre sempre la quantità e la varietà di imbecilli che scrivono.

gneo58

Mer, 14/03/2018 - 10:00

gpetricich -, si puo' credere o no, in tutto o in parte ma scartare a priori tutto denota un mente ristretta, saluti.

flip

Mer, 14/03/2018 - 10:00

anche tu scrivi spesso. perciò sei dei nostri.

Sergio1978

Mer, 14/03/2018 - 10:05

@gpetricich Guardi con tutto il rispetto lasci perdere. Si vede che non è materia che fa per lei. Le consiglio di dedicarsi ad altro e lasciare che di scienza se ne occupino coloro che hanno studiato anni per diventare scienziati. Detto questo muore un grandissimo uomo, che ha contribuito alla comprensione dell'universo come pochi nella storia. davvero un giorno tristissimo.

accanove

Mer, 14/03/2018 - 10:06

innanzi a si tanta intelligenza ci si può solo che inchinare e dolersi per la sua dipartita, dopo Einstein c'è lui e per molti forse anche prima.

Ritratto di pulicit

pulicit

Mer, 14/03/2018 - 10:12

perSilvio46-delle 09,43:Condivido al 100%.Regards

Ritratto di ateius

ateius

Mer, 14/03/2018 - 10:17

un estremo viaggio verso l'ignoto, questa volta oltre lo spazio e il tempo per provare a conoscere ciò che ci circonda.. forse solo così avremo modo di capire. ma lo sapremo a suo tempo.

Malacodaz

Mer, 14/03/2018 - 10:18

Da appassionato di materie scientifiche ho sempre seguito con curiosità e interesse Hawking che sarà ricordato sicuramente come un grande nel suo campo. Non ho mai condiviso invece il resto, dalle sue idee politiche a quelle religiose, a mio avviso abbastanza banali nel senso che riflettevano il solito main-stream di sinistra.

flip

Mer, 14/03/2018 - 10:28

perSilvio46. il commento che ho inviato alle 10,00 è per te.

ilpassatore

Mer, 14/03/2018 - 10:29

Una grande ammirazione per un grande scienziato.

cecco61

Mer, 14/03/2018 - 10:40

Sicuramente un grande scienziato, di quelli con la "S" maiuscola. Senza entrare nelle idee politiche va comunque detto che il suo grande desiderio era trovare la piena compatibilità tra la teoria della relatività di Einstein e la meccanica quantistica di Planck. Purtroppo per lui, e forse pure per noi, non c'è riuscito.

gpetricich

Mer, 14/03/2018 - 10:56

Gneo58 Mentalità ristretta come la tua?

gpetricich

Mer, 14/03/2018 - 10:59

Sergio1978 Senz'altro non è materia che fa per me, quando si fa dell'ateismo la scusa per scrivere baggianate.

blu_ing

Mer, 14/03/2018 - 10:59

piccolo uomo come tutti gli atei, spero che le sue teorie che l universo si genera da solo grazie alla gravita'(la gravita' a sua volta e' generata dalla massa... ci arriverete tra 1000 secoli pure voi), adesso che sta' davanti a Dio chissa' cosa gli fara' dire il suo elevatissimo QI,speriamo che sia in tempo per ravvedersi...poveretto!

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 14/03/2018 - 11:04

Una stella del firmamento si è spenta lasciandoci più soli ed orbi di un po' di luce.

gpetricich

Mer, 14/03/2018 - 11:08

perSilvio46 Mettere nella stessa frase Einstein ed Hawking è una bestemmia.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 14/03/2018 - 11:09

Benvenuto tra noi imbecilli eufemisticamente sig. "perSilvio46".

andrea1966

Mer, 14/03/2018 - 11:11

@gpetricich sein un mentecatto, bigotto e anche stupido.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 14/03/2018 - 11:38

Condoglianze a noi tutti,abbiamo perso chi riusciva ad intravedere il futuro.

ginobernard

Mer, 14/03/2018 - 11:50

"i suoi studi sulla teoria quantistica della gravità lo pongono tra i grandi, con Galileo, Newton, Planck, Einstein" ed i risultati ? intendo dire ... uno studio teorico senza ricadute pratiche ha valore ? se per esempio venisse un fisico che ci dà che so ... il nucleare pulito ecco quello si che sarebbe un grande. Oppure un motore all'antimateria per i viaggi nello spazio (sto sparando qua) oppure una cura per i tumori, le ischemie cerebrali, ecc. qualcosa di veramente utile con un enorme impatto sulla vita degli umani. Come anche solo chi ha inventato la anestesia o gli antibiotici.

gpetricich

Mer, 14/03/2018 - 11:55

andrea1966 E tu un poveretto. Il che è molto peggio.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 14/03/2018 - 11:56

Non sempre le belle frasi sono anche vere. Spesso sono solo belle. I grandi scienziati ci sorprendono con le loro intuizioni geniali. E talvolta parlano anche di Dio. Per esempio, il famoso astrofisico inglese Stephen Hawking qualche tempo fa (The grand design 2010) ha detto che “Non c’è bisogno di Dio per spiegare la nascita dell’universo, bastano le leggi della fisica.”. Geniale (facile, è un genio): “bastano le leggi della fisica”, dice da ateo. Con la stessa logica un credente potrebbe dire “Non c’è bisogno delle leggi della fisica per spiegare l’Universo; basta Dio”. Questa affermazione, scientificamente, ha lo stesso valore di quella di Hawking. Adesso basta che un altro scienziato (che sia ugualmente geniale; altrimenti la prova non è valida) spieghi come, quando e perché sono nate le leggi della fisica. E sarà svelato il mistero dell’universo (e pure di Dio). Facile, no?

gpetricich

Mer, 14/03/2018 - 11:57

andrea1966 Mi sono dimenticato di aggiungere: evidentemente era un mentecatto, bigotto e stupido anche un certo Albert Einstein.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mer, 14/03/2018 - 12:06

Approfittare della morte di un genio per insultarsi a vicenda, è quanto di più esecrabile si possa immaginre.

greg

Mer, 14/03/2018 - 12:17

CORIVORIVO - con voi ignoranti di sinistra finisce sempre così, neppure capace di scrivere in italiano: "sopravivo" si scrive invece "sopravvivo". E Hawking non era ateo, assolutamente, lo ha ribadito in più di una occasione. Lui era razionale, e credeva in Dio con la razionalità tipica di san Tommaso D'Aquino, Infatti una volta disse: Dio non può occuparsi di ogni singola minuzia accade nell'Universo, Dio semplicemente crea le cose e le dota di buon senso, ed una volta che le cose si sono avviate, poi i passaggi successivi sono basati sulle stesse azioni che gli uomini compiono nella loro vita. Gli uomini sono stati dotati di libero arbitrio, che li fa agire con razionalità ed intelligenza, se vogliono, oppure male, o malissimo, se lo vogliono. Non tutti possono diventare santi, ed è presumibile che nell'infinità dell'universo ci siano cose che vanno bene e cose che vanno male: Ma tentare di insegnare la logica a te, capra ignorante, è come gettare perle ai porci

greg

Mer, 14/03/2018 - 12:23

Stephen Hawking è stato, e resta, uno dei fari della mia cultura. Mi sono iscritto alla facoltà di fisica teorica all'università di Brisbane dopo avere letto, più volte, tutti i suoi libri e tanti suoi scritti. Un uomo che, con la sua malattia, ha dimostrato quale sia il potere della mente, anche costretta in un corpo torturato come il suo, e come possa restare serena per pensare alla grandezza della vita e della creazione di Dio. Grazie di ciò che sei stato e dell'eredità che ci hai trasmesso. Riposa in pace in Dio

andrea1966

Mer, 14/03/2018 - 12:34

gpetricich. Fossimo tutti come te. Sai che bello? Ancora a credere alle favole vecchie di 2018 anni

cir

Mer, 14/03/2018 - 12:35

GIANO , parole sante !!!

fisis

Mer, 14/03/2018 - 13:01

Tanti auguri di prosecuzione del suo viaggio verso l'infinito al grande fisico teorico Stephen Hawking (speriamo che Dio non se la prenda troppo per certe sue affermazioni sull'universo che si sarebbe creato “da sé” e cioè dal nulla delle fluttuazioni quantistiche, e apprezzi invece il suo contributo alla cosmologia della nascita dell'universo, derivante dalla teoria del big bang e allo studio geniale sulla termodinamica dei buchi neri).

VittorioMar

Mer, 14/03/2018 - 13:30

.I GENI NON MUOIONO ..SI ALLONTANANO...VENGONO SOSTITUITI DA ALTRI...E' LA LEGGE DELLA NATURA !!

gpetricich

Mer, 14/03/2018 - 13:37

andrea1966 Ci credo e fermamente, anche. Che brutta vita deve essere la tua, sembra l'ombra di una speranza.

ginobernard

Mer, 14/03/2018 - 13:55

meno astrofisici e più preti ... soprattutto in punto di morte preferisco un prete ... si sa mai

cir

Mer, 14/03/2018 - 14:15

era solo un presuntuoso . nato ieri , morto oggi credeva di poter conoscere l'universo.

yulbrynner

Mer, 14/03/2018 - 14:19

e morto un grande scienziato una grande mente e un uomo x bene, metterla in politica lo trovo alquanto sciocco, qui c'e pure chi si crede superiore a lui certo... NELLA SCIENZA DELLE PUGNETTE...io non posso minimamente paragonarmi a una persona di grande intelligenza, ma ho in comune due cose come lui sono un sognatore e ho la mente aperta.

tosco1

Mer, 14/03/2018 - 14:32

Mi immagino questo grande uomo che sta percorrendo gli spazi infiniti dell'universo, che lui ha cosi' immensamente amato, e che si possono paragonare alle grandi praterie della cultura indiana d'America.'Mi rattrista la sua morte perche' rappresenta una limitazione anche per noi.

cir

Mer, 14/03/2018 - 14:40

buffone , era solo un buffone , nulla di piu'.

corivorivo

Mer, 14/03/2018 - 15:01

GREG & WCIANO...è un vero spreco d'intelligenza che mi dedicate! Immagino che i risultati dei tuoi prestigiosi studi all'Università di Brisbane(me cojioni) ti saranno del tutto inutili, caro il mio trinariciuto greg. I tuoi incartapecoriti professori non ti parleranno mai di David Bohm né di entanglement o sincronicità che dir si voglia. Spero tu sappia che Einstein è stato affascinato più dalla teoria "olografica" di Bohm che dall'interpretazione di Copenaghen di Bohr. Ricordi il suo "paradosso EPR"?. -In quanto a wciano, immagino sia del congo belga e scriva correttamente le doppie in swahili.

yulbrynner

Mer, 14/03/2018 - 15:46

cir tu invece che pensi di essere? visto che fai tanto il grosso...

Ernestinho

Mer, 14/03/2018 - 16:04

"cir" Il buffone sei sempre tu, in tutti i tuoi commenti. Oggi come ieri, come sempre!

cir

Mer, 14/03/2018 - 16:30

era un buffone come yulbrtiner ed ernstinho....

pilandi

Mer, 14/03/2018 - 19:21

@gpetricich sei proprio una cxxxo di capra!

pilandi

Mer, 14/03/2018 - 19:24

@cir che cxxxo sei un terrapiattista? Un creazionista? Un uranista! Ecco cosa sei: un umanista!

pilandi

Mer, 14/03/2018 - 19:26

Cir sta per CIRrosi epatica ... il ragazzo è dedito al bere...e si vede!

pilandi

Mer, 14/03/2018 - 20:27

@blu_ing ti do una notizia in anteprima... DIO NON ESISTE! come non esistono gnomi elfi e leprecauni.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 14/03/2018 - 20:50

E` morto un uomo. Un uomo che ha scritto delle cose, cose che possono essere comprese da alcuni ma non da altri, cose che alcuni vedono come Conoscenza Utile ed altri come del tutto irrilevanti. Sono solo pareri. L'unica certezza e` che QUEST'UOMO E` MORTO. RIPOSI IN PACE.

yulbrynner

Mer, 14/03/2018 - 21:15

cir togli del tuo....

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 14/03/2018 - 21:56

ginobernard - hai proprio detto bene! pace all'anima sua, RIP, ma era anche un gran marpione. intanto il valore delle sue ricerche resta da verificare, dove sono le evidenze sperimentali/osservazionali? la radiazione da buco nero, ma chi l'ha mai rilevata? questa ed altre "scoperte" rimangono di valore puramente accademico, fantasie, metafisica. invece, Hawking fu abilissimo a vendere al grande pubblico i suoi sogni e le sue fantasie, era un ottimo divulgatore del suo stesso prodotto puramente effimero. e di sicuro, va ammirata la sua grande forza di volontà. ma scientificamente molto, troppo, sopravvalutato. e poi che arroganza, voler pretendere di saper descrivere l'universo. un vero scienziato è umile, giocoso, non cerca ricadute economiche per le sue attività accademiche.

Ernestinho

Gio, 15/03/2018 - 08:39

Purtroppo il "cir" è demenziale come tutti i suoi commenti! Non parliamone più, non ne vale la pena!

cir

Gio, 15/03/2018 - 11:29

era un buffone come yulbriner ed ernstinho.. in tre , tre buffoni.

cir

Gio, 15/03/2018 - 11:31

buffone e pagliaccio.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 16/03/2018 - 17:25

Non voglio sminuire l'importanza degli studi di Hawking. Hawking è un grande studioso, ma quella frase non spiega nulla. Dire che bastano le leggi della fisica per spiegare l’universo è come affermare, più o meno, che non c’è bisogno di un autore per scrivere un romanzo: basta il programma Word di Windows. Concettualmente le due affermazioni hanno lo stesso valore.