Mosca, allarme bomba nei centri commerciali: migliaia di persone evacuate

Alcune telefonate anonime fanno scattare il panico in Russia

Diverse migliaia di persone sono state evacuate da oltre dieci centri commerciali e una stazione ferroviaria a Mosca per una serie di allarme bomba. A riferirlo è l'agenzia russa Tass che cita fonti delle forze di sicurezza.

Scrive l'agenzia AdnKronos: "I servizi operativi hanno ricevuto notizia di minacce bomba in oltre dieci centri commerciali. Diverse migliaia di persone sono state evacuate dagli edifici. Tra i centri presi di mira figurano quelli di Tsvetnoi, Atrium e Megapolis (Metropolis). Notizie diffuse precedentemente parlavano di minacce di esplosioni nel centro Kapitoly sulla Sheremetyevskaya a Mosca e nel Gorbushkin Dvor, dove sono stati fatti allontanare clienti e personale. I centri sono ora oggetto di perquisizioni ad opera di squadre di agenti e di unità cinofile".

L'allarme sarebbe scattato dopo una serie di telefonate anonime. "Le minacce sono state fatte tra le 11.30 e le 1.00. Circa 6mila persone sono state evacuate dai centri commerciali", ha riferito una fonte all'agenzia Agi.

Commenti

agosvac

Mer, 28/11/2018 - 13:44

Quando ci sono telefonate anonime è ovvio che si debba intervenire. Poi però scattano le indagini ed è allora che subentra la forza di una Nazione. Putin non è uno che si ferma, continuerà finché non scoprirà chi è stato ed allora saranno, per loro, guai grossi.

Divoll

Mer, 28/11/2018 - 22:31

Qualche mese fa, analoghe telefonate erano partite dall'Ucraina, scommetto che la fonte anche stavolta e' la stessa.