A Mosca si ritrovano i nostalgici del comunismo cento anni dopo la rivoluzione d'ottobre

C'è anche una folta delegazione italiana alle celebrazioni di Mosca per i cento anni della rivoluzione bolscevica, che portò al potere i comunisti e aprì la strada alla nascita dell'Unione sovietica. Dal 2005 in Russia non è più festa nazionale

Foto d'archivio/ Wikimedia

Non sono pochi i comunisti italiani che hanno raggiunto Mosca per i cento anni della rivoluzione bolscevica. Una ricorrenza che, a ben vedere, interessa più gli stranieri che i russi stessi. Oltre cento, infatti, sono le delegazioni straniere di partiti comunisti, giunti da tutto il mondo (si calcola da almeno 80 Paesi) per il 7 novembre. Presenti, in pompa magna, i nostalgici della falce e martello, da Cuba al Vietnam, dalla Cina alla Corea del Nord. E persino dall'Italia. Con Marco Rizzo in prima fila. La delegazione italiana del Partito comunista prenderà parte alle celebrazioni, che si concluderanno con una grande sfilata sulla Piazza Rossa. Dal'Italia anche Maurizio Acerbo e Marco Consolo, segretario di Rifondazione comunista il primo e responsabile Esteri il secondo.

In Russia il 7 novembre non è più festa nazionale: dal 2005 è stata sostituito con la festa dell'Unità nazionale del 4 novembre, in memoria della cacciata dei polacchi da Mosca avvenuta nel 1612. "Anche se gli storici non confermano la realtà di tali eventi, la cosa importante era rimuovere l’aurea simbolica intorno alla ricorrenza", spiega il direttore del Centro demoscopico Levada, Lev Gudkov, secondo il quale il presidente Putin ha operato uno svuotamento di significato dell’anniversario della Rivoluzione d’ottobre, necessario per legittimare l’idea di potere in Russia "non più rivoluzionario e comunista, ma nazionalista e imperialista". Il Cremlino dunque ha voluto eliminare la rivoluzione bolscevica dalle feste del calendario laico, preferendo ricordare il giorno della vittoria sul nazismo, che si celebra il 9 maggio. A questa scelta ha fatto seguito un'enorme scia di polemiche sulla riabilitazione di Stalin, fautore di quella vittoria, anche se inizialmente alleato di Hitler.

I comunisti se ne infischiano delle scelte ufficiali della nuova Russia e continuano a voler festeggiare la "rivoluzione socialista d’ottobre". Dopo la marcia la celebrazione culminerà con un concerto in Piazza della Rivoluzione, a due passi dal Cremlino.

Commenti

manfredog

Mar, 07/11/2017 - 12:47

..i nostalgici 'comunisti' che sfilano in Russia, oggi, sono solamente quelli le cui famiglie, durante il comunismo, per un motivo od un'altro, sono rimasti ricchi, oppure..vivi..!! mg. p.s.: per gli italiani, invece, che anche lì stanno sfilando, be'..no comment..

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 07/11/2017 - 12:48

io ho la notizia che ci sarà anche napolitano , parteciperà al corteo in portantina !

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 07/11/2017 - 13:03

Spero che PUTIN, per rinverdire la rivoluzione bolscevica, trasferisca tutti questi nostalgici,itagliani compresi, in...SIBERIAAAAAAAAAA!!!!

dagoleo

Mar, 07/11/2017 - 13:05

Festeggiare l'ideologia più sangunaria della terra? Il rosso li rappresenta perfettamente. Il sangue delle vittime delle loro torture e delle loro persecuzioni, contro oppositori politici, contro i cristiani, contro chi non credeva nel loro folle delirio. Una perfetta parata di nostalgici della morte e del terrore, chierici e sacerdoti del male.

arkangel72

Mar, 07/11/2017 - 13:22

Ricorderei ai partecipanti che proprio quel concerto che chiuderà la manifestazione ai tempi della vostra unione sovietica sarebbe stato vietato e gli organizzatori sarebbero stati denunciati per sovversione!!! In queste stesse ore c'è chi a Mosca e a San Pietroburgo sta manifestando in silenzio in onore di tutte le vittime della rivoluzione, iniziando dalla Famiglia Imperiale trucidata senza processo in modo barbaro e i cui membri adesso sono martiri della Chiesa Ortodossa Russa!

TSUBAME1

Mar, 07/11/2017 - 13:52

Che bello vedere uno spettacolo così squallido fornito da dei poveracci illusi. Godurioso. . Decima Comandante!

curatola

Mar, 07/11/2017 - 14:20

SONO COME QUEI SOLDATI INBOSCATI ANNI DOPO LA FINE DELLA GUERRA

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Mar, 07/11/2017 - 14:55

Prima di prendere il potere: OPERAI, voi andrete al potere, i vostri SINDACATI sono la forza trainante. I RICCHI devono ridare i loro soldi a voi rubati! Poi, arrivati al governo, in Russia: SINDACATI aboliti; mentre che in Italia i vari Renzi vanno a braccetto con banchieri e ricconi (vedi l'incontro mai rivelato dalla RAI tra Soros e Gentiloni). Alcuni ricchi si sono messi la coscienza in pace dicendo, SIAMO COMUNISTI, VOGLIAMO L'UGUAGLIANZA. E' un autoinganno: non esiste un essere più contraddittorio che un comunista, basta vedere come si comporta quando c'è da decidere una eredità.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 07/11/2017 - 15:07

Che accozzaglia di gentaglia.

cgf

Mar, 07/11/2017 - 15:50

festeggiare un regime che ha causato oltre 100 milioni di morti ed avere il coraggio di dare del fascista a chi non la pensa come loro.

paolo b

Mar, 07/11/2017 - 16:01

sono gli stessi , sconfitti dalla storia che però si indignano e sbraitano se qualche decina di nostalgici fascisti (anche loro sconfitti dalla storia)sfilano a Predappio o al campo del cimitero, buffoni sono e buffoni rimangono!!!

Ritratto di elio2

elio2

Mar, 07/11/2017 - 16:05

Purtroppo noi di decerebrati compagni che rincorrono la più strampalata e sempre fallimentare ideologia del creato ne abbiamo da vendere, solo che non li compra nessuno, perché troppo ignoranti.

gianrico45

Mar, 07/11/2017 - 16:08

I nostalgici che festeggiano un fallimento.Alla faccia della nostalgia.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 07/11/2017 - 16:18

..Dal 2005 in Russia non è più festa nazionale... Si dovrebbe fare anche in Italia, ABOLIRE IL 25 APRILE, e ripristinare il 4 Novembre.

Ritratto di Lissa

Lissa

Mar, 07/11/2017 - 16:32

Qualcuno può dirmi se alla sfilata parteciperà anche la mummia stramaledetta?

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 07/11/2017 - 16:33

come cozze appese al filo di un discorso senza contesto

sparviero51

Mar, 07/11/2017 - 16:33

QUESTA GENTAGLIA HA ILLUSO PER ANNI POVERI CRISTI IN CERCA DI RISCATTO . GLI HANNO PRIMA RECISO I GENITALI CON LA " FALCE " E GIELI HANNO POI INCUNEATI NEL DIDIETRO CON IL " MARTELLO " . A DISTANZA DI UN SECOLO ANCORA NON AMMETTONO L ' ABOMINIO E NON CHIEDONO SCUSA ALLA MEMORIA DI PIÙ DI CENTO MILIONI DI ESSERI UMANI TRUCIDATI . PPPUUUAAAHHHH !!!

piazzapulita52

Mar, 07/11/2017 - 17:25

Leggo incredulo tutti questi commenti e mi domando:"sogno o son desto?" Probabilmente viene fatta confusione tra i comunisti di allora ed il PD di adesso!!! Un PD che con i comunisti di allora non ha niente a che fare!!!

Popi46

Mar, 07/11/2017 - 17:48

E zar Putin li ha fatti sfilare? Molto strano... Forse l'evento è avvenuto all'interno di uno zoo

Ritratto di elio2

elio2

Mar, 07/11/2017 - 17:57

Caro "piazzapulita52" la storia ci ha resi partecipi di una innegabile verità, sul comunismo, ideologia sempre fallimentare, nata al solo scopo di sfruttare il lavoro di tanti in favore di pochi, il comunismo inoltre odia la democrazia e la meritocrazia, infatti non è mai andato al potere democraticamente in nessuna parte del mondo e nessuna persona intelligente va mai contro il proprio interesse votando a sinistra, il comunismo è sinonimo di parassitismo, corruzione, miseria e morte, indipendentemente dal nome che si danno, e questa realtà è sotto gli occhi di tutti, dato che nessuna nazione, nessun Paese è mai sopravvissuto ad un regime comunista, concorda?

Ritratto di Lissa

Lissa

Mar, 07/11/2017 - 19:00

@piazzapulita52, Il pd non ha niente a che fare con i criminali comunisti? Basta guardare la mummia stramaledetta. Sa come diceva il grande Totò? Ma mi faccia il piacere!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 07/11/2017 - 22:55

almeno restassero là.Bandog possono restare a Mosca importante non vengano in Italia

killkoms

Mar, 07/11/2017 - 23:41

gli utili i()i!

alox

Mer, 08/11/2017 - 12:25

Altro che nostalgici, il TUMORE DELLE SOCIETA' e' ancora ben presente in Russia...

alox

Mer, 08/11/2017 - 12:27

In Russia dovrebbero DISTRUGGERE tutto cio' che ricorda il COMUNISMO: a partire dalla bandiera rossa con falce e martello...in Ucraina lo fanno e Putin non ci sta'!