Un musulmano sindaco? ​La svolta choc di Londra

Figlio di immigrati pakistani, il candidato del Labour è in testa. I Tory: è amico dei terroristi. Intanto una deputata laburista viene sospesa per antisemitismo

Un Laburista al posto di un Conservatore. Un appassionato di cricket e pugilato invece di un ciclista doc. Londra volta pagina e tra sette giorni chiama 5,7 milioni di elettori a scegliere il successore di Boris Johnson alla guida della capitale, dopo i due mandati consecutivi del biondo conservatore che ora guida la campagna pro-Brexit e aspira a entrare a Downing Street. Ma l'assoluta novità del voto del 5 maggio, nella capitale più multietnica del mondo, arriva dalle fila del partito di opposizione. Venerdì prossimo Londra potrebbe svegliarsi con il primo sindaco musulmano della sua storia, da quando cioè la città ha scelto nel 2000, con un referendum, di poter eleggere direttamente il suo mayor.

LE PREVISIONI

L'ultimo sondaggio YouGov sembra lasciare pochi dubbi: Sadiq Khan, 45 anni, primo deputato laburista di fede musulmana eletto nella metropoli inglese (il seggio rosso di Tooting, sud ovest), è avanti di 16 punti (48% a 32%) sul suo avversario principale, il conservatore Zac Goldsmith, 41 anni, anche lui deputato dal pedigree tipico dell'aristocrazia Tory. Tra i due, salvo sorprese, il divario sembra ormai incolmabile. E il sistema elettorale in vigore a Londra, il cosiddetto supplementary vote che chiede agli elettori di esprimere due preferenze, una per il «favorito» e l'altra «di riserva» nel caso il prescelto non arrivasse fra i primi due, potrebbe addirittura allungare il vantaggio di Khan fino al 20% se nessun candidato raggiungesse la metà dei voti al primo conteggio.

IL BACKGROUND

Nato a Londra, immigrato di seconda generazione di una famiglia di otto figli arrivata nella capitale inglese dal Pakistan, Khan non smette di ricordare le sue umili origini, quelle di figlio di un autista di autobus, la linea 44 che attraversa la capitale da nord a sud, e di una sarta. Un modo per distinguersi dal più insidioso dei 12 candidati in lizza, il Tory Goldsmith discendente dell'illustre famiglia ebraica tedesca ed ex studente di Eton e Cambridge come nella migliore tradizione dell'élite politica conservatrice.

IL PROGRAMMA

Al centro del manifesto elettorale di Khan c'è soprattutto l'emergenza alloggi nella capitale. Troppo pochi quelli popolari, le Council House dove lui stesso è cresciuto, mentre gli altri sono per molti cittadini una chimera. «Case, trasporti e istruzione sono troppo cari» dice il candidato laburista, che ha anche promesso di congelare le tariffe del trasporto cittadino per i prossimi quattro anni se ce la farà. Un discorso vincente, che ha fatto da calamita al popolo anti-austerity in polemica con il governo conservatore di David Cameron.

LE ACCUSE

Ma l'imminente elezione di Khan ha scatenato anche una bagarre politico-istituzionale. Londra resta uno degli obiettivi principali del terrorismo islamista ed è impossibile per i Tory ignorare il fatto che il candidato del Labour sia un musulmano «devoto», un praticante. La campagna dei Conservatori su questo punto è stata feroce. Proprio come il leader laburista Jeremy Corbyn, Khan è accusato di puntare il dito contro la «segregazione nella società britannica che ha permesso al terrorismo di proliferare». Ed è sospettato di contiguità con gli ambienti estremisti ed antisemiti del partito. La stampa nemica lo attacca per aver partecipato a un incontro dov'era presente l'ormai defunto imam estremista di Al Qaida, Anwar al-Awlaki, di aver tenuto un discorso, nel 2008, al principale «festival» multiculturale musulmano mentre sventolava la bandiera nera della jihad e di avere un cognato attivo frequentatore del gruppo estremista al-Mujajiroun. Lui replica dicendo di voler unire invece che dividere e di non avere idea, come molti politici di lungo corso, di chi parli prima o dopo di lui in occasione di alcuni eventi. Il partito lo difende e va giù duro accusando a sua volta i Tory di razzismo. Eppure il tema dell'antisemitismo nel Partito Laburista è una questione calda. Proprio ieri la deputata Naz Shah, anche lei musulmana di origini pakistane, è stata sospesa dal partito per commenti «offensivi e inaccettabili» su Israele. Nel 2014 scrisse sui social che «la soluzione del conflitto israelo-palestinese» sarebbe «spostare Israele negli Stati Uniti. Problema risolto».

IL CORBYNISMO

Ma il vero nodo politico dell'elezione di Khan è l'avvento nella capitale di un quasi perfetto «corbynista», un radicale del partito proprio come il nuovo leader Corbyn che ha spodestato l'ala centrista del Labour anche grazie al sostegno decisivo di deputati come Khan. Entrambi sono legati con un filo inossidabile ai sindacati e considerati da una parte stessa del Labour degli indifendibili anti-Blairisti, nemici del business e simbolo di una sinistra retrograda. «Stanno affondando il partito», accusa il Lord laburista Alan Sugar, che ha chiesto di non votare Khan. E Cameron avverte i londinesi: «Se vincerà lui, sarete come topi da laboratorio nel primo esperimento economico di Corbyn».

Commenti

Totonno58

Gio, 28/04/2016 - 08:09

Quale sarebbe lo choc?...a parte che è ovvio, oltrechè patetico, che la controparte dica "musulmano=amico dei terroristi", facendo un pessimo servizio ad una delle città dove c'è un'integrazione ormai quarantennale...

giovauriem

Gio, 28/04/2016 - 08:22

di che choc parlate ? gli inglesi a londra sono una minoranza rispetto a tutte le altre etnie , tra queste i musulmani sono la maggioranza ,non ci vorrà molto che gli islamici diventeranno maggioranza assoluta , con il sindaco musulmano inizieranno a fare le prove di integrazione , nel senso che gli inglesi si dovranno integrare con i musulmani .

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Gio, 28/04/2016 - 08:23

Certamente Londra è invasa da Musulmani e tutti andranno a votare per Khan. E Khan vincerà e diventerà Sindaco di Londostan. A Milano con dovuta gradualità arriveremo allo stesso punto a meno che non si imponga la Lega a frenare questo trend.Le scelte sono Democraticamente in mano al popolo che può anche decidere, democraticamente, di promuovere una filosofia antidemocratica come quella Musulmana.

MassimoR

Gio, 28/04/2016 - 08:32

è la libertà di scelta del popolo... che ci vuoi fare!

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 28/04/2016 - 08:33

Questo, sarebbe veramente il colmo!!! Se gli inglesi non hanno più fiducia nei loro rapresentanti, facendo questo, si tagliano le gambe. Devono varare leggi, che come nel settore libero, (Questo è per tutti gli stati che si vantano di essere Democratici), PERCIÒ, CHI SGARRA O CHI NON PRODUCE ENTRO TRE MESI, CHE LASCI LA CATTEDRA, SENZA MAI PIÙ LAVORARE STIPENDIATO DALLO STATO!!! SE NON SI FÀ QUESTO, AVREMMO UNA SITUAZIONE COME IN ITALIA, CIOÈ UNA MASSA DI RUFFIANI INCAPACI CON UN SOLO MOTTO, DERUBARE DAL DANARO PUBBLICO, IN COMUNELLA CON MOLTI DEL PUBBLICO MINISTERO E DEI GIUDICI!!! "Buongiorno a tutti"!

linoalo1

Gio, 28/04/2016 - 08:37

Poveri Ignoratoni!!!Non capiscono che stanno facendo il loro gioco??Quello degli Immigrati!!!Loro,gli Immigrati,pian pianino,stanno conquistando l'Europa!!!La stanno invadendo ed ora vogliono sostituirci!!!E questo,è solo l'inizio!!!L'Austria,lo ha capito in tempo e sta correndo ai ripari!!L'EU,purtroppo per l'Europa,se ne sta a guardare ed a misurare la curva delle banane o la lunghezza delle vongole!!!Poveri noi!!!!

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Gio, 28/04/2016 - 08:44

Fede musulmana vs fede talmudica... Mille volte meglio Khan. Ma non ne avete abbastanza di "gold"&"Stein" vari? Il tentativo di demonizzare Khan è a dir poco puerile.

franco-a-trier-D

Gio, 28/04/2016 - 08:48

tutte parole che fanno tutti i politici , respingiamoli facciamo barriere alziamo muri poi dopo li mettono a governare nelle città e nel governo questi musulmani. ormai hanno il predominio in Europa..

Ritratto di Sniper

Sniper

Gio, 28/04/2016 - 08:50

La situazione in GB, e a Londra, e` esattamente come quella dell'Italia e degli USA (e probabilmente di molti altri Paesi): Una persona NORMALE, quali che siano le sue tendenze politiche, NON SA PIU` per chi votare. Le opzioni sono TUTTE altamente IMPRESENTABILI. Forse ormai chi ha capacita` non scende in politica, e allo stesso tempo la politica attrae solo gente incapace di concludere qualcosa in altri ambiti. (Complimenti all'articolista per l'accuratezza dell'articolo!)

antipifferaio

Gio, 28/04/2016 - 08:55

Gli inglesi si sono rinco...oniti... Vediamo se si eleggono l'ISIS come sindaco di Londra. Per loro sarà peggio dei bombardamenti dei tedeschi nella II guerra mondiale... Ormai ho la netta impressione che tra pochi anni scoppieranno guerre civili nella "civilissima" Europa...

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Gio, 28/04/2016 - 09:16

sono già conciati male in fatto di libertà di coscienza. Dopo piangeranno.

Gius1

Gio, 28/04/2016 - 09:24

L' ho detto qualche tempo fa. Fra qualche anno avranno per magioranza il potere in Europa. Sono tanti e vinceranno

giannide

Gio, 28/04/2016 - 09:24

La Sinistra europea, è affetta, da una specie di "malattia autoimmune" ideologica, che la spinge, inesorabilmente, a prendere decisioni, che aggrediscono l'Europa, come, la malattia autoimmune, aggredisce il corpo. Si nutre, di ideologie aliene, come l'Islam, le adozioni gay, la teoria gender del genitore1 e genitore2 ...E' la sindrome del "diversamente abile" declinata in senso religioso, e sessuale...E' la Sinistra, bellezza...!!!

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Gio, 28/04/2016 - 09:25

Quale svolta choc? E' un percorso già tracciato, l'Europa ha deciso di estinguersi da sola, con un bel aiutino dell'America di Obama. (Obama, Osama, siamo lì) L'Italia che in quanto a idiozia non è seconda a nessuno, alle prossime elezioni, quando e se ci saranno, avrà il suo capo di governo mussulmano. Non mi meraviglierei se fosse Renzi, con barbone e sottana, il venditore di pentole taroccate è capace di tutto per il potere.

Kamen

Gio, 28/04/2016 - 09:34

L'invasione dell'Occidente prosegue ed è quello che i sinistri auspicano si verifichi qui in Italia.

venco

Gio, 28/04/2016 - 09:37

Non siamo impazziti solo in Italia.

giovanni951

Gio, 28/04/2016 - 09:47

andiamo avanti così ed accadrà anche in italia. anzi mi meraviglio che non sia già successo.

scarface

Gio, 28/04/2016 - 10:04

La sharia è servita !!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 28/04/2016 - 10:07

Interessante esperimento. Dal canto mio non ho dubbi che Khan farà il sindaco e masta e che la sua religione non impatterà sulle sue sceltel, così come sempre dovrebbe avvenire in uno paese civile.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 28/04/2016 - 10:15

Un musulmano sindaco? E' quello che manca per incoronare LONDONISTAN!Good Lucky,ai puri Londinesi, ne hanno bisogno per sopravvivere alla shar'ja!Salam e pan

Cheyenne

Gio, 28/04/2016 - 10:22

poveri londinesi, ma non tro, perchè votano un islamico che nulla a da spartire con il liberalismo britannico. In quanto a corbyn è solo l'utile idiota di turno per penetrare nel castello.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 28/04/2016 - 10:29

hanno voluto le colonie? Un giorno quando la totalità sarà di stranieri, rimpiangeranno i V1 e i V2 azzerando tutto.

Ritratto di DVX70

DVX70

Gio, 28/04/2016 - 10:36

sharia4england sharia4italy sharia4europe

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 28/04/2016 - 10:37

Cosa c'è di "choc"?...E' la conseguenza,di quanto la maggioranza degli Inglesi,si potesse aspettare!!!O no?....Fra 10-20 anni in europa,sarà la normalità(purtroppo),per conseguenza del voto e del non voto,della MAGGIORANZA degli europei!Amen!

Ritratto di Mary_22

Mary_22

Gio, 28/04/2016 - 10:50

Va bè, cosa volete che sia! la regina passerà dai suoi famosi cappellini all' hijab o al burka o al niqab: a scelta.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 28/04/2016 - 10:57

Allah is great! Of course.

Mechwarrior

Gio, 28/04/2016 - 10:58

ah ah ah prima gli inglesi sono stati disarmati (chiaramente per il loro bene) ora volgono verso il medioevo islamico, sempre per il loro bene ;-P

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 28/04/2016 - 11:17

-----questa è la prova provata che l'equazione musulmano=terrorista tout court è una equazione sbagliata-----solo i minus habens ragionano in questi termini---occorre combattere i terroristi e premiare gli onesti senza preconcetti di sorta---essere musulmano non deve essere un marchio di infamia a priori---hasta siempre

Maver

Gio, 28/04/2016 - 11:18

Lui replica sostenendo che "vuole unire non dividere". Bravo, ma...,non gli crediamo.

franco-a-trier-D

Gio, 28/04/2016 - 11:56

Giovanni 951 ma se in Italia li avete già al governo che dici li ha messi il PD.

agosvac

Gio, 28/04/2016 - 12:20

Certo che il Regno Unito deve essere proprio combinato male se a sindaco di Londra riesce a candidare un islamico tra i laburisti ed un ebreo tra i conservatori!!!

agosvac

Gio, 28/04/2016 - 12:22

Egregio tontonno58, forse lei dimentica che gli attentatori alla metropolitana di Londra di qualche anno fa erano islamici "integrati" da ben tre generazioni, altro che 40 anni!!!!!

Ritratto di Sniper

Sniper

Gio, 28/04/2016 - 13:09

agosvac - Piu` o meno quello che dico nel mio post precedente 8:50.

alberto_his

Gio, 28/04/2016 - 13:15

E' la democrazia, vecchi miei... non sempre vincono i soliti noti e gli "eletti"

chebruttaroba

Gio, 28/04/2016 - 13:31

Totonno58, ma quale integrazione. Una certa parte sono potenziali terroristi, un'altra buona parte sono simpatizzanti dei terroristi in attesa di eliminare gli "infedeli", e poi, forse qualcuno è integrato.

ziobeppe1951

Gio, 28/04/2016 - 13:36

Beh..fare il sindaco non è poi una carica così importanre, pensate che a Milano abbiamo un certo pisapippa

Libertà75

Gio, 28/04/2016 - 13:50

sottomission

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 28/04/2016 - 14:04

E POI C'E' GENTE CHE NEGA CHE CI SIA UN'INVASIONE ISLAMICA....

corto lirazza

Gio, 28/04/2016 - 14:07

magari, così facciamo un test sulla pelle dei londinesi, per quando, non molto avanti, capiterà anche a noi

@ollel63

Gio, 28/04/2016 - 14:12

anche franceco l'argentino lascerà presto il vaticano in mano a un mussulmano. Amen e così sia.

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 06/05/2016 - 15:36

Vediamo se in mussulmania riusciamo a far eleggere un sindaco cristiano! Scommettiamo che non ci si riesce ? Chissà come mai !