La Nasa offre 30mila dollari per risolvere il problema delle feci degli astronauti

Si tratta di trovare una soluzione per le missioni più lunghe e capire come non incorrere in malattie, sporcizia e infezioni

La Nasa, la più grande agenzia spaziale al mondo, chiede aiuto per risolvere una questione piuttosto delicata. Il problema non ha nulla a che vedere con extraterresti o forme di vita umane su altre pianeti, ma con qualcosa di più importante: un nuovo sistema per i bisogni fisiologici degli astronauti costretti a indossare la tuta spaziale in lunghe missioni.

A questo proposito, la Nasa ha indetto la "Space Poop Challenge" sulla piattaforma di crowdsourcing HeroX. Chiunque riuscisse a trovare una soluzione al problema, entro il 20 dicembre di quest'anno, riceverà in premio 30mila dollari.

Ad oggi gli astronauti hanno a disposizione un imbuto per le urine, mentre per le feci dispongono di un aspiratore e un pannolone per adulti. Il problema, che non sussiste per le missioni a corto raggio, nasce con la preparazione in vista di lunghe missioni dove agli astronauti sarà richiesto di indossare la tuta anche sei giorni di fila.

La Nasa ha però imposto delle condizioni. Vuole uno strumento in grado di adattarsi alla tuta e che non impedisca i movimenti all'astronauta. Deve essere adatto all'utilizzo in situazioni d'emergenza. Non deve essere difficile da installare, al massimo cinque minuti. Deve essere funzionante e garantire l'igiene intima per almeno 144 ore. Deve essere totalmente compatibile con la tuta e costruito con materiali adatti all'uso nello spazio. Tutto questo per non incorrere in malattie, sporcizia e infezioni.

Commenti
Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Ven, 02/12/2016 - 12:13

Ho la soluzione: un bel respiro profondo, poi aprire il finestrino e PLOF!... e adesso voglio i soldi!!!! (Se mi bannate commettete un'ingiustizia! Pubblicate, non per me, ma per gli astronauti che altrimenti sarebbero costretti a continuare fluttuare nelle loro feci)

g-perri

Ven, 02/12/2016 - 13:01

Quelli della NASA risolvono brillantemente problemi inimmaginabili e poi si perdono nelle cose semplici. Il loro attuale problema al 50% potrebbero risolverlo favorendo la stipsi degli astronauti. Per il restante 50% basterebbe progettare il "didietro" delle tute degli astronauti somiglianti a quelle tutine dei bambini che hanno uno "sportellino" che consente il cambio del pannolino senza svestirli. La chiusura ermetica della fessura potrebbero ottenerla con una semplice cerniera lampo protetta all'esterno con un lembo richiudibile a pressione come quei sacchetti per congelare gli alimenti. Il resto sarebbe normale routine. (I 30mila dollari di premio li devolvino pure in beneficenza).

cgf

Ven, 02/12/2016 - 13:11

tutto questo per 'solo' 30mila dollari? alle persone che hanno problemi di mobilità, un sistema analogo, e meno complicato perché non vi sarebbero tute spaziali di mezzo, solo il brevetto 30mila USD li rende in pochissimo tempo e non una-tantum

Ritratto di Bob-Fargo-ND

Bob-Fargo-ND

Ven, 02/12/2016 - 15:36

Lo spieghiamo noi domenica 4 alla NASA come si risolvono i problemi delle "cagate pazzesche".....

gneo58

Ven, 02/12/2016 - 16:38

secondo me il problema non e' la "cagata" normale - il problema e' se hai la diarrea........

manfredog

Ven, 02/12/2016 - 18:41

Semplicissimo, non servono strumenti particolari; basta infatti scegliere astronauti che soffrono di stitichezza, e che quindi la fanno più raramente, ed il problema è risolto..!! mg. p.s.: fatemi sapere dove vado a ritirare i 30.000 dollari, grazie..

routier

Ven, 02/12/2016 - 20:06

x Bob-Fargo-ND 15,36 Fin'ora è il miglior post. Complimenti.

mariolino50

Ven, 02/12/2016 - 20:35

Per le urine ci sono i cateteri, ne possono fare uno più grosso per l'altro orifizio, il problema poi è se gli piace.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 02/12/2016 - 20:48

Avete provato a chiederlo a Renzi? Lui risolve tutto, tanto più questa che, visto la sostanza che tratta, dovrebbe essere una sua specialità!

Juniovalerio

Ven, 02/12/2016 - 21:34

se qualcuno dovesse inventare una soluzione per gli astronauti farei un mutuo per poterla acquistare! Per quel bastardo di un cane che mi ritrovo in casa!

entropy

Sab, 03/12/2016 - 08:20

Tecnica di prolungamento autonomia operativa "Lapo": molto facile tirare avanti quanto ti spingono dietro.