Nella notte va a fuoco la "Giungla" dei migranti a Calais

Ciò che resta del campo abusivo dato alle fiamme. PIù di 3mila migranti trasferiti

La "Giungla" che va a fuoco è il segno evidente della tensione che in questi giorni si respira a Calais, dove le autorità stanno lavorando per smantellare definitivamente il campo profughi, dove per mesi hanno fatto sosta quanti cercavano di lasciare la Francia, per raggiungere la Gran Bretagna.

Sono 3.182 i migranti che le autorità francesi hanno sgomberato negli ultimi due giorni, per distribuirli su centri d'accoglienza dislocati su tutto il territorio nazionale - Corsica esclusa -. Adulti, ma anche 772 minorenni non accompagnati, raccolti per ora in una zona ai margini del campo, in attesa di un ricongiungimento - se hanno parenti in Gran Bretagna - o di trovare per loro un'altra sistemazione.

Nella notte, raccontano foto e video che arrivano da Calais, quanto rimane del campo abusivo è stato dato alle fiamme, probabilmente dagli stessi migranti, che protestano contro la decisione del governo di sgomberare la zona.

"Il governo francese ci sta concedendo solo un mese nei centri rifugiati - racconta ad Al Jazeera Yamin, siriano che ha alcuni familiari in Gran Bretagna -, dopo non so che cosa faremo. Il problema rimane lo stesso: dobbiamo andare in Gran Bretagna ora".

Nella notte diverse squadre di vigili del fuoco sono state inviate sul posto, per spegnere le fiamme che sono divampate. Oggi, ha detto alla Reuters un portavoce della prefettura locale, "continueranno le operazioni per rimuovere le strutture dove i migranti avevano trovato ricovero ed evitare che siano nuovamente date alle fiamme".

Commenti
Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mer, 26/10/2016 - 10:15

TV 2 delle ore20,30 di ieri martedi'. Soolito strafalcione e mala informazine. La giornalista ( ? ) informa che a Calais si sta gomberando il " Centro di acoglienza più grande dd'europa " cito testualmente. Faccio notare che a Calais non é mai, dico mai esistito un centro di accoglienza ma un raggruppamento ABUSIVO di migliaia di clandestini di etnie varie. Capisco che dopo anni di sgoverno del " toscanello avariato" le parole valgono meno che zero, comunque é un dato di fatto una jungla, e come tale va raccontato. Professionisti della chiacchiera. lol lol lol lol

Giulio42

Mer, 26/10/2016 - 10:52

Noi siamo più umani, li spediamo in tutto il paese e li abbandoniamo per le strade, liberi di rubare, stuprare, trasformare giardini in lavatoi e cloache a cielo aperto. Non siamo razzisti, ma vittime di un Governo che pensa all'apparire più che all'essere. I francesi, hanno preparato il posto dove metterli non li buttano per strada, questo è quello che vorrei venisse fatto anche da noi invece di dare euro ai comuni che non si sa che fine fanno, fregandosene dei cittadini.

Ritratto di veronika

veronika

Mer, 26/10/2016 - 11:10

oh, cazzo, speriamo che non si sia fatto male nessuno.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 26/10/2016 - 11:28

Questa è l'immagine della fine che fara' tutta l'Europa se non blocchiamo l'immigrazione: BRUCERA',ad opera degli stessi immigratis, che metteranno a ferro e fuoco le nostre citta'.