Nelle scuole dei talebani i libri che glorificano la jihad finanziati dall'America

Negli anni Ottanta Washington spese milioni di dollari per produrre e diffondere libri di testo anti-sovietici. Nei testi rivolti alle scuole elementari si sostiene l’ideologia jihadista

I talebani stanno indottrinando i bambini afgani con libri di testo che esaltano il jihad. A finanziare questi opuscoli del terrore sono proprio quegli Stati Uniti che da anni cercano di combattere il terrorismo islamico in Afghanistan.

Tutto parte dagli anni Ottanta, quando Washington spese milioni di dollari per produrre e diffondere libri di testo anti-sovietici agli studenti afgani. Nei testi rivolti alle scuole elementari si sostiene l’ideologia jihadista, utile agli Stati Uniti nel periodo nella Guerra Fredda, così come si parla di soldati, mine, proiettili e pistole. Stampati in pashto e dari, le due principali lingue parlate in Afghanistan, libri come The alphabet for jihad literacy sono stati prodotti sotto gli auspici dell’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale dell’Università del Nebraska a Omaha e introdotti in Afghanistan attraverso la rete costruita dalla Cina e dall’intelligence militare pakistana, l’Isi.

Dalla deposizione del regime talebano nel 2011, le autorità afgane hanno investito molto per contribuire a modernizzare il sistema dell’istruzione pakistana, aprendolo alle ragazze e modificando i programmi scolastici messi a punto dai Talebani. Ma molto resta ancora da fare e i testi scolastici antisovietici e pro jihad sono ancora in circolazione, nonostante nel 2002 l’Unicef abbia bruciato molti libri "militarizzati". "I talebani - ha spiegato Dana Burde, professoressa della New York University - stanno ristampando i vecchi libri jihadisti sponsorizzati dagli Stati Uniti per influenzare i bambini nelle zone dove i militanti sono ancora attivi". Al Jazeera America ha, invece, riportato un esempio citato da un libro per l’uso della lettera "T", che sta per "topak" ovvero pistola. "Mio zio ha una pistola - recita il testo - lui fa il jihad con la pistola". Tra gli insegnamenti, anche quello che Kabul può essere governata solo dai musulmani e che i russi sono degli invasori e degli infedeli.

Commenti
Ritratto di frank.

frank.

Mar, 09/12/2014 - 14:37

Ma và??? Alla buon'ora!! Ma non era un'invenzione dei komunisti trinariciuti antiamericani bolscevichi mangiabambini??? Ve ne siete accorti anche voi? Ah..converebbe dire ai vostri lettori che negli anni 80 il presidente degli USA non era quel comunista islamico di Obama eh...perchè mortimermouse sarebbe capacissimo di crederlo! Era il vostro idolo ultraliberista Ronald Reagan...così, per conoscenza!! Bravo Rame, ci siete arrivati solo ora, ma meglio tardi che mai!

zingozongo

Mar, 09/12/2014 - 14:50

anche io avevo letto che per motivare i combattenti anti-russi si era battuto sul fatto che gli invesarosi fossero degli atei, dei senza dio e ora qusto radicalismo ci si ritorce contro, capita quand si tenta di manipolare fenomeni geopolitici molto complessi

luna serra

Mar, 09/12/2014 - 14:59

scoprite l'acqua calda sono anni che l'america fa cosi,

Nerone2

Mar, 09/12/2014 - 15:09

frank... la stessa cosa che stavo per scrivere... ci sono voluti oltre trenta anni per capire da chi e' nata l'ideologia jihadista? ... frank... hai dimenticato l'accoppiata "vincente" Regan e il suo vice ex direttore della CIA divenuto successivamente presidente degli states, parlo di Bush Senior. E poi hanno il coraggio di criticare Putin un semplice colonnello del KGB... poveri tonti!!

buri

Mar, 09/12/2014 - 15:11

ecco! questi fessi degli americani ne fanno un'altra delle loro idiozie, mi domando se si remdono conto che così faccendo stanno prepasrando nuove generazioni di terroristi e di tagliagole, questo fa l'America di Obama (premio Nobel per la Pace) tanto osanato quanto incompetente, mentre i Bush erano il male assoluto (sarà, ma almeno non finanziavano jl,nemico

levy

Mar, 09/12/2014 - 15:46

Obama è solo un icaricato per le "pubbliche relazioni", dietro e sopra di lui ci sono i soliti ignoti.

Nerone2

Mar, 09/12/2014 - 15:48

Buri... lo ha letto il mio commento?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 09/12/2014 - 15:56

"guerra fredda" è una cosa,...."idiozia-masochista" è un'altra cosa.In quest'ultima gli USA,sono maestri,e trovano molti paesi sulla loro strada.

ghorio

Mar, 09/12/2014 - 18:02

La strategia Usa spesso ha prodotto il contrario dei propositi che si prefiggeva. Del resto nell'Estremo Oriente, vedi anche vicende Pakistan, queste situazioni si verificano , con conseguenze negative su tutti i fronti.

mila

Mar, 09/12/2014 - 18:27

La cosa peggiore e' che gli USA perseverano su quella strada.

Raoul Pontalti

Mer, 10/12/2014 - 00:32

L'ho sempre detto e sono sempre stato contraddetto dai bananas su questi forum...Colgo l'occasione per ribadire il concetto (corrispondente a pura verità storica): i Talebani, al Qaida e oggi ISIS sono creature degli USA sia per via diretta che mediata via Pakistan, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Qatar. Dimenticavo: c'è anche Israele a sostenere i radicali islamici, specie quando questi ce l'hanno con l'Iran...(per quest'ultima considerazione pregasi osservare ciò che avviene nel Baluchistan iraniano)

nino47

Gio, 11/12/2014 - 09:59

"Il Giornale" ...novella "Unità" ?????

buri

Mer, 17/12/2014 - 17:43

gli americani sono i soliri speovveduto, spendno soldi per aiutare i loro nemici ... BRAVI 111