Nemtsov, tutti i buchi neri: i dubbi sulla modella ucraina e le (false) prove contro Putin

Folla alla camera ardente. Obama attacca il Cremlino. Intanto la fidanzata torna a Kiev. E spunta la pista dei nazionalisti ucraini

Anna Duritskaya ha lasciato la Russia alla volta dell'Ucraina. La giovane modella, che si trovata in compagnia del fidanzato Boris Nemtsov, adesso si trova a Kiev, lontana dagli investigatori che stanno cercando di far luce sull'oppositore ucciso venerdì scorso vicino al Cremlino. Più si va avanti, più si fa plausibile la pista della provocazione contro Vladimir Putin attuata da esponenti della stessa opposizione di cui faceva parte Nemtsov.

"È una provocazione, chiaramente non nell'interesse di Putin - ha affermato alla Ria Novosti Itina Khakamada, co-fondatrice, insieme a Nemtsov, dell'Unione delle Forze di Destra - ha lo scopo di invelenire la situazione". Anche l'opposizione usa gli stessi termine: "Provocazione". Ma cosa c'è dietro? E soprattutto: chi? Dagli Stati Uniti i detrattori di Putin vorrebbero far passare la linea che, anzhe se non è stato il presidente russo a premere il grilletto, è comunque colpa sua se l'oppositore è stato freddato. Eppure molto di questa tesi non torna. Anzi, crolla rovinosamente. Questa mattina, migliaia di persone reso omaggio a Nemtsov nella camera ardente allestita nel centro Sakharov portando fiori e ceri. Per molti è già un simbolo. Non a caso verrà sepolto nello stesso cimitero di Anna Politkovskaja. Il presidente ucraino Petro Poroshenko lo ha decoratocon l’Ordine della Libertà, la massima onorificenza ucraina per uno straniero. "È un’indicazione del clima in Russa - ha tuonato il presidente ddegli Stati Uniti Barack Obama - dove la società civile, i giornalisti indipendenti, la gente che cerca di comunicare su internet vengono sempre più minacciati".

Aldilà della propaganda per screditare Putin, i buchi neri dell'inchiesta fanno propendere per tutt'altra pista. "Non so da dove sia sbucato l’assassino. Non ho visto perchè tutto è successo alle mie spalle - ha detto ieri Duritskaya - quando mi sono girata ho visto solo un’auto bianca, ma non la marca, nè la targa e neanche ho visto l’assassino entrare nella vettura". Il ruolo della modella 23enne è tutt'altro che chiaro. Le ipotesi sono molteplici: spaziano dall'escuzione organizzata dai gruppi nazionalisti ucraini per gettare fango sul Cremlino all'ex amante geloso e desideroso di vendicarsi di Nemtsov. Ieri sera, però, la Duritskaya è stata rilasciata ed è subito partita per Kiev per visitare "la madre malata". Gli interrogativi stanno cercando di capire per quale motivo il killer la abbia risparmiato pur sapendo che potrebbe essere una teste chiave.

Gli investigatori hanno rinvenuto almeno sei bossoli calibro 9 (quattro i proiettili che hanno colpito Nemtsov) di diversa produzione sparati da una pistola semiautomatica Makarov, a lungo in dotazione alle forze armate russe. Un’arma molto comune nel Paese che ha firmato vari delitti politici. IUnizialmente la polizia cercava una Ford Focus o Ford Mondeo bianca, poi alcuni media hanno indicato una Lada Vaz-21102 color argento, con targa caucasica (prima dell’Inguscezia, quindi dell’Ossezia del nord). L'arma e la targa farebbero propendere per una possibile pista caucasica rievocando così il delitto Politkovskaia. Ma, secondo gli esperti, i segni andrebbero decifrati meglio: la sfida del luogo (in faccia al Cremlino), la scelta di tempo (alla vigilia di una marcia contro Putin) e il dubbio ruolo della fidanzata farebbero piuttosto pensare a una montatura per screditare il Cremlino.

Commenti

mister_B

Mar, 03/03/2015 - 10:46

sergio rame ha già capito tutto. è un complotto: la storia che la modella ucraina vuole tornare a casa sua suona molto strano. Non si comprende però perchè siano stati i nazionalisti ucraini, se Nemtsov pare stesse per rivelare notizie in loro favore, cioè le prove che i militari russi sono già in ucraina.

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Mar, 03/03/2015 - 10:53

Pare che nelle sezioni del PD abbiano le prove che sia stato Berlusconi ..

Atlantico

Mar, 03/03/2015 - 10:57

Dopo questo lucidissimo articolo di Rame, è inutile continuare le indagini: tutto è stato lucidamente detto.

Massimo25

Mar, 03/03/2015 - 11:01

Il presidente OBAMA con le sue parole dimostra come nel caso del Boeing della Malaysia da dove viene la provocazione e sarà sempre di più cosi. Il male vero sono dall'altra parte dell'Oceano. PUTIN é una grande presidente. Una sola osservazione quando Berluscono aveva compagni con lo modelle si chiamavano puttane ora si chiamano fidanzate..che bello!!!

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mar, 03/03/2015 - 11:23

La modella è tornata in Ucraina? E la polizia non le ha imposto di restare, per le indagini? Ah beh. Comunque questa Russia sembra sempre di più il medio oriente, dove scorazzano servizi segreti e killer e terroristi di ogni tipo: CIA, Mossad, islamici vari. Tutti che fanno a gara per screditare il sig.Putin. D'altra parte la storia ci dice che MAI nella russia di Putin ci sono stati omicidi politici. MAI. Giusto?

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mar, 03/03/2015 - 11:34

Insomma, in un paese dove abitualmente vengono ammazzati giornalisti ed oppositori vari a voi sembra strano che ne sia stato ammazzato un altro. E delineate lo scenario di una Russia in cui si muovono incontrollati servizi segreti di mezzo mondo, fra cui i neo-cattivi prima da voi adorati CIA e MOSSAD, per screditare Putin ammazzando i suoi oppositori, mentre quelli del FSB stanno a guardare. Oddio, tutto può essere. Ma non mi pare lo scenario più credibile.

Jfrank

Mar, 03/03/2015 - 12:10

Ottimo articolo, complimenti! La stessa Pravda a suo tempo non avrebbe saputo fare di meglio.

agosvac

Mar, 03/03/2015 - 12:16

Ma può una persona come Putin che tutto è tranne che cxxxxxo, fare ammazzare un suo oppositore in maniera così plateale??? A me sembra più probabile che ci sia un tentativo di screditare Putin. Questo tentativo potrebbe avere diverse matrici: potrebbe essere stata la CIA, potrebbe essere stata l'opposizione interna della Russia, potrebbe essere stata l'intelligence, che tanto intelligente non è, della stessa Ukraina, di sicuro chiunque sia stato ha commesso un delitto stupido ed inconcludente cercando di mettere in difficoltà Putin, senza però riuscirci!!!

Atlantico

Mar, 03/03/2015 - 12:17

In Italia abbiamo l'unica 'destra' antiamericana del mondo e amica di un ex agente del KGB, il famigerato e tristemente noto servizio segreto comunista e plurimandante di assassini di oppositori e di giornalisti. Cosa ha fatto questo paese per meritarsi anche questo ? Ah, si, per 20 anni ha dato retta ad un venditore di pentole che ha rincoglionito, e poi distrutto, chiunque si sia fidato di lui.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mar, 03/03/2015 - 12:28

Ma ad Obama l'intelligenza gliela hanno trapiantata difettata?

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Mar, 03/03/2015 - 12:37

salrandazzo non capisci un ..... pensa alle porcherie - a livello mondiale - che hanno operato ed operano Usa e getta e cia assassina.

Ritratto di Kill_putler

Kill_putler

Mar, 03/03/2015 - 12:46

Altro articolo di pura FANTASCIENZA! Io mi chiedo: perché i fantomatici "nazionalisti ucraini" CREDEVANO che uccidendo Nemtsov putler poteva aver dei problemi, QUANDO SONO GIÁ OLTRE 120 GLI OPPOSITORI DEL CRIMINALE putler AMMAZZATI IN RUSSIA?

Ritratto di Kill_putler

Kill_putler

Mar, 03/03/2015 - 12:51

Altro articolo di pura FANTASCIENZA! Io mi chiedo: COME FÁ AD ESSERE AMMAZZATO COSÍ, UNO DEGLI UOMINI PIÚ SPIATI E CONTROLLATI DAL KGB E GRU RUSSO? Oltretutto per chi é stato in quei luoghi, TUTTE LE STRADE DI ACCESSO ED USCITA SONO CONTROLLATE CON TELECAMENTE HD AD INFRAROSSI! È una cosa logica, se si pensa che il Cremlino é a 4 passi!!! Ed invece ora spunta la targa "caucasica"... A parte che questa notizia, la dá solo il giornale... Pensateci: FANNO UN OMICIDIO DEL GENERE, SAPENDO CHE CI SONO 1000 TELECAMERE HD, E LO FANNO CON "L'AUTO DI FAMIGLIA"... Mi vien da ridere!

Pinozzo

Mar, 03/03/2015 - 12:54

E bravo sergio rame, anche oggi si guadagna la pagnotta difendendo l'indifendibile amico del padrone. E certo, se un giornalista avversario di putin viene ucciso e' chiaramente colpa degli avversari di putin che vogliono fargli fare brutta figura.. Ma chi puo' bere delle tali baggianate? Ci dica rame, erano stati i comunisti a incendiare il reichstag vero?

Ritratto di Geppa

Geppa

Mar, 03/03/2015 - 13:06

Allora, se questo signore aveva delle prove e dei documenti o altro verranno fuori ovvio. Sono cavolate dette per motivare la colpa di Putin. Che i soldati russi sono in Novorossia è ovvio, è il segreto di Pulcinella, come da anni c'è la NATO in Ucraina, capirai che scoop, via! La modella ha fatto da esca per fargli fare un percorso e farlo uccidere,da chi? mafia o racket. Se conoscete un russo un minimo addentro e aggiornato fatevi raccontare chi era questo Nemtsov. Questo signore oltre a contare come un due di picche a briscola quando briscola è cuori, non se lo cagava nessuno ma proprio nessuno, un nulla politico, piuttosto un ex CIA e pagato adesso dalle NGO americane e con i giri loschi di chi ha agganci politici. Dovreste svegliarvi un pochino e informarvi. Salvo Lima che fu ucciso a Palermo...per chi era adulto a quel tempo si ricorderà che è stato ammazzato dalla mafia perchè non faceva quello che doveva...quando molti già ne facevano un martire.

Ritratto di Kill_putler

Kill_putler

Mar, 03/03/2015 - 13:08

@Massimo25... È inutile che continui con la menata del volo MH17! FURONO I "RIBELLI FILO-RUSSI" I PRIMI A DIRE DI "AVER ABBATTUTO UN SECONDO CARGO UCRAINO"!!! E lo fecero quando ancora NESSUNO SAPEVA CHE MANCAVA ALL'APPELLO UN AEREO CIVILE!!! Vatti a cercare la notizia! ADDIRITTURA I CAPI-NAZI DEI "FILO-RUSSI" PUBBLICARONO FESTANTI IL RIVENDICAMENTO DELL'ABBATTIMENTO DEL VOLO MH17 SU TWITTER! Cercate: "Separatists thought it was Ukraine's cargo plane. Girkin reported shooting it down. They made a grave mistake." Quello nel riquadro di Twitter, é IGOR GIRKIN AGENTE DEL KGB, SPETSNATZ DI PROFESSIONE (alcune delle piú ATROCI STRAGI IN CECENIA, PORTANO LA SUA FIRMA!), COMANDANTE DELLE FORSE RUSSE DI OCCUPAZIONE IN UCRAINA! Come detto 100 volte: LO HANNO CONFESSATO LORO, L'ABBATTIMENTO DEL VOLO MH17!!!

alox

Mar, 03/03/2015 - 13:17

Basta con queste false accuse: Putin invada l'Ucrania, la Cecenia, la Lituania la Lombardonia e gli altri paesi che nascondono i responsabili!

gianrico45

Mar, 03/03/2015 - 13:20

Obama tanto premuroso per la democrazia russa,e menefreghista per la democrazia occidentale.

Massimo25

Mar, 03/03/2015 - 13:21

Vittorino Andreoli

Ritratto di Roybean

Roybean

Mar, 03/03/2015 - 13:26

Ottimo articolo. D'altronde, considerare "capo dell'opposizione" uno che ha preso lo 0,4 per cento dei voti alle elezioni è cosa da persone in malafede. L'opposizione, quella vera, a Putin è rappresentata dal KPRF di Zhuganov, che ha il 20 per cento dei voti e novantadue deputati alla Duma. Uno come Nemtsov non contava nulla, se non per chi uccidendolo contava di montare una strumentalizzazione antirussa.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 03/03/2015 - 13:35

Obama invece di interferire nella UE, farebbe bene a pensare, all'imminente "Primavera Americana" che lo spazzerà via. Il viscido e ignorante tiranno, ha guastato la relativa Pace mondiale ottenuta dall'amministrazione repubblicana, anche grazie al lavoro diplomatico dello statista Berlusconi.

Ritratto di Kill_putler

Kill_putler

Mar, 03/03/2015 - 14:24

@Roybean... Di quale 0,4% parli? DI QUELLO DELLE "LIBERISSIME" ELEZIONI BULGARE... OPPSSS, SCUSA VOLEVO DI SOVIETICHE... OPPPPSSSS... VOLEVO DIRE RUSSE? Oppure quelle dei territori CRIMINALMENTE occupati in Ucraina dove vi erano solo 2 partiti, ed il partito dell'annessione alla Russia ha conseguito il 99% dei voti, DAL 100% DEI VOTANTI? Solo dei "sinistrati" possono credere a certe cifre... Elezioni bulgare, appunto!

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mar, 03/03/2015 - 14:27

@agosvac: mi pare che la sua stessa riflessione ("come può uno come Putin che è tutto meno che....") la si possa applicare per i tanti giornalisti e oppositori politici che sono stati trucidati prima di Nemtsov. Quindi anche per loro vale l'ipotesi che si siano suicidati, o siano stati uccisi dai loro stessi compari, o dalla CIA o dal Mossad o dagli Islamici o dagli Ucraini. Mi pare che il suo ragionamento sia di una logica ineccepibile.

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mar, 03/03/2015 - 14:37

@Roybean, benvenuto. In questa confusione, aspettavamo un parere chiaro ed autorevole. Quindi, con la forza dei numeri e della logica, ci aiuti a capire un paio di cose. Primo, come mai in Russia c'è questa incredibile moria di giornalisti ed oppositori politici. Ci ha fatto caso? Saranno le congiunzioni astrali? Una epidemia? Nemtsov non è che l'ultimo di una lunga lista. Secondo, com'è che in un paese molto controllato, dove impera dal 1999 l'ex capo del KGB (non un pirla qualsiasi), sia possibile che servizi segreti USA e/o giudaici possano ammazzare i suoi oppositori per destabilizzare (sic!) la RUssia. Mi spieghi.

roberto zanella

Mar, 03/03/2015 - 14:42

E' stato un ulteriore tentativo della CIA , una ulteriore "sanzione" ucraina su idea di Langley , come per l'aereo della Malaysia

gianrico45

Mar, 03/03/2015 - 14:47

La Russia è un impero, ha resistito agli attacchi dell'impero centrale, agli attacchi della francia massonica di Napoleone,agli attacchi dell'Europa nazifascista,non cadrà certo per questo.Obama non ha speranza.

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mar, 03/03/2015 - 15:02

@roberto zanella, benvenuto anche a lei. E' bello vedere che c'è gente che sa, che ha certezze. Mi dica, lei ha informazioni che mancano ai più, o ha solo applicato il suo ferreo senso della logica. In ogni caso le chiederei di fare un passo in più, e di raccontarci come e perché sono morti più di cento oppositori, fra giornalisti e politici. Così, tanto per allargare il cerchio della consapevolezza. Sa, quando c'è qualcuno bene informato è meglio approfittarne per imparare qualcosa.

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mar, 03/03/2015 - 15:26

@Gianrico45, immagino lei abbia ragione. Ci hanno provato in tanti a far fuori la Russia, e si sono rotti le corna. Quel che non capisco, e magari lei mi può aiutare, è questa trasformazione dei lettori e della redazione, da filo-americani e filo-israeliani fino ad un paio d'anni fa, ad anti americani, antisemiti e filo-russi adesso. Soprattutto questo amore per Putin, ex comunista, ex KGB, certamente non liberale e liberista. Ma l'ordine di scuderia una volta non era "i comunisti non cambiano mai"? Questa regola non vale per Putin? Questo cambio di casacca non riesco a spiegarmelo.

Fab73

Mar, 03/03/2015 - 15:45

Salrandazzo, alla seconda le rispondo io: Se il capo ordina, i bananas eseguono! Li ha fatti schierare dalla parte dell'unico vero stalinistra rimasto. Dimostrando ancora una volta il loro livello intellettuale medio...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 03/03/2015 - 16:07

#salrandazzo. Che, i servizi segreti Russi stanno a guardare mentre i 007 di tutto il Mondo vanno in Giro per la Russia ad ammazzare giornalisti e oppositori di Putin, é una barzelletta che solo un idiota la puo prendere per realtá, é lei ha Ragione quando dice che in Russia cé una incredibile Moria di giornalisti e oppositori di Putin, é che questo e opera di Putin,anche perche i servizi segreti Americani oppure Israeliani non Hanno nessun Interesse a indebolire gli oppositori di Putin,perche questo sarebbe come tagliarsi gli attributi per far dispetto alla Moglie. PS, Qui; in Germania i Mass Media Tedeschi danno gia per scontato che l,Uccisione di Nemtsov sia stata comandata da Putin1:

Atlantico

Mar, 03/03/2015 - 16:21

Gianfranco Robe ..., per definire tiranno uno come Obama che è stato eletto per due volte e poi, sulla base delle leggi americane, non sarà più eleggibile, e considerare democratico un ex agente del famigerato KGB ( e mandante di assassini in serie di giornalisti e oppositori ) che prende in giro quelli come lei facendosi eleggere alternativamente una volta capo dello stato e un'altra primo ministro, è necessario essere fortemente gonzi e tonti. Oppure essere in perfetta malafede.

Atlantico

Mar, 03/03/2015 - 16:30

D'altronde si sa, anche Giacomo Matteotti fu ucciso dagli antifascisti per indebolire Mussolini tentando di far credere agli italiani che l'avesse fatto uccidere lui. Però questi oppositori di Putin stanno esagerando: si parla di oltre un centinaio di casi ( sembra 106 ) tra gente uccisa subito, gente carcerata e gente carcerata che dopo un pò si è 'suicidata'. Forse c'è un eccesso di zelo ?

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mar, 03/03/2015 - 16:32

@Pasquale, spero che lei abbia capito che io scherzo. A differenza di molta gente di qui, non ho certezze. Ma certo mi stupirebbe assai se tutti gli oppositori e i giornalisti morti in questi anni (compreso Nemtsov) fossero stati uccisi da CIA, Mossad, islamici, ceceni, ucraini, o dai loro stessi compari, pur di mettere Putin in "cattiva luce".

baio57

Mar, 03/03/2015 - 16:53

@ mister_B "...le prove che i militari sovietici sono già in Ucraina..." Scottante segreto ? Ma vaaaaaaa.......!!

baio57

Mar, 03/03/2015 - 16:59

Cocomeros Fab73 ,il tuo livello è talmente alto che si può spiegare solo con una laurea alla Sorbona, mica in un'universitatucola qualsiasi di' la verità .

Ritratto di apasque

apasque

Mar, 03/03/2015 - 17:00

Mah, è vero che la Russia non ha grandi tradizioni democratiche. E' vero che sono vivissimi i ricordi del tempo di PCUS del KGB e del terrore senza se e senza ma. Ma ai russi non è mai mancata la ASTUZIA e l'INTELLIGENZA. Ora, pensare a Putin come mandante per eliminare un avversario, mi pare infantile, perché Nemtsov non gli faceva nemmeno il solletico. A me viene piuttosto in mente Obama, non particolarmente astuto che, come mille volte ha dimostrato a ideato azioni che gli si sono rivolte contro.

marvit

Mar, 03/03/2015 - 17:18

Ma dai non facciamo ridere i polli. Oppositore di che ?? Putin è "plebiscitato" dal 90% dei russi che bisogno ha di eliminare degli oppositori bonsai...solo gli stupidi lo possono credere e pensare

gianrico45

Mar, 03/03/2015 - 17:42

Salrandazzo quando ci sono cambiamenti epocali, solo gli sciocchi restano attaccati alle proprie idee.Il mondo oggi è cambiato, i nemici del mondo classico non sono più i comunisti politici, ma i comunisti finanziari.

mila

Mar, 03/03/2015 - 17:52

@ salrandazzo e Atlantico -Quali sarebbero i nomi di tutti questi oppositori e giornalisti uccisi da Putin (a parte la solita Politovskaja)? Certo, invece negli USA i testimoni scomodi, o in Europa quelli come Haider muoiono sempre in infausti incidenti. Cmq so di essere cinica, ma a me, se anche i politici russi si ammazzassero un po' tra di loro, non importa quasi niente. La Russia e' un baluardo (forse insufficiente, e' vero) contro il totalitarismo globale degli USA e loro satelliti europei che trattano l'Italia peggio di una colonia. Punto.

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mar, 03/03/2015 - 17:52

Qui si dice che Putin non aveva nessun motivo per far ammazzare Nemtsov perché ha la maggioranza assoluta, perché dal punto di vista della propaganda ne avrebbe più danno che beneficio. Si dimentica che (a) Putin è nato nel 52 ed ha vissuto i primi 37 anni della sua vita sotto un regime che certo non si distingueva per il rispetto dei diritti umani. Membro del KGB dal 71 al 91. (b) La lunga lista, più di 100 nomi, di giornalisti ed oppositori politici che sono stati uccisi durante il suo regno non è composta da gente che "doveva" essere uccisa. L'eliminazione degli oppositori è serenamente una tradizione, un monito, colpirne 100 per educarne 100 milioni. Sembra che questo ennesimo omicidio possa destabilizzare il paese. Ma dove? Ma quando mai? Ma perché? E' solo l'ennesimo omicidio politico, niente di più. Serve invece a stabilizzare il potere, spaventando chi pensa di opporsi.

gianrico45

Mar, 03/03/2015 - 17:53

La verità è che i russi sono a casa loro e gli Usa no.

Ritratto di salrandazzo

salrandazzo

Mar, 03/03/2015 - 18:09

@Mila, non mi chieda di rifare qui la lista, basta digitare su google una qualsiasi combinazione delle parole "giornalisti, russia, assassinati, oppositori, putin". Anche in inglese, il risultato non cambia. Comprendo la sua cinica posizione: inutile star qui a disquisire se sia stato Putin o no ad ordinare questo ennesimo omicidio. A lei interessa che la Russia eserciti il suo ruolo di baluardo ecc ecc. Punto. Non condivido la sua posizione, ma per lo meno è chiara, non si nasconde dietro ad un dito e fa piazza pulita di tante ridicole posizioni innocentiste.

Ritratto di xulxul

xulxul

Mar, 03/03/2015 - 18:46

È davvero esilarante vedere come i media di regime si arrampichino sugli specchi pur di incolpare Putin. Si vede che la cia praticamente controlla le redazioni come già denunciato dall'ex direttore dello zeitung Ulfkotte.

Ritratto di Roybean

Roybean

Mar, 03/03/2015 - 18:56

Non prendiamoci in giro. Uno che ha preso lo 0,4 per centro alle elezioni non è un pericolo per nessun autocrate. E' di tutta evidenza che il suo omicidio è opera di servizi stranieri, per aumentare la pressione sulla Russia in una fase cruciale del conflitto per la liberazione della Novorossjia dal giogo ucraino. Quanto ad oppositori uccisi, il regime di Kiev ha ben altri numeri, ed in un solo anno : senza contare gli oltre cento morti trucidati nella strage del Palazzo dei Sindacati di Odessa il 2 maggio, sono ben 7 i giornalisti uccisi (due russi) e numerosi i politici ed amministratori del Partito delle Regioni eliminati o "suicidati". L'ultimo Mikhaylo Chechekov, volato giù dal 17° piano a Kiev proprio sabato scorso, quasi contemporaneamente a Nemtsov a Mosca. Ovviamente senza che alcuno qui da noi ne parlasse...

alfonso cucitro

Mar, 03/03/2015 - 19:05

come al solito ciò che avviene negli ultimi anni,e cioè da quando alla casa bianca c'è mister cioccolatino e per di più mussulmano,non fa altro che rafforzare la tesi che certe situazioni non sono altro che manipolazioni della verità per annientare l'avversario.Credersi onnipotenti a discapito degli altri porta solo alla rovina.

gianrico45

Mar, 03/03/2015 - 19:40

Salrandazzo quando ci sono cambiamenti epocali, solo gli sciocchi restano attaccati alle proprie idee.Il mondo oggi è cambiato, i nemici del mondo classico non sono più i comunisti politici, ma i comunisti finanziari.Spero che adesso lo abbia capito

pdelpi

Mar, 03/03/2015 - 20:19

Sono lettore del Giornale da anni, condivido quasi tutto, ma questi articoli sembrano fatti da RussiaToday, emittente dalla quale i giornalisti decenti sono scappati per non subire le pressioni della direzione editoriale, prostituita alla propaganda di Putin. Sono disgustato, non so chi sia questo signor Rame, ma sembra sul libro paga del Cremlino. Non da nessuna informazione, cerca di seminare dubbi su tutto, come se nessuno sapesse chi è Putin. Per favore, o è in malafede o è incapace, in ogni caso svaluta il Giornale, la smetta. Io leggo i notiziari in russo e ucraino, seguo da anni l'Ucraina, la Russia un pò meno, ne so certamente più di lui. E mi vergognerei a firmare articoli del genere. Anche perchè non scrive dal posto, ma da casa sua, sembra, magari riceve per mail la velina del Cremlino.

emigrante

Mar, 03/03/2015 - 20:59

Sig. Salrandazzo: per tutta una vita sono stato filo-Americano, non fosse che per la libertà che godevo per l'esito della 2^ Guerra; e ho odiato il Comunismo, in questo stimolato anche dalle "democratiche" sprangate che ho rischiato di prendere dai "santi" Capanna, Cafiero e Strada, sprangate che all'Università dispensavano a chi si rifiutava di firmare le loro deliranti mozioni. Più recentemente le varie castronerie fatte dagli USA guerrafondai in giro per il mondo, i cui esiti destabilizzanti sulla pace, e fortemente penalizzanti anche l'Italia (vedi Libia) sono sotto gli occhi di tutti, hanno modificato il mio pensiero. Infine, la Russia sembra uno dei pochi Paesi dove certe moderne aberrazioni siano ancora considerate come tali. Ecco il perché del "paradosso" del mutato atteggiamento verso USA e Russia mio e, credo, di qualcun altro in Italia.

Luigi Farinelli

Mar, 03/03/2015 - 21:05

Obama farebbe bene a tacere per non continuare a coprirsi di ridicolo nei confronti di chi ormai sa benissimo quale sia il gioco che gli USA stanno conducendo in Ucraina, e non solo, appoggiato dalla succube Europa. Non gli riesce di portare la NATO ai confini ucraini, gioco che gli è riuscito con Georgia, Lettonia, Litania ed Estonia. Con la caduta del bipolarismo USA-URSS, gli USA sono passati da una saggia gestione della guerra fredda (che ha permesso decenni di pace) ad una pericolosissima egemonia che vuole imporre al mondo l'uomo a taglia unica e il pensiero unico. Ma Putin, è ovvio, non ci sta! Ormai i fatti d'Ucraina hanno sbugiardato completamente le politiche degli USA e dell'Europa ed episodi come il tentativo di attaccare Putin ritenendolo responsabile di un nuovo delitto Matteotti rasentano semplicemente il ridicolo.

mariolino50

Mar, 03/03/2015 - 23:41

Atlantico Invece la cia , il Mossad, MI5 e gli altri sono dame di san vincenzo, sono tutti covi di assassini e organizzatori di colpi di stato, la cia in particolare.

mila

Mer, 04/03/2015 - 05:20

@ salrandazzo -Io non voglio eliminare le posizioni innocentiste. Il "cui prodest" non sembra indicare certo Putin come colpevole. Dico solo che questa polemica mi interessa proprio poco. Piu' di Nemzov per es. mi fanno pena i bambini russofoni uccisi nel Donbass dall'artiglieria degli Ucraini alleati dell'Occidente.

Ritratto di Kill_putler

Kill_putler

Mer, 04/03/2015 - 09:47

@Luigi Farinelli... Prima di metter mano alla tastiera, dovresti informarti meglio: LA GEORGIA NON É UN PAESE NATO! Sennó avrebbero giá rispedito gli invasori russi a calci nel c*lo sino a Mosca... Torna a scuola a studiare un pó di storia...

Luigi Farinelli

Mer, 04/03/2015 - 10:24

x emigrante: h.20:59. Sono perfettamente d'accordo con la sua concisa ma completa analisi. Il "paradosso" di cui parla inizia a evidenziarsi alla caduta del muro di Berlino con gli USA ormai potenza egemone sempre più intenzionata a imporre al mondo la propria visione unilaterale CHE NON E' PIU' QUELLA DEL POPOLO AMERICANO (Congresso)ORMAI ESAUTORATO DELLA SUA CAPACITA' DECISIONALE A VANTAGGIO DELLE ELITES MANOVRATE DALLA MASSONERIA: banchieri, finanzieri, multinazionali, tutti diretti da "filantropi" alla Rockefeller, Rothschild, Soros, Morgan, Stanley, come ormai avviene nei parlamenti europei con la recita, sempre più ovvia, della farsa del "governo del popolo". E con la sinistra che in tale corsa al disastro economico, etico, morale, politico, appare ormai il principale stolido alleato delle un tempo nomate "potenze plutocratiche" e delle istituzioni mondialiste da essi create (vedi ONU e EU, creazioni massoniche).

Luigi Farinelli

Mer, 04/03/2015 - 10:35

Kill_putler: la Georgia non è un Paese NATO ma ha avuto le stesse "attenzioni" dell'Ucraina, pur di continuare con l'accerchiamento militare della Russia: studiati un po' meglio la geopolitica...Del resto, con l'imposizione dei 1000 caratteri per i messaggi, a volte non si riesce a esprimere compiutamente un pensiero.

Ritratto di Kill_putler

Kill_putler

Mer, 04/03/2015 - 12:04

@Luigi Farinelli... Lei ha scritto una caxxata madornale, ED IO L'HO SVERGOGATA IN 3 RIGHE! Riguardo alla Georgia, I CRIMINALI RUSSI HANNO ATTUATO LO STESSO IDENTICO PIANO DELL'UCRAINA: PRIMA INFILTRANDO AGITATORI DEL KGB/GRU ALL'INTERNO DELLE COMUNITÁ RUSSOFONE... POI ARMANDOLE E FOMENTANDONE LA RIVOLTA ARMATA, ED INFINE INVADENDO A SUON DI CARRI ARMATI ED ESERCITO REGOLARE RUSSO! Ripeto: vada a studiarsi la storia! Ma sui libri "VERI", non su quelli di carta igienica...

gianrico45

Mer, 04/03/2015 - 14:59

kill -putter perché la CIA cosa fa? Non riesci ad immaginare cosa potrebbe fare con una situazione del genere in casa propria.Ecco cerca di immaginarla.

pioneer

Gio, 05/03/2015 - 00:31

Putin piace all' estrema destra perche' e' un fascista. In Russia c' e' il fascismo oggi, non più' il comunismo.Il nemico sono gli States multirazziali e democratici guidati da un " abbronzato",espressione razzista. Ma non vi illudete: il prossimo presidente repubblicano bianco odierà' molto di più' Putin e l' imperialismo russo, come sempre.Metterà' ancora di più' la Russia alla fame facendovi " marameo" e crescendo del 5% di PIL mentre l' Europa fallisce. Hanno una marcia in più', fatevene una ragione.

Ritratto di Kill_putler

Kill_putler

Gio, 05/03/2015 - 09:01

@gianrico45... Anche per lei vale lo stesso discorso: vada a studiarsi la storia! Poi, quando l'ha studiata "un pó" meglio, mi dica: QUANDO MAI GLI STATI UNITI HANNO INVASO UN PEZZO DI UN'ALTRA NAZIONE, DICHIARANDO POI CHE QUELLO É "TERRENO STATUNITENSE"... Me lo dica... Son proprio curioso di saperlo! A me sembra che gli USA siano OLTRE 50 ANNI CHE ABBAINO SEMPRE GLI STESSI TERRITORI... Al contrario della Russia che PRETENDE DI ANNETTERSI TERRITORI CHE APPARTENGONO AD ALTRI STATI SOVRANI!!! P.S. - Giusto per "precisione", ma sono sicuro che l'ultimo "cambiamento territoriale" USA, SIATA STATA LA CESSIONE DI UNA PICCOLA CITTÁ AL MESSICO UNA QUARANTINA DI ANNI FÁ... Quindi ripeto: vai a studiare!

pioneer

Gio, 05/03/2015 - 11:03

Tanti avevano interesse ad accoppare Nemtsov:da Putin ad i suoi oppositori,gruppi economici, finanziari e mafiosi stanchi delle sanzioni e di Putin. Che quello aveva lo 0,4% non vuol dire che Putin non lo temesse:l' aggravarsi delle sanzioni e la crisi avrebbe forse favorito politicamente la protesta di Nemtsov che diventava una minaccia in più' per Putin in un momento delicato.occasione ghiotta per incolpare poi altri fingendosi pulito, con il consenso del neo fascismo europeo in crescita causa crisi. E' furbo, non per niente guidava qualcosa come il KGB che al confronto la CIA era un esercito di dilettanti nel pieno della potenza europea.cui prodest sostenere Putin?preferite l' impero cinese con quell'immondo sfruttamento senza scrupoli e quello schifo di prodotti?gli States hanno combattuto lo schifo nazifascista e comunista, non si piegheranno perche' sono il male minore rispetto agli avversari.non resta che accettarlo o darsi al terrorismo. Vedete voi.

Ritratto di spadalucente

spadalucente

Lun, 16/03/2015 - 15:46

Alcuni di questi argomenti,trattano il popolo russo come poveri deficienti, il fatto che vadano al loro confine,a puntare missili,questi poveri andicappati dovrebbero subire le prepotenze,(perdonando loro, perche'non sanno cosa fanno)?pur essendo loro stessi una superpotenza nucleare?Tutti gli argomenti sono inutili, quando si tratta della propria sicurezza,il popolo russo lo dice la storia, non diventera'mai un suddito di chi vuole ergersi a Dio.

matrix55

Mar, 17/03/2015 - 00:23

in russia ci sono tanti ucraini naturalizzati come in ucraina ci sono russi naturalizzati per via della ex unione sovietica e non servono ne CIA ne Mossad per far fuori uno che valore politico non ne aveva. solo per diffamare la russia è stato ucciso così si accende una miccia, creare paure e incertezze fra il popolo.

matrix55

Mar, 17/03/2015 - 00:25

gli americani come nella primavera araba stanno tentando di fare lo stesso con la russia, ma non ci riusciranno. guardate l'egitto oddiano gli americani, dopo tutto era meglio ai tempi di mubarak, che con i fratelli mussulmani, ma anche gheddafi meglio degli ISIS... sapete che valore ha l'america in un mondo sano, pacifico e senza paure? meno di un Hamburger!