Oh my God che botta

Gran Bretagna choc: lascia l'Unione europea. Ed terremoto Brexit sul Vecchio Continente. Panico sui mercati

La storia che si ripete. La Gran Bretagna non ci sta e sfida tutta l'Europa finita sotto una nefasta influenza tedesca. «Perfida Albione», la definiva Mussolini rispolverando una definizione del Settecento che puntava il dito contro l'arroganza e la spregiudicatezza politica degli Albioni, nome latino dei bretoni. Da ieri il regno di Sua Maestà la Regina Elisabetta non fa più parte dell'Europa, con tutte le conseguenze economiche, politiche e storiche che questo comporta. Un disastro, il nostro 11 settembre, la fine dell'Europa, secondo alcuni; una grande opportunità, una svolta salutare per loro e per noi secondo altri. Solo il tempo potrà dire. Per ora hanno parlato i sudditi del Regno che a maggioranza 52 a 48 per cento hanno detto sì alla secessione. Decisivi sono stati i voti degli over sessanta, degli abitanti delle campagne e delle città operaie che hanno messo nelle urne un milione di voti in più dei giovani e delle fasce borghesi medio alte che popolano Londra e le grandi città, contrari alla separazione.

I conti sono presto fatti: un milione di agricoltori e operai, probabilmente già in pensione, dalle campagne inglesi ha condizionato per sempre la vita di 600 milioni di cittadini europei e la storia di un continente. Tecnicamente questo si chiama democrazia, e va rispettato, ma la sproporzione dei numeri è tale che qualche dubbio sulla validità del suffragio universale ci sta. Adesso dicono che hanno vinto paura e populismo di un pugno di zoticoni. La verità è che ha perso l'arroganza e l'immobilismo di una classe dirigente, dalla Merkel a Renzi, simile a Maria Antonietta, la regina di Francia che sulla fine del Settecento, udendo dal suo palazzo dorato le proteste dei cittadini affamati pronunciò la famosa frase: «Se non hanno più pane, che mangino brioche». Fu la scintilla che diede avvio alla Rivoluzione francese, una barbarie che vista con il senno di poi fu lo spartiacque tra il vecchio e il nuovo mondo e innescò la storia dei popoli liberi.

Brexit non è una barbarie ma certo è un grosso trauma che potrebbe ripetersi ovunque. È la rivolta contro le politiche di austerità dei Mario Monti, è il ributtare in faccia a Renzi l'elemosina degli ottanta euro con i quali pensava di aver comperato consenso e voti, è dire basta all'immigrazione non più compatibile. Ieri in tv, e persino in redazione, ho visto facce spaventate. A me non spaventa Brexit. Mi preoccupa visto in che mani sono - l'efficacia delle contromisure che sapremo mettere in campo. Perché noi, a differenza degli inglesi, oltre a non avere un ex impero al quale rivolgerci, abbiamo un problema grande come una casa che si chiama Euro, con il quale ci ingabbiano e ricattano. Ma resto ottimista. Perché Albione sarà anche perfida, ma è grazie a lei se già più di una volta nella storia l'Europa si è salvata da guai ben peggiori della brutta stagione che stiamo vivendo.

Commenti

lupo1963

Sab, 25/06/2016 - 17:23

Se e' stato MERITO di pensionati,operai e contadini ringraziamo queste categorie.Non certo il meticciato londinese ,ben rappresentato dal sindaco di sinistra musulmano pro eu,che santifica i diritti di negri,islamici e gay .Ne' quegli invertebrati delle nuove generazioni che si dicono europee,tutte prometicciato e progay,con quelle testoline vuote perennemente chinate sui social che gli praticano il lavaggio del cervello.I vecchi invece sono una categoria da disprezzare .Meno male in Italia questo problema non si pone.I nostri commentatori di sinistra,sempre pronti a commuoversi per il negretto di turno,possono stare tranquilli.Da noi i vecchi continuano a rovistare nella spazzatura,a morire in ospedali ed ospizi lager,a cenare a caffellatte . In hotel con pensione completa ci mandiamo i negri.Mica siamo cxxxxxxi come gli Inglesi...

Maura S.

Sab, 25/06/2016 - 17:26

D'accordo al 110 per 100

Anonimo (non verificato)

blackbird

Sab, 25/06/2016 - 17:31

Veramente del regno di Sua Maestà Elisabetta Regina, solo una parte aveva aderito all'EU. I territori delle Americhe, dell'Oceano Indiano, alcuni territori europei e tutti quelli delll'Oceania non ne hanno mai fatto parte.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 25/06/2016 - 17:40

Sallusti,lei scrive:"I conti sono presto fatti: un milione di agricoltori e operai, probabilmente già in pensione, dalle campagne inglesi ha condizionato per sempre la vita di 600 milioni di cittadini europei e la storia di un continente. Tecnicamente questo si chiama democrazia, e va rispettato, ma la sproporzione dei numeri è tale che qualche dubbio sulla validità del suffragio universale ci sta"....Per favore non batta anche lei questa strada!!Ha votato il 72% degli aventi diritto!!...Qui da noi,quando vota il 55%,la va alla grande,e lei non si scandalizza,sul valore di certe consultazioni "democratiche" nostrane,laddove gli interessi da NORD a SUD,sono completamente differenti,con un SUD maggioritario in fatto di VOTI,e quindi "condizionante" certe scelte!....Quando fra qualche anno,altri Paesi,voteranno altrettanto,spero non continui con questa musica!

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 25/06/2016 - 17:45

Sallusti, a parte il fatto che la storiella della brioche si leggeva sulla Settimana Enigmistica o sull'Intrepido, ma e` storicamente una bufala, devo dissentire sulla sostanza del suo intervento. Brexit E` una barbarie E una disgrazia, perche' le conseguenze saranno vaste e profonde, nonche' lunghe. Certo gli "zoticoni", come dice lei, non potevano capirle ne' prevederle. Ed e` per questo che decisioni di questa portata non si affidano al popolo ma ai suoi rappresentanti in Parlamento: eletti e pagati proprio per questo. Inoltre, il campo Brexit non ha mai presentato un piano per il dopo. Non ha mai voluto, o saputo rispondere, a come far fronte alla potenziale uscita delle Banche, a come sostituire i trattati di scambio commerciale, o addirittura a come ridurre l'immigrazione. Infatti proprio ieri uno dei leader del Brexit, Daniel Hannan, ha detto: "Ma noi non abbiamo mai detto che avremmo diminuito l'immigrazione". Non sara` che gli "zoticoni" creduloni si son fatti buggerare?

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 25/06/2016 - 17:52

A proposito, Direttore, ma come mai la linea editoriale del Giornale di proprieta` di un sedicente moderato, che si e` sempre speso per l'Europa, ed ha addirittura detto che l'Italia ha fatto bene ad adottare l'Euro, e` diventata cosi` Salviniana-Faragista-Lepenista?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 25/06/2016 - 17:57

LA BREXIT E' TUTTA UNA SCUSA, GLI INGLESI HANNO LA LORO MONETA DA SEMPRE LA STERLINA, L'EURO NON L'HANNO MAI VOLUTO, QUINDI E' COME SE NELL'EUROPA NON CI SIANO MAI STATI. TANTO RUMORE PER NULLA E POI GUARDATE LA FACCIA DA UBRIACONE DI JUNCKER E POI CAPIRETE PERCHE' GLI INGLESI SE LA SONO SQUAGLIATA.

nopolcorrect

Sab, 25/06/2016 - 18:11

Erano degli zoticoni quei soldati di Wellington e quei marinai di Nelson che sconfissero Napoleone. Rule Britannia!

freud1970

Sab, 25/06/2016 - 18:15

Ma invece di commentare gli inglesi, che hanno avuto il coraggio di tirarsi fuori da questa tirannia a guida tedesca, pensiamo a noi e cerchiamo di emularli!

vianprimerano

Sab, 25/06/2016 - 18:19

Diciamocelo onestamente: da giovane andavo ogni estate in Inghilterra per perfezionare il mio inglese e tutte le volte stavo presso una famiglia diversa: in questo modo posso dire di aver visitato quasi tutte le contee inglesi ed e' incredibile come queste famiglie avessero la stessa cosa in comune: mi dicevano sempre che loro non si sentivano europei e che avevano molte piu' affinita' con gli americani (cosa aspetti Obama a mettere una cinquantunesima stella sulla bandiera americana?). Un'altra cosa in comune era la loro estrema tirchiagine in tutto, dal cibo, alla pulizia (l'igiene non e' nel loro dna)...Poi diciamocelo: guidano a sinistra (ok e' vero, anche gli Irlandesi...), usano il sistema di misura imperiale (come gli americani, al contrario dei canadesi e australiani) e hanno quelle orribili prese elettriche gigantesche (piu' carine quelle nordamericane, quelle australiane e poi quelle europee). Se non si sentono europei (e non lo sono) e' giusto che se ne vadano!

maricap

Sab, 25/06/2016 - 18:29

@Sniper e che male poi ci sarebbe? Pensa che da noi è da circa un secolo che Zoticoni e Creduloni si fanno Buggerare Dal PCI prima, e poi dalle sue propaggini Sel, comunisti italiani PD ecc. Idioti si nasce, poi inevitabilmente si vira a sinistra. Prima di guardare alla pagliuzza nell'occhio del tuo vicino, guarda alla trave che hai nel tuo.

Blueray

Sab, 25/06/2016 - 18:32

Anch'io sono preoccupato non dalla Brexit ma dalle contromisure scomposte che verranno messe in atto. Anziché seguire un iter pragmatico e tranquillo c'è veramente il rischio che l'Unione reagisca in maniera autoritaria e dannosa per tutti. Siamo governati da una classe politica europea che io giudico indecente e che non percepisce le reali priorità, oltre a non riuscire a porre rimedio a nulla ma semmai a creare i problemi anziché risolverli. Siamo ingabbiati con una moneta non nostra, non governabile da noi e non possiamo uscire per intrinseca debolezza. Siamo condannati ad essere spettatori e a subire (per ora). Questo mi basisce.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 25/06/2016 - 18:34

Lei dice cose strane direttore. Un referendum è un referendum e se lei ed i repubblicones eccepite sui numeri vi ricordo che viviamo in regime repubblicano proprio grazie a un referendum analogo nei numeri a quello degli albioni. Che dovremmo fare? Richiamare una parte dei Savoia? Se continuate a non pubblicare per me fa lo stesso....

INGVDI

Sab, 25/06/2016 - 18:49

Brexit può essere un motivo di riscatto per tanti Paesi europei soffocati da una UE senz'anima. Non è di questo avviso il direttore Sallusti che addirittura ha dei dubbi sulla validità del suffragio. Per questo editoriale, è stato proposto da Libero per il Premio Stalin. Libero ha esagerato, secondo me non se lo merita, e infatti lo vincerà Saviano, ma resta l'autogoal che ha dato spunto all'iniziativa del giornale di Feltri. Concordo con il commento di Lupo 1963.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Sab, 25/06/2016 - 18:58

Caro Sallusti, nessuno ha notato - nemmeno lei - che gli over 60 decisivi per la vittoria del Leave sono, fisicamente, le stesse persone che, nel referendum del 1975, votarono in massa - oltre i due terzi di Sì - a favore dell'adesione all'allora Comunità Economica Europea. Ci sarà un motivo se, dopo 41 anni, hanno quasi tutti cambiato idea, no? O è tutta colpa di Farage e dei cattivi populisti?

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Sab, 25/06/2016 - 19:09

Sniper: "decisioni di questa portata non si affidano al popolo ma ai suoi rappresentanti in Parlamento". Allora per quelli come te - e come Mario Monti - anche il referendum del 2 giugno 1946 fu un "abuso della democrazia"?

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 25/06/2016 - 19:17

sniper,lei come pirla e'insuperabile,congratulazioni.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 25/06/2016 - 19:21

Io mi meraviglio solo di lei, Sallusti. non dei vari severgnini, mauro e compagnia, ma di lei sì! Secondo lei questo concetto, per cui i voti non valgono in modo uguale, sarebbe democratico? Si vergogni, e vada a dirigere l'unità, che è sicuramente più vicina al suo pensiero.

Ritratto di Zaakli

Zaakli

Sab, 25/06/2016 - 19:24

Ma non è che per caso, al punto, dovremmo seriosamente chiederci se è l'economia ad essere per servire l'Uomo o è quest'ultimo, tapino, a dover essere funzionale(?) alla prima, non ci sembra??? Certo, nel secondo caso ha perfettamente senso parlare di brexit, di mercati, di PIL e così anche spostare il Sud al Nord(dove, si ritiene, che la dea economia sia ancora capace di doni "gratuiti"!) e anche prepararsi a quello che, ciclicamente, avviene appena la dea propizia stag-flazione donando tutto a pochi e impedendogli, però, di comprarsi ciò che, appunto, è già loro ed aprendo la strada alla, necessaria distruzione per ricominciare... il gioco!!! Nel primo caso invece... eh! No Direttore?

fisis

Sab, 25/06/2016 - 19:41

Grazie Inghilterra per aver svelato, ancora una volta il carattere antidemocratico di certi regimi. Il nazismo allora, questa ue che ricorda l'ex unione sovietica, una prigione da cui tanti popoli vorrebbero scappare, adesso. Certo, per noi è più difficile liberarci da questa ue, date le catene, ben studiate, dell'euro.

Leo5150

Sab, 25/06/2016 - 19:51

Quindi lei, signor sallusti, cosa proporrebbe? Di togliere il voto agli over 60? Lei quanti ne ha? Oppure diamo il valore 0.5 ai voti dei campagnoli?

Linucs

Sab, 25/06/2016 - 19:52

In generale, chi vive di sussidi (rubando quindi a chi lavora) dovrebbe veder contato il proprio voto soltanto a metà.

Ritratto di michageo

michageo

Sab, 25/06/2016 - 20:16

Io sono un over 60, che ha girato il mondo, che parla 5 lingue e che ne mastica altre 4, una vita da libero professionista e pensatore, utilizzatore, tra i primi, di Windows DOS e 3.1, cresciuto ancor prima che professionalmente, nel mondo incombente dei primi media (allora si chiamava TiVì) con Mike Bongiorno e Bianca Maria Piccinino e col pupazzo Serafino e Ruggero Orlando da Nuova Yorke.... Ho visto la progressiva decadenza culturale , con l'overdose di informazioni che ci inonda ogni giorno da, ed in qualsiasi luogo rendendo i giovani un popolo schiavi delle manie di qualche spin doctor al servizio di pochi ed avidi "eletti" . Oggi il mondo , è come dice Lupo 1963 "Da noi i vecchi continuano a rovistare nella spazzatura,a morire in ospedali ed ospizi lager,a cenare a caffellatte . In hotel con pensione completa ci mandiamo i negri.Mica siamo cxxxxxxi come gli Inglesi... se vedum- ci vediamo

edo1969

Sab, 25/06/2016 - 20:41

Non mi spiegherò mai come uno che scrive certe banalità possa essere direttore. E dicendo "banalità" sono ancora gentile.

Ggerardo

Sab, 25/06/2016 - 20:48

Cioè per Sallusti il pensionato britannico ha votato per lasciare l'Europa come protesta perche' Renzi ha abbassato le tasse di 80 euro al mese ai piu' bisognosi in Italia ? Siamo abituati alle farneticazioni di Sallusti, ma stavolta ha battuto ogni record

edo1969

Sab, 25/06/2016 - 20:51

L'articolo è ancora più stupido del titolo

edo1969

Sab, 25/06/2016 - 20:52

Nosferatu

edo1969

Sab, 25/06/2016 - 20:52

Nosferatu

edo1969

Sab, 25/06/2016 - 20:54

Sallusti sei più scialbo della Gruber, speriamo ritorni presto Berlusconi che ti detta gli articoli per telefono

edo1969

Sab, 25/06/2016 - 21:01

Il bananas non ha più rilevanza politica ma basta dirgli che Renzi ha preso una batosta che riapre l'occhio vitreo, si trascina fino alla soglia della caverna, si alza e riprende vigore, ulula alla luna. I più evoluti cantano persino: un canto primitivo, stonato, senza senso compiuto ma commovente. Si distinguono i suoni "comunisti" e "Silvio c'è". Il bananas, la prova che nell'evoluzione della specie umana ogni tanto si fanno anche passi indietro.

edo1969

Sab, 25/06/2016 - 21:03

Sallusti è già fuori dall'Europa: ha il conto in Svizzera

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 25/06/2016 - 21:20

la storia delle brioches è effettivamente una lurida menzogna dei rivoluzionari (che furono farabutti che uccisero innocenti, vedasi la Vandea). Maria Antonietta era in realtà una gran donna

Ritratto di chris7

chris7

Sab, 25/06/2016 - 22:02

@sniper spero di toglierle il suo dubbio: ora a quanto pare il giornale si è avvicinato più alla lega quindi.... Per quanto riguarda la brexit ora occorre fare gli squali e arraffare il più possibile da Londra.

edo1969

Sab, 25/06/2016 - 22:09

Chi osa censurare i miei commenti ha il cranio pieno zeppo di sterco

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 25/06/2016 - 22:53

Sniper Sab, 25/06/2016 - 17:45.....E' grazie a sapienti ed acculturati come lei ed il bocconiano in loden, al venditore di pentole bucate e al mortadella, alla culona ed al sobrio Jean-Claude Juncker se l'Europa è quello che é, ridotta ad una cloaca, serva sinistra della sinistra golpista...Io, invece, povero ignorante, plaudo all'uscita della Gran Bretagna dalla palude finto europea...Ma lei, dall'alto della sua sapienza si è mai posto questa domanda: quando mai la Gran Bretagna ha fatto parte VERAMENTE della Unione Europea?? E.A.

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 26/06/2016 - 00:35

fritz1996 - Difficile fare un paragone tra le due situazioni credo. Qui parliamo di implicazioni complesse. Tra monarchia e repubblica e` quasi un problema filosofico.

internauta

Dom, 26/06/2016 - 01:44

sniper - Guarda che l'opinione che Magdi Allam ha dell'Islam non è molto diversa da quella del poeta e saggista siriano Adonis. Se gli esperti broker della city, banchieri vari e compari di Soros son disposti a far affari anche col diavolo, non è detto che gli inglesi dei contadi, per assecondare costoro e i loro compari affaristi di Bruxelles, siano disposti a rischiare l'invasione islamica.

Ritratto di scappato

scappato

Dom, 26/06/2016 - 02:08

Non ho più nessuna preoccupazione: dopo Monti, Letta e Renzi, abbiamo un altro genio che risolverà i problemi dell'Italia: sniper.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 26/06/2016 - 02:16

Faranno prima gli Inglesi a espletare tutte le formalità (ci vogliono anni) che questa schiera di governanti europei ottusi a trovare una soluzione. Sono anni che questi stanno trovando politiche per la ripresa e non le trovano mai; sono anni che stanno trovando soluzioni all'immigrazione e non le trovano mai; sono anni che stanno creando posti di lavoro e non li creano mai; sono anni che parlano e parlano e parlano e parlano e basta e non la smettono mai. Capaci di trovare una soluzione questi ottusi parolai, intelligenti per autocertificazione? Sì, campa cavallo!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 26/06/2016 - 02:26

Si erano esauriti i pretesti per le partite settimanali a chiacchiere e adesso invece possono riprendere. Una manna per i nostri governanti, tutti chiacchiere e distintivo!

seccatissimo

Dom, 26/06/2016 - 04:17

Mi sorprende leggere da parecchi che si ritengono più intelligenti, più colti, più preparati della grande massa, che certe cose come il l'argomento del recente referendum in Granbretagna non vada lasciato decidere ai "zoticoni", ai contadini, ai pensionati, agli artigiani, agli elettricisti, ai meccanici, ai piccoli imprenditori, etc..., in parole povere al popolo ma debba essere riservato ai cosiddetti esperti, agli "unti" dalla cultura. Pensiero primitivo di gente o stupida o in malafede. Io sono convinto che se nel nostro parlamento, al posto degli attuali sedicenti "onorevoli" di nulla capaci e dei cosiddetti senatori della stessa specie dei detti "onorevoli" ci fossero contadini, pensionati, artigiani, elettricisti, meccanici, piccoli imprenditori, l'Italia funzionerebbe mille e mille volte meglio di quanto non funziona attualmente!

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 26/06/2016 - 09:42

La reazione scomposta che i grandi mediatori finanziari instillano al mondo per favorire i guadagni dalle operazioni di vendita/acquisto in borsa aizzano i vari giornalisti "europeisti" che si occupano di economia a predire "disastri". La decisa "reazione" degli oligarchi UE (Junker, Schultz, Merkel, Hollande e il "noto"scout al seguito) mostra la rabbia del perverso che vede un suo uccellino fuggire dalla gabbia. E i nostalgici dei regimi autoritari, che si spacciano per "pseudo-democratici" si stracciano le vesti per il risultato di una scelta popolare e libera. Infine si mettono in mezzo i giovani che , defraudati del loro futuro lavorativo e rassegnati a essere sottoccupati, sono spinti a vagare per europa a fare i pizzaioli e i camerieri, con la "chitarrella" e felici di aver perso un anno con il famoso "erasmus" pagato dai genitori.

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Dom, 26/06/2016 - 09:45

Direttore, anche lei mi cade sulla descrizione dell'elettorato del Brexit. Mi delude. Ora per pareggiare il conto mi toccherà dire che i Remains sono tutti giovanotti fancazzisti che girano l'Europa con lo zaino in spalla fingendo di andare a studiare. Vabbè, stavolta la perdono.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 26/06/2016 - 09:48

Non sò voi signori lettori e redazione del "Giornale", ma da quanto c'è l'Euro la mia vita è cambiata. Cambiata in peggio. Quindi siccome più si và avanti e più è peggio , peggio per peggio usciamo dall'Euro e vediamo che succede . A parte la propaganda contro un possibile voto in altri paesi europei coem Francia ed Italia, ieri le Cassandre dei media italiani hanno superato loro stessi , insistendo sui miliardi di Euro bruciati dalle borse. Hanno però dimenticato di spiegare una cosa. Come mai la borsa di Londra ha perso solo il 3,5 % e Milano il 12,5% al pari di altre borse europee ? Significa forse che chi specula pensa che all' UK l'uscita dall'Europa non faccia poi stò gran danno ?

Crismitic

Dom, 26/06/2016 - 10:06

E' vero che c'e' una sproporzione numerica tra i favorevoli alla Brexit e la popolazione dell'UE, e sembra grottesco l'effetto che produce su vasta scala, ma bisogna considerare che il risultato sul campione dell'UK, ossia sull'unica platea che ha potuto esprimersi, e' rappresentativo di un piu' largo sentimento europeo. Perche' non facciamo un referendum esteso a tutti i 600 milioni di europei dell'UE? Cosi ci togliamo ogni dubbio.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 26/06/2016 - 10:16

Per quanto riguarda il suo articolo, egregio Direttore, mi pare che stavolta si sia fatto trascinare dalle chiacchiere dei noti"europeisti" denigratori della libertà di scegliere dei liberi popoli, tipo Severgnini, Prodi, Napolitano e così via. Una sola domanda: chi sono i "giovani e le fasce borghesi medio-alte che popolano Londra......"? forse l'èlite spocchiosa di quelli che devono "comandare" sui poveri, sugli ignoranti, sui cosiddetti zoticoni campagnoli e sui "vecchi da rottamare" come stracci vecchi (dai 24 anni in su?).

GUGLIELMO.DONATONE

Dom, 26/06/2016 - 10:36

"seccatissimo" - Bravissimo, parole sante!

Ritratto di Aulin

Aulin

Dom, 26/06/2016 - 10:50

I socialisti ancora una volta mostrano il loro volto. Se non va come vogliono, la colpa è del voto degli ignoranti. Peccato che da sempre, la base dei socilismi-comunismi sono gli analfabeti, ieri come oggi. Si vede che i loro analfabeti sono più obbedienti haha

tempeste54

Dom, 26/06/2016 - 11:13

Egregio direttore, cosa devo pensare? Che fin quando voteremo secondo i "desiderata" del politico di turno saremo considerate persone colte e intelligenti, ma se votassimo in senso opposto diventeremmo di colpo degli ignoranti, campagnoli e zoticoni? Cosa vogliamo fare? Ripristinare il diritto di voto solo ai laureati, ai nobili e alle fasce borghesi medio alte? Io credo che sarebbe il caso che molti politici andassero a "ripassarsi" la definizione di democrazia.

Cinele

Dom, 26/06/2016 - 11:27

Sniper, cioè vanno affidate a gente come Razzi? Ahahah

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 26/06/2016 - 11:28

scappato - Magari do un colpo di telefono a Mattarella per vedere se vuole insediarmi da non eletto a Palazzo Chigi. A proposito, ma lei a volte ha anche pensieri compiuti, o solo vuota ironia?

Ritratto di capcap

capcap

Dom, 26/06/2016 - 11:39

Se rifanno il referendum e la Gran Bretagna rimane nell'Europa chi paga i Danni per le perdite in borsa? Dovremmo creare un POOL e farci restituire le perdite dagli inglesi. CHI SBAGLIA PAGA. Caocap

gedeone@libero.it

Dom, 26/06/2016 - 12:11

Caso Direttore, stavolta l'ha fatta abbondantemente fuori dal vaso. Spero si renda conto. Non aggiungo altro per carità di Patria.

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Dom, 26/06/2016 - 12:52

Sandro, ma per scrivere gli articoli usi il "generatore di frasi" che usava il porco padano (Calderoli) per proporre mozioni parlamentari? Da un direttore giornalistico ci si aspetta qualcosa di meglio (anche se è difficile arrampicarsi sugli specchi). Erano mesi che visitavo il sito del Giornale solo per farmi 4 risate, evitando di commentare. Ma non resisto più! Siete semplicemente insuperabili. Meglio del Guttalax.

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 26/06/2016 - 13:14

Dobbiamo ringraziare quel "milione di agricoltori e operai, probabilmente già in pensione" per aver finalmente dato una botta alla gerontocrazia mentale della UE. Sarà un vaso di Pandora oppure no, ma quello che deve essere è una realistica presa d'atto che l'attuale impostazione della (dis)unità europea deve assolutamente cambiare, pena, veramente, la totale dissoluzione. E se prima si auspicava che l'Italia facesse la voce grossa, ma quando l'ha fatta traditori e venduti hanno fatto in maniera di farla fallire, ora basterebbe un minimo di onestà mentale per dire che SI DEVE CAMBIARE, in meglio ovvio. L'incognita sta nelle personalità dei politici europei ma o si ravvedono oppure crollerà la costruzione unitaria che qualcuno ha voluto far diventare uno Schloss.

Marcobaggio

Dom, 26/06/2016 - 15:29

Caro Sallusti,le dico solo un uomo un voto,senza guardare la carta di identità.Non racconti come tutti i suoi colleghi questa imbecillità sui vecchi che tarpano le ali ai giovani,lasci perdere mi creda.