Orrendo segreto della Turchia: bimbi schiavi nelle fabbriche

Un reportage di Piazzapulita smaschera il business del lavoro minorile nelle fabbriche turche di abbigliamento al confine con la Siria: centinaia i piccoli operai in fuga dalla guerra sfruttati e pagati stipendi da fame

Bambini in fuga dalla guerra resi schiavi e costretti a lavorare dodici ore al giorno per paghe da fame. Succede in Turchia, in quella Turchia che da anni preme per entrare nell'Unione Europea e cui la stessa Ue ha appena dato sei miliardi di euro per trattenere i migranti irregolari. Grazie a un notevole reportage di Valentina Petrini e Gabriele Zagni per PiazzaPulita, scopriamo una realtà da tempo denunciata da molte associazioni che si battono per il rispetto dei diritti umani.

Nelle città turche più vicine al confine siriano le fabbriche di abbigliamento impiegano bimbi di appena otto anni in lavori pericolosi e senza alcuna tutela. Bambini in fuga dalla guerra civile siriana seduti per ore alla macchina da cucire o al banco per produrre scarpe da ginnastica poi rivendute nei nostri mercati a pochi euro.

Il mercato è fiorente perché la manodopera non manca e un bambino può costare fino a sette volte meno di un lavoratore adulto. Le telecamere del programma di Formigli smascherano un imprenditore turco che confessa candido "la polizia qui non entra". Difficile stupirsi, considerando che il tessile rappresenta il 7% del Pil della Mezzaluna.

Peccato che questa ricchezza, almeno in parte, sia prodotta da bambini-schiavi con le mani blu per le tinture tossiche che sono costretti a maneggiare ogni giorno. Che mormorano: "Vorrei diventare dottore, ma ora devo mantenere la mia famiglia. Studierò alla fine della guerra."

Commenti

Una-mattina-mi-...

Mar, 24/05/2016 - 18:49

OTTIMO: questi qui con il ricatto incassano miliardi dall'europa e poi fanno lavorare piccoli schiavi. E I COMPLICI DI QUESTO SCHIFO SONO I BOIARDI EUROPEI, quelli rappresentati da un alcolizzato, QUELLI CHE AD OGNI ELEZIONE TREMANO perchè sanno di fare cose totalmente prive di senso comune.

ziobeppe1951

Mar, 24/05/2016 - 18:52

E il Nazi vorrebbe entrare in Europa addirittura con il beneplacito dei kkkomunisti di sgoverno?

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 24/05/2016 - 19:10

Povera Europa? Come può abbassarsi a simili alleanze la canceliera Merkel ???

sparviero51

Mar, 24/05/2016 - 20:56

POPOLO INSENSIBILE,INFINGARDO,FALSO E FEROCE. CHI LI FARÀ ENTRARE IN EUROPA DOVRÀ PAGARE UN PREZZO PERSONALE MOLTO "SALATO " !!!

Ritratto di pedralb

pedralb

Mar, 24/05/2016 - 21:34

Ma va!!!!! Il segreto di Pulcinella...mi dite altrimenti come farebbero a finire nelle vetrine tanto amate dei grandi marchi low cost se venissero prodotte da manodopera giustamente remunerata??? Fuori i nomi di chi fa produrre a queste condizioni!!

tiromancino

Mar, 24/05/2016 - 21:48

Sarà già morto prima che finisca la guerra,intanto 3+3 miliardi di euro andranno a quello che vorrebbe proclamarsi sultano,almeno si vestisse da sultano e con le babbucce con la punta arrotolata. Sempre con il massimo rispetto

Ritratto di bruno camerin

bruno camerin

Mar, 24/05/2016 - 23:29

Stessa cosa in Libano. Mentre da noi non potremmo impiegare un immigrato anche volendo (senza documenti come si fa'?) Libano e Turchia hanno a disposizione eserciti di persone che lavorano senza tutele a basso costo. Ditelo alla Boldrini quando dice che il Libano accoglie 1 milione di rifugiati. L'economia Libanese e Turca sta' galoppando alla grande. E noi paghiamo, detta alla Totò.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 25/05/2016 - 00:52

Questa è la porcheria che la Merkel sta portando in Europa. È sperabile che BERLUSCONI DICHIARI DI AVER FATTO MARCIA INDIETRO sull'ipotesi di ingresso del nazislamismo turco in Europa.

Marcello.Oltolina

Mer, 25/05/2016 - 03:10

Fare entrare la Turchia nella UE è come fare entrare in piazza del duomo a Milano i cammelli.

vince50_19

Mer, 25/05/2016 - 07:08

Come avviene in quel paese iper schiavista e corrotto che è l'India? Annamo bene, eh? Sta Ue ha sempre il cervello più bacato e si lascia ricattare da questo stato che è nella Nato solo perché fa comodo agli Usa.

Beaufou

Mer, 25/05/2016 - 08:31

Eh, ziobeppe1951, i kkkomunisti si sono accorti che sfruttare i bambini è più redditizio che mangiarli. È già un'evoluzione, non le pare? Forse fra cinquant'anni faranno ancora un passettino. Si sa che i tempi di evoluzione di questi qui son lunghi.