Ostriche e vino in spiaggia Ecco la bella vita di Battisti

A Cananéia, cittadini di pescatori, si trova una delle residenze dell'ex Pac. Ospite di un sindacalista rosso

«Al ristorante Amadeus, nel quartiere di Jardim America, a San Paolo, le ostriche di Cananéia non mancano mai. Sono le migliori e i ricchi paulistani le adorano: sono grandi, polpose ed afrodisiache». Carlos Cemi, l'autista di Uber che proprio a Cananéia mi sta portando conosce benissimo questa minuscola cittadina di pescatori finora famosa solo per le sue ostriche, tra le migliori di tutto il Brasile ma ultimamente alla ribalta delle cronache internazionali per un'altra ragione. Ovvero Cesare Battisti, l'Oudini della fuga, il terrorista italiano più ricercato al mondo, l'assassino dal ghigno beffardo che soccorso rosso protegge da 7 lustri.

Siamo sulle sue tracce visto che Cananéia è uno dei due indirizzi da lui forniti ai poliziotti dopo l'arresto di mercoledì scorso a Corumbà, alla frontiera con la Bolivia. Battisti, che è stato liberato per decisione del giudice José Marcos Lunardelli venerdì scorso e che sabato mattina se ne è tornato da solo tranquillamente a San Paolo, sbarcando all'aeroporto di Guarulhos senza che nessuno lo aspettasse, né gli avvocati né uno straccio di poliziotto. Battisti se ne sta adesso tranquillo nella casa che lo ospita, sul litorale paulista, circondato dalla splendida Mata Atlantica, una foresta incontaminata seconda come bellezza solo all'Amazzonia.

L'ex terrorista dei Pac sta ascoltando musica jazz e poi il rock duro degli Zeppelin, a volume così alto che quando provo bussare alla porta e poi a gridare non mi sente. Se sia una strategia per tenere lontano gli scocciatori o semplicemente un altro modo di essere strafottenti questo non è dato sapere. Del resto è lo stesso Battisti che prima di imbarcarsi sabato scorso ha brindato sarcasticamente con tre bicchieri di birra ai giornalisti che lo avevano avvicinato. Certo è che la questione degli indirizzi è importante visto che il pluricondannato (in Italia) Cesare dovrà presentarsi adesso una volta al mese in tribunale per mettere una firma e comunicare alle autorità eventuali spostamenti. Sono un punto da cui partire per evitare ulteriori tentativi di fuga o quantomeno esserne informati. Proprio su questo tema nelle ultime ore il già complicato caso Battisti si era tinto di giallo per le rivelazioni del quotidiano locale Diario da Regiao di Sao José do Rio Preto, cittadina all'interno dello stato di San Paolo dove si trova il secondo indirizzo lasciato dall'ex terrorista alle autorità brasiliane. Secondo i giornalisti locali infatti si tratterebbe di un indirizzo inesistente. E persino la moglie Joyce lo scorso fine settimana aveva detto alla polizia di non sapere dove l'uomo si trovasse.

Quanto bastava per scatenare l'allarme anche se gli avvocati dell'ex terrorista hanno cercato di smorzare il fuoco rispondendo che è vero che Battisti ha fornito un indirizzo sbagliato «ma perché si era trasferito recentemente e dunque non se lo ricordava. E che comunque la sua residenza rimane Cananéia». E allora eccomi a Cananéia, rua Francisco Chávez 203, in pieno centro, a tre ore e mezzo dalla metropoli di San Paolo. La casa in verità non appartiene a Battisti ma risulta essere la casa delle vacanze di un sindacalista membro del «soccorso rosso» che tanto lo protegge, un certo Magno de Carvalho Costa. Un edificio a due piani tipico della classe media. Finalmente riesco a parlare col suo «caseiro», come lo chiamano in Brasile, una sorta di portiere tuttofare e bodyguard. Si chiama Paulo e mi dice che «il signor Battisti sta riposando», nonostante la musica altissima. Per fortuna a voler parlare ci sono i vicini. Come la signora Liliane che gestisce un negozietto di articoli da regalo. Proprio di fronte e che mi conferma che «lo si è visto in giro tranquillamente». Per poi aggiungere «è una bravissima persona e sempre molto gentile con tutti qui».

E la stessa immagine è confermata anche dai proprietari del bistrot vicino, il Miguel. «Per noi è uno scrittore, non sembra per nulla un terrorista spiega appunto Miguel il proprietario - è un italiano simpatico e stamattina è venuto a farsi una birretta da noi». Insomma la vita di Battisti ai tropici è ripresa indisturbata come un lungo fiume tranquillo. In attesa del prossimo colpo di scena.

Commenti

Ernestinho

Mar, 10/10/2017 - 08:13

Bene facevano gli ISRAELIANI a scovare e punire in qualsiasi parte del mondo i loro massacratori. Ce ne vorrebbero anche in questo caso!

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 10/10/2017 - 08:14

il vile assassino,visto che è stato condannato in tutti i gradi di giudizio,ci sta prendendo in giro.quello che mi spiace di piu',pe r i familiari da lui trucidati

Ernestinho

Mar, 10/10/2017 - 08:14

Guardate come ride quello sporco ASSASSINO!

nerinaneri

Mar, 10/10/2017 - 08:21

...fotomontaggio grande come una casa...

marco.olt

Mar, 10/10/2017 - 08:30

Israele gli assassini li prelevava senza il permesso, ...in Italia siamo governati da fessi?

Alessio2012

Mar, 10/10/2017 - 08:35

A sinistra si vince sempre, ricordatelo!!

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Mar, 10/10/2017 - 08:36

Ma questo signore a che partito apparteneva quando era in Italia.

VittorioMar

Mar, 10/10/2017 - 08:42

..CERCATE I FINANZIATORI !!...SAREBBE PIU' INTERESSANTE !!!

Duka

Mar, 10/10/2017 - 08:47

LA CAPALBIO DO BRAZIL

Savoia

Mar, 10/10/2017 - 08:58

Fotomontaggio sbagliato !

Ritratto di emo

emo

Mar, 10/10/2017 - 09:01

Invece di aspettare che i nostri politici si muovano correttamente con 10000 euro ad unbrasiliano di S.Paolo si risolve il problema immediatamente.

Arethusa

Mar, 10/10/2017 - 09:03

Se solo esistesse un Léon... (1994) ...non ci sarebbe più alcun motivo d'estradizione né per questo rifiuto galleggiante d'origine organica né per gli altri.

Anonimo (non verificato)

Giorgio5819

Mar, 10/10/2017 - 09:14

L'unica cosa che fa più schifo di questi bastardi è che ci sia ancora qualche demente che vota comunista…!

MASSIMOFIRENZE63

Mar, 10/10/2017 - 09:15

In tutta questa il sistema giudiziario brasiliano ci sta facendo una grandissima figura di cacca. Stanno proteggendo un criminale che ha assassinato 4 persone + 1 una mandata in carrozzina a vita. Perché lo fanno? Che hanno da guadagnarci? E poi in futuro quando dovranno mandare in galera a vita un assassino come potranno recitare il ridicolo slogan "la legge è uguale per tutti" quando loro gli assassini li proteggono. A me una solo parola viene da dire a quei giudici brasiliani: BUFFONI.

schiacciarayban

Mar, 10/10/2017 - 09:16

Che essere schifoso! Il problema è che uno così, un'assassino, non prova nemmeno vergogna, se ammazza la gente, figuriamoci che razza di sentimenti può avere. Spero che marcisca insieme ai topi in carcere per il resto dei suoi anni.

tosco1

Mar, 10/10/2017 - 09:22

Battisti e' un migrante e fa,quindi, la vita dei migranti:mangiare,bere, e non fare nulla. Non sara' mica anche lui sotto l'egida dell'ONU.?

Happy1937

Mar, 10/10/2017 - 09:23

Mangia pure ostriche e bevi champagne, intanto dura poco: ti attende certamente l’Inferno da cui non potrai piu’ scappare per l’eternita’.

Giorgio Rubiu

Mar, 10/10/2017 - 09:29

Firma a San Paolo ogni 30 giorni? Firmerà una volta o due, il tempo che serve a lui e, soprattutto, ai suoi sostenitori, per organizzarne l'espatrio o la scomparsa in un altro angolo dell'immenso Brasile. Come un delinquente ed assassino sia riuscito, nella mante malata della gente che lo sostiene, a trasformarsi in eroe è cosa che sfugge alla mia comprensione. Come non riesco a capire che la facile evasione di 40 anni fa sia avvenuta senza la complicità della stessa organizzazione che lo ha sostenuto e finanziato durante questa sua dorata latitanza.

DIAPASON

Mar, 10/10/2017 - 09:51

in Brasile per un paia di ciabatte ci si uccide, questo spregevole individuo non credo valga di più

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 10/10/2017 - 10:01

Fotomontaggio pessimo, oltre ad essere scarsi come "scrittori" fate pena anche come "fotografi". Quando torna?

Ritratto di SantiBailor69

SantiBailor69

Mar, 10/10/2017 - 10:05

A sinistra si arrovellano su come approvare lo Ius soli, non una parola su come riportare a casa questo criminale. Evidentemente "soccorso rosso" è piu' esteso di quanto si possa pensare!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 10/10/2017 - 10:09

Paolo anche un bambino capisce che è un foto montaggio.

luigirossi

Mar, 10/10/2017 - 10:24

Sono stato un sessantottino e quanto leggo non mi meraviglia.Il vero sessantottino credeva in un mondo migliore,andava tutte le sere ad ubriacarsi in un locale alternativo alla moda,e non mancava mai di dare fastidio alle donne degli altri,mentre citava con dotta conoscenza Marx e Lenin.A Roma,in qualche birreria retro ne trovi ancora,a San Lorenzo ed al Pigneto.Sono molto invecchiati,sono cimeli viventi,e non danno piu' fastidio alle donne altrui perchè non gli tira piu'.Pero'credono ancora in un mondo migliore,che andrebbe avanti perchè a lavorare saranno gli altri.

michettone

Mar, 10/10/2017 - 10:25

Ovviamente, i padrini della parte politica comunista, non dicono alcunche'! Essi, fautori di questa fuga, del loro amico intimo, non spenderanno mai, una parola, per farlo rientrare a scontare le pene che lo attendono una volta messo piede sul suolo Italiano! I vari D'Alema, Bersani ed amici di botteghe loro, col cavolo che si lamentano con il Brasile, che accudisce il prezzolato pluri-assassino, decorato dalle brigate rosse e dai compagni fetentissimi di queste parti e di tutto il mondo! Sapete com'e', una volta quì, dovrebbe parlare e chissa' quante schifezze, relative ai politici di allora (e di oggi), verrebbero fuori!?....

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 10/10/2017 - 10:40

brucia eh?

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 10/10/2017 - 10:40

stavate già festeggiando e invece? malox anche questa volta

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 10/10/2017 - 10:41

a parte che evidentemente ognuno ha ciò che si merita.. e comunque photoshop potete utilizzarlo anche meglio....

tuttoilmondo

Mar, 10/10/2017 - 10:52

Mi vergogno di questa Italia. Eravamo la quinta potenza industriale al mondo, eravamo rispettati e... sotto sotto anche ammirati. Ora, dopo il maledetto sessantotto e l'epidemia di imbecillità che ancora perdura, siamo disprezzati, impoveriti, sporchi e delusi. Ma la colpa è nostra soltanto nostra. Quando si aiuta il partito della miseria a occupare tutti i punti nevralgici del Paese credendo alla befana (vero Fini, vero Bossi), non può che accadere il peggio. I non servi, odiati dai concorrenti, come Craxi e come Berlusconi, fatti a pezzi dagli imbecilli dentro casa sono il risultato di una massa enorme di utili idioti pilotati miseri e contenti. Bettino avrebbe preteso, a costo di stracciare il trattato di estradizione con la Francia, la restituzione dell'assassino Battisti. A soddisfare il capricci di Carla Bruni ci avrebbe pensato personalmente.

mv16473

Mar, 10/10/2017 - 10:59

Apparte che su Battisti si dice tutto e il contrario di tutto, ci sarebbe anche da fare il punto sull'uso dei testimoni, su chi ha veramente sparato, il vero ruolo di Battasti nei PAC eccetera, peró mi chiedo, era veramente necessario "photoshopparlo" sulla spiaggia? Eddai!!!

Bellator

Mar, 10/10/2017 - 11:00

I nostri SERVIZI, i sedicenti ministri della Giustizia, Difesa, quello che siede sull'Alto Colle,sono capaci di ordinare la cattura E RIPORTARE NELLE PATRIE GALERE,QUEST'EBETE ASSASSINO, ERGASTOLANO,STRAFREGANDOCI di questi Brasiliani, Governi,Giudici, mafiosi, corrotti, CHE DANNO ASILO POLITICO AI DELINQUENTI COME LORO !!!.Lo Stato, che aveva rapporti con la mafia,faccia un accordo caritatevole,chiedesse loro di riportarcelo a casa.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 10/10/2017 - 11:21

---strano paese l'italia---che è ossessionato e concentra tutte le sue energie verso qualcuno che in fondo non è altro che un criminale comune--ma ha messo una pietra sopra e non ha nessunissima intenzione di far luce su tutte le stragi fasciste degli anni di piombo che di morti ne hanno fatte a decine e centinaia e finiscono per rimpinguare i già tanti misteri d'italia---swag

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 10/10/2017 - 11:27

Avete capito il terrorista rosso-komunista, strenuo difensore dei poveri e degli oppressi, ideologicamente avverso agli sporchi ed egoisti capitalisti di destra? Questo non è che l'ennesimo esempio della FALSITÀ ed IPOCRISIA dei sinistri, che si comportano esattamente (tutti) come i nemici che dicono di combattere (con ammazzamenti e bombe).

Ritratto di nazionalista_sardo

nazionalista_sardo

Mar, 10/10/2017 - 11:30

levate l'articolo la foto è ritoccata prima di postare ho scansionato la foto esito positivo con Photoshop

BALDONIUS

Mar, 10/10/2017 - 12:04

Ne approfittasse adesso perché tra un paio di mesi starà a Rebibbia.

francoilfranco

Mar, 10/10/2017 - 12:27

dimenticavo... e' chiaro che l'assassino sa troppe cose....

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 10/10/2017 - 12:46

Non entro nel merito riguardo la responsabilità o meno dei crimini a lui attribuiti, faccio soltanto presente che questo teatro da voi allestito, con tanto di foto camuffata e affermazioni come "ostriche e vino in spiaggia" non fa che alimentare il dubbio possa realmente esserci pregiudizio nei suoi confronti.

Antenna54

Mar, 10/10/2017 - 13:02

La foto è un palese fotomontaggio, pur tuttavia, l'assassino è da prelevare e riportare nelle patrie galere a scontare gli ergastoli, fino alla fine dei suoi giorni.

parigiro

Mar, 10/10/2017 - 14:40

Il mossad trovo uno per uno i terroristi di Monaco ma da noi un pM arresta un carabiniere che non da del lei a un delinquente

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 10/10/2017 - 14:43

Quanti fetenti sinistri contenti affinchè i loro amici terroristi, di qualsiasi stampo, non vengono consegnati alla giustizia. Si guarda non agli omicidi commessi, ma se la foto fosse un fotomontaggio, quasi a discolpare le gravi colpe e reati tipo omicidio abbiano commesso i loro idoli. Che coincidenza, tutti questi sono di sinistra. Non si indegnano neppure sapere da chi viene mantenuto il loro eroe. Schifo sullo schifo.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 10/10/2017 - 14:56

"ex-Pac" o anche "ex-brigatista" costui? Non mi pare proprio una faccia da ex. E, a pensarci bene, forse sarebbe meglio che continuasse a stare in Brasile, protetto da compari degni di lui. Averlo in Italia sarebbe comunque una dura condanna anche per chi ha avuto un parente ucciso da quelle sue lorde mani di sangue, perché i compagni al potere non gli farebbero fare nemmeno un giorno di galera. Come premio (di che poi?) anzi lo metterebbero agli arresti domiciliari (se pure) e buonanotte ai suonatori. Questa sarebbe la giustizia italiana per gli amici. Quindi tanto vale che se ne stia là dove si è rifugiato grazie all'aiuto di amici alla sua altezza. Un rifugio d'oro a mille miglia di distanza, magari sapendo anche di essere odiato da quasi un intero popolo, tranne i suoi compari di partito e d’avventura ovviamente. E questa potrebbe... (1 di 2)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 10/10/2017 - 14:56

...effettivamente essere la sua più grande, possibile ed unica valida punizione. Il nostro odio imperituro e nessun perdono, mai di nessun genere, nei suoi confronti non potrà mai da lui essere ucciso. Quello stesso che riserviano ai suoi colleghi assassini rimasti in Italia, in fondo pure loro rimasti impuniti e pure premiati. (2 di 2)

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 10/10/2017 - 18:02

è questa la rivoluzione che per decenni la sinistra ha inseguito.- per cui i hanno lottato e Ucciso qui in italia.. e moltissimi sono riusciti a farla. rivoluzione strusciante perchè ha offerto ad uno ad uno di loro la facoltà di vivere bene.. a spese di altri. ma non è certo il solo...

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 10/10/2017 - 18:27

A quando anche la pensione INPS!!!lol lol.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 10/10/2017 - 19:12

L'unica cosa certa in questa tristissima vicenda è che in Italia nessuno si è mai impegnato seriamente per ricondurre Battisti nelle patrie galere. Una storia vergognosa,dolorosa,che fa sentire impotenti e pieni di rabbia.

edo1969

Mar, 10/10/2017 - 19:23

ah ah ah sembra la foto pubblicitaria di un villaggio vacanze per omosessuali con quel tanghero dal mezzo sorriso da viados e gli occhiali scuri. Datemi il nome di chi l'ha fatta per favore, vorrei complimentarmi: magari l'avete anche pagato! Sia chiaro per me Battisti andrebbe giustiziato dopo tortura, ma invece non c'è niente da fare: in Italia finisce tutto in farsa, soprattutto se ci si mettono i bananas ah ah ah

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 10/10/2017 - 19:29

non esiste un agente della cia, del kgb o del mossad che gli possa mettere una pallottola in mezzo alla fronte a questo schifoso assassino comunista.

michettone

Mar, 10/10/2017 - 19:38

...ATTENZIONE, ATTENZIONE, e' riapparso il nikname, caratterizzato dall'UOVO MARCIO ROSSO SU TUTTO, COMPRESO L'ALBUME! Non gli rispondete! Lasciatelo rosolare bene bene, finche' cambiera' forum, spappolandosi da solo.......

lucas2

Mer, 11/10/2017 - 13:32

Fotomontaggio fatto veramente male. Indipendentemente da quello che si pensa su Battisti, spiace che il Giornale usi questa robaccia.

rokko

Gio, 12/10/2017 - 21:26

Battisti è stato condannato sulla base delle parole di un "pentito" e basta, senza nessuna prova ulteriore a supporto. Non entro nel merito della vicenda, ma trovo alquanto singolare che gli stessi che in circostanze analoghe ma con altri personaggi sparano ad alzo zero contro i giudici in questo caso abbiano certezze granitiche.