"Ottobre? Il mese migliore ​per bombardare la Siria"

Una giovane conduttrice si lascia andare ad una incredibile gaffe davanti a milioni di russi

Sulla tv di stato Rossia 24 è andata in onda una gaffe incredibile. Una giovane conduttrice ha infatti sottolineato davanti a milioni di russi che, da un punto di vista meteorologico, Putin ha scelto un periodo eccellente per cominciare a bombardare la Siria. I motivi, secondo la conduttrice, sarebbero molti: in ottobre in Siria la velocità del vento è relativamente bassa, piove solo una volta ogni dieci giorni e le temperature raramente vanno oltre i 35 gradi. Tutte condizioni che rendono più difficile condurre i raid. Nel 2015 Rossia 24 incappò in un incidente analogo con le previsioni del tempo a Debaltsevo, dove erano in corso intensi combattimenti tra le truppe ucraine e i separatisti filorussi.

Commenti

Mizar00

Lun, 05/10/2015 - 17:10

Dov'è la gaffe ? Il meteo ha un'importanza strategica cruciale. I Russi lo sanno bene..