Panama Papers, lo dice anche Wikileaks: dietro attacco a Putin gli Usa e Soros

Wikileaks accusa gli Stati Uniti e il miliardario americano d’origine ungherese George Soros di essere dietro i Panama Papers, e in particolare dietro all’attacco sferrato contro il presidente russo Vladimir Putin

Ora lo dice anche Wikileaks, che di scoop se ne intende. Dietro ai "Panama Papers" c'è un preciso disegno politico volto a screditare in primo luogo il presidente russo Vladimir Putin. Ma chi ci sarebbe dietro a questa mossa di delegittimazione? Gli Stati Uniti e il miliardario filantropo George Soros, americano di origini ungheresi. A sostenere questa tesi è l'organizzazione di Julian Assange, secondo cui tutto sarebbe passato attraverso l’Occrp (Organized Crime and Corruption Project), finanziato da Usaid, l’agenzia Usa per lo sviluppo internazionale.

Lo scrive sul proprio account Twitter ufficiale Wikileaks, sottolineando che l'inchiesta, pur vantando "alcuni ottimi giornalisti, non è un modello di integrità". L'Occrp è un' organizzazione non profit che raggruppa una serie di centri di indagine regionali non profit e media indipendenti che vanno dall'Europa orientale all'Asia Centrale, che ha affiancato l'International Consortium of Investigative Journalists (Icij) nella realizzazione dell'inchiesta. A tirare fuori i soldi, finanziando l'intero progetto, George Soros.

In un precedente tweet Wikileaks aveva affermato che "l'Occrp Usa può fare un buon lavoro ma il fatto che il governo Usa abbia finanziato direttamente l'attacco dei Panama Papers a Putin compromette seriamente la sua integrità". Il 4 aprile, mostrando da
subito un approccio critico verso le modalità dell'inchiesta, Wikileaks aveva twittato: "Vi piacciono i Panama Papers? Un gran bel lavoro, ma chi è il vero eroe? L'anonimo hacker che li ha ottenuti".

Commenti

Massimo25

Mer, 06/04/2016 - 19:42

Ma non c'era alcun dubbio di questo...i russi lo avevano già annunciato un mese fà.Che figura di mxxxa il nero e i suoi concittadini con cervello da pop corn..Soros un criminale é risaputo e i giornalisti europei....un ammasso di ritardati tutti...

Ritratto di memeneutro

memeneutro

Mer, 06/04/2016 - 20:29

+Massimo25 Concordo al 100%

Cesare46

Mer, 06/04/2016 - 20:36

E l'anno fatta pure molto sporca la cosa. Possibile che non ci sia nemmeno un paperone amerikano ? nemmeno uno australiano ? Pure questi sono senza vergogna, capaci di tutto.

elio2

Mer, 06/04/2016 - 20:49

Non mi meraviglio che sia una delle tante espressione della sua democrazia. Dopo aver innescato solo 5 guerre, destabilizzando l'intero nord africa e medio oriente grazie all'appoggio dei decelebrati compagni, che gli avevano comperato pure il nobel per la pace, a tempo perso, il guerrafondaio americano, si è dilettato anche a giocare con l'economia, portando, per ben 2 volte, l'america sull'orlo del default finanziario, meritandosi così sul campo il nobel in economia, ora, prima di essere mandato definitivamente a casa, sta cercando di scatenare la 3°guerra mandiale, e sogna di poter almeno umiliare il Presidente PUTIN, ma non essendo intelligente si stà sputtanado da solo.

Ocram59

Mer, 06/04/2016 - 21:02

l'ossessione non é sinonimo di lucidità e intanto Cameron é nei casini

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 06/04/2016 - 22:02

OBAMA UN AVATAR DEGLI ILLUMINATI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE, ADORATORI DI LUCIFERO, LO STEMMA SU OGNI BANCONOTA DA UN DOLLARO USA: LA PIRAMIDE CON L'OCCHIO E L'INQUIETANTE SCRITTA IN LATINO. SPEGNETE LE TV E SOCIAL NETWORK VI CONTROLLANO ATTRAVERSO QUESTI STRUMENTI FACENDOVI CREDERE QUELLO CHE CONVIENE A LORO. FATEVI FURBI FATELI USCIRE ALLO SCOPERTO QUESTI MASSONI SCARAFAGGI CHE VIVONO NEL BUOI E SI NASCONDONO

moichiodi

Mer, 06/04/2016 - 22:17

lo dice ANCHE wikileaks. che dietro ci sono USA e soros(che accoppiata! ve lo immaginate che l'intelligence americana ha bisogno dei soldi di soros e gli confida cosa intende fare?) il fatto è: i documenti sono veri o falsi? che ne pensa sallusti!

Royfree

Mer, 06/04/2016 - 22:36

Tipico comportamento Americano. Subdoli e mentitori. Esatto comportamento del nostro infimo Premier. Io non so se siete stati mai in America e non da turisti. Tranne rare città è un cesso e si vive na chiavica.

sergione41

Mer, 06/04/2016 - 22:39

Io non escludo nulla, e nemmeno assumo per verità assolute gli articoli dei giornali come fanno il 95% dei lettori. Però vorrei porre una domanda, perchè Soros sentirebbe la necessità di montare questo casino? Quando lui sicuramente non ha un armadio pieno di scheletri, ma più verosilmente un hangar? Insomma dov'è il suo tornaconto? Risposte?

sergione41

Mer, 06/04/2016 - 22:52

@ MASSIMO25 I russi già avevano denunciato questo scandalo un mese fa????????? Azz! Allora me lo sono perso!. Soros è un criminale, probabile, forse, non lo so! Ma so con CERTEZZA che Putin era un Capo Comunista che comandava il KGB, che insieme alla CIA, si sono macchiati delle peggiore efferatezze mondiali degli ultimi sessanta anni. Osservazioni? Tacciono tutti? Sono almeno sei sette volte che scrivo questo a fronte delle superficiali osannate e incensate di un assoluto immeritevole e ancora non c'è nessuno che esprime una minuscola opinione, o magari, che mi smentisca. Coraggio, basta essere onesti!

cgf

Mer, 06/04/2016 - 23:08

ciò è stato evidente dall'inizio soprattutto per la scarsità di soggetti USA invischiati nelle Panama Papers. that's it

cgf

Mer, 06/04/2016 - 23:10

Putin per 'ripicca' potrebbe desegretare gl'archivi del kgb, sebbene siano passati anni....

Ritratto di vraie55

vraie55

Mer, 06/04/2016 - 23:25

gli "organizzatori delle ricerche" sono finanziati da Soros&Co .. dire che quei bei soggetti sono "dietro" è come dire che dietro la Juventus c'è la Juventus .. direi che sono DAVANTI

billyserrano

Mer, 06/04/2016 - 23:31

Gli usa cominciano a diventare un pò troppo pericolosi. I loro politici obbediscono solo agli ordini dei vari Soros Rockfeller e compagnia bella. Le lobbis delle armi e petrolio, la fanno da padroni e non cè nessun politico di rilievo che possa tenergli testa. Oramai credo che tutto il parlamento americano sia in mano loro, e questa gentaglia è senza scrupoli, pur di guadagnare passano sopra la testa di tutti senza problemi. Il peggio è che l'Europa è genuflessa a questi criminali, esegue solo ordini senza fiatare. Questi criminali, non riuscendo a scatenare delle guerriglie (tipo primavere arabe e simili), per vendere armi e tutto quello che gli ruota intorno, scatenano conflitti economici per saccheggiare il popolo, facendo pagare i danni al ceto medio impoverendolo.

Ritratto di vraie55

vraie55

Mer, 06/04/2016 - 23:42

lo dice anche mio zio

unz

Gio, 07/04/2016 - 00:41

ma và?

alox

Gio, 07/04/2016 - 00:48

hahahah certo l'Italia fallisce, deve fare i conti con la mafia e la colpa e' di Obama, ma per favore...dove sono i greg, gli arlecchino86 bandiere a stelle e strisce!

Keplero17

Gio, 07/04/2016 - 08:05

Ma è ovvio, Soros è lo stesso personaggio che ha finanziato il colpo di stato di Maidan in Ucraina. Il grande capitale ha bisogno di mangiarsi la Russia, perchè è un paese ricco di materie prime di ogni tipo che deve essere scardinato politicamente.

Massimo25

Gio, 07/04/2016 - 11:07

sergione 41 visto che mi ha citato le rispondo. Su alcune testate russe 20 giorni-1 mese fà il portavoce di Putin aveva affermato che a giorni ci sarebbe stata una campagna diffamatoria da parte di media occidentali contro il presidente e contro la Russia..cosa che puntualmente é avvenuta.Vuole dire che l'FSB(Ex Kgb) funziona ancora bene.Quello che hanno fatto il KGB e la CIA non é un segreto certo cose non belle ma i servizi segreti di ogni paese non sono delle compagni di benefattori.Per informzione PUTIN non é mai stato capo del KGB ma é stato direttore dell'FSB(ex KGB) dal Luglio 1998 al 1999 e non penso che in un anno abbia fatto grandi cose..Che Soros sia una delinquete é noto a tutti..A capo di diverse società no profit che si occupano alla fine di fomentare e destabilizzare situazioni politiche..Ucraine docet saluti

Keplero17

Gio, 07/04/2016 - 12:10

La democrazia americana è basata sulla presenza di capitali. Le grndi fmiaglie come i discendenti dei Rockefeller, Rothschild e altre minori finanziano attraverso fondazioni e associazioni no profit ong le campagne elettorali spesso sia dei repubblicani che dei democratici. Il presidente eletto risponde a questi poteri e non agli elettori. Lo stipendio di presidente usa è bassissimo, i soldi li fanno dopo se si sono comportati bene con chi li ha sovvenzionati, con posti in consigli di amministrazione, libri eccetera.

Raoul Pontalti

Gio, 07/04/2016 - 14:32

(ennesimo invio) Panama papers: un bel colpo chiunque l'abbia fatto. L'ha fatto l'abbronzato? lasciando fuori miliardari statunitensi, australiani e britannici (che preferiscono le Bahamas e le Cayman)? Bravissimo! A noi però interessa cosa è emerso e non tanto il perché sia emerso, anche se ci dobbiamo turare il naso.

alox

Gio, 07/04/2016 - 14:46

Keplero17 ti stai arrampicando sui vetri! E chi sono Evgeniya Vasilyeva, Igor Shuvalov, Sergei Ivanov, Oleg Plokhoi, Vladimir Pekhtin etc: figli di Bill Gates? Finiscila ed ammetti l'evidenza: da anni e' noto e stranoto che Putin e' corrotto fino al midollo! Mi meraviglia che Alexei Navalny e' ancora vivo.

alox

Gio, 07/04/2016 - 14:52

Petro Poroshenko e' corrotto e si deve dimettere, in Ucraina protestano, in Russia no e' colpa della CIA! Keplero BUFFONE

Keplero17

Gio, 07/04/2016 - 16:03

Poroshenko è uno messo in mezzo per dare più credibilità. Si potrebbe dire che hanno sacrificato uno dei loro oligarchi per colpire Putin. Le strade per conquistare la Russia convergono. Quella militare, con un cordone di sicurezza steso dal Baltico al Caucaso. Quella di finanziare l'opposizione politica e generare scontri sociali . E poi c'è quella finalizzata a screditare il personaggio politico davanti al mondo e qui intervengono questi tentativi di fantastiche ricchezze accumulate dallo zar. Le prove naturalmente non ci sono ma tanto basta per insinuare il dubbio e anche questo conta nella guerra psicologica.

sergione41

Gio, 07/04/2016 - 16:54

@ MASSIMO25 Prendo atto della sua precisazione, non ne ero a conoscenza. Tuttavia non va nemmeno sottovalutato questo che si legge in Wikipedia: Putin si è laureato in diritto internazionale alla Facoltà di Legge dell'Università Statale di Leningrado nel 1975. Membro del Partito Comunista dell'Unione Sovietica,[ fu arruolato alla fine degli studi nel KGB Durante la sua carriera come membro (e quindi dirigente dell'organizzazione segreta) e ufficiale dei servizi segreti comunisti con il grado di tenente colonnello del KGB, durata dal 1975 al 1991, ha vissuto per cinque anni a Dresda, nella Repubblica Democratica Tedesca[1 e ha operato presso la STASI (i servizi segreti comunisti della Germania dell'est). Segue.

sergione41

Gio, 07/04/2016 - 17:09

@ MASSIMO 25 Dopo di ciò mi consente di osservare, anche alla luce di alcuni omicidi degli ultimi anni, che il personaggio è inquietante? Ma, trascurando tutto ciò, la mia osservazione verteva ad altro: come mai ha questo personaggio viene perdonato un passato da VERO comunista? Perchè è stato sdoganato da Berlusconi? Questa è la giustificazione per la sua difesa. Mentre non lo si perdona di esserlo stato in tempi più remoti a un Napolitano, peraltro pentito pubblicamente. Due pesi e due misure?

alox

Gio, 07/04/2016 - 17:16

Quello che succede in Russia, dal '90 ad oggi, ossia da quando il regime comunista e' caduto interessa solo ai Russi o agli stranieri, che ungono a destra e a manca per ottenere permessi o appalti. La differenza fra Sud-America, sacche dell'occidente e' la politica espansionistica di Putin...

sergione41

Gio, 07/04/2016 - 17:20

@ MASSIMO25 Che Soros è un pescecane, e che è diventato miliardario, senza mai farsi venire uno scrupolo, come tutti i straricchi, del mondo, salvo rare eccezioni (Gates,Zuckerberg forse), è molto probabile. Proprio per questo vorrei capire dov'è il suo tornaconto. In definitiva se questa storia è vera o non è vera, alla enorme maggioranza della popolazione mondiale, che gliene frega? Saranno, al più, problemi dei russi! Ma visto il regime che esiste in Russia, lascerà sicuramente il tempo che trova.

alox

Gio, 07/04/2016 - 17:23

Poi vi piaccia o meno Putin ve lo tenete, quanto ha il 95% dei consensi! Non vale nemmeno la pena di andare a votare nel 2018, si risparmiano soldi, (secondo Putin e se ve lo permette)! Beati Voi...ma state a casa vostra, please!

alox

Gio, 07/04/2016 - 17:28

Bene a Ildar Dadin gli hanno ridotto la pena a 2.5 anni (invece di 10) perche' protestava...In Italia io mi beccherei l'ergastolo e Otto-volante la pena di morte (a proposito dov'e' finito? l'avete eliminato?)

sergione41

Gio, 07/04/2016 - 22:07

@ KEPLERO Anche tu come gli altri, sei scappato dalla mia osservazione e anche di quella di ALOX. E questo la dice lunga su quanto siete ligi ad un indottrinamento che non lascia spazio a conclusioni personali.

sergione41

Ven, 08/04/2016 - 00:21

In effetti, sembra che per quelli si sono scoperti improvvisamente filo russi e che dimenticano per opportunismo, o perchè glielo impongono le loro letture, il passato da vero comunista del Putin, trovino irrilevante che protestare contro il governo in Russia sia diventato un reato. Ulteriore dimostrazione di quanto sia sottile la demarcazione che divide il comunismo dal fascismo.

alox

Ven, 08/04/2016 - 11:55

Sergione41 alcuni lettori (Ausonio, Keplero SAXO, mila etc) sono acciecati da cospirazioni mondiali che tirano i fili (anche quando cadono dalle scale!)...quello che sconcerta e' la posizione di questo giornale (sono piu' di 4 anni che leggo e commento) e I leader del Paese, che negli ultimi 2 anni ha preso una posizione pro-russa senza il minimo senso critico!

sergione41

Ven, 08/04/2016 - 17:32

@ Alox Che Berlusconi scelga le sue amicizie assonanti alla sua personalità e al suo modo di essere non è certamente criticabile, quello che invece mi lascia stupefatto è l'asservimento totale di molti che non si fanno nessuna domanda e che assumono per verità assolute le argomentazioni esternate proprio da chi deve giustificare i suoi comportamenti.

sergione41

Ven, 08/04/2016 - 17:50

@ ALOX Curiosissimo è il fatto di Putin! Molti sono in queste pagine gli atavici e obsoleti ossessionati dai comunisti, pronti ad etichettare chiunque sia fuori dal loro coro come un mangiabambini rosso, e anche capaci di non perdonare un passato molto remoto da comunista (pentito) di Napolitano, ma tuttavia pronti incensatori e osannatori di importantissimo ex vero capo comunista come questo nuovo Zar, cresciuto all'interno di una organizzazione (KGB) che certamente (insieme alla Cia) ha un passato inenarrabile (a dir poco!). Ho posto più volte questo quesito, ma finora tutti sono rimasti fedeli, TACENDO, allo "sdoganamento morale e politico" voluto da Berlusconi.

sergione41

Ven, 08/04/2016 - 18:02

@ ALOX Confermo! Per taluni qualunque fatto ritenuto ostile per le loro idee e per i loro guru, al quale non si riesce a definire un vero responsabile fisico, diventa immediatamente una cospirazione, un tentativo di golpe, una delegittimazione pseudo comunista a livello planetario, una avversa organizzazione finanziaria di poteri forti, peraltro mai indicati con precisione, e quant'altro. Quanto vittimismo! E anche tanto ingiustificato!