Parigi, gilet gialli contro la polizia: barricate e transenne in fiamme

Un anno dopo la prima manifestazione che ha sconvolto la Francia, i gilet gialli scendono di nuovo in piazza. Scontri con le forze dell'ordine. La polizia usa gas lacrimogeni

Un anno dopo dall'inizio della protesta, i gilet gialli sono scesi di nuovo in piazza. E Parigi è tornata a sprofondare nel caos. Subito si sono infatti registrate forti tensioni tra i manifestanti e la polizia a Place d'Italie, punto di partenza di una delle manifestazioni. Lì centinaia di dimostranti hanno bloccato la circolazione dando fuoco alle barricate (guarda il video).

Per disperdere i dimostranti le forze dell'ordine hanno usato i gas lacrimogeni e subito sono tornate alla mente le immagini dello scorso anno quando i gillet gialli hanno invaso per settimane le strade francesi per protestare contro l'aumento delle tasse e le diverse misure di austerità. Ora i gilet gialli stanno tornando ad acquistare forza e a fare paura alla Francia.

In previsione dell'Atto 53 della protesta, a Parigi sono stati sbarrati gli ingressi di molte stazioni delle linee della metro e della Rer. Dalle 7 di questa mattina sono chiuse almeno 23 stazioni, secondo quanto ha confermato la Ratp, la società che gestisce il trasporto nella capitale francese, e come riporta Le Parisien.

Gli scontri sono iniziati nella mattinata e hanno fatto subito piombare la Francia in un clima di tensione (guarda la gallery). Secondo il bilancio diffuso a mezzogiorno dalla prefettura, sono almeno 41 gli arresti effettuati nella capitale e oltre mille i controlli preventivi. Assaltata a Parigi anche una sede della banca Hsbc, in avenue d'Italie, da un gruppo di manifestanti violenti. Lo hanno riferito alcuni media francesi, secondo i quali sono stati dati anche alle fiamme dei cassonetti dell'immondizia e divelte le pensiline alle fermate degli autobus.

Con il passare delle ore, i disordini in città sono aumentati. Così la prefettura di Parigi ha revocato l'autorizzazione alla manifestazione a Place d'Italie. Lo ha reso noto Le Figaro. L'inizio della manifestazione, ora annullata, era previsto per le ore 14. Il prefetto Didier Lallement ha denunciato gli incidenti violenti e spiegato come i manifestanti sembravano interessati "non a difendere la causa, ma a provocare distruzioni". Intanto il numero delle persone fermate nella Capitale continua a salire.

Commenti

GeoGio

Sab, 16/11/2019 - 15:52

Non le tengono piu le piazze... le elites tassaiole hanno i giorni contati. ecco perche'stanno cercando di fare piu danni possibili...

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Sab, 16/11/2019 - 17:10

Macron le cojon DIMETTITI

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 16/11/2019 - 19:06

Dopo duecento anni ritornano ... ma i loro "caporioni" hanno studiato la Storia?