Il quartiere di Parigi in mano agli arabi: "Qui le donne non sono accettate"

L'inchiesta choc su Le Parisien: "Chapelle-Pajol abbandonato a soli uomini, dove le donne non sono più accettate". A dettar legge sono gli arabi e gli africani

"Centinaia di metri quadrati di asfalto abbandonati a soli uomini, dove le donne non sono più accettate". Cécile Beaulieu, giornalista de Le Parisien, racconta cosa è diventata la Parigi radical chic dopo anni di accoglienza. In alcuni quartieri della capitale francese sorgono vere e proprie enclave in cui sono gli uomini, per lo più arabi e africani, a dettare legge e a imporre alle donne il coprifuoco. "Gli è proibito entrare nei caffè, nei bar e nei ristoranti - scrive la giornalista - e non possono stare sui marciapiedi, vicino alla fermata della metro e nelle piazze".

Succede, in particolar modo, a Chapelle-Pajol. Da un anno a questa parte il quartiere popolare, che si trova a ridosso del Decimo e del Diciottesimo arrondissement, non lontato dalla banlieue di Saint-Denis e soprattutto dallo Stade de France preso di mira dai miliziani che hanno fatto la carneficina al Teatro Bataclan il 13 novembre 2015, ha completamente cambiato fisionomia. Nel reportage pubblicato da Le Parisien, Cécile Beaulieu racconta che "gruppi di dieci uomini soli, venditori ambulanti, spacciatori, migranti e trafficanti dettano legge nelle strade, molestando le donne". La giornalista riporta le storie di Aurélie, costretta a rinchiudersi in casa dopo essere stata insultata per strada, di Laure, che non permette più alla figlia 12enne di andare a scuola da sola, e di Nathalie che, spinta dal terrore di essere stuprata, ha deciso di allungare la strada di ritorno a casa. Dal mese di gennaio la polizia ha già portato a termine ben 110 operazioni che hanno fatto scattare le manette ai polsi a 884 persone.

I residenti di Chapelle-Pajol hanno lanciato una petizione il cui titolo la dice lunga sul dramma che stanno vivendo: Le donne, una specie in via di estinzione nel centro di Parigi. "Il fatto che gli aggressori delle donne appartengano a una popolazione elevata al rango di vittima assoluta - spiega a Le Figaro Céline Pina, ex consigliere comunale socialista - fa sì che la loro trasformazione in colpevoli paralizzi il discorso politico e l'azione pubblica". E così succede che "gli insulti in tutte le lingue", i furti, le violenze e "i traffici che si radicano" non vengano mai denunciati dalla politica locale.

"Da diverse settimane il Comune e la prefettura hanno identificato questo problema", ha commentato il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, aggiungendo che continueranno "operazioni quotidiane" da parte degli agenti e che "saranno visibili i risultati già nei prossimi giorni.

L'attenzione delle autorità, ha spiegato "sarà concentrata sul settore Pajol, per porre fine a queste discriminazioni inammissibili nei confronti delle donne".

Mappa

Commenti

moshe

Sab, 20/05/2017 - 11:39

Spero tanto che questo articolo lo leggano i partecipanti della marcia buonista di oggi a Milano, anche se, sono convinto che con il cervello che si ritrovano sarebbe solo tempo perso.

perseveranza

Sab, 20/05/2017 - 11:44

Presto sarà così anche in Italia. In certe zone già gli italiani sono minoranza.

cgf

Sab, 20/05/2017 - 11:46

è appena dietro a La Gare du Nord, una delle principali stazioni ferroviarie di Parigi

Sail

Sab, 20/05/2017 - 11:46

Tranquilli, fratelli francesi, adesso alle vostre donne ci pensa Macron..

Ritratto di hardcock

hardcock

Sab, 20/05/2017 - 11:48

Perchè le cose sono forse diverse in quel putrido paese? Ricordo di aver letto di un italiano che sia stato condannato per essersi difeso da un nigeriano che era pure armato di un palo della segnaletica stradale. Fosse un nuovo reato? Difetto di legittima difesa!!!!!!!!! Ripeto in quel lurido paese i clandestini sono innocenti a prescindere. E se disgraziatamente dovessero commettere qualche reato ne verrà accusato l'italiano più vicino. Molice Linyi Shandong China

pilandi

Sab, 20/05/2017 - 11:50

Le parisien é un giornale populista come questo...

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Sab, 20/05/2017 - 11:58

Calma, calma!... Tra non molto anche l'Italia giungerà a questi punti, ovviamente con qualche "chicca" da italico primato in più!... Già esistono interi quartieri e bidonville dove, le forze dell'Ordine, entrano malvolentieri, restando sui limiti oppure neppure ci vanno più!... A buon diritto, ovviamente!... Perché esporsi a questi criminali mettendo in gioco la pelle? Per difendere chi? Forse quelli che li mandano allo sbaraglio per poi condannarli per essersi difesi? Oppure per essere sbeffeggiati dai soliti sinistrati (e pidioti) che MAI hanno "gradito" Polizia e Carabinieri??? Anzi! Abolirli, come voleva Marx! Ottimi risultati!

elalca

Sab, 20/05/2017 - 11:58

ma è chiaro, loro le vergini le trovano in paradiso. quando sono in terra va bene tutto: pecore, capre, uomini, animali di vario genere..........

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 20/05/2017 - 11:59

Siccome ci stiamo velocemente avviando sulla stessa strada di Parigi, conviene visitare quel quartiere, magari soggiornarvi per qualche mesetto per capire come diventerà l'Italia (se fate un corso accelerato di arabo o swahili è meglio). Sarà come fare una specie di Master in meticciato, società multietnica e islamizzazione dell'Occidente. Al rientro troverete di sicuro un buon impiego come "mediatori culturali" in una Coop, nel sindacato, in una Ong, nei centri di accoglienza, avrete un congruo stipendio e, magari, sarete ospiti fissi al programma "Dalla vostra parte" di Belpietro. Ragazzi, per sopravvivere bisogna adeguarsi ai tempi. Si ride per non piangere. Quando davanti alla tragedia della dissoluzione della civiltà occidentale non si ha più nemmeno la forza di reagire e si può solo fare ironia e buttarla sul ridere, significa che siamo alla fine, non c'è più speranza, siamo completamente fuori di testa: solo i pazzi ridono delle tragedie.

Marcello.508

Sab, 20/05/2017 - 12:01

Mandateci a far vacanze "donna Prassede e mento al vento". Saranno felicissime, immagino..

agosvac

Sab, 20/05/2017 - 12:05

Dov'è la notizia? Nell'Islam la donna ricopre un ruolo subordinato all'uomo. E' l'uomo a decidere e la donna deve solo obbedire. E' per questo che resto perplesso quando leggo di donne che passano all'Islam rinunciando alla loro libertà.E' più che chiaro che non si tratta altro che di donne piuttosto disturbate mentalmente che preferiscono obbedire piuttosto che dialogare con l'uomo!!!

venco

Sab, 20/05/2017 - 12:07

La globalizzazione, la multiculturalità e l'accoglienza sono il miglior viatico per la nostra sottomissione e il nostro annientamento alla nefasta ideologia islamica.

Mauri44

Sab, 20/05/2017 - 12:08

nel futuro anche l'italia sara cosi se in certe zone non lo è grazie ai buoni buoni

Silvio B Parodi

Sab, 20/05/2017 - 12:22

per chi avranno votato?????tutta Parigi e'in mano agli arabi, e quasi tutta la Francia, ad eccezzione dei quartieri dei radical mxxxa.

cgf

Sab, 20/05/2017 - 12:25

@pilandi lei è la conferma che chi disprezza, compra. L'hanno cacciata via da Republichetta2000? che cattivoni quei sapientoni intellettuali, sempre con la puzza sotto il naso, vero? A proposito quando farà il bagnetto? oggi, meno male.

Cheyenne

Sab, 20/05/2017 - 12:26

e così sta finendo in italia. La verità è una sola i negri sono esseri inferiori e la religione islamica è ferma al feudalesimo. Se al negro dai diritti, questi ti piglia per debole e si mette a comandare. Come diceva il grandissimo De Gaulle pochi stranieri per dimostrare l'universalità della francia, gli altri a casa loro.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Sab, 20/05/2017 - 12:27

Normalissima cultura che sarà presto anche la nostra. Il Mediterraneo è strapieno di barconi e la nostra cultura aumenterà con un'accelerazione che nessuno ha mai visto prima. Siete tutti alla "marcia per l'accoglienza"? Bravi.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 20/05/2017 - 12:27

La stragrande maggioranza dei Parigini,ha votato come ha votato!!!Si godano tutto!!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 20/05/2017 - 12:31

ma come, arrivano giovani baldazzosi alla ricerca delle nostre donne e poi sento che questi non le accettano? Io ho capito da filmati su youtube, che più che youtube mi sembra youporn, che in Europa ci sono molte zoccole che gliela danno facilmente, tanto che qualche volta si sbagliano e palpeggiano quella sbagliata. ecco perchè arrivano a valanga. QUI SI REGALA!!!

SAMING

Sab, 20/05/2017 - 12:31

Poveri disgraziati, condannati da una pseudo religione ad essere privati della presenza delle donne, di ammirarne l'incedere aggraziato di apprezzarne il lavoro intelligente e scrupoloso di cui sono capaci.. Rimarranno sempre dei derelitti perché sono costretti a rinunciare al 50% del PIL.Saranno sempre poveri ed onanisti. Chi é causa del sul mal, pianga se stesso. Per forza che ci invidiano e quindi ci odiano.

Anonimo (non verificato)

risorgimento2015

Sab, 20/05/2017 - 12:55

Si inculeranno tra di loro.....che volete che vi dica....contenti loro!!

ziobeppe1951

Sab, 20/05/2017 - 12:58

Pilandi...11.50...per te c'è sempre l'unità dei pirla

Anonimo (non verificato)

Polgab

Sab, 20/05/2017 - 13:07

è il ritorno di manovella. La donna Francese è la prima importatrice d'Africani. Per anni la donna Francese si è prostrata davanti agli Africani perché assicurano un rapporto sessuale di qualità. Per il sesso la donne Francese è pronto a l'umiliazione. Questa era bello finché la società assicurava il benessere e la libertà dell'occidente, anzi era l'ideale : di notte andavano con l'Africano e di giorno vivevano la loro vita in libertà. Oggi è finito, sono trattate come delle persone inferiore solo buone a soddisfare i bisogni sessuali degli Africani e in più sono ridotte ad assere ripudiate come individui... se lo sono andate a cercare, non dovrebbero lamentarsi.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 20/05/2017 - 13:09

@Giano....come sono d'accordo!!!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 20/05/2017 - 13:15

@moshe:....si tempo perso!!!

Popi46

Sab, 20/05/2017 - 13:19

Senza donne? Va benissimo, così si faranno le p...e in santa pace. Sempre che qualche femmina raminga non sia disposta a soccorrerli

Martinico

Sab, 20/05/2017 - 13:24

Questo è il buon giorno di primo mattino, vedrete quando arriverà la tempesta.

manfredog

Sab, 20/05/2017 - 13:31

..lì le donne non le accèttano, infatti se entrano le..accéttano..!! Liberté, egalité, fraternité.. Vive la France..e Francé..!! mg.

Divoll

Sab, 20/05/2017 - 13:32

Se non vogliamo che l'Italia faccia la stessa fine della Francia (e io non lo voglio assolutamente) dobbiamo resistere come popolo. Non solo col voto, ma anche nella vita quotidiana, boicottando, per esempio, tutto cio' che ha a che fare con questa immigrazione-invasione. Da soli otterremo poco, ma tutti insieme potremmo fare molto per salvare la nostra terra e il futuro dei nostri figli e figlie.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 20/05/2017 - 13:35

Noi siamo invidiosi e vogliamo imitarli, e allora, dentro feccua africana.

Ritratto di Ausonio

Anonimo (non verificato)

Paolobbb

Sab, 20/05/2017 - 13:38

per chi hanno votato in Francia che non ricordo??ah già: per la sinistra...perchè il male assoluto è la destra,tutto il resto è rose e fiori,giusto??bene,quindi come gli italiani hanno ciò che vogliono (e che si meritano)!!!

alkhuwarizmi

Sab, 20/05/2017 - 13:38

Un esempio dell'inarrestabile islamizzazione dell'Europa, per la crescente aggressività dei musulmani e per la compiacenza degli europei black-liberal adoratori dell'Islam, traditori della propria identità attraverso la follia della società multiculturale etc.etc., un meticciato culturale prima ancora che etnico, una forma di perversione.

Keplero17

Sab, 20/05/2017 - 13:40

Tranquilli ci arriveremo anche noi.

Ritratto di mbferno

Anonimo (non verificato)

antonmessina

Sab, 20/05/2017 - 13:43

prossimamente MILANO

Paolobbb

Sab, 20/05/2017 - 13:43

pilandi@ lei è un altro di quelli che ripete a pappagallo tutti gli slogan di sinistra per difendere e giustificare il suo operato...mi chiedo quelli come lei che lavoro fanno visto che si ostinano ad applaudire questo scempio con la scusa del razzismo e populismo,e soprattutto mi chiedo quanti migranti ospita e mantiene (a sua spese) in casa sua!!!

piazzapulita52

Sab, 20/05/2017 - 13:54

QUESTA E' LA FINE DELL'EUROPA E DEI POPOLI EUROPEI!!! R.I.P.

Anonimo (non verificato)

Giorgio5819

Sab, 20/05/2017 - 13:57

Questo e' lo schifo che la sinistra malata italiana sta cercando di organizzare anche nelle nostre citta'. Questo e' il progetto criminale dei veri nemici dell'Europa , quelli che hanno organizzato , sostenuto e programmato la transumanza di bestie nella nostra società . Dio stramaledica i comunisti nei secoli.

momomomo

Sab, 20/05/2017 - 14:01

E le "FEMEN", quelle dove sono?????

Rotohorsy

Sab, 20/05/2017 - 14:01

Chi è causa del suo mal pianga se stesso !!

GabrieleD.97

Sab, 20/05/2017 - 14:02

Ma non ha stravinto Macron a Parigi? Buona fortuna, ciao! (Addio)

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 20/05/2017 - 14:07

Li c'ero gia per lavoro nel 1968 e dormivo in un alberghetto in Rue de Maubeuge, da dove tutte le mattine a piedi arrivavo in fabbrica a Porte de la Chapelle passando di fianco a la Gare du Nord. Ed era gia allora una cosa mai vista per noi Italiani, la quantita di Arabi ed Africani che si vedeva per strada. Mi posso solo IMMAGINARE quanti possano essere ORA!!! E l'Italia è gia sulla stessa "STRADA" Meno male che 18 anni fa ho capito in anticipo che si stava verificando lo stesso fenomeno e me ne sono andato. AMEN.

CHEMONDO

Sab, 20/05/2017 - 14:25

Siamo già sulla stessa strada. Ma qua i buffoni non se ne accorgono.

Malacappa

Sab, 20/05/2017 - 14:34

Mandatele da me[le migliori] io si le accetto

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 20/05/2017 - 14:46

C'è una sola possibilità per frenare la tragedia; e non è il centrodestra "moderato”. A parte gli sciacalli che speculano sull'accoglienza e le anime belle che giocano a fare i filantropi con i soldi degli altri, la stragrande maggioranza degli italiani, esasperati dall’invasione dei nuovi barbari, ha in testa la soluzione, chiara, rapida, radicale; ma non si può dire. Purtroppo, per preparare il terreno favorevole alla conquista “democratica” del potere con l’azione congiunta di politica, sindacato, magistratura rossa, hanno anche pensato bene di legiferare in modo da ridurre al silenzio, per legge, chiunque non sia omologato al pensiero unico di regime (vedi legge Mancino con annessi e connessi). Questo è il dramma. La tragedia, invece, è che la gente non l’ha ancora capito.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 20/05/2017 - 15:31

Non vedo il faccione giallo,come mai?? Con queste proposte komuniste gli uomini si faranno del male,ma non oso immaginare cosa ne sarà per le donne e le capre.

cir

Sab, 20/05/2017 - 15:51

venco , parodi , Giano ecc... Li abbiamo ospitati , gli abbiamo dato il voto , lo hanno esercitato ed hanno vinto loro con l'aiuto dei bastardi kompagni . La LE PEN ha perso , e' giusto che ora facciano quel che vogliono.....poi tocchera' a noi . Oggi a milano stanno facendo le prove e la conta.

Marcello.508

Sab, 20/05/2017 - 15:51

pilandi - La notizia data dal quotidiano francese è vera o è falsa? Mi illumini. Il significato del temine populismo originariamente era altro rispetto a quello retrivo che viene applicato oggi da certa sx, questo: un movimento culturale e politico sviluppatosi in Russia alla fine del sec. 19°. Si propose di raggiungere, attraverso l’attività di propaganda e proselitismo svolta dagli intellettuali presso il popolo e con una diretta azione rivoluzionaria, un miglioramento delle condizioni di vita delle classi diseredate, specie dei contadini e dei servi della gleba di chi viveva nell'inedia. Oggi chi difende i nostri poveri/sulla soglia della povertà, i disoccupati, la sx odierna, inchinata alla Troika, ai poteri forti, banche, multinazionali etc.? Faccia il favore..

elalca

Sab, 20/05/2017 - 15:53

gianniverde: già, dove sono finiti elpirl e omar el somar? staranno rincorrendo una pecora oppure saranno intenti a fare un trenino.....

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 20/05/2017 - 16:20

NOOO gianniverde ed elalca 15e53, sono sicuramente nel corteo a Milano i da voi citati!!! Saludos.

OttavioM.

Sab, 20/05/2017 - 16:21

La fine che farà l'Italia tra qualche anno per colpa della sinistra.

walter viva

Sab, 20/05/2017 - 16:50

Vanno buttati fuori: quelli di 1^, 2^ e successive generazioni. Che ritornino tutti nei loro paesi "fratelli". Basta che quei pagliacci con la sottana comprino qualche yacht o aereo di lusso in meno e stornino i soldi risparmiati per le loro esigenze.

neucrate

Sab, 20/05/2017 - 16:53

Adesso non esageriamo, sono solo donne

effecal

Sab, 20/05/2017 - 17:21

fantastico un quartiere fighetto e radical chic ,simbolo dei nostri buonisti ottimo avanti così velocemente.

swiller

Sab, 20/05/2017 - 17:27

Anche questi hanno fatto una rivoluzione per nulla.

Una-mattina-mi-...

Sab, 20/05/2017 - 17:27

IL METICCIATO AGOGNATO, QUELLO DELLE MARCE ISTIGATRICI DEL TRACOLLO DELLA CIVILTA'

cir

Sab, 20/05/2017 - 17:30

hernando45 , ricorderai anche il maggio 68 .Ero la , nel boulevard saint Michel .Il loro capo sinistrorso era daniel cohen bentit. Loro facevano la " rivoluzione" per conte dell' america , poiche' DE GAULLE aveva inviato oltre mare vagonate di dollari ed esigeva come da legge americana la contropartita in oro. Questi studenti sono sempre stati i primi nelle graduatoria degli stupidi..ed ora non sono da meno..

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 20/05/2017 - 19:11

non è che non vogliono le donne, non vogliono che le loro donne vadano dove ci sono dei mandrilli. Sono gelosi perchè i ragazzi guardano le loro donne.

unz

Sab, 20/05/2017 - 23:46

fancesi buffoni a Parigi hanno votato Macron al 90%. La Le Pen poteva affrontare il problema come andrebbe fatto: con l'esercito. Sospensione delle garanzie costituzionali e coprifuoco. E per le zecche infette e moleste ricostruire la Bastiglia

Ritratto di Vogelspinnen-ChrisLXXIX

Vogelspinnen-Ch...

Dom, 21/05/2017 - 04:19

Suvvia... non cadiamo in questi populismi, Signori. Quello che serve, invece, è più apertura verso l'Islam (da sempre religione di Pace, saggezza, cultura, tolleranza, scienza) e più integrazione (senza assurde e turpi distinzioni tra "migrante economico" o "aiuto, scappo dalla guerra). Integrazione possibile solo garantendo lavoro, casa e servizi gratuiti ai nostri fratelli migranti, più sfortunati di noi. Solo cosi potranno integrarsi. Certo, il prezzo di queste nobili conquiste potrebbe essere una nuova austerity, ma, diGiamolo... nelle vita, lo sappiamo, le grandi cose non sono mai facili.

lisanna

Dom, 21/05/2017 - 08:44

ma non hanno appena votatoMacron ?

giovanni951

Dom, 21/05/2017 - 08:47

venite a milano...sarete accolti dal sindaco ed altri migliaia di zucche vuote.