A Westminster serve un restauro: parlamento pronto al trasloco

La politica potrebbe traslocare per 6 anni. Non succede dalla II guerra mondiale

All'iconico palazzo di Westminster, dove le Aule del parlamento inglese si riuniscono per deliberare sulla vita politica della Gran Bretagna, serve una rimodernata.

Si tratta di lavori necessari, che non richiederanno meno di sei anni. Per questo è previsto che i parlamentari e i "pari" traslochino dal 2022 al 2028, in una mossa che per la prima volta porterebbe la politica lontana dal palazzo vittoriano dai tempi dei bombardamenti della Seconda guerra mondiale.

Secondo la stampa inglese dovrebbe arrivare a breve una raccomandazione in questo senso, che sarebbe poi sostenuta dal primo ministro. A Westminster servono lavori per via dei tetti che lasciano entrare l'acqua, ma pure per le misure antincendio non sufficienti e perché c'è qualche problema anche con l'amianto.

La nuova "House of Commons", questa sarebbe la raccomandazione contenuta nel rapporto in arrivo, potrebbe essere trovata in un edificio che al momento viene utilizzato dal Ministero della Salute, nella vicina Whitehall. I Lord finirebbero invece al centro conferenze Regina Elisabetta II, o in una località a Victoria Gardens.