La pista militare cinese che minaccia l'America

Pechino potrà far atterrare aerei da guerra. Gli Stati Uniti in allarme

Sale la tensione nel Mar Cinese Meridionale. La Cina sfida gli Stati Uniti ultimando una strategica pista di atterraggio nel conteso arcipelago delle Spratly. A inchiodare il governo di Pechino sono alcune immagini satellitari scattate il 28 giugno dai satelliti della DigitalGlobe e pubblicate sulla pagina web della Asia Maritime Transparency Initiative del Center for Strategic and International Studies di Washington.

Del tutto incurante delle proteste dei vicini e degli ultimata americani, Pechino ha portato a termine la costruzione la pista di atterraggio da 3 chilometro costruita su un'isola artificiale, creata dal nulla con sabbia, cemento e ferro, sulla barriera corallina "Fiery Cross Reef". La previsione fatta a maggio dal Pentagono che la pista sarà operativa entro la fine dell’anno, potrebbe rivelarsi eccessivamente ottimistica. La pista è sufficientemente lunga da consentire l’atterraggio di tutti gli aerei da guerra cinesi.

Le Spratly sono un arcipelago di oltre 750 tra isolette, atolli e semplici barriere coralline a pochi centimetri dalla superficie del mare su cui, da anni, i cinesi stanno edificando dal nulla, con sabbia raccolta dal fondo, cemento e acciaio, isole artificiali. L'obiettivo di Pechino è reclamare il possesso dell’intera area anche se l'arcipelago si trova a 794 chilometri dal punto più vicino alla Cina.

Commenti

Raoul Pontalti

Gio, 02/07/2015 - 10:03

Ma perché mai la Cina starebbe minacciando gli USA? Sta costruendo manufatti su isole che le appartengono mentre gli USA in zona sono presenti solo come intrusi. Il problema in primo luogo è ecologico, perché così si stanno distruggendo barriere coralline e poi l'ambiente intero in quanto tutte queste manovre sono sottese allo sfruttamento delle risorse petrolifere, e geopolitico per l'estensione del controllo nel Mar cinese meridionale dove molti atolli sommersi, banchi e reef non risultano assegnati. Ma gli USA possono, debbono meglio, star fuori dai piedi.

Ritratto di hardcock

hardcock

Gio, 02/07/2015 - 10:05

Grazie all'imbecillita' degli americani, che hanno dato il potere ad un mussulmano la Cina , che tiene al benessere del suo popolo ha pensato bene di prendere precauzioni contro un future califfato mussulmano

pinolino

Gio, 02/07/2015 - 10:06

A vedere le foto , io ci avrei fatto un resort di lusso.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Gio, 02/07/2015 - 10:16

Il fu Benito premonitore diceva sempre" guardatevi dal pericolo giallo" Per ripagarlo i rossi l'hanno ammazzato.

franco-a-trier-D

Gio, 02/07/2015 - 11:16

è un arcipelago americano no e allora non rompessero le pa.lle i gringos,miladicodro cosa centra Mussolini con i cinesi? chi l oha assassinato sono stati i comunisti italiani questi sono i veri criminali non i cinesi

franco-a-trier-D

Gio, 02/07/2015 - 11:18

è un arcipelago americano no e allora non rompessero le pa.lle i gringos,miladicodro cosa centra Mussolini con i cinesi? chi l oha assassinato sono stati i comunisti italiani questi sono i veri criminali non i cinesi..

michele lascaro

Gio, 02/07/2015 - 11:29

Obama non reagirà, ha paura matta della Cina.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Gio, 02/07/2015 - 11:33

franco-a-trier-D I rossi intendevo quelli Italiani off course.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 02/07/2015 - 11:35

GLI USA SONO IL NUOVO ORDINE MONDIALE PRETENDONO DI DECIDERE LORO PER TUTTI I POPOLI, NON VI ACCORGETE DEL PERICOLO ? DISTORCONO LA REALTA' ATTRAVERSO I MEDIA ED INTERNET PER PLAGIARE LE MENTI DELLE MASSE CONDIZIONANDOLE. QUANTO UN'ENTITA' DECIDE PER VOI, ALLORA SIETE PRATICAMENTE COME MORTI, ALBERI CHE CAMMINANO SU UN PERCORSO GIA' PROGRAMMATO.

cgf

Gio, 02/07/2015 - 11:46

la risposta è una sola parola: PETROLIO

Ritratto di Antipupazzo

Antipupazzo

Gio, 02/07/2015 - 11:59

Domanda: ma gli Stati Uniti sono i padroni del mondo? Creano i casini e poi scappano. Vedi Libia, Medio oriente, ecc. Hanno fomentato la primavera araba e poi hanno lasciato i guai a noi. Vedi ISIS, immigrazione clandestina ecc. Però devono rendersi conto che sia Russia che Cina non sono schiavi come noi con cui fare ciò che credono, ma uniti sono più forti, e finanziariamente sono padroni di quasi tutti gli Usa.

miboscpi

Gio, 02/07/2015 - 12:12

Ma chi ha paura del nuovo ordine mondiale pensa veramente che il vecchio (perchè se c'è il nuovo ci sarà stato il vecchio) ordine mondiale fosse meglio? Oppure che il nuovo più nuovo possa essere meglio di quello americano? Tutti usano i media internet e cercano di dimostrare che quello in cui credono o fanno finta di credere sia meglio......ma come facciamo a giudicare noi? O almeno come facciamo ad essere sicuri di quello in cui crediamo noi?

berserker2

Gio, 02/07/2015 - 12:14

Obananato con i cinesi (e i russi....) si sfrange il grugno!

BlackMen

Gio, 02/07/2015 - 12:45

Dragon_Lord: sono certo che non la pensava così sotto il governo Bush! eppure è lo stesso paese

agosvac

Gio, 02/07/2015 - 13:40

Francamente non riesco a capire quali pericoli per gli USA possa costituire una pista per il decollo di aerei a pochi chilometri dalle coste cinese!!! Non è che questi americani siano del tutto paranoici????? E' un po' come l'Ukraina: che pericolo può costituire un'Ukraina Russa visto che Russa lo era stata per centinaia di anni?????????

nonnoaldo

Gio, 02/07/2015 - 13:49

Scusate, ma come si fa a considerare pericolosa una pista di volo su un'isolotto artificiale? Basterebbe un solo missile per metterla fuori uso. Suvvia non creiamo pathos dove non ce n'è.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 02/07/2015 - 14:03

gli USA e' meglio che tacciano...lo stratosferico debito pubblico Americano, e' in mano, per la stragrande maggioranza, della Cina.

vincenzo1956

Gio, 02/07/2015 - 14:15

Caro Sergio Rame ( articolista).Forse non so leggere l'italiano.Titolo dell'articolo : la pista militare cinese che minaccia l'america. Letto questo vado a capire dove si trova questa pista e scopro che e' collocata nel mar cinese merdidionale.Ivvero alla stessa distanza dall'america delle altre centinaia di piste poste sul territorio continentale cinese.Gradirei quindi risposta:minaccia de che' ?

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Gio, 02/07/2015 - 14:35

Perche non parlano del canale di Nicaragua che commincierà presto ed è alla base del riapertura degli Usa a Cuba? Perche non dite che il Brasile sta costruindo un mega porto in Cuba? I yankee si sentono chiusi in casa e questo è pure il motivo del casino in Ukraina. La sicurezza del canale sarà affidata a compagnie Russe!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 02/07/2015 - 15:03

@vincenzo1956 la eventuale minaccia strategica non e' mirata al continente Americano ma agli interessi americani nell'arcipelago. resta ad ovest delle Filippine che la separano dalla base strategica Americana di Diego Garcia dove svernano I B52 ed e' a pochi passi dai giacimenti petroliferi dell'Indonesia (e soprattutto Sultanato del Brunei) . con I giusti bombardieri a lungo raggio , potrebbe essere di buon supporto per coprire il medio Oriente. Devi guardare dove sta il petrolio e poi tutto e' chiaro. Come dicevo prima, la Cina ha in mano la maggiorparte del debito pubblico Americano e cosa pensi possa succedere se la Cina cominciasse a speculare su tale debito? una escalation militare di certo, e I cinesi si stanno preparando...

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 02/07/2015 - 15:08

L'afroamericano Obama Bin Laden cosa crede che in Cina ci sia Renzi al governo? Oppure il Pupazzo ucraino?

Ritratto di Zago

Zago

Gio, 02/07/2015 - 15:20

Quella base fatta dai cinesi e ora contestata dagli americani, potrebbe un giorno essere d'aiuto anche all'America contro i tagliagole. Del resto Obama non si può lamentare perchè gli Usa hanno le basi vicono il territtorio cinese a Taiwan e in altri siti vicini.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 02/07/2015 - 15:30

@vincenzo1956 , dimenticavo la cosa piu' importante...sembra che sotto la pista vi siano giacimenti di gas e petrolio....cosa per la quale, gli Stati Uniti ritengono di avere il monopolio mondiale

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 02/07/2015 - 15:37

USA disgustosi. Loro possono DEPORTARE intere popolazioni per piazzare basi militari come fatto a Diego Garcia, nell'oceano Indiano ma gli altri neanche possono avere basi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 02/07/2015 - 15:44

Tremano i CRIMINALI USA..... la Cina è al 7° mese consecutivo di VENDITA del debito USA.... la Cina li può affossare quando vuole.... e in caso di guerra combatterà assieme ai Russi.. risoluti e tenaci come eroici Vietnamiti. AVANTI MONDO LIBERO CONTRO Il REGIME USUROCRATICO USA.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 02/07/2015 - 15:44

Nei prossimi giorni ratifica delle due banche anti-FMI: BAII e BRICS. Avanza il mondo libero. Russia, Cina, India.... e l'Asia centrale. Il mondo inizia a fare fronte contro USrahell

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 02/07/2015 - 15:47

"La Cina sfida gli USA"... rendiamoci conto di che distorsione della realtà... la Cina è a casa sua...o quanto meno sono affari dell'Asia, non degli USA. Fuori dalle balle le 700 e passa basi USA nel mondo. YANKEES GO HOME

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 02/07/2015 - 15:49

A ogni sxxxxxxxa e sparata USA la Cina dovrebbe reagire vendendo 1 miliardo di dollari di debito USA...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 02/07/2015 - 16:31

Avanti Pechino. 7° mese di fila che la Cina vende il debito USA: il botto per gli USA si avvicina. E sempre più salda l'alleanza con Russia. AVANTI MONDO LIBERO contro il criminale caos americano

franco-a-trier-D

Gio, 02/07/2015 - 18:48

no si sente più il filoamericano esposito sarà morte dal dispiacere?