La Polonia chiude i confini contro migranti e terrorismo

Varsavia ha reintrodotto i controlli per un mese in occasione del vertice Nato e della Giornata mondiale della gioventù con Papa Francesco

La Polonia ha deciso di reintrodurre almeno temporaneamente i controlli alle frontiere in occasione del vertice Nato a Varsavia il prossimo 8 e 9 luglio e per la visita di Papa Francesco in programma a fine mese per la Giornata mondiale della Gioventù.

La sospensione dei controlli entra in vigore già oggi e si protrarrà fino al 2 agosto: la libera circolazione delle persone sarà sospesa alle frontiere terrestri, nei porti e negli aeroporti. Inoltre è stato sospeso il traffico di frontiera con l'enclave russa di Kaliningrado e con l'Ucraina. Per aumentare il livello della sicurezza le forze polacche stanno lavorando in stretta cooperazione con i servizi segreti di altri Paesi, insistendo nel raccomandare ai propri cittadini di portare "sempre con sè" un documento di identità.

Le date chiave sono appunto quelle dell'8 e 9 luglio, con la presenza a Varsavia di oltre duemila delegati, capi di Stato e di governo per il vertice dell'Alleanza Atlantica (il più grande della storia della Nato), e la settimana dal 25 al 31 luglio per il consueto incontro del Santo Padre con i giovani cattolici. Per la Gmg del 2016 è previsto a Cracovia l'arrivo di oltre un milione di giovani da tutto il mondo.

Nei 285 punti di controllo predisposti alle frontiere del Paese sono stati schierati speciali veicoli con dispositivi portatili per l'accesso alle banche dati e apparecchiature elettroniche per verificare l'autenticità dei documenti.

La sospensione dell'accordo di Schengen deciso dalla Polonia in occasione di eventi internazionali eccezionali non rappresenta una novità: l'Italia, ad esempio, lo sospese nel 2001 per il G8 di Genova e nel 2009 per il G8 dell'Aquila. Attualmente l'Austria e l'Ungheria hanno reintrodotto i controlli in dogana per regolare il flusso di migranti, come già aveva fatto la Germania da settembre 2015 a febbraio 2016.

Commenti

Luci60

Lun, 04/07/2016 - 13:06

fanno benone quelli che ci sono gia vanno espulsi a presci dere

Ritratto di MLF

MLF

Lun, 04/07/2016 - 13:08

E fanno bene.

massitoro

Lun, 04/07/2016 - 13:18

ottimo.. bravi polacchi. Spero per loro che sia x sempre

agosvac

Lun, 04/07/2016 - 13:35

Non è che la Polonia darà la colpa degli immigrati clandestini e del terrorismo degli integralisti islamici a quel povero Putin che invece è l'unico che li combatte mentre al contrario la Nato si gratta le....quelle cose rotonde che tutti sappiamo???

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 04/07/2016 - 13:40

Certo che queste nazioni sono tutte molto "rassiste", osano chiudere i confini per la paura del terrorismo? Ma come sono messe? Per fortuna ci siamo noi che abbiamo i confini sempre aperti, anzi apertissimi. Come disse la nostra ufficiale fatina dell'accoglienza Mogherina all'ONU, "sia chiara una cosa: noi non respingeremo MAI nessuno". Non provate anche voi grande orgoglio? Avanti coi barconi, presto!

Raoul Pontalti

Lun, 04/07/2016 - 13:42

A parte il fatto che il caso di sospensione della libera circolazione è previsto dall'accordo di Schengen per circostanze determinate (come quelle citate nell'articolo) mi si spiega cosa c'entri la sospensione del traffico di frontiera con Kaliningrad e Ucraina? (con grossolana dimenticanza della la Bielorussia). Nessuna sospensione infatti del traffico extra UE, ché i controlli alle frontiere esterne della UE la Polonia li fa correttamente (anche ipercorrettamente come ho potuto constatare personalmente sia in uscita con la vettura a Korczowa verso Krakovec (UA) il 19 giugno scorso dove mi si contestò anche il furto di un mio precedente passaporto nell'agosto del 2006 in Francia! che in entrata a Medyka provenendo da Shegyni (UA) venerdì 24 giugno allorché mi furono passati al setaccio tutto il bagaglio, l'interno del veicolo, il vano motore! e la tenda Maggiolina sul tetto).

@ollel63

Lun, 04/07/2016 - 13:45

via tutti i mussulmani dai paesi europei: solo così il livello di sicurezza può persino raddoppiare.

Ritratto di computerinside

computerinside

Lun, 04/07/2016 - 14:00

BRAVI! W I PAESI SLAVI... RUSSIA ,POLONIA,REPUBBLICA CECA ECC...UNICI DIFENSORI DELLA CULTURA OCCIDENTALE E DELLA FEDE CRISTIANA E DELLA CIVILTA' EUROPEA OCCIDENTALE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

il sorpasso

Lun, 04/07/2016 - 14:02

Un governo molto intelligente altro che il nostro!!!!

Una-mattina-mi-...

Lun, 04/07/2016 - 14:06

Troppo poco limitare la chiusura a giorni speciali, che tutelano solo, nel caso NATO, le elite. Sono tutti gli altri giorni quelli importanti, in cui la pressione dell'orda incontrollata viene scaricata sulla cittadinanza inerme.

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 04/07/2016 - 14:18

Questo è previsto dallo sfortunato accordo schenghen di cui ne va fiero il nostro , pardon scusate, vostro capo del governo. Chi ha permesso la libera circolazione è perché quel giorno non aveva un c...o da fare! In casi particolari, coem questo , la sospensione è possibile ma a tempo determinato.... un po' come lo job-act del vostro capo renzi.

TitoPullo

Lun, 04/07/2016 - 14:53

Ottimo!! Spero lo consolidi!!

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 04/07/2016 - 15:03

Pontalti, mi risponda sinceramente : la porta di casa sua ''è aperta a tutti quelli che transitano vicino ?'' ''...in casa sua può entrare chiunque senza presentarsi ?....'' Quindi teoricamente, noi due pur non conoscendoci, io potrei entrare a casa sua , inventargli la balla che sono un 'profugo' dormire nel suo letto e pretendere la colazione ala mattino ( io il latte non lo bevo perché allergico al lattosio ...solo brioches con marmellata e non surgelata e se possibile qualche soldino per caricare il cellulare e qualche bisognino privato)......a proposito....casa sua è provvista di wi-fi per collegarmi con i parenti che rimangono al mio paese?...sa abbiamo tante cose da raccontargli...tipo ...'guarda questi idioti ci trattano da nababbi e nessuno reclama...venite venite numerosi qui c'è tanta ciccia per tutti'.

ilconterenziz

Lun, 04/07/2016 - 15:19

ma come, arriva l'argentino e lasciate fuori i "doni" che lui tanto ama?

ziobeppe1951

Lun, 04/07/2016 - 15:25

Povero pontalti si porta la tenda affinchè lo scambino per un "profugo" con provilegi annessi...furbone

Berna

Lun, 04/07/2016 - 15:40

Purtroppo anche se chiudiamo i confini ormai dentro ce ne sono troppi e i problemi sono: 1. Quelli che abbiamo devono mangiare; 2. La maggioranza sono tutti giovani e ben messi; 3. Lavoro non ce n'è neppure noi figuriamoci per loro; 4. Ce li dobbiamo mantenere (li vogliono mantenere) con sottrazione do fondi a noi italiani. Soluzione? Chiudere le frontiere e cacciare quelli che sono dentro.

m.nanni

Lun, 04/07/2016 - 16:13

ma quale sospeso; viene applicato alla lettera perchè i controlli temporanei sono già previsti.

perseveranza

Lun, 04/07/2016 - 17:01

La Polonia fa benissimo! I polacchi hanno la fortuna diu avere un governo responsabile fatto da persone normali e che fanno interesse dei cittadini. Non come in Italia dove al governo abbiamo dei pusillanimi traditori degli italiani.

baio57

Lun, 04/07/2016 - 17:05

Pontalti e t'hanno pure fatto passare ? Dovevano rinchiuderti per manifesta "bastiancontrarità" e buttar via le chiavi...Eh ,eh,eh,eh..

ces

Lun, 04/07/2016 - 18:07

Beati loro!! Renzi e Alfano quando si sveglieranno sarà troppo tardi nel senso che in Italia scoppiera' la guerra di religione!

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 04/07/2016 - 18:09

---------------in realtà la paura del presidente polacco, l'euroscettico e antirusso Andrzej Duda------è rivolta più verso putin che verso gli immigrati----duda ogni notte sogna le parole dette da putin 2 anni fa e suda freddo----vladimir infatti nel 2014 sentenziò : «se volessi le truppe russe potrebbero essere in due giorni non solo a Kiev, ma a Varsavia»----metà di quella profezia si è avverata---hasta siempre

linoalo1

Lun, 04/07/2016 - 18:23

Chi ben inizia,è a metà dell'opera!!!Speriamo solo che,tra un mese,prolunghino all'infinito la chiusura!!!

Raoul Pontalti

Mar, 05/07/2016 - 14:25

(Riprovo ancora...) Ai bananas che i viaggi li fanno nel tragitto casa-osteria-giardinetti replico che per fortuna sono state soppresse le frontiere interne altrimenti perderei le giornate ai valichi di frontiera. Il mese scorso non trovai non solo controlli di frontiera ma nemmeno poliziotti al valico del Brennero (erano in paese: 4 carabinieri alla stazione dei treni, tre alpini alla rotonda commerciale, due pulotti austriaci che bighellonavano sul suolo italiano a bordo del loro furgoncino) poi nessun controllo e nessun poliziotto nemmeno vagante per caso sino alla frontiera ucraina passando per A, D, CZ e PL. Idem al ritorno però con coda mostruosa a Walserberg perché i tedeschi obbligavano a rallentare alla frontiera con l'Austria (ripicca?) per controllare otticamente targhe e occupanti delle vetture, ma senza fermare nessuno e tantomeno controllare i documenti.

Ritratto di Perth1917

Perth1917

Mar, 05/07/2016 - 16:32

In realtà molti tra noi speriamo che controlli alle frontiere rimangano per sempre. Saluti da Polonia Cattolica. Grazie per cordiale parole dall` alcuni italiani.